Fatip

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

Whitebyzantine53 ha scritto:Un’ultima spiaggia potrebbe essere la verifica dell’integrità del pettine. I denti potrebbero essere leggermente scheggiati in seguito ad una caduta accidentale oppure potrebbero essere mal realizzati e quindi basterebbe chiedere la sostituzione
Il pettine del mio non presenta niente di anomalo.
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
Avatar utente
AvengerII
Messaggi: 101
Iscritto il: 15/06/2017, 21:41
Località: Albignasego (PD)

Re: Fatip

Messaggio da AvengerII »

L.B. ha scritto:Non abbiatene a male perché non è mia intenzione offendere nessuno, ma è chiaro che qualcuno ha un evidente problema di tecnica. E ciò è chiaramente emerso anche in alcune discussioni inerenti delle dolcissime (nonchè efficaci) lamette...
Il Fatip Grande Original è un rasoio tutt'altro che aggressivo! Con la giusta tecnica, si può tranquillamente utilizzare tutti i giorni senza patire irritazioni di nessun tipo. Dirò di più: per me, è un rasoio di gran lunga preferibile al mite Edwin Jagger/Muhle R89. Il Fatip, infatti, in virtù di una maggiore efficienza, mi dà minore irritazione (ovvero nulla) e più comfort...
Ed io sono per forza uno di quelli :roll:
Oggi con barba di 48 ore e lametta Sputnik @1 il comfort l'ho decisamente lasciato a casa di qualcun altro.

Finora il miglior comfort l'ho ottenuto con le Gillette Rubie; ciò non toglie che, purtroppo per me, quella col Fatip non è mai una rasatura realmente piacevole.

Ammetto di essermi "bloccato" nella progressione della mia tecnica; mi ritrovo a rasarmi in metà del tempo rispetto all'inizio ma non riuscendo, con tutta evidenza, ad applicare tutte e correttamente le tecniche per padroneggiare l'arte.

Fastidio!
(Marco)
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

Domanda: è meglio centrare la lama con riferimento il coprilama oppure centrare la lama in modo che vi sia un equa distanza a livello di pettini?
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
Avatar utente
Handre84
Messaggi: 804
Iscritto il: 21/02/2018, 20:39
Località: Milano

Re: Fatip

Messaggio da Handre84 »

Direi con il coprilama: il risultato deve essere un'esposizione il più uniforme possibile della lametta da ambo i lati :)
Non esiste una curva dove non si possa sorpassare. (Ayrton Senna)
A parità di macchina, se voglio che uno mi stia dietro, state tranquilli che ci resta. (Gilles Villeneuve)
Il secondo è il primo degli ultimi. (Enzo Ferrari)
L.B.
Messaggi: 1008
Iscritto il: 23/10/2016, 13:20
Località:

Re: Fatip

Messaggio da L.B. »

@AvergerII
Quando il comfort della rasatura è basso con qualsiasi lametta montata nel Fatip Original, significa (generalmente) che si sta sbagliando l'angolo di attacco.
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
Avatar utente
AvengerII
Messaggi: 101
Iscritto il: 15/06/2017, 21:41
Località: Albignasego (PD)

Re: Fatip

Messaggio da AvengerII »

@L.B.

Concordo, nel senso che ci avevo pensato fin da subito.

Ma, mannaggia a me, non riesco proprio a trovarlo...
Secondo la tua esperienza, limitandosi alle guance, più aperto (manico parallelo al terreno) o più chiuso (manico perpendicolare al terreno)?
(Marco)
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

Quindi se allineo con il coprilama ma ho una distanza dal pettine diversa va bene uguale? Sarà tipo mezzo mm
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
Avatar utente
Handre84
Messaggi: 804
Iscritto il: 21/02/2018, 20:39
Località: Milano

Re: Fatip

Messaggio da Handre84 »

Scusami ma cosa intendi esattamente con "distanza dal pettine"? Distanza in verticale?
Forse non riesco a capire io, ma una volta montata, la tengo ferma con pollice ed indice sui due lati esterni non taglienti, intanto avvito il manico e il gioco è fatto.
Non esiste una curva dove non si possa sorpassare. (Ayrton Senna)
A parità di macchina, se voglio che uno mi stia dietro, state tranquilli che ci resta. (Gilles Villeneuve)
Il secondo è il primo degli ultimi. (Enzo Ferrari)
Avatar utente
Davide84
Messaggi: 1048
Iscritto il: 28/11/2017, 9:03
Località: Bologna

Re: Fatip

Messaggio da Davide84 »

Si, secondo me intende la distanza "verticale", cioè se guardi il rasoio di taglio, vedi la lama che non poggia perfettamente in egual modo sul pettine.
Secondo me l'unica cosa che puoi fare è centrare la lametta rispetto al coprilama (guardando dalla parte sopra del rasoio) perchè una volta serrato, ci puoi fare poco sulla distanza tra lametta e pettine.
“Chi fa un uso pessimo del tempo che gli è stato messo a disposizione spesso è tra coloro che si lamentano di avere poco tempo.”

Jean de la Bruyere
Avatar utente
Ramek
Messaggi: 789
Iscritto il: 23/09/2016, 12:42
Località: Roma

Re: Fatip

Messaggio da Ramek »

AvengerII ha scritto:@L.B.

Concordo, nel senso che ci avevo pensato fin da subito.

Ma, mannaggia a me, non riesco proprio a trovarlo...
Secondo la tua esperienza, limitandosi alle guance, più aperto (manico parallelo al terreno) o più chiuso (manico perpendicolare al terreno)?
Secondo me manico parallelo al terreno, prova e facci sapere.
Chi è più pazzo, il pazzo o chi lo segue? (Obiwan Kenobi)

Saluti
Stefano (Ramek)
L.B.
Messaggi: 1008
Iscritto il: 23/10/2016, 13:20
Località:

Re: Fatip

Messaggio da L.B. »

Concordo: sulle guance, angolo aperto, con il manico quasi parallelo al terreno.
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16064
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Fatip

Messaggio da ares56 »

Davide84 ha scritto:Secondo me l'unica cosa che puoi fare è centrare la lametta rispetto al coprilama (guardando dalla parte sopra del rasoio) perchè una volta serrato, ci puoi fare poco sulla distanza tra lametta e pettine.
Giusta la prima...dipende la seconda ;) . Dipende dal gioco che c'è tra coprilama e basetta; una volta centrata la lametta rispetto al coprilama, e tenendo entrambi tra le dita, prima di serrare il manico si può giocare nel posizionarli rispetto alla basetta... più il nostro Fatip è sbagliato, più gioco ci sarà a meno che non sia talmente sbagliato da avere i due elementi della testina completamente decentarti.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
AvengerII
Messaggi: 101
Iscritto il: 15/06/2017, 21:41
Località: Albignasego (PD)

Re: Fatip

Messaggio da AvengerII »

Grazie @Ramek e @L.B.

Probabilmente domenica riuscirò a riprovare; stesso setup, con la Sputnik al 2° giro.

P.S.: ho visto che vendono anche solo le testine di R41 e mi sta venendo la pazza idea di provarlo (il manico del Rockwell 2C dovrebbe andare bene...).
Leggo che più di qualcuno trova più "rude" il Fatip del tedescone. Mah!
(Marco)
L.B.
Messaggi: 1008
Iscritto il: 23/10/2016, 13:20
Località:

Re: Fatip

Messaggio da L.B. »

Io l'R41 ce l'ho, l'uso e l'apprezzo molto. Però gli preferisco il Fatip Grande Original. Quest'ultimo lo trovo (quasi) altrettanto efficiente, ma con più comfort!
Con il Fatip mi ci diverto di più del tedesco e la pelle ringrazia per la maggiore delicatezza...

P.S. La lunghezza e il diametro del manico possono modificare sensibilmente la nostra percezione dello strumento. Occhio...
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
gigetto
Messaggi: 3523
Iscritto il: 21/07/2017, 7:18
Località: Provincia di Novara

Re: Fatip

Messaggio da gigetto »

Io l'originale non ce l'ho, avevo preso il Piccolo, che dicono sia molto più aggressivo, anche se il Gentile wood per me era ancora più prepotente, il manico sì fa una grande differenza ho sperimentato con un franken razor e in effetti a parità di testina lungo-corto, pesante, leggero incidono moltissimo sull'azione della lama. Non è solo questione di tecnica ma è tutto un'altro feeling.
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

ares56 ha scritto:
Davide84 ha scritto:Secondo me l'unica cosa che puoi fare è centrare la lametta rispetto al coprilama (guardando dalla parte sopra del rasoio) perchè una volta serrato, ci puoi fare poco sulla distanza tra lametta e pettine.
Giusta la prima...dipende la seconda ;) . Dipende dal gioco che c'è tra coprilama e basetta; una volta centrata la lametta rispetto al coprilama, e tenendo entrambi tra le dita, prima di serrare il manico si può giocare nel posizionarli rispetto alla basetta... più il nostro Fatip è sbagliato, più gioco ci sarà a meno che non sia talmente sbagliato da avere i due elementi della testina completamente decentarti.
Hai centrato il punto. Dalle prove fatte ieri in serata, o centro il coprilama o la basetta.
Centrando la lama con il coprilama ho una lama esposta in egual misura, ma decentrata sulla basetta (orizontalmente è più vicina al pettine a sx e circa mezzo mm più distante a dx) se centro con la basetta, ho la lama completamente decentrata.

C'è da dire che mezzo mm di scarto nei fori con una macchina cnc è un GROSSO errore
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
gigetto
Messaggi: 3523
Iscritto il: 21/07/2017, 7:18
Località: Provincia di Novara

Re: Fatip

Messaggio da gigetto »

Non sono rasoi cnc ma stampati dall'ottone, e per il prezzo tengono testa ai cinesi.
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

Oddio, da come è fatta la basetta del gentile e dai segni visibili si vede che fatta in parte a cnc (pettine, fori e perimetro)

Che inizialmente siano stampati ci può anche stare
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
gigetto
Messaggi: 3523
Iscritto il: 21/07/2017, 7:18
Località: Provincia di Novara

Re: Fatip

Messaggio da gigetto »

Non so, un rasoio lavorato CNC costicchia, anche se in ottone, mi sembra che un rasoio come il Piccolo da 13,50€ in negozio se fosse CNC sarebbe regalato.
HellcatOne
Messaggi: 771
Iscritto il: 13/12/2017, 10:03
Località: Rovigo

Re: Fatip

Messaggio da HellcatOne »

Magari viene solo rifinito. Perlomeno nel mio, si vedono le ombre dei segni della fresa sulla basetta. Può essere che della base vi sia prima uno stampo e poi una finitura in cnc (anche nei dentini del pettine si vede che sono fresati)
Razor: Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac
Brush: Omega Proraso
Blades: Bolzano
AS: Acqua Velva
L.B.
Messaggi: 1008
Iscritto il: 23/10/2016, 13:20
Località:

Re: Fatip

Messaggio da L.B. »

Se le testine fossero "stampate", credo che sarebbero tutte uguali e con tolleranze minime...
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
L.B.
Messaggi: 1008
Iscritto il: 23/10/2016, 13:20
Località:

Re: Fatip

Messaggio da L.B. »

@ gigetto.
"Original" identifica la testina open comb, quindi il "Piccolo" è a tutti gli effetti un "Original"...
Con il termine Classic, invece, si fa riferimento al tipo di manico con design che ricorda la colonna dorica.
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16064
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Fatip

Messaggio da ares56 »

Repetita iuvant... speriamo ;)
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
sonny
Messaggi: 204
Iscritto il: 17/02/2016, 11:12
Località: Castelceriolo, AL

Re: Fatip

Messaggio da sonny »

Il mio fatip piccolo, preso su Amazon la scorsa settimana è perfetto, o meglio, nessun problema di asimmetria, ma solo qualche segnetto nel manico... Ma va benissimo così... :mrgreen:
Mancò la fortuna, non il valore........
Avatar utente
AvengerII
Messaggi: 101
Iscritto il: 15/06/2017, 21:41
Località: Albignasego (PD)

Re: Fatip

Messaggio da AvengerII »

Anticipata la sbarbata ad ieri mattina, quindi sempre con 48 ore di ricrescita.

Pur non avendo avuto chissà quanto tempo in più da dedicarvi, con un po' di concentrazione in più il risultato è stato decisamente migliore ai precedenti; alla fine un comfort affatto disprezzabile, ANZI.
In particolare, come suggerito, angolo molto più aperto e mano leggera al massimo.

Finora, scioccamente, ho ricercato un evidente riscontro del passaggio della lama in viso, ottenendo solo di grattare invece di tagliare.

Cerco di fare mia questa "rivelazione".

Grazie!
(Marco)
Rispondi

Torna a “Generale”