Identificazione pietra belga

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Sostienici

Sponsor
 

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Bushdoctor » 05/03/2018, 15:29

Non è una natural combo ma comunque il retro è una belga blu, direi tipo rouge du salm probabilmente.
Se ricordo bene è piuttosto veloce data l'alta percentuale di granati, quella nuova invece dovrebbe essere piuttosto lenta ed ottima per la finitura. Perlomeno, queste sono le sensazioni a prima vista, bisogna poi testarle sul campo per avere i riscontri definitivi.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2908
Images: 454
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda bilos2511 » 05/03/2018, 16:17

Immagine

Finalmente una belga veloce a slurry non tanto morbida...abbastanza rugosa al passaggio lama...ma efficace per cio che mi serve. In finitura, non ne parliamo..non mi interessa.
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 3126
Images: 676
Iscritto il: 05/03/2014, 12:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Percy » 05/03/2018, 22:43

Bushdoctor ha scritto:Non è una natural combo ma comunque il retro è una belga blu, direi tipo rouge du salm probabilmente.
Se ricordo bene è piuttosto veloce data l'alta percentuale di granati, quella nuova invece dovrebbe essere piuttosto lenta ed ottima per la finitura. Perlomeno, queste sono le sensazioni a prima vista, bisogna poi testarle sul campo per avere i riscontri definitivi.


Grazie Bushdoctor. Ho lappato integralmente la pietruzza vintage per utilizzarla in toto; mi hai incuriosito...
La belga blu, lavorata con la carta seppia P 320, produce una fanghiglia di un bel colore vinaccia scuro.
Pertinente la tua ipotesi sulla qualità della mia coticule standard. E' molto valida per la finitura ma lenta come pietra intermedia.

58146

Di nuovo insieme alla fine della cura
Avatar utente
Percy
 
Messaggi: 261
Images: 159
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda stf77no » 05/03/2018, 23:00

Purtroppo non sono mai riuscito a dedicarmi quanto vorrei alla affilatura ma da cosa stabilite se una pietr è veloce o lenta ? Secondo me ci va sempre una fracca di tempo.... Quando ho il bevel impostato servono sempre almeno 20 minuti abbondanti per ottenere un risultato quasi decente...poi la maggior parte delle volte non taglia bene e prontamente.... E questo con tutte le belghe che ho.....quando dite "veloce" di che tempi stiamo parlando?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 938
Images: 210
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Percy » 05/03/2018, 23:20

stf77no ha scritto:... ma da cosa stabilite se una pietr è veloce o lenta ?...


Dalla velocità di asportazione del metallo.
Ogni pietra naturale è unica a differenza delle sintetiche che sono tutte riproducibili. Poi con la belga questo problema è particolarmente sentito essendo una pietra polifunzionale che si propone anche come pietra autosufficiente... :D
Un saluto
Avatar utente
Percy
 
Messaggi: 261
Images: 159
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Bushdoctor » 06/03/2018, 2:09

Le coticule sono pietre molto versatili e coprono un largo range di grit, vi sono pietre che ingrigiscono l'acqua dopo 6/10 giri,e sono queste che appartengono alla categoria veloce.

@Percy, la standard usala ad acqua come ultima pietra, per la finitura.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2908
Images: 454
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Castore » 24/07/2018, 11:38

Buongiorno, ho ceduto alla tentazione e ho preso la belga gialla, è una standard

62258
62259
62260

come vedete nell'angolo il colore è diverso, è un color zabaione, mi chiedevo se inficia nella qualità di affilatura, che dite?
Il retro della belga non è bagnato, quegli aloni sono così al naturale.
Castore
 
Messaggi: 21
Images: 29
Iscritto il: 28/06/2018, 11:02
Località: Arezzo

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda ischiapp » 24/07/2018, 12:09

Dopo lappatura e rettifica sarà del suo colore naturale, come il bout.
Solo allora potrai usarla per affilare.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15016
Images: 2321
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda ura » 24/07/2018, 12:32

Il differente colore che ha questa pietra non influenza minimamente
il suo corretto funzionamento. Il bello delle pietre naturali
è anche questo loro differente modo di presentarsi. Non penso
che lappandola si possa eliminare questa differenza di colore.
Il supporto è in ardesia che sconsiglio di utilizzare.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 1006
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Castore » 24/07/2018, 12:48

A ura, infatti pensi bene l'ho lappata ma rimane sempre con quell' angolo diverso, se poi vedete la foto di lato, si vede che le striature del colore diverso sono in profondità in tutto l'angolo.
Spero che sia vero che la differenza di colore non influenza la qualità,
grazie comunque.
Castore
 
Messaggi: 21
Images: 29
Iscritto il: 28/06/2018, 11:02
Località: Arezzo

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Aldebaran » 24/07/2018, 13:20

Buongiorno,

Come già spiegato da Ura quella zona non influenzerà l'affilatura. Evitate di lappare le pietre per qualsiasi cavolata, quantomeno chiedete prima e controllate prima con una livella se sono in piano o meno. Eviterete di consumare materiale prezioso o di peggiorare la situazione.Grazie, Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5402
Images: 4925
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda Castore » 24/07/2018, 13:30

Buongiorno anche a te,
vero quello che dici, però c'erano dei micrograffi in un angolo, allora gli ho dato una lappata, senza insistere dato che era già in piano.
Castore
 
Messaggi: 21
Images: 29
Iscritto il: 28/06/2018, 11:02
Località: Arezzo

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda altus » 24/07/2018, 13:46

ischiapp ha scritto:Dopo lappatura e rettifica sarà del suo colore naturale, come il bout.
Solo allora potrai usarla per affilare.

Evitiamo i consigli sbagliati in stile tuttologo: quella pietra va benissimo così e non si lappano le pietre solo perché hanno delle vene di colore ininfluenti sull’affilatura.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2937
Images: 2303
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC pietra Belga Coticule

Messaggioda ischiapp » 24/07/2018, 19:57

@Altus
Ho ed uso una coticule, quindi l'epiteto è fuoriluogo.
Anche e soprattutto per la mancanza di pretese o di boria, per come si legge nella definizione della Treccani.
Dove si trova che tuttologo è un termine scherzoso ed ironico.

@Castore
Mi sono espresso male, sicuramente. Non deve essere di un colore specifico, essendo una naturale.
E non ho mai detto che il colore influenza la qualità dello strumento.
Ma le vene profonde che si vedono in sezione laterale sono molto diverse dalla faccia in foto.
Sarà l'immagine, probabilmente.
Così come la sottile differenza che vedo nelle due profondità dei due lati corti.
Per questo ho consigliato rettifica e lappatura.
La mia belga, appena arrivata di ennesima mano, era chiara nel lato e scura in superficie.
Ed il calibro evidenziava una differenza di profondità all'altezza di tutti i quattro angoli.
Tracciate le linee e portata a dimensione, controllata la planarità ed eliminati gli spigoli è tornata (probabilmente) come nuova.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15016
Images: 2321
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Bjornvetr » 21/09/2018, 0:38

Oggi mi è successo un fattaccio. :(
Mentre usavo questo bout di coticula belga, prodotto da Ardennes Coticule e acquistato su un sito terzo (non so se lo si possa nominare quindi non specifico quale), mi sono ritrovato in mano la base di (credo) ardesia e due terzi della parte di coticula, e il restante terzo è rimasto incollato alla pietra che stavo usando come base, per effetto ventosa.

64034640356403664037

Il danno è riparabile, con l'ausilio di qualche tipo di collante? Grazie. :mrgreen:
Avatar utente
Bjornvetr
 
Messaggi: 76
Images: 34
Iscritto il: 30/05/2017, 3:33
Località: Pescara

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 21/09/2018, 6:22

Buongiorno. Con il mastice che si usa per marmi vai tranquillo, dovresti sentire, appunto, un marmista. Buona giornata,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5402
Images: 4925
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda ura » 21/09/2018, 8:50

Nei brico vendono dei mastici bicomponenti adatti per marmo e pietre.
Usando questi prodotti riportare la pietra al suo stato originario non è
un grosso problema.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 1006
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Capitan Miki » 21/09/2018, 14:30

6404764046

Il mio amico barbiere ...da circa 60 anni...avendo smesso di sbarbare ....fa' solo capelli,mi ha donato questa pietra datagli a sua volta dal barbiere dove lavoro' quando aveva 10 anni...ed era addetto all'affilatura e a sbarbare i clienti...era considerato molto bravo nell'affilare e quando fattosi grandicello apri' la propria attivita' porto' con se' la pietra,con la quale ha continuato ad affilare rasoi e a sbarbare...
Dubito ergo sum...
Capitan Miki
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 34
Images: 2
Iscritto il: 03/07/2018, 17:46
Località: Genova

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Capitan Miki » 21/09/2018, 14:43

Dovrebbe essere una Belga gialla con BBW se non erro...ma la cosa abbastanza strana che e' stata sempre,dico sempre utilizzata con olio e non con acqua..cosa ne dite?
Dubito ergo sum...
Capitan Miki
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 34
Images: 2
Iscritto il: 03/07/2018, 17:46
Località: Genova

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Zapata » 21/09/2018, 15:45

Capitan Miki ha scritto:..cosa ne dite?


1 - che è molto bella, soprattutto perchè è con una storia sulle spalle.
2 - che i barbieri della lappatura se ne fregavano alla grande

Good nite and good luck...
Esta usted en territorio zapatista. Aqui manda el Pueblo....

Good nite and good luck...
Avatar utente
Zapata
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 807
Images: 11
Iscritto il: 28/10/2013, 22:43
Località: Νεάπολις (Neapolis)

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 21/09/2018, 16:24

Buonasera,

Purtroppo i barbieri di una volta utilizzavano movimenti, durante l'affilatura di rasoi su pietra, che non prevedevano mai movimenti ad " X " in modo da consumarne in maniera uniforme la superficie. La belga in foto presenta una " faccia " molto vissuta e Lappandola andrà asportato molto materiale. Ti consiglio di non utilizzarla così e di non cimentarti in una lappatura se non l'hai mai fatto. L' olio non andrebbe mai usato sulle pietre. All'inizio ne aumenta l'abrasivita' , ma col tempo le intasa. Chi se ne vorrà prendere cura potrebbe prendere due piccioni con una fava. Potrebbe usare carta abrasiva e nel contempo oltre all'acqua, durante le varie fasi, utilizzare benzina per rimuovere l'olio dagli strati superficiali della pietra. Grazie, buona serata, Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5402
Images: 4925
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda ura » 21/09/2018, 19:56

La pietra, che è una natural combo, è bella e merita di essere sistemata perché
presenta una parte gialla ancora di buona altezza.
La lappatura non è cosa complessa e se fai delle ricerche sul Forum troverai
degli ottimi suggerimenti.
Per pulire la pietra consiglio l'uso di un sgrassatore universale tipo Chante Clair.
Se usata a suo tempo ad olio tieni conto che le pietre belga sono a grana
molto fitta e di conseguenza l'olio non penetra più di tanto così
lappandola asporti sicuramente lo strato che è stato intaccato dall'olio.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 1006
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Capitan Miki » 21/09/2018, 20:36

ura ha scritto:La pietra, che è una natural combo, è bella e merita di essere sistemata perché
presenta una parte gialla ancora di buona altezza.
La lappatura non è cosa complessa e se fai delle ricerche sul Forum troverai
degli ottimi suggerimenti.
Per pulire la pietra consiglio l'uso di un sgrassatore universale tipo Chante Clair.
Se usata a suo tempo ad olio tieni conto che le pietre belga sono a grana
molto fitta e di conseguenza l'olio non penetra più di tanto così
lappandola asporti sicuramente lo strato che è stato intaccato dall'olio.

Grazie per i consigli,mi chiedo pero' come ha fatto ad affilare per svariati decenni ,ad olio, con soddisfazione...forse cosi' facendo la pietra si e' conservata meglio ed usurata di meno....riuscendo in qualche modo a svolgere la propria funzione.
Dubito ergo sum...
Capitan Miki
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 34
Images: 2
Iscritto il: 03/07/2018, 17:46
Località: Genova

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Capitan Miki » 21/09/2018, 20:38

Zapata ha scritto:
Capitan Miki ha scritto:..cosa ne dite?


1 - che è molto bella, soprattutto perchè è con una storia sulle spalle.
2 - che i barbieri della lappatura se ne fregavano alla grande

Good nite and good luck...


Parole sante...
Dubito ergo sum...
Capitan Miki
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 34
Images: 2
Iscritto il: 03/07/2018, 17:46
Località: Genova

Re: Identificazione pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 21/09/2018, 21:22

Buonasera,

Scusami Capitan Miki dalle foto che hai postato e dopo ciò che ti abbiamo scritto ti sembra che la pietra si sia conservata bene/meglio nel tempo e usurata meno?
Bisognerebbe sapere quante barbe in realtà il barbiere ha fatto negli ultimi venti anni e di che qualità, senza contare che rasoi affilati alla meno peggio tendono ad avere un filo meno durevole. L'impegno del forum è fornire consigli che facciano durare il più a lungo possibile gli strumenti, al massimo delle loro prestazioni e, nel caso delle pietre, queste devono essere più in piano possibile e l'uso corretto della coramella viene insegnato, ai vari eventi, in modo da non rovinarla e in modo che l'utilizzo delle pietre sia procrastinato il più a lungo possibile. Hai una pietra belga gialla, se la sistemarai correttamente, ti basterà solo quella per tenere correttamente affilato i tuoi rasoi. Impara a scoramellare e sei a cavallo. Buona serata, Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5402
Images: 4925
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti
PrecedenteProssimo

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti