Consigli per iniziare questo percorso...

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Sostienici

Sponsor
 

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Lino » 25/02/2019, 17:40

Ho una rotazione abbastanza lunga ma non ho mai ( sino ad ora ) avuto problemi con Cella e Valobra.

Ma di certo non comprerei mai quattro confezioni di sapone ( lo facevo a passione appena scoppiata ) :D
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Avatar utente
Lino
 
Messaggi: 3712
Images: 4
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda ares56 » 25/02/2019, 19:25

scilib01 ha scritto:... e mi sorge un dubbio sulla "tenuta" dei saponi artigianali rispetto ai saponi industriali in caso di lunghe rotazioni (dubbio che mi sta portando a ritardare l'apertura di questi saponi).

Se irrancidiscono, irrancidiscono anche chiusi...per cui usali senza preoccupazioni, fai asciugare bene i barattoli prima di chiuderli, conservali lontano da fonti di calore ....e goditeli!!
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
 
Messaggi: 16185
Images: 3063
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

consiglio prima rasatura

Messaggioda a6andrea » 13/08/2019, 10:21

Ciao a tutti,

ho 38 anni e non mi sono mai fatto la barba con rasoi di nessun tipo, nemmeno dal barbiere.
ho sempre utilizzato dei regola-barba.

Ora incuriosito/affascinato da alcuni video e soprattutto dai profumi assaporati dal barbiere, sto decidendo di compiere il "grande passo".

Dalle varie letture e video visti in giro, pensavo di iniziare con questo materiale:

- rasoio DE edwin jagger..
- lamette astra superior platinum;
- pre barba e sapone da barba linea bianca proraso;
- after shave: o floid o crema linea bianca proraso;

in linea di massima se non ho fatto grossi errori dovrei aver scelto dei prodotti "abbastanza delicati".

Ora veniamo al dunque:

la prima volta.. quante passate ? solo una?

Facemapping:
diciamo che avendo capito l'importanza di conoscere il verso del pelo, la direzione della mia barba l'ho studiata abbastanza bene:

- dalle guance fino a metà collo il pelo va dall'alto verso il basso;

da metà collo in giù:
- nella metà del collo sinistra il pelo va da sinistra verso destra;
- nella metà del collo destra il pelo va da destra verso sinistra;

di conseguenza:

1) la prima passata (verso del pelo), sempre alto/basso, oppure anche da sinistra/destra e destra/sinistra quando arrivo nella seconda metà del collo ?

2) quando un giorno proverò il contropelo (se mai succederà..) basso/alto per la parte superiore va bene, ma per i peli in orizzontale? orizzontalmente, al contrario del verso, oppure sempre basso/alto?

3) dopo quante prove posso provare a far il contropelo?

intanto grazie a tutti per le informazioni e per l'aiuto, e se ho scritto qualche sciocchezza, correggetemi!
a6andrea
 
Messaggi: 50
Images: 1
Iscritto il: 13/08/2019, 10:05
Località: Marche - Ancona

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda Accutron » 13/08/2019, 11:27

Benvenuto!
Il tuo setup non è male, anche se alla Proraso Bianca avrei preferito la Rossa o la Blu.. Che sono un po' meglio come meccanica e protezione.
Comunque il fatto che non ti sei mai fatto la barba con un rasoio multilama va a tuo favore : non devi disimparare niente!
Massaggia bene il viso con il pennello, montare bene una Proraso non è difficile ma le prime volte è facile accontentarsi non sapendo come deve essere la schiuma.. ;)
L'EJ è un buon rasoio, per molti può diventare anche definitivo ma devi imparare a non fare pressione.. mano leggera, passaggi corti e lenti.
Fai una passata nel verso del pelo, solo dove c'è ancora schiuma.
Devi fare esperienza.. Ci vuole il tempo suo.
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
Accutron
 
Messaggi: 1747
Images: 175
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda a6andrea » 13/08/2019, 11:49

Accutron ha scritto:Benvenuto!
Il tuo setup non è male, anche se alla Proraso Bianca avrei preferito la Rossa o la Blu.. Che sono un po' meglio come meccanica e protezione.
Comunque il fatto che non ti sei mai fatto la barba con un rasoio multilama va a tuo favore : non devi disimparare niente!
Massaggia bene il viso con il pennello, montare bene una Proraso non è difficile ma le prime volte è facile accontentarsi non sapendo come deve essere la schiuma.. ;)
L'EJ è un buon rasoio, per molti può diventare anche definitivo ma devi imparare a non fare pressione.. mano leggera, passaggi corti e lenti.
Fai una passata nel verso del pelo, solo dove c'è ancora schiuma.
Devi fare esperienza.. Ci vuole il tempo suo.


intanto grazie mille per la risposta!

mi rimane il dubbio su come passare il DE nel verso del pelo dove il pelo è orizzontale.
passo il DE da sinistra/destra e viceversa, oppure dall'alto verso il basso (come per i peli che hanno direzione alto/basso)?

dove il pelo è orizzontale, se passo dall'alto verso il basso, non è è più "pelo" ma "pelo angolato" .. gisuto?!

però mi sembra di aver letto che non bisogna mai passare il DE in orizzontale ??! o era per lo shavette?!? :?: :?
a6andrea
 
Messaggi: 50
Images: 1
Iscritto il: 13/08/2019, 10:05
Località: Marche - Ancona

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda Handre84 » 13/08/2019, 11:55

In prima passata, l’ideale è SEMPRE seguire il verso del pelo, quindi si, in orizzontale destra / sinistra e viceversa.
Io in alcuni punti in prima passata non seguo il verso del pelo ma vado di pelo angolato: mi viene più comodo ma solo l’esperienza ti permetterà di farlo senza conseguenze.
Le prime (molte) volte, segui il verso del pelo il più possibile.

Mano leggera, non devi premere mai. Ripeto: NON devi premere MAI. Il peso del rasoio farà tutto da solo, tu devi solo guidarlo, facendolo scorrere.

Buon divertimento ;)
Non esiste una curva dove non si possa sorpassare. (Ayrton Senna)
A parità di macchina, se voglio che uno mi stia dietro, state tranquilli che ci resta. (Gilles Villeneuve)
Il secondo è il primo degli ultimi. (Enzo Ferrari)
Avatar utente
Handre84
 
Messaggi: 812
Images: 5
Iscritto il: 21/02/2018, 20:39
Località: Milano

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda esatch » 13/08/2019, 11:59

a6andrea ha scritto:però mi sembra di aver letto che non bisogna mai passare il DE in orizzontale ??! o era per lo shavette?!? :?: :?


non devi mai passarlo in orizzontale nel senso che non devi mai andare nel senso della lama, altrimenti ti tagli.
Il filo della lama deve essere perpendicolare al senso in cui stai radendo
esatch
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda a6andrea » 13/08/2019, 12:04

Handre84 ha scritto:In prima passata, l’ideale è SEMPRE seguire il verso del pelo, quindi si, in orizzontale destra / sinistra e viceversa.
...
Le prime (molte) volte, segui il verso del pelo il più possibile.

Mano leggera, non devi premere mai. Ripeto: NON devi premere MAI. Il peso del rasoio farà tutto da solo, tu devi solo guidarlo, facendolo scorrere.

Buon divertimento ;)


perfetto, sei stato chiarissimo !

esatch ha scritto:non devi mai passarlo in orizzontale nel senso che non devi mai andare nel senso della lama, altrimenti ti tagli.
Il filo della lama deve essere perpendicolare al senso in cui stai radendo


ok bene, a questo già ci avevo pensato! ma tutte le informazioni fanno comodo!!
a6andrea
 
Messaggi: 50
Images: 1
Iscritto il: 13/08/2019, 10:05
Località: Marche - Ancona

Re: consiglio prima rasatura

Messaggioda ischiapp » 13/08/2019, 19:46

a6andrea ha scritto:Ciao a tutti ...
Benvenuto.
Quando puoi, passa nella sezione Presentazioni.
Trovi i due argomenti per iniziare al meglio.
http://ilrasoio.com/viewforum.php?f=115

a6andrea ha scritto:- rasoio DE edwin jagger;
- lamette astra superior platinum;
- pre barba e sapone da barba linea bianca proraso;
- after shave: o floid o crema linea bianca proraso;
a6andrea ha scritto:la prima volta quante passate? solo una?
Anche due, uguali, nel senso generale di crescita:
• guance, verso il basso
• collo, verso l'alto

a6andrea ha scritto:1) la prima passata (verso del pelo), sempre alto/basso ...
2) ... orizzontalmente, al contrario del verso, oppure sempre basso/alto?
3) dopo quante prove posso provare a far il contropelo?
1. Per facilità, all'inizio meglio solo i movimenti sull'asse verticale dove hai maggiore controllo ... soprattutto nella trazione della pelle
2. Il vero contropelo è in direzione esattamente opposta alla crescita in un dato punto.
Questo richiede ottima conoscenza del proprio face mapping e soprattutto della tecnica di rasatura:
• angolo incidente
• trazione della pelle
• controllo del rasoio
Quindi richiede tempo.
Di solito si utilizzano movimenti misti ma più semplici.
In alternativa con la dovuta esperirenza si può fare un passaggio più complesso ma più efficiente.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?t=7786
3. Quando i passaggi nella direzione della crescita del pelo (WTG, With The Grain) saranno semplici, veloci e comfortevoli ... oltre che efficaci.

Nel forum ci sono tonnellate di informazioni.
Ci vuole tempo e pratica per metabolizzarle.
Leggi bene, soprattutto i link ... che spesso ampliano e chiariscono la discussione.
Ma ricorda che un grammo di pratica vale più di una tonnellata di teoria.
Alla fine, la scelta della tecnica e degli strumenti migliori è un dettaglio assolutamente personale.

Buon divertimento. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18799
Images: 2837
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda a6andrea » 14/08/2019, 7:19

@ischiapp grazie 1000 ho letto la tua risposta e ora vado a leggermi gli articoli linkati!
a6andrea
 
Messaggi: 50
Images: 1
Iscritto il: 13/08/2019, 10:05
Località: Marche - Ancona

Timor Horror story (primi passi)

Messaggioda riki_neofita » 27/08/2019, 8:33

Ciao a tutti, perdonatemi se posto nella sezione non corretta.

Da poco mi sto interessando a questo mondo e leggo tanto i vostri post dai quali c'è tanto da imparare.

Ho iniziato con una copia di un Timor trovato in casa(sembra un pò traballante e la lama non sembra molto dritta anzi..), con lamette Wilkinson, diciamo che il percorso è stato questo:

1° volta: Barba di una settimana, crema Palmolive rossa;
Anche se con difficoltà poiché possiedo una barba dura ho ottenuto il miglior risultato, poco bruciore a fine percorso, nessun taglio.
Cosi' a sensazione sembra un rasoio che non taglia molto, ma comunque è andata bene

2° volta: Barba corta, di qualche giorno, crema Palmolive rossa;
Ho notato molta più difficoltà nel taglio, ho notato più bruciore a fine step senza tagli

3° volta: Barba di 4 giorni, Palmolive VERDE, aggiungo l'uso di pre barba Noxzema e faccio prima la doccia.
risultato HORROR: nessun taglio, ma irritazione enorme visibile su tutto il viso(complice il mentolo? boh) Disperazione totale.

Concludo che mi sembra di essere peggiorato, sconforto totale, sono andato a prendere un Wilkinson Classic e ordinato Astra Verdi, non so cosa fare e non vorrei mai tornare al multilama
Avatar utente
riki_neofita
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 20/08/2019, 9:25
Località: Cagliari

Re: Timor Horror story (primi passi)

Messaggioda fp1369 » 27/08/2019, 9:26

In effetti non sembra essere il luogo adatto per questo post, ma forse sbaglio.
Per il resto, non hai altro da fare se non continuare il percorso di iniziazione che ti porterà in breve ad ottenere i risultati per te ottimali. Hai iniziato bene leggendo il forum.. qui troverai praticamente tutte le risposte ad ogni domanda, tutti i segreti, trucchi e informazioni utili ed inutili :) per vivere questa esperienza emozionale (perchè è anche questo) nel migliore dei modi trovando la tua personale interpretazione. Alcuni la vivono come passione per il collezionismo, altri vogliono solo la efficacia ed il risultato, altri provano piacere per il contorno, gli oggetti e le sensazioni e non sono interessati al risultato pratico se non in minima parte... ecc... ecc...
Ognuno quindi troverà la sua via ed ognuno troverà la propria routine e i prodotti per sè più congeniali (non per tutti ad esempio è necessario un prebarba o l'after shave).
Non usare rasoi con la lama che appare fissata male o sia vistosamente asimmetrica.
Il wilkinson è un rasoio con cui hanno iniziato in tanti e le astra verdi sono di fatto lo standard in italia per iniziare (vai a capire poi perchè. In ogni caso a me piacciono e funzionano bene).
Ci sono prodotti per tutti i gusti, desideri e capacità di spesa. Ci sono rasoi in plastica da 2 euro che radono anche meglio di altri di decine di euro. Ci sono saponi da grande distribuzione da 2 euro che funzionano perfettamente e danno molte soddisfazioni almeno pari a prodotti dal costo dieci volte maggiore. Insomma, è una ricerca ed anche questo fa parte del "gioco".
Buon "viaggio"
fp1369
 
Messaggi: 529
Images: 6
Iscritto il: 18/06/2018, 19:30
Località: Lecce

Re: Timor Horror story (primi passi)

Messaggioda ktulukai » 27/08/2019, 10:48

Io inizierei col cambiare rasoio, prendi il classico Edwin Jagger ed inizia a far pratica con quello.
Avatar utente
ktulukai
 
Messaggi: 1658
Images: 160
Iscritto il: 30/01/2018, 19:12
Località: Napoli

Re: Timor Horror story (primi passi)

Messaggioda ischiapp » 27/08/2019, 13:12

riki_neofita ha scritto:... sono andato a prendere un Wilkinson Classic e ordinato Astra Verdi, non so cosa fare e non vorrei mai tornare al multilama
Ora che il tuo intervento è nella giusta discussione, inizia a leggerla dall'inizio.
Avrai molti suggerimenti.

Per esperienza, ti dico che il problema non è lo strumento.
Più cambi e meno focalizzi i dettagli necessari.
Usa quello che preferisci, per alcune settimane di fila.
Possibilmente tutti i giorni, così copri il necessario percorso della curva di apprendimento.

I trucchi sono sempre gli stessi:
1. face mapping
2. trazione della pelle
3. evitare il contropelo, finché non avrai padroneggiato il primo passaggio WTG (anche ripetuto)
4. passaggi corti e veloci
5. mano leggera
6. giusto angolo incidente della lama

Il Wilkinson Classic (soprattutto il nuovo in acciaio) ti aiuterà.
Buon prodotto, al giusto prezzo.
Buon divertimento.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18799
Images: 2837
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda riki_neofita » 27/08/2019, 14:25

Vi ringrazio per i consigli !
Avatar utente
riki_neofita
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 20/08/2019, 9:25
Località: Cagliari

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Niglio » 31/08/2019, 14:47

Salve a tutti!

Sto muovendo i primi passi nel wet shaving e volevo chiedere consiglio per quanto riguarda l'insaponatura.

Mi spiego peggio: attendendo la consegna dello shavette, ieri ho fatto un'incursione alla Coop e mi sono procurato un pennello Omega in confezione Proraso con una ciotola di Proraso verde e, attivato come da manuale il pennello, ho cominciato a far pratica, anche se stamattina al quarto tentativo la mia pelle ha chiesto pietà e mi son dovuto fermare. Ho cercato di seguire pedissequamente suggerimenti ed istruzioni qui elencati, e ho cercato di emulare quanto più possibile tempi (ho cronometrato) e gestualità rappresentate su innumerevoli video youtube. I risultati sono crescenti, ma sempre insoddisfacenti: il sapone sembra montare bene sia in volto che in ciotola, ma non riesco mai ad arrivare ad uno strato spesso ed uniforme. Le ragioni sono molteplici: la schiuma tende a smontarsi non molto dopo l'applicazione, ma soprattutto quando la stendo finisce sempre ad accumularsi ai bordi della zona su cui passo, oltre che su mani e lavandino, insomma ovunque tranne che dove vorrei rimanesse.

Leggendo questo thread ho visto che il problema potrebbe essere dovuto al rapporto acqua/sapone, che non ho ancora ben capito come calibrare (ho sicuramente ottenuto schiume troppo secche o troppo bagnate), ma non ho mai trovato suggerimenti specifici sul come spennellare la schiuma in volto, che presumo sia anch'esso parte del problema. È solo una questione di pratica o sto sbagliando qualcosa da qualche parte?

Ringrazio in anticipo.
Avatar utente
Niglio
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 28/08/2019, 0:15
Località: Venezia

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda ischiapp » 31/08/2019, 15:02

Niglio ha scritto:È solo una questione di pratica o sto sbagliando qualcosa da qualche parte?
Come spesso capita ... di tutto un po'.
Come tutti all'inizio. ;)

Vedi qui.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?t=2600
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=32&t=1024#p6013
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?t=2605
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18799
Images: 2837
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Accutron » 31/08/2019, 15:23

Benvenuto,
Il montaggio del sapone in viso (detto anche FL) non è così automatico, all'inizio ti consiglio di fare pratica in ciotola..
Cioè dopo aver tenuto in ammollo il pennello lo strizzi bene, non deve avere acqua all'interno
poi carichi il sapone con movimenti circolari se hai il barattolo (almeno una ventina) oppure metti un paio di cm di crema se è in tubo.
Poi ti trasferisci in una ciotola vuota e inizi a montare aggiungendo alla bisogna poche gocce di acqua.
Volendo farlo in viso il procedimento è simile ma devi alternare movimenti circolari a quelli laterali..
Il ciuffo non deve portare via la schiuma ma crearla, se non succede questo significa che stai sbagliando qualcosa! ;)
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
Accutron
 
Messaggi: 1747
Images: 175
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda di4b » 08/02/2020, 13:25

Ciao a tutti, non sapevo dove postare allora scrivo qui...
Vorrei capire se sbaglio qualcosa e come risolvere il mio problema.
In pratica ho un tipo di barba che definisco ostile, fin da quando utilizzavo il multilama riscontravo difficoltà nel tagliarla e le lame si riempivano subito di peli.
Circa due anni fa sono passato al double edge con inizialmente con il wilkinson classic che diciamo non mi ha mai dato grandi problemi, ma tagliando la barba una sola volta alla settimana è abbastanza lunga...decisi quindi dopo qualche mese di passare ad un open comb, precisamente il fatip grande.
Il problema è che non mi sembra molto tagliente, trovandomi a fare molte passate in fase di pelo e quasi dovendo applicare una pressione sulla faccia.
Inoltre la lama non scorre e gratta, ho provato a effettuare passate con angolo più e meno aperto ma la situazione è sempre la stessa.
Utilizzo sapone da barba e prebarba bianco e ho provato diverse lame tra le quali: Gilette platinum, Personna Platinum, Bic Chrome Platinum, Astra verdi e Perma Sharp Super non notando grandi differenze tra loro.
Cosa mi consigliate?
Grazie
di4b
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 03/02/2020, 15:30

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda ares56 » 08/02/2020, 13:54

Se trovi il Fatip Originale "non molto tagliente" allora c'è davvero qualcosa che non va.
Le lamette che hai vanno bene essendo anche abbastanza diverse tra loro, hai già provato a variare l'angolo di taglio ma senza apprezzabili miglioramenti... ma dici che "la lama non scorre e gratta" e questo è generalmente dovuto proprio ad un angolo di inclinazione non corretto. Parli solo di passate nel verso del pelo...ma trasverso e contropelo non li fai?
Cosa potresti fare? Migliorare la conoscenza del tuo face-mapping (viewtopic.php?f=33&t=2605) e tirare la pelle per offrire al passaggio della lametta una superficie quanto più piana e omogenea (viewtopic.php?f=33&t=7129). Prova ad eliminare il pre-barba (se non applicato nel modo giusto può essere più di impiccio che d'aiuto), usa solo acqua calda e monta il sapone a regola d'arte con un massaggio sul viso di almeno 2-3 minuti e il corretto apporto di acqua per ottenere una schiuma densa ma ben idratata che possa ammorbidire pelle e peli. Fai passate brevi e lente dando modo alla lametta di tagliare i peli che come dici sono lunghi, sciacqua la testina del rasoio dopo ogni passata per evitare intasamenti...inizia così e vedi come va.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
 
Messaggi: 16185
Images: 3063
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda di4b » 08/02/2020, 15:51

Ho parlato solo della prima fasa in quanto la più "problematica" le altre vanno abbastanza bene, comunque d'accordo proverò con questi accorgimenti.
di4b
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 03/02/2020, 15:30

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda alexve » 19/02/2020, 13:46

Vi riporto i consigli di TGCOM24 (da https://www.tgcom24.mediaset.it/lifestyle/beauty/barba-quando-radersi-diventa-una-sfida-errori-e-rimedi-in-4-step_14986098-202002a.shtml ) sull'argomento:
La forma più fastidiosa di irritazione del viso per effetto di una rasatura non eseguita perfettamente si chiama Pseudofollicutilitis Barbae e comporta la formazione di brufoli, talvolta anche dolenti. In generale, anche chi ha peli della barba piuttosto ricci è soggetto a sviluppare brufoli da rasoio e peli che crescono sottopelle. È perciò assolutamente necessario procedere nella maniera più delicata possibile. Ecco, allora, quattro buone pratiche che possono aiutare a ridurre questi inconvenienti:

STEP 1: PULIRE – Prima di iniziare la rasatura, è indispensabile che la pelle del viso sia perfettamente pulita. Una corretta detersione, infatti, è importantissima e i prodotti più indicati per la pelle maschile sono i detergenti esfolianti.

STEP 2: AMMORBIDIRE – Si procede, quindi, ammorbidendo la pelle del viso con schiuma o gel da barba. L’acqua viene così assorbita meglio e i peli risultano più docili al taglio. Quando il pelo è asciutto, invece, il rischio è che il rasoio faccia più fatica e tagli obliquamente. La ricrescita, in questo caso, comporta un maggior rischio di peli incarniti.

STEP 3: LASCIAR LAVORARE – A questo punto sarà il rasoio a fare il suo dovere, scivolando a perfezione perché non sarà necessaria eccessiva pressione. È consigliato scegliere un modello di buona qualità, multilama.

STEP 4: IL MANTENIMENTO – Il tutto non termina con la rasatura ma con il mantenimento, che è davvero fondamentale. La pelle va sempre trattata con cura e nutrita, perché le lame del rasoio, oltre a eliminare i peli, seccano e disidratano. In altri termini, provocano un vero e proprio shock all’epidermide maschile. Che, sebbene più spessa e ricca di sebo di quella femminile, resta comunque delicata.

mi sa che nei punti 2 e 3 ci sarebbe almeno qualcosa da ridire (sempre che non sia sponsorizzato Gilette ) :)
alexve
 
Messaggi: 524
Images: 4
Iscritto il: 04/06/2019, 9:47
Località: Venezia

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Skorpio58 » 19/02/2020, 13:58

..."senza eccessiva pressione"... con il multilama! :o
Così facendo, starei ancora terminando la prima rasatura iniziata 40 anni fa, alla loro comparsa. :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Skorpio58
Miglior foto di Febbraio
Miglior foto di Febbraio
 
Messaggi: 440
Images: 128
Iscritto il: 22/10/2019, 19:55
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Danbrown » 19/02/2020, 17:15

di4b ha scritto:Il problema è che non mi sembra molto tagliente, trovandomi a fare molte passate in fase di pelo e quasi dovendo applicare una pressione sulla faccia.
Inoltre la lama non scorre e gratta, ho provato a effettuare passate con angolo più e meno aperto ma la situazione è sempre la stessa.
Cosa mi consigliate?
Grazie

Prova la prima passata direttamente di pelo traverso se trovi inefficace andare nel verso del pelo.
Se il fatip gratta, stai usando un angolo troppo chiuso. Io uso un angolo neutro..idealmente con il top cap, la lama e i denti tutti a contatto con la pelle e con movimenti brevi e decisi (soprattutto su barba di una settimana).

Proverei anche ad usare un prebarba, che oltre all`effetto emolliente, contribuisce a rizzare il pelo.
Avatar utente
Danbrown
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 370
Images: 81
Iscritto il: 05/03/2019, 11:14

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggioda Arkad » 25/02/2020, 23:59

A quello che hanno già detto gli altri mi sento di aggiungere una cosa sola. Qualunque sia la tua strumentazione, non la cambiare. Usa sempre gli stessi strumenti. Concentrati sul migliorare la tecnica e sul conoscere meglio te stesso.
Arkad
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 22/02/2020, 19:56
Località: Palermo
PrecedenteProssimo

Torna a Tecniche di Rasatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti