[SCHEDA] - Merkur Futur

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

[SCHEDA] - Merkur Futur

Sostienici

Sponsor
 

[SCHEDA] - Merkur Futur

Messaggioda paciccio » 20/05/2013, 22:51

Su richiesta dell'amico Dulcamara riporto qui la sua scheda

Merkur Futur nelle tre varianti, satinato, dorato, cromato (sullo sfondo la custodia Merkur in nappa per rasoi lunghi)

Immagine

Immagine

I tre rasoi aperti per l'inserimento della lama

Immagine

Particolare del Futur 700 satinato, aperto

Immagine

DATI TECNICI

Tipologia: DE, 2 pezzi ad incastro, regolabile (1-6).
Peso: 126 g
Lunghezza totale: 11 cm
Lunghezza manico: 9,5 cm
Finitura: ne esistono tre varianti - satinato (mod. n. 700), cromato (mod. n. 701), dorato (mod. n.702)
Anno produzione: 1985 (editato appena scoperto l'anno preciso)



RECENSIONE

Prezzo: In giro a 60 - 70 €, il primo prezzo visto sulla baia, più caro nei negozi e online. Costoso, non c’è che dire.
Voto 6

Qualità: Il peso è la caratteristica saliente, ben calibrato, fornisce una bella idea di potenza quando impugnato, l’incastro fra le due parti che lo compongono è perfetto anche dopo un uso prolungato negli anni.
Emergenza della lama uguale su entrambi i lati. Ottenuto per pressofusione da zamak o lega di zinco, magnesio, alluminio: è stata riportata raramente la presenza di qualche sbavatura o qualche piccola imperfezione nella placcatura e/o nella finitura satinata (quest’ultima in verità appare più simile ad una vernice/smalto ricoprente). Oggetto cool, checché se ne possa dire.
Voto 9

Grip: La nota dolente! Scarsamente soddisfacente soprattutto con le mani umide, migliore nella variante satinata.
Voto 4,5

Facilità d'uso: Il rasoio lavora bene per via del suo peso che gli conferisce un ottimo bilanciamento, per cui esso risulta estremamente stabile, con una lametta ben sporta e rettilinea. La testina si presenta massiccia al pari del resto del rasoio: questo è un limite per le zone più piccole o difficili da raggiungere (ad esempio, sotto il naso).
Semplice la sostituzione della lametta, grazie ad un estremità più pronunciata del coprilametta, mediante la quale è possibile rimuoverlo. Facile il settaggio quando il rasoio è privo di lametta, non è consigliabile effettuarlo a rasoio carico; anche se i pareri al riguardo sono discordanti, può risultare pericoloso. È utile, per migliorare la funzionalità del settaggio, mantenere una valida lubrificazione del sistema medesimo.
Voto 7

Aggressività: Parecchio elevata, per il peso e l’esposizione della lama. Si mostra relativamente più dolce a settaggi base (1, max. 2), ai settaggi più alti si trasforma in un vero trattore, con maggiore esposizione della lama e aumento dello spazio tra lama e barra (si veda, a proposito, la seguente tabella pubblicata su un noto forum d’oltremare, confrontata con un Gillette Fat Boy alla regolazione massima, http://wiki.badgerandblade.com/Double-E ... _Blade_Gap)

1.12mm Merkur Futur @ 1
1.14mm Gillette Adjustable @ 9
1.19mm Merkur Futur @ 2
1.35mm Merkur Futur @ 3
1.47mm Merkur Futur @ 4
1.60mm Merkur Futur @ 5
1.65mm Merkur Futur @ 6
1.75mm Merkur Futur @ 6 .5

Semplice la sostituzione della lametta, grazie ad un estremità più pronunciata del coprilametta, mediante il quale è possibile rimuoverlo.
Voto 9

CONCLUSIONI:

Grande prodotto - ça va sans dire - dell’industria tedesca, sa regalare estremamente dolci ma caparbie, precise rasature, con la corretta lametta e in mani esperte - miete altrettante vittime tra i neofiti: se questi ultimi vorranno usarlo, si raccomanda loro la dovuta prudenza e sempre dopo un’adeguata esperienza maturata con altri rasoi non regolabili. Da valutare l’uso per pelli delicate. Moderazione nell’uso con le lamette più aggressive.
Voto finale 8/9

Per le altre schede pubblicare di seguito.
Per la discussione libera: viewtopic.php?f=10&t=2411
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5356
Images: 1678
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Torna a Schede

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti