FEATHER Artist Club, KAI e similari

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Sostienici

Sponsor
 

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 30/07/2018, 18:35

Oggi ho ricevuto il Kai Captain Standard (viewtopic.php?f=24&t=1427&start=4450#p289580)
Ho scelto questo modello dopo un'attenta valutazione. Cercavo uno shavette che si avvicinasse il più possibile ai ML, sia come peso che come egonomia, senza la complicazione (pesante per un neofita) dell'affilatura e della coramella. Uno strumento propedeutico, una nave scuola. Ho scartato il Feather AC DX per una questione di costo (come primo shavette mi sembrava eccessivo).
il Kai l'ho pagato poco più di 100€. Il prodotto mi pare ben realizzato e i materiali sembrano di buona qualità, il peso è simile ad un ML e questo è ottimo. Come lame ho preso le Kai classiche, mi riprometto però di provare anche le Titan mild pink (senza guardia). Mi fareste un paragone al volo Kai classiche vs Titan mild ? Nella confezione ho trovato due piccoli anelli di silicone, mi sapete dire qual'è il loro utilizzo? Unico appunto per l'istante sono le istruzioni esclusivamente in giapponese :lol: Non c'è dubbio che sia "made in Japan".
Lo userò una volta la settimana, affiancato ai miei DE per prendere la mano senza traumi. Quando sarò pronto aumenterò la "dose" :mrgreen:
Mercoledì prima rasatura.
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda ischiapp » 30/07/2018, 19:03

Gli anelli hanno solo funzione estetica.
13161

Le lame Titan Mild hanno una tecnologia superiore.
Personalmente le trovo più affilate, durevoli e comfortevoli.
Soprattutto la versione ProTouch.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=97&t=10225
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14267
Images: 2187
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda Trepassate » 30/07/2018, 19:03

barbabravo ha scritto:Mi fareste un paragone al volo Kai classiche vs Titan mild ?

Com le classiche ti tagli.
Pasquale

Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria.
(Michelangelo Cammarata)
Avatar utente
Trepassate
 
Messaggi: 1897
Images: 253
Iscritto il: 11/02/2014, 19:23
Località: Milano

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 30/07/2018, 22:08

ischiapp ha scritto:Gli anelli hanno solo funzione estetica.

Ah, grazie, ma io non ho preso il Kamisori, sulla versione classica difficile usarli :)

ischiapp ha scritto:Le lame Titan Mild hanno una tecnologia superiore.
Personalmente le trovo più affilate, durevoli e comfortevoli.
Soprattutto la versione ProTouch.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=97&t=10225


Bene, procederò alla prova sicuramente allora, ma della versione senza guardia, voglio simulare il più possibile un ML.
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 30/07/2018, 22:09

Trepassate ha scritto:Com le classiche ti tagli.


Ottimo, così se non mi taglio vuol dire che ho imparato :mrgreen:
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda ischiapp » 30/07/2018, 22:40

barbabravo ha scritto:
ischiapp ha scritto:Gli anelli hanno solo funzione estetica.
Ah, grazie, ma io non ho preso il Kamisori, sulla versione classica difficile usarli :)
Cosa te lo fa pensare?? :twisted:
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?p=226358#p226358

Simula pure. 8-)
Ma la versione con guardia è più dolce, e soprattutto più adatta ai neofiti.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14267
Images: 2187
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 30/07/2018, 23:23

Grazie @ischiapp per le dritte :)
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda Picone » 01/08/2018, 8:48

barbabravo ha scritto:
Trepassate ha scritto:Com le classiche ti tagli.


Ottimo, così se non mi taglio vuol dire che ho imparato :mrgreen:

Ritengo, utilizzando sia il Kai che il Feather ss, nonché ML vari, che sia più facile tagliarti con questi strumenti che con un lama fissa. Cioè, se il tuo intento sarebbe quello di “simulare” una sbarbata con un ML e abituarti all’utilizzo di quest’ultimo prendendo uno shavette, beh.. perdonami, ma a me sembra tempo perso; nel senso che prendevi un ML e correvi meno rischi! :evil:
Poi magari è solo questione di scimmia e allora... il discorso cambia :D ;) ;)
Avatar utente
Picone
Miglior foto di Ottobre
Miglior foto di Ottobre
 
Messaggi: 798
Images: 442
Iscritto il: 08/04/2017, 15:34
Località: Salerno

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda Romagnolo » 01/08/2018, 8:58

quoto picone, a saperlo sarei andato di ml subito... forse... dipende dalla scimmia...
Avatar utente
Romagnolo
 
Messaggi: 282
Images: 25
Iscritto il: 01/03/2017, 18:46
Località: Cervia (RA)

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda Trepassate » 01/08/2018, 9:12

Usando le lamette con la guardia ci si rade benissimo con uno shavette e senza pericolo di tagli.
Pasquale

Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria.
(Michelangelo Cammarata)
Avatar utente
Trepassate
 
Messaggi: 1897
Images: 253
Iscritto il: 11/02/2014, 19:23
Località: Milano

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda giova1949 » 01/08/2018, 10:11

Premesso che ci vuole sempre molta attenzione ed un po' di tecnica, è vero che con lame con la guardia è difficile farsi male (io possiedo sia il Kai Captain che il Feather DX), ed è anche giusto -secondo me- dire che con la la stessa attenzione e tecnica è ancora più difficile farsi male con un mano libera. Però, se accade, con un mano libera il taglio può essere ben più profondo.
giova1949
 
Messaggi: 384
Images: 695
Iscritto il: 09/11/2013, 16:38
Località: Roma

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 01/08/2018, 10:52

Picone ha scritto:(...) perdonami, ma a me sembra tempo perso; nel senso che prendevi un ML e correvi meno rischi!


Ciao, grazie per il contributo (anche a @Giova1949 e @Trepassate) ma da neofita del mano libera (compreso lo shavette ovviamente) non sono d'accordo, l'ostacolo fondamentale per un novellino è l'affilatura. È importante togliere questa variabile, cioè essere sicuri che il rasoio tagli veramente e che eventuali irritazioni dipendano solamente da un'incapacità personale e non da errori d'affilatura o da lama "rovinata" con una cattiva scoramellatura, forse chi usa gli ML da anni ha dimenticato questo aspetto ma ritengo che sia quello che frena maggiormente all'avvicinamento di un ML.
Su uno shavette i tagli ci stanno, significa che la tecnica non è ancora digerita, tutto qui... poi se un vero ML è più dolce e permissivo ben venga.

Stamattina ho fatto la mia prima sbarbata con il Kai. Considerazioni da neofita: Quello che salta subito in evidenza è che le lame lunghe (Kai Captain classiche) tagliano veramente (la barba intendo), se confrontate con le normali DE non c'è paragone, le piccole sembrano giocattoli. E allora si capisce anche il costo delle lame. Tagli? si due, spariti in 5 minuti, irritazione? pochissima (molto meglio di una lametta DE "sbagliata"), sparita in mezz'ora. Profondità di taglio? nelle zone nelle quali sono andato tranquillo e liscio (collo che è la mia zona più delicata) incredibile già alla prima passata. Difficolta nell'utilizzo dello strumento? Tanta, anche se credevo peggio. Risultato finale? Non perfetto perché in zona baffi e mento non ho gestito bene lo strumento. Che dire? un altro mondo!

In un altro post si diceva (@Ischiap, credo) che molti utilizzano questa tipologia di rasoi come alternativa secca ai DE e non come ripiego, dopo averlo provato, non stento a crederlo, una macchina da guerra, senza l'onere e l'onore della dell'affilatura (e della coramella). Sicuramente un piacere aggiunto ma che richiede un altra tecnica da apprendere.

(PS: la scimmia, quella c'entra sempre, fortunatamente non ha impugnato lei il rasoio :lol: )
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda scoglio » 01/08/2018, 15:49

barbabravo ha scritto:
Picone ha scritto:(...) perdonami, ma a me sembra tempo perso; nel senso che prendevi un ML e correvi meno rischi!


Ciao, grazie per il contributo (anche a @Giova1949 e @Trepassate) ma da neofita del mano libera (compreso lo shavette ovviamente) non sono d'accordo, l'ostacolo fondamentale per un novellino è l'affilatura. È importante togliere questa variabile, cioè essere sicuri che il rasoio tagli veramente e che eventuali irritazioni dipendano solamente da un'incapacità personale e non da errori d'affilatura o da lama "rovinata" con una cattiva scoramellatura, forse chi usa gli ML da anni ha dimenticato questo aspetto ma ritengo che sia quello che frena maggiormente all'avvicinamento di un ML.
Su uno shavette i tagli ci stanno, significa che la tecnica non è ancora digerita, tutto qui... poi se un vero ML è più dolce e permissivo ben venga.


Quotone, insieme al prezzo notevole che s'impone all'acquisto di un ML (rasoio+coramelle+pietre e massi vari... :lol: ) è il fattore che mi ha spinto verso lo shavette, almeno per ora. Per il ml ci vogliono un po' di dedizione ed esperienza, pena appunto imputare problemi al rasoio anzichè a se stessi e i propri errori nella rasatura con lo strumento nuovo.
Feather e Kai sicuramente offrono un'alternativa che si avvicina un po' più ai rasoi classici rispetto agli shavette con lametta standard, non c'è dubbio
Sanguine R5 wood
Simpsons Berkeley - Omega 98 - The Body Shop synth
Soaps: SV Manna 4.3 - TOBS Sandalwood - LPL Fougère - Negozio Leggero Mandorla - The Body Shop - Proraso rossa/bianca
AS: TOBS Sandalwood - Proraso Verde - SV Manna
Avatar utente
scoglio
 
Messaggi: 137
Images: 8
Iscritto il: 25/05/2017, 14:45
Località: Maastricht

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda ischiapp » 01/08/2018, 16:40

scoglio ha scritto:Feather e Kai sicuramente offrono un'alternativa che si avvicina un po' più ai rasoi classici rispetto agli shavette con lametta standard
+1

Confermo l'idea di strumento alternativo, come profilata nell'altro topic.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=108&t=5307&p=289639#p289639
E valutando il rapporto q/p, soprattutto nelle frequenti promo su Feather Artist Club SS, credo sia uno strumento molto interessante.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14267
Images: 2187
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda Picone » 01/08/2018, 22:52

barbabravo ha scritto:
Picone ha scritto:(...) perdonami, ma a me sembra tempo perso; nel senso che prendevi un ML e correvi meno rischi!

Ciao, grazie per il contributo (anche a @Giova1949 e @Trepassate) ma da neofita del mano libera (compreso lo shavette ovviamente) non sono d'accordo, l'ostacolo fondamentale per un novellino è l'affilatura. È importante togliere questa variabile, cioè essere sicuri che il rasoio tagli veramente e che eventuali irritazioni dipendano solamente da un'incapacità personale e non da errori d'affilatura o da lama "rovinata" con una cattiva scoramellatura..

Vero! Ma qui, il discorso diviene un po' più complesso.. e mi spiego:
imparare ad usare un ML (e chi è su questa strada può essermi testimone) non può e non dovrebbe ridursi solo ad "una tecnica", ad un "irritazioni sì, irritazioni no", insomma.
Imparare a godere di una sbarbata con un ManoLibera è, a mio avviso, una vera e propria filosofia; e questa filosofia include la crescita proporzionale (e parallela) di tutta "l'arte del lama fissa", tutta.. tutta nel suo complesso,.. coramelle, pietre e pietruzze incluse! Imparare a "prevenire o a correggere" gli errori di tecnica ascoltando la lama.. ebbene sì, ASCOLTANDOLA.. nel senso stretto del termine; quando canta, quando stride, anche se si tratta di lame piene; perchè sì, anche quelle pretendono di essere ascoltate!
Alla fine, quando il tempo ti darà ragione e premierà la tua sensibilità e i sacrifici della tua pelle (!!), beh, allora, capirai quanto quel tempo sia stato impegnato bene, ottimizzato al massimo fino all'obiettivo che ti eri proposto di raggiungere.
Del resto, i nostri nonni e i padri dei nostri nonni non avrebbero mai pensato di usare uno shavette per imparare ad usare il loro rasoio.. magari manco esistevano o manco erano così "popolari"...
Perchè, vedete, secondo questa scuola di pensiero (che è anche la mia scuola di pensiero) l'obiettivo è imparare (a godere) e "nell'apprendimento", la storia ci insegna che le scorciatoie spesso ci allungano la strada invece di accorciarcela!..
Questo, in soldoni, il succo del mio pensiero; poi, come si dice (?).. ognuno "ci mette la faccia". ;) ;) :P

barbabravo ha scritto:(PS: la scimmia, quella c'entra sempre, fortunatamente non ha impugnato lei il rasoio :lol: )

Ricorda..: è sempre la scimmia che impugna questo o quell'altro rasoio..! :lol: :lol: :lol:
Con affetto e cordialità,
Raffaele. ;)
Avatar utente
Picone
Miglior foto di Ottobre
Miglior foto di Ottobre
 
Messaggi: 798
Images: 442
Iscritto il: 08/04/2017, 15:34
Località: Salerno

Re: FEATHER Artist Club, KAI e similari

Messaggioda barbabravo » 01/08/2018, 23:17

Ciao Raffaele, molto interessante il discorso sulla filosofia ML, è sempre un piacere leggerti, a presto.
Pennelli: Simpson Duke 3b, Classic 2b, Chubby 1s, Wee Scot; Semogue 610; Omega 50068
Rasoi: Kai Captain Standard; Rockwell 6s v2; Tatara Masamune CC; Barbaros TR2; Gillette Slim adj., Rocket HD 500, UK Tech; Muhle R41; Merkur 45; Wilkinson Classic
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 312
Images: 1
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra
Precedente

Torna a Shavette e altri rasoi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti