Shavette Dovo

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Ghiro
Messaggi: 251
Iscritto il: 14/02/2017, 0:57
Località: Canton Ticino -CH-
Contatta:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Ghiro »

Ripreso in mano ieri dopo tanto tempo.
Armato con inserto verde e Personna Hair Shaper mi sono fatto prendere la mano e ho fatto danni.

Per come sono abituato (Kai Captain+ Kai Mild Pro Touch) devo ammettere che è stata "un esperienza" stranissima.
Le lame sono veramente ottime, mi sono piaciute. Decisamente rigide, piuttosto taglienti non perdonano errori.
Lo Shavette per me è troppo leggero, non mi ci trovo anche per quanto è sottile l'impugnatura e perchè il perno del manico è molto lasco quindi richiede continue correzioni della posizione.

Non ho capito ancora se è a causa dell'inserto, del rasoio o è la lama: quando in alcuni punti cambio inclinazione sento chiaramente il limite del tagliente che tende ad affondare nella pelle.

Devo necessariamente stravolgere tecnica con questo Shavette e sta cosa non mi garba. La lama invece mi piacerebbe provarla su un altro shavette, magari piu pesante.
Le aree in cui non ho avuto difficoltà a causa dela mia manualità con il rasoio risultano essere parecchio lisce e morbide, la pelle non ha subito alcun tipo di segno e dopo 8 ore la ricrescita mi dimostra che li taglio è stato piu profondo del solito.
willoz
Messaggi: 68
Iscritto il: 21/06/2017, 10:34
Località:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da willoz »

Ghiro posso chiederti se trovi la stessa difficoltà con la lama lunga? Ti chiedo questo perché anche io, con l'inserto verde e le lame Personna hair, faccio fatica. Tutt'altro invece mi capita con la lama lunga, che essendo più flessibile, mi perdona praticamente ogni errore.
EJ D86, Gillette super blue, Timor TTO, Q Shave 700, Vanta mezza lama, Dovo Shavette.
Ghiro
Messaggi: 251
Iscritto il: 14/02/2017, 0:57
Località: Canton Ticino -CH-
Contatta:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Ghiro »

@Willoz non te lo so dire dato che l'ultima volta che ho usato la lama Dovo è stato almeno 6 mesi fa.
Billo9
Messaggi: 291
Iscritto il: 03/03/2017, 16:10
Località:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Billo9 »

Sto facendo un pensierino per l'acquisto di questo shavette. Credo che la rasatura dovrebbe essere più profonda rispetto al Muhle r41 andando solo di pelo.
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

terza rasatura con il Dovo amnico di ulivo con la stessa lametta (lunga Dovo) e BBS che dura perfetto dopo quasi 15 ore, altro che r41, qui siamo a livello del Futur, se non meglio
lo shavette è veramente appassionante
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

oggi quarta rasatura con la stessa lametta
visto che la ricrescita da ieri era stata veramente scarsa, decido di tentare una sola passata, direttamente contropelo e traverso
errore, non dovevo farlo
la lametta è ancora al massimo della performance, la rasatura è stata profonda as usual ... ma, scarsissimo comfort e fastidioso senso di irritazione in zona collo
lezione appresa con questa rasatura: con lo shavette ci vuole calma, calma e calma, se si ha fretta o si vuole fare una sbarbata veloce, meglio rivolgersi ad altri strumenti
la lama Dovo è molto morbida sottile e flessibile, ottima nella rasatura e sembra anche longeva, ma occorre attenzione nell'approccio, se si tenta l'angolazione diretta sulla pelle è facilissimo sbagliare, bastano pochissimi gradi di inclinazione in più e parte il taglietto od il graffio
almeno nelle prime esperienze è più sicuro appoggiare il piatto del portalama sulla pelle e cercare l'angolo ideale (sempre tirando la pelle)
finché non si memorizza la manualità che ci permetterà di procedere in automatico, e' meglio pensare e ragionare su quello che si sta facendo o si sta per fare ...
il fascino di questo tipo di rasatura è comunque notevolissimo
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

questa mattina, finalmente, la rasatura perfetta
Dovo manico ulivo, lametta lunga Dovo all'ottava rasatura, sapone TOBS Jermyn Street, pennello Mondial synth
due passate più ritocchi per la rasatura più profonda, liscia e confortevole mai ottenuta con lo shavette, senza la minima irritazione, tagli o abrasioni
al livello delle migliori con r41 o Futur
seguendo attentamente il face mapping riesco ad eliminare la terza passata (e la pelle ringrazia...) pagando solo un maggior tempo impiegato
sorprendente la lametta; più la uso e maggiore è il comfort, la delicatezza ed il tutto non va a scapito della capacità di taglio
a questo punto anche economicamente sono molto competitive rispetto anche a qualunque lametta DE "normale"
se tutte mantengono lo stesso standard, avendone prese due scatole, sarei a posto per circa un paio d'anni, vista la rotazione con altri shavette a lametta corta ;)
rasoio veramente sorprendente, sembra un giocattolino, leggero, quasi fragile invece all'uso si rivela robusto, precisissimo e molto manovrabile
il manico di legno comunica una sensazione di robustezza pur mantenendosi leggerissimo
quasi quasi mi viene voglia di provare il tutto acciaio, appena il quadrumane finisce di studiare il giapponese :mrgreen: ...

p.s. se la Dovo facesse una lametta corta dello stesso livello per i DE, specificatamente per il Futur @6,5, avrebbe in casa lo "shavette DE" definitivo :D
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

oggi nona (ed ultima) rasatura con la Dovo lunga
ho sentito la lametta stanca, non esausta ma stentava un poco
ho comunque ottenuto una discreta rasatura, due passate e ritocchi, senza insistere particolarmente, post molto buono
per concludere in bellezza la vita di questa lametta l'ho montata sull'adattatore munito di pettine ed ho sfoltito ed accorciato pizzetto e baffi;
ha funzionato abbastanza bene
veramente un ottimo strumento questo shavette con la sua lama
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

stamattina ho usato per la prima volta una mezza lametta corta con l'adattatore bianco su un dovo manico ulivo
devo dire che mi sono trovato molto bene, forse meglio che con vanta ed universal
qualche difficoltà iniziale ad individuare la zona con lametta da quella senza, sul portalama lungo, poi ho capito che dovevo tenere come riferimento la punta ed è andato tutto bene :D
altro problema l'inserimento della lametta sul portalama bianco, con i piccoli rilievi quasi invisibili, da cercare con i polpastrelli quasi come alfabeto Braille, alla fine anche quello e' stato sistemato e la lametta è rimasta stabile ed allineata per tutta la rasatura
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1056
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da francescox »

da un paio di giorni sto usando il tutto acciaio, che ha affiancato quello con manico di ulivo

Immagine

all'atto pratico si è dimostrato veramente eccellente, superiore, secondo me, al già ottimo fratellino
anche se sembra, così a vista, fatto di lamierino piegato, è invece solidissimo, la costruzione perfetta, robusto ed equilibrato ed anche elegante con il manico satinato e il portalama lucido
grip del manico e impugnatura della lama perfetti
in rasatura il portalama d'acciaio sembra più rigido e meno soggetto a vibrazioni rispetto all'altro di alluminio, peraltro solidissimo anche lui, ma più soggetto a vibrazioni (parlo di effetti appena percettibili, soprattutto con lama già sfruttata e meno affilata, che non inficiano minimamente la rasatura)
la differenza principale è data dal manico; quello in legno è un manico da ML,(credo sia proprio lo stesso che Dovo monta su alcuni ML) questo crea una disomogeneità con il portalama sottile, mentre il manico di acciaio è l'armonioso prolungamento del suo portalama
essendo lo shavette uno strumento diverso dal ML un manico disegnato appositamente e praticamente lo stesso come linea dal lancio dello shavette, è più "giusto" nell'uso
il manico di legno è molto bello, ma anche come dimensioni (è più grande di quello in metallo) è un po squilibrato rispetto all'equilibrio dell'insieme (in fin dei conti sono minuzie, perchè anche con quello in legno mi rado benissimo, ma quello d'acciaio trasmette sensazioni diverse, di maggior sicurezza, per me)
anche la compattezza e il peso leggerissimamente superiore contribuiscono a percepire un feeling migliore
tutti e due danno il meglio con le lamette lunghe, fanno il loro dovere anche con le lamette corte, ma con le lunghe è di un'altra categoria e le dovo trovo siano lamette fantastiche, affilatissime ma gentili, durature e perdonano qualche piccolo errore (ma non bisogna mai abbassare la soglia d'attenzione)
per ora tra quelli che ho provato, universal 1/2 lama e lama intera, vanta mezza lama, tondeo, estas, mi sembra effettivamente superiore (anche con mezza lametta corta) quasi di un'altra categoria
(mi ha sorpreso il pakistano estas, un tutto acciaio mezza lama veramente niente male...)
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 18848
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da ischiapp »

Ottima analisi.
Grazie.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
robaronzino
Messaggi: 12
Iscritto il: 26/01/2019, 17:01
Località: Torino

Re: Shavette Dovo

Messaggio da robaronzino »

Ho un grosso dilemma che solo voi esperti mi potete dare.
Dopo aver letto tutto il forum sullo shavette Dovo preso dalla Voglia stavo comprando quello con il manico inox quando nel mercatino ho visto in vendita un Boker.
Mi domandavo se c'è tanta differenza tra i due modelli e quale dei due è più facile da usare.
Sono alla terza sbarbata con un Parker srx con risultati altalenanti :
la prima con lamette derby professional (arrivate in dotazione con il rasoio) non andata malissimo; pelo e contropelo, ma sentivo strappare tanto (lamette o preparazione del sapone sbagliata). Cinque microtagli ma soddisfatto.
la seconda con uno shavette marca sconosciuta riesumato da chissà dove sempre con lamette derby professional, un disastro (microtagli e follicolite nel collo).
terza volta Parker con lamette astra verdi, scorrono che è un piacere compreso il taglio sulla guancia. Mi fermo, niente contropelo ma nessun arrossamento, solo taglio di 5 mm sulla guancia.
Cosa strana che i danni li faccio quando mi rado con la mano destra, mentre con la sinistra sentendomi insicuro vado piano e faccio pochi errori.
Con un po di pratica vorrei passare alla lama lunga e sono indeciso tra il Dovo e il Boker.
Nel mio caso cosa mi consigliate di prendere?
Grazie a tutti
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 18848
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da ischiapp »

Quello che ti piace
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Svartborg
Messaggi: 1
Iscritto il: 06/02/2019, 14:26
Località:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Svartborg »

Buongiorno a tutti!
Mi sono iscritto per farvi una domanda, ma prima di tutto preambolo:
Mi sono avvicinato al mondo DE e rasatura tradizionale un anno fa e da allora mi ha un po' cambiato il modo di radermi (soprattutto addio collo rosso fuoco a fine sbarbata).
Dopo aver provato diversi saponi, lamette e pennelli ho deciso settimana scorsa di fare il salto di qualità e lanciarmi nell'impresa di accantonare momentaneamente il fido Mühle DE e provare uno shavette (per tempi, costi ed inesperienza sarebbe da pazzi lanciarsi subito su un mano libera).
Oggi è arrivato: un bel Dovo Shavette in alluminio nuovo fiammante.
L'ho provato con la lama di prova che c'era dentro, una merkur super (per curiosità... finora ho usato astra verdi e le kai dovrebbero arrivare tramite Amazon nei prossimi giorni).

Per essere la prima volta è andata tutto sommato bene: due piccoli taglietti ma sbarbatura accettabile. Niente contropelo. Mento e baffi per codardia fatti col DE, ma recupererò.

Ora, la domanda: lame lunghe.
Ce n'è una nella confezione ma probabilmente in futuro vorrò averne la mia piccola scorta in casa per la "sbarbata di relax della domenica"
Quelle originali della Dovo costano una sassata, si parla di 12 euro a pacchetto (E vivo in Germania! alla faccia del comprare roba nazionale!).
Ho visto le lame lunghe della Tondeo, ma internet al riguardo non è chiarissimo: sono compatibili solo con rasoi della Tondeo? Oppure funzionerebbero anche sul dovo? Perchè costano la metà e ho letto di buone performance.
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Shavette Dovo

Messaggio da eottavia »

Sto cercando il portalama verde della Dovo e non riesco a trovarlo da nessuna parte. Qualcuno ha notizie fresche?
Avatar utente
Sasulini
Messaggi: 254
Iscritto il: 09/01/2018, 22:20
Località: Reggio Calabria

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Sasulini »

per lame hair shaper qui su ebay
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Shavette Dovo

Messaggio da eottavia »

Grazie Sasulini, la Baia tedesca mi frega sempre!
steo92
Messaggi: 2
Iscritto il: 23/04/2019, 14:02
Località: Torino

“Pettine” shavette Dovo

Messaggio da steo92 »

Buonasera a tutti, da qualche giorno possiedo uno shavette Dovo: ho visto che in dotazione c’è un portalama con “pettine” che ricorda tanto la sicurezza del rasoio di sicurezza: potrei usarla per le prime rasature per evitare danni oppure non è quello il suo scopo? E, secondo voi, per avere contorni precisi di guance e collo (ho una barba di circa due mesi) sarebbe più preciso lo shavette o il rasoio di sicurezza (Fatip ereditato da mio nonno)? Grazie a tutti!!
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Shavette Dovo

Messaggio da eottavia »

No, quel portalama serve per sfilare i capelli.
Kimè
Messaggi: 1
Iscritto il: 10/07/2019, 14:46
Località: Milano

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Kimè »

Ciao a tutti, ho comprato da poco uno shavette Dovo col mainco in olivo, precisamente il 201071; e devo dire che è uno dei rasoi con cui mi sono trovato peggio

Voglio dire un ottimo prodotto, ben curato, e dalla linea accattivante ma proprio non ci siamo trovo infelice la scelta di un sostegno in plastica perchè la lama non è ferma, dondola si impunta in più fra la lama ed il sostegno fra sapone e peli si raccolgono parecchie scorie

Mi piace molto il manico ed è molto leggero ma credo che in futuro lo smontero e mi creerò un lama fissa artigianale
Avatar utente
Davidson
Messaggi: 45
Iscritto il: 13/10/2019, 10:51
Località: Oleggio - Vigevano - Pavia

Re: Shavette Dovo

Messaggio da Davidson »

Quando la scimmia per i mano libera cominciò ad essere sempre più forte, pensai che uno shavette a lama lunga fosse lo strumento più adatto per provare e fare pratica. La scelta è caduta sul Dovo, fra i vari modelli ho preferito quello con il manico in acciaio inox per i motivi ben spiegati più sopra da francescox. Uso le lamette Dovo in dotazione.
Mi piace usarlo: perdona sicuramente di più rispetto al mio altro shavette a lama corta, e se usato con calma e metodo offre ottimi risultati. Il portalama che con la sua estremità arrotondata copre lo spigolo della lametta verso la punta è una bella sicurezza per non infilzarsi, bisogna solo fare attenzione per l'altro verso il manico. Personalmente non mi sarebbe dispiaciuto se avessero fatto sporgere il filo della lama ancora di più, qualche frazione di millimetro, perché così si sente abbastanza lo spigolo del portalama quando si cerca la giusta inclinazione, specie in contropelo quando bisogna stare molto piatti.

Difetti:
1- confermo, come già ribadito più volte, che è davvero leggero;
2- sebbene io non abbia delle manone, trovo che il codolo sia davvero molto sottile e a volte faccio fatica a tenerlo fermo, col rischio che mi si giri fra le dita specie se troppo bagnate o peggio insaponate;
3- questo magari è un piccolo difetto di produzione del mio modello, ma il perno è davvero molle e quindi il manico è un po' ballerino; per fortuna quando è girato in alto sta più fermo.


Un paio di immagini
7380573806
“Shaving is a way to start the workday by ritually not cutting your throat when you’ve the chance.”
proriso72
Messaggi: 26
Iscritto il: 10/02/2016, 18:00
Località:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da proriso72 »

Vorrei raccontarvi la mia esperienza, da quando uso questo shavette ho sempre avuto problemi all'attacco della lametta sulla pelle, tagli taglietti sgranature ecc... la lametta è veramente sottile e bastarda, basta un attimo di incertezza e zac !
poi un giorno ho provato la copia cinese del feather artist club ss, e le sue lame erano piu spesse e più sicure, nessuna incertezza dove le appoggi tagliano.... e basta.
Quindi un'illuminazione, e se raddoppiassi lo spessore di una lama lunga con 2(!) lame lunghe ????
Da quando ho fatto le prove non sono più tornato indietro, lame lunghe, 2 mezze lame sugli shavette classici, la lama più spessa mi da più sicurezza e nessuna controidicazione a costi irrisori rispetto alle lame SE.
Qualcuno storcerà il naso dicendo che uso un multilama, ma io volevo solo una lametta più spessa, tutto qui! :D :D :D
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 15898
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Shavette Dovo

Messaggio da ares56 »

In effetti hai il corpo della lametta più spesso ma con due taglienti che lavorano sfasati...
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Shavette Dovo

Messaggio da eottavia »

proriso72 ha scritto: Quindi un'illuminazione, e se raddoppiassi lo spessore di una lama lunga con 2(!) lame lunghe ????
Da quando ho fatto le prove non sono più tornato indietro, lame lunghe, 2 mezze lame sugli shavette classici, la lama più spessa mi da più sicurezza e nessuna controidicazione a costi irrisori rispetto alle lame SE.
Tre domande:
1) Quando ti radi senti solo un tagliente o entrambi?
2) Questo "giochetto" lo fai solo con Dovo e mezze lame lunghe o, come mi pare di capire, anche con normali shavette e mezze lame DE?
3) L'operazione è così semplice? Io ho provato a fare una prova e mi sono fermato subito :)
proriso72
Messaggi: 26
Iscritto il: 10/02/2016, 18:00
Località:

Re: Shavette Dovo

Messaggio da proriso72 »

Caro eottavia, quando mi rado non sento due lame ma una più spessa, ho fatto la stessa prova anche con shavette classici con lo stesso giovamento.
Se hai fatto una prova, vorrei sapere cosa ti ha spaventato
Rispondi

Torna a “Shavette e altri rasoi”