Thiers-Issard

Il luogo ideale per postare i propri rasoi, e conoscerne la storia

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Thiers-Issard

Sostienici

Sponsor
 

Thiers-Issard

Messaggioda Aldebaran » 20/08/2010, 21:42

Thiers è una piccola città francese di 13.000 abitanti situata nella zona di Puy de Dôme , sui pendii sopra il fiume Durolle.
Come per Sheffield e Solingen,l'energia necessaria per far girare le mole e gli altri macchinari si fonda sull'acqua,trasportata dal fiume.
Quest'elemento garantisce tutt'ora il prosperare dell'attivita'di produzione di coltelli, rasoi e posate.
Tutto inizio' nel Quattordicesimo secolo con lo sviluppo della lavorazione dell'acciaio. Nel 1476, a Thiers vi erano una trentina di coltellinai, e quasi un secolo più tardi la città vantava un numero di forgiatori pari a circa 200.
Nel 18 ° secolo, vi erano piu' di 700 fabbriche nella regione di Thiers e i benefici della Rivoluzione Industriale permisero di abbassare i costi del lavoro pur aumentando la produzione.
Anche se ancora in uso, l'alimentazione fornita dall'acqua fu abbandonata in maniera graduale in favore del gas e dell'elettricita' per far lavorare le macchine utensili.
Il 20 ° secolo fu segnato da profondi cambiamenti, come l'avvento dell'automazione e delle catene di montaggio.
Nel 1930 furono forgiati i primi prototipi di coltelli in inox,la piu' economica plastica sostitui'i manici in corno e osso.
Al giorno d'oggi la Thiers-Issard ha 2.750 operai che lavorano presso le acciaierie, esporta il 63%dei prodotti in Europa e il 16%negli U.S.A.
La Thiers Issard è stata fondata nel 1884 da Pierre Thiers (1860 - 1929).
Nel 1870 Pierre Thiers inizio'come apprendista di un importante produttore di rasoi e dopo 24 anni entro'per conto suo nel settore del commercio.
Denomino' la sua fabbrica Thiers Issard combinando il suo cognome con quello di sua moglie. Dal 1884 fino alla sua morte,avvenuta nel 1929 Pierre Thiers lavoro' nella sua fucina.
Dopo la sua morte, il figlio di Pierre ,Jr. Thiers. (1884 - 1962) rilevo' la ditta.Negli affari fu aiutato da altri familiari, suoi cugini, Louis Thiers (1910-1985) e successivamente da un altro Thiers Pierre (1914-1997). Nel 1985 la società fu acquistata da Gilles Reynewaeter.
Per l'acciaio dei suoi rasoi la famiglia Thiers usava dello Sheffield Silver Steel. Lo spegnimento veniva effettuato in piombo fuso immergendoci la lama scaldata ad 800 gradi.Il rinvenimento veniva effettuato a 300 gradi.
Maggiori informazioni qui
Sabatier

Il coltello Sabatier è nato nel quartiere di Thiers all'inizio del 19 ° secolo.Si tratta di un coltello di tipo professionale, ad uso di cuochi e macellai e porta il marchio Sabatier.
Non si sa pero' quale famiglia "Sabatier"lo produsse.La famiglia Jean Sabatier da Le Moutier o la famiglia Philippe Sabatier da Bellevue?
La questione e' ancora aperta, anche se fonti ufficiali riferiscono che l'attribuzione del marchio e' da conferire alla famiglia Le Moutier.
Queste due famiglie, infine, non sono collegate in nessun modo, hanno soltanto il cognome in comune, per casuale omonimia.

Le 2 Famiglie Sabatier

Sabatier di "Le Moutier"
Famiglia originaria della zona Sud di Thiers

Albero Genealogico ed Eventi

1827 Jean SABATIER

1839 Jean Auguste SABATIER
Costrui'la prima fabbrica a CROSPAILLAT

1859 Installazione di macchinari alimentati a vapore

1864 Napoleone III fa visita ai laboratori

1855 Esposizioni Universali (Concorso)
Vincono il premio "Medaglia di 1a classe"

1867 Medaglia d'argento 1867

1878 Medaglia d'oro 1878

1874 Registrazione dei Marchi
• the hand • la mano
• the trumpet • la tromba

1879 La tromba con la corona
La tromba medaglia d'oro del 1878

1899 Viene istituita la società Ancien Ets Sabatier Pierre et Fils

1917 La società diventa una (SA), Societa'per Azioni

1934 La società viene acquistata dalla società privata, la Francia Esportazione SA.
L'uso del marchio marchio "La Trompette"viene brevettato fino al 1978

1978 Il Marchio suddetto viene venduto al gruppo CUISINOX.



Sabatier del "Bellevue"
Famiglia originaria della parte nord di Thiers

1810 Philippe Sabatier
Istituisce il marchio "K Sabatier"

1858 Bonnet Sabatier
figlio di Philippe
viene registrato il marchio "65 Sabatier Frères"

1 1858 / 1873 Gabriel e Pierre Sabatier
figli di Bonnet
Vengono registrati i seguenti marchi:
• Sabatier Jeune
• Aîné Sabatier

1888 Gabriel Sabatier PERRIER
Vengono registrati i seguenti marchi:
K Sabatier PERRIER
• K Garanti PERRIER Sabatier
• Sabatier PERRIER 65

1903 Adrien PERRIER
Vengono ri-brevettati i marchi seguenti:
• K Sabatier PERRIER
• K Garanti PERRIER Sabatier
• Sabatier PERRIER 65
e registrati i seguenti
• Sabatier Un au fondu K Garanti
• 62 Sabatier Frères
• Prévoyant de l'Avenir 62

1918 1933 1948 Adrien PERRIER
rinnovo' il brevetto per i seguenti marchi:
• K SABATIER PERRIER K Sabatier PERRIER
• K SABATIER PERRIER Garanti
•K Sabatier PERRIER 65
• Acier Fondu K Garanti Sabatier Acier
• 62 Sabatier Frères
• Prévoyant de l'Avenir 62

1963 e 1978 i marchi sono stati nuovamente rinnovati dai discendenti.


Altri Marchi di cui non si sa bene l'appartenenza:
• France SABATIER Jeune K Garanti Sabatier Jeune France
• "Sabatier Jeune Garanti", con un grappolo d'uva
• "Sabatier Acier Fondu Garanti", con un grappolo d'uva
• France SABATIER Acier Fondu couronne K Garanti
• Francia Sabatier Veritable
• Sabatier professionale
• V Sabatier Francia
• V Sabatier Acier Fondu Garanti
• V Sabatier Fin Extra
• Sabatier 689 Couronne
• Couronne Sabatier
• Sabatier 589 Couronne
• Sabatier Trompette
• Sabatier Deg
• Sabatier ****
• SabatieR
• SABATIER Trumpet France
• Sarry Sabatier
• Le vrai Sabatier
• Le Sabatier Seul
• L'unique Sabatier 1 ère qualité
• Sabatier con il simbolo di un disco stilizzato
• Sabatier Lion
• SABATIER Diamant

Bibliografia:http://rasage.over-blog.com/article-2810407.html
http://www.sabatier.com/gb/ancetres/histoire.html

Marchi Thiers-Issard

Altri Marchi Francesi di Altre Regioni

Marchi Pradel

Marchi Esportati in Messico e Spagna
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5121
Images: 4545
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

LE DANDY THIERS ISSARD 69 médaille d argent

Messaggioda kratos*86* » 17/10/2012, 23:57

Salve a tutti,

apro questo post per sapere qualcosa in più su questi tipi di rasoi,poichè ho trovato poco.
Come alti rasoi fatti da thiers issard, nella serie le dandy ,viene detto di medaglia d'argento(un po come per le grelot si parla di medaglia d'oro...sono incuriosito anche della diferenza.)
Io pensavo che fossero buoni rasoi,un pochino sotto ai le grelot....però alcuni Le dandy vengono considerati su alcuni forum "entry level"...come mai?condividete ciò?Io pensavo che l'acciao thiers fosse uno dei migliori...

Grazie mille.

p.s. io all'inizio che per medaglia d'oro e argento fosse una sorta di graduatoria per il tipo di acciaio...poi ho letto di un eventuale brevetto dove nell'acciaio veniva messa o un pò di oro o un pò di argento....può essere? :shock:
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"
-Dante Alighieri,Inferno

"Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza."-Oscar Wilde
Avatar utente
kratos*86*
 
Messaggi: 1333
Images: 248
Iscritto il: 20/09/2012, 16:11
Località: Empoli (FI)

Re: Thiers-Issard

Messaggioda Aldebaran » 18/10/2012, 7:49

Ciao,
ho spostato il tuo messaggio in modo da permetterti di leggere la storia della Thiers-Issard.La differenza tra medaglia d'oro e d'argento sussiste nel fatto che alcuni modelli durante delle competizioni vincevano un premio piuttosto che un altro.Per quanto concerne modelli entry level o meno,posso dirti che gli stessi son stati costruiti anni fa e altri ora,perciò bisognerebbe distinguere caso per caso provandoli.Vi sarà un Le Dandy che 80 anni fa ha vinto il premio medaglia d'oro perchè costruito con una certa qualità (suprema in questo caso) e verrà marchiato cosi',un Le Dandy del 1990 potrebbe avere la stessa qualità anche se non marchiato,e quindi non pubblicizzato in questo modo,oppure essere effettivamente di qualità inferiore.C'è anche da dire che queste competizioni non esistono piu'.
La Thiers-Issard è l'unica azienda storica che ha mantenuto la tradizione di lavorare i rasoi come si faceva un tempo,quindi le uniche differenze potrebbero sussistere nella maggior o minor qualità della geometria della lama.
A tal proposito ti rimando ad un thread che ho scritto tempo fa e che ti fa capiere,in sostanza,che la maggior parte delle volte sui rasoi si fanno affermazioni in base a speculazioni di carattere puramente pubblicitario.
viewtopic.php?f=9&t=843
In sintesi:
la qualita' di un rasoio di quei tempi non e' data tanto dal tipo di acciaio usato, era sempre lo stesso, piuttosto dal tipo di tempra che ne puo' far variare le caratteristiche, ma, sopratutto, e' l'ottima geometria di un rasoio che ne assicura il successo.

L'oro e l'argento,per rispondere alla tua ultima domanda,non venivano messi nei rasoi.Nei vecchi Sheffield si potrebbe trovare un po' di argento che aumenta la temprabilità dell'acciaio.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5121
Images: 4545
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Thiers-Issard

Messaggioda kratos*86* » 18/10/2012, 8:41

Grazie mille Andrea!!!
esaustivo come sempre :mrgreen:
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"
-Dante Alighieri,Inferno

"Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza."-Oscar Wilde
Avatar utente
kratos*86*
 
Messaggi: 1333
Images: 248
Iscritto il: 20/09/2012, 16:11
Località: Empoli (FI)

Re: Thiers-Issard

Messaggioda andreat63 » 18/10/2012, 16:01

"medaglia d'oro, "medaglia d'argento", erano riconoscimenti che, determinati modelli di determinate aziende, ricevevano da una giuria a deteminate fiere, mostre (torino, parigi, londra, berlino, new york...). che poi spesso riportavano orgogliosamente punzonato, inciso, serigrafato, su tutti i modelli successivamente prodotti. quelli fatti oggidì penso che facciano solo eco a vecchi modelli che avevano avuto tali riconoscimenti
andreat63
 
Messaggi: 1381
Images: 682
Iscritto il: 15/07/2010, 12:29
Località: Moglia (MN)

Re: Thiers-Issard

Messaggioda oriolo » 13/12/2017, 10:41

Chiedo gentilmente due info:

La marca/fabbrica "Thiers Issard" è la stessa marca/fabbrica "69 Thiers Issard" ?

In caso di risposta affermativa sapete dirmi in che periodo è stata abbandonata la punzonatura "69" ?

Grazie.
Hic et nunc
Alessandro
Avatar utente
oriolo
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 24/05/2016, 14:28
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Re: Thiers-Issard

Messaggioda Percy » 31/01/2018, 16:48

Mi impossesso delle domande inevase di @oriolo.
Riapro l'argomento e come contributo vi sottopongo la visione di due 69 Thiers Issard Medaille ARGI (diversamente ARG.) che la fortuna ha infilato nel mio cassetto.
Ricevuti NOS (probabile scorta del barbiere originale proprietario; li ho avuti dal figlio).
Penso abbiano una quarantina d'anni, altro ignoro. Sono due ottimi rasoi; particolarmente dolce e canterino il 6/8. Il 5/8 in questione, tutti i 5/8 per me però, attendono il miglioramento della mia tecnica di rasatura per non essere fraintesi ma capiti ed apprezzati come meritano.

57093
69 THIERS-ISSARD MEDAILLE ARGI Spécial-Coiffeur 1937 (SPECIAL BARBES DURES).

57094
Punzonatura lato posteriore: 275 5/8

57095
Punzonatura lato anteriore: da notare l'assenza di Made in France presente invece nel marchio Thiers Issard consueto.

57096
69 THIERS ISSARD MEDAILLE ARG. RASOIR FRANCAIS-EVIDE' SONNANT EXTRA-GARANTI.

57097
Punzonatura lato posteriore: 1196. 6/8

57098
Punzonatura lato anteriore: come sopra l'assenza di Made in France e con ARG. ( ARGI nello Spécial - Coiffeur 1937).

57099
La serigrafia.

57100
Con l'originale custodia in finta pelle.

57101
La fine del NOS con la partecipazione attenta del nick ( Percy, il mio gatto).

57102
Il "pacco regalo" al completo ( anche un Puma 97).
Fine della storia. :D
Avatar utente
Percy
 
Messaggi: 176
Images: 105
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Re: Thiers-Issard

Messaggioda altus » 31/01/2018, 20:14

Non Medaille Argi ma Medaille Arg.t (argent) ossia Medaglia d'argento in una delle Expo del passato ;)
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2850
Images: 2015
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Thiers-Issard

Messaggioda Percy » 31/01/2018, 21:58

Grazie @altus. Senza l'interpretazione ne va del significato....
Hai ragione, ma volendo essere obiettivo ho riportato le punzonature secondo la pura registrazione dell'occhio.
Forse in una manca la lettera T, mentre la fraintesa T da me scambiata per I in ARGI, con l'ingrandimento si rivela ora una piccola T maiuscola sottolineata da un trattino. :lol:
Avatar utente
Percy
 
Messaggi: 176
Images: 105
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Torna a Notizie storiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti