Pietra Hard Arkansas Traslucida

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Sostienici

Sponsor
 

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda Bushdoctor » 03/07/2014, 0:28

In linea di principio il tuo discorso è corretto, nel senso che se una pietra ha un grit di 6000, quello rimane, è pur vero però che alcune pietre,ad esempio la belga, se utilizzate in determinato modo riescono a operare allo stesso modo di pietre con grit inferiore, sopperendone la differenza.

Riguardo l'uso dell'olio sulle pietre ad olio, confermo quanto detto in precedenza, tu hai preso a paragone la traslucente arkansas, che è quella che presta meno al caso, ma in generale le pietre ad olio hanno una grana piuttosto grossolana e tendono ad essere porose, ripulire una soft arkansas non è come ripulire una traslucente hard.
Comunque, per utilizzarle ad acqua, è sufficiente aggiungere una goccia di comune detersivo per i piatti, per ottenere la fluidità necessaria allo scopo e non implica le problematiche del caso.

Infine per quanto riguarda le naniwa, chi le acquista, deve mettere in conto anche una diamantata per ripulirle, altrimenti ciccia.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2983
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 13:42
Località: Imperia

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda Bernardo Gui » 03/07/2014, 1:25

Quanta carne al fuoco antonjo: andiamo con ordine:
1) giustissimo quando scrivi che il grit è determinato dalle dimensioni delle particelle abrasive;
2) altrettanto giusto che una forma più arrotondata di tali particelle (ad es. nella Coticula) restituisce, a parità di finezza un filo più dolce;
3) una pietra è più o meno veloce per vari motivi:
a) percentuale di particelle abrasive rispetto al volume totale;
b) forma e durezza delle particelle in funzione della loro composizione chimico-fisica;
c) attitudine della matrice legante ad esporre e rilasciare le particelle;
d) etc.
4) in condizioni normali la pietra abrade senza che le particelle stesse si distacchino da essa in percentuale significativa;
5) diverso è il discorso ove si affili con l'ausilio della pappina: in questo caso l'alta quantità di particelle distaccate dalla pietra e galleggianti sulla sua superficie aumenta notevolmente l'azione abrasiva e dunque la velocità di affilatura ma non modifica, secondo me, il grit;
6) in conseguenza di quanto sopra, la velocità non è necessariamente dipendente dal grit;
7) che l'Arkansas sia dura e compatta è evidente; risulta dunque naturale che l'acqua tenda a scivolare e non impregni la pietra;
8) scrivi che affilare con l’Arkansas è un’operazione esasperantemente lenta, ma tieni presente che si tratta di una pietra molto fine adatta alla lucidatura finale del tagliente e del tutto inadeguata quando il filo è sceso al di sotto di un certo livello;
9) l’olio aumenta la velocità di affilatura non in quanto trattiene un maggior numero di particelle ma in quanto la sua composizione chimica consente una maggiore erosione della matrice della pietra portando più rapidamente in evidenza le particelle stesse.

P.s.
Ho trovato spesso pietre che in passato erano state usate ad olio e ti assicuro che la vista dell’immonda cracia (perdonate il dialettalismo) creatasi sulla superficie e solidificata a formare uno strato spesso e duro di sporcizia mi ha definitivamente dissuaso dal tentare l’affilatura ad olio.
Credere il meno possibile, senza essere eretico; per obbedire il meno possibile, senza essere ribelle.
(Joseph-Marie De Maistre)
Avatar utente
Bernardo Gui
 
Messaggi: 555
Images: 60
Iscritto il: 15/08/2012, 1:32
Località: Estremi confini del Ducato di Savoia

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda antonjo77 » 03/07/2014, 7:33

@Bushdoctor
@Bernardo Gui

Grazie ragazzi, finalmente un pò di chiarezza. Sostanzialmente confermate quello che era il mio pensiero, il grit di una pietra non varia a seconda che si usi ad acqua o ad olio, ma cambia la velocità con la quale lavora, per i motivi da voi esposti, portando così una pietra lenta a lavorare quasi come una di grit più basso.
Per quanto riguarda l'Arkansas hard mi scuso, l'ho presa ad esempio in modo impropio, ma era solo per cercare di spiegare quelli che, per me, sono i motivi che ci devono portare ad usare una pietra ad olio piuttosto che ad acqua.
So che per le sue caratteristiche la Hard, è una pietra da lucidatura, e per questo l'ho presa e la voglio provare; di sicuro non ci si può impostare il bisello.
Come dice Alexandros in un suo video tutorial, si affila sulla 3000/8000, quello che viene dopo è atto a rifinire e lucidare il filo, e nel caso delle naturali, ad addolcire lo stesso rispetto a quello che possono dare le sintetiche.
Avatar utente
antonjo77
 
Messaggi: 137
Images: 86
Iscritto il: 20/10/2012, 18:49
Località: Sardegna

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda andreat63 » 03/07/2014, 10:18

l'olio sulle pietre si usava (e si usa, per i male informati) per esaltare la velocità delle pietre. le pietre a olio diventano più veloci, ma per i rasoi non danno una finitura accettabile per la pelle. possono andar bene per gli arnesi da legno, che si dice affilati "a rasoio" perchè fanno i peli del braccio, ma è un altra cosa.
generazioni di falegnami hanno usato le turche a olio, per esaltarne l'abrasività, perche con sola acqua e senza slurry non gli sarebbe passata più, di affilare le loro lame. non è vero che poi non funziano più, che con l'olio s'intasano, perchè con l'affilatura di arnesi un pò chippati, come le lame da legno, asportano sempre un pò di pietra, scoprendo sempre particelle abrasive fresche.
diverso è per i rasoi, fili molto delicati, si lavora in modo diverso, con la lama di piatto, il filo non tende a grattare la superfice delle pietre come le altre lame. per tenerle "sveglie", vanno lappate, appunto.
molti anni fa, quando ho iniziato a usare gli ml, usavo una belga a olio. e funzionava, ma funzionava come una belga con slurry. ovvero, ne risultava un filo che non era al livello di quello che risulta su belga lavata. quindi uso delle paste, per portare il filo al top, ma che dava sempre un pò di irritazione.
comunque non si intoppa niente, almeno sulle turche e anche sulla belga. dopo un pò che ci si girava sopra cominciava a formarsi lo slurry. addirittura devo ammettere che era un pò più veloce che quello con acqua. idem le turche, con l'olio diventano più effichaci che con lo slurry fatto con la stessa pietra e acqua.
è per questo che le usavano così, avevano solo queste e cercavano un pò di efficacia.
un altro falso mito che circola è che le pietre che sono state usate a olio non funzionano più con l'acqua. falso, soprattutto pietre fini e con porosità minima come belga, turingia e altre naturali, basta una pulita sommaria e una lappata e vanno benissimo. le sintetiche tendono a impregnarsi di olio, quando le si usa ad acqua fanno un pò schifo ma funzionano ugualmente pure loro
andreat63
 
Messaggi: 1705
Images: 814
Iscritto il: 15/07/2010, 11:29
Località: Moglia (MN)

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda Bushdoctor » 03/07/2014, 12:02

Il mio riferimento all'intasamento delle pietre se usate ad olio,era ed è considerato, in merito all'utilizzo della pietra per affilare i rasoi.
In riferimento invece a "l'olio sulle pietre si usava", aggiungerei, ignorantemente. (Sempre riferito ai rasoi).

Chiaramente i ferri da falegname sono un'altro discorso anche se le pietre sono comuni.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2983
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 13:42
Località: Imperia

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda oscar » 13/11/2014, 14:38

buona sera a tutti una domanda mi hanno regalato una pietra arkansas grigia che mi arrivera a giorni (appena arriva alleghero foto ) il mio dubbio e sul suo reale utilizzo e probabile grit essendo del tutto estraneo al mondo della affilatura ho provato a cercare info sul forum e in giro sul web con unico risultato un gran mal di testa e piu dubbi di prima sapreste darmi un paio di dritte? :?: :?: :?:
nel dubbio persevera e se ti dicono che è impossibile dimostragli il contrario
oscar
 
Messaggi: 39
Images: 7
Iscritto il: 13/10/2014, 23:54
Località: colfosco (bz)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda ischiapp » 13/11/2014, 16:12

Nel database delle pietre naturali (http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=12&t=53) c'è il link alla scheda (http://ilrasoio.com/viewtopic.php?f=12&t=33).
L'hai già letta? ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18491
Images: 2769
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda ura » 13/11/2014, 16:13

Pietra Arkansas grigia???
Ho dei dubbi, meglio vedere la foto.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 1093
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 21:01
Località: Pavia

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda oscar » 13/11/2014, 16:52

Mio padre mi ha detto grigia e che gli ricorda il marmo
nel dubbio persevera e se ti dicono che è impossibile dimostragli il contrario
oscar
 
Messaggi: 39
Images: 7
Iscritto il: 13/10/2014, 23:54
Località: colfosco (bz)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda ischiapp » 13/11/2014, 17:07

Un aiutino dal web ... ;)
BestSharpeningStones.com ha scritto:Soft Arkansas Stone - Coarse Grit - Grey
Hard Arkansas Stone - Fine Grit - Cream
Black Surgical Stone - Extra-Fine - Dark
Translucent Arkansas - Extra, Extra-Fine - Tranlucent

Immagine
Ultima modifica di ischiapp il 13/11/2014, 17:17, modificato 1 volta in totale.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18491
Images: 2769
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda oscar » 13/11/2014, 17:10

Penso in alto a destra ma appena arriva posto foto
nel dubbio persevera e se ti dicono che è impossibile dimostragli il contrario
oscar
 
Messaggi: 39
Images: 7
Iscritto il: 13/10/2014, 23:54
Località: colfosco (bz)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda oscar » 13/11/2014, 17:48

nel dubbio persevera e se ti dicono che è impossibile dimostragli il contrario
oscar
 
Messaggi: 39
Images: 7
Iscritto il: 13/10/2014, 23:54
Località: colfosco (bz)

Re: Esperienza prima affilatura

Messaggioda Bushdoctor » 13/11/2014, 18:20

Traslucente Arkansas, pietra estremamente dura e lenta. Puoi usarla alla fine del ciclo d'affilatura, ma se ci devi affilare un rasoio stai fresco. Grit approssimativo 15-16000, ma non supera la belga.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2983
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 13:42
Località: Imperia

Pietra Arkansas

Messaggioda Albo » 01/12/2019, 16:18

Ciao a utti, sono da poco iscritto al forum, desideravo chiedere un consiglio su come usare una pietra Arkansas della Linder incollata in una scatoletta di legno, il negoziante mi ha consigliato l'uso con acqua ed eventualmente un poco di sapone da barba, in alternativa all'utilizzo di olio specifico, la mia domanda verte sul fatto che la pietra e' incollata nella scatoletta di legno, come posso procedere, ....grazie in anticipo.
Albo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/08/2019, 17:58
Località: Mi / Va

Re: Pietra Hard Arkansas Traslucida

Messaggioda Aldebaran » 01/12/2019, 17:01

Buonasera Albo, a te e a tutti,

ho collegato il tuo messaggio ad un thread già esistente. Ti manderò un PM di notifica. Senza foto è difficile risponderti. Se non erro le pietre Arkansas della Linder con la scatola in legno sono di tre tipologie: Coarse, Medium e Fine. Questi tre termini rispettivamente stanno ad indicare, indicativamente, la grana, dalla più abrasiva alla meno abrasiva. Sono definizioni incise su pietra. L'ultima, la Fine, è quella più utile per i rasoi, ma non è comunque granchè, specialmente per chi inizia con un rasoio a mano libera e mostra, ovviamente, meno adattamento ad un filo non molto confortevole. Le pietre vanno usate ad acqua, ho riscritto il motivo anche questa mattina [vado avanti così da dieci giorni ormai, a ripetere sempre le stesse cose: (repetita iuvant, autem Aldebaran fessus est)].Colui che ti ha venduto la pietra, di rasoi e affilatura non capisce nulla. Non esiste l'olio specifico per pietre: l'olio specifico lo usasse lui, il negoziante, quando va a Trans. Non ti preoccupare che l'acqua alla scatolina non gli fa nulla. Mettine un velo o stabilizzala meglio con della cera lacca. Grazie e buona serata,

Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5820
Images: 5945
Iscritto il: 31/03/2010, 18:26
Località: Milano - Chieti
Precedente

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti