Macchie sul rasoio

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Macchie sul rasoio

Sostienici

Sponsor
 

Macchie sul rasoio

Messaggioda Enea » 20/06/2018, 18:33

61241
Gentili esperti,intanto scusate che ho caricato tre volte l'immagine nella
Gallery...se qualche moderatore può elimini pure lui le copie ...io non
so come fare.
Veniamo a noi:ho comprato il mese scorso questo rasoio da Lorenzi-Milano,
alla seconda rasatura mi sono comparse queste macchie, se lo lavo con acqua
corrente non se ne vanno .
Quale prodotto mi consigliarte di usare?
Enea
 
Messaggi: 12
Images: 1
Iscritto il: 15/06/2018, 23:38
Località: Firenze

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Gero » 20/06/2018, 18:53

Pasta leva graffi da carrozziere
Gero
 
Messaggi: 67
Images: 3
Iscritto il: 01/02/2017, 17:18
Località: Milano

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda GrandeSlam » 20/06/2018, 20:24

Prova anche Iosso e "olio di gomito" ;) .
Un saluto
Avatar utente
GrandeSlam
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 1203
Images: 570
Iscritto il: 31/01/2016, 19:06
Località: Perugia

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Enea » 20/06/2018, 22:46

Scusa l'ignoranza: losso non so cosa sia...
Enea
 
Messaggi: 12
Images: 1
Iscritto il: 15/06/2018, 23:38
Località: Firenze

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Zeiger » 20/06/2018, 22:47

Iosso è una pasta per lucidare. La trovi in ferramenta
Alessandro.
Avatar utente
Zeiger
 
Messaggi: 1888
Images: 659
Iscritto il: 24/04/2015, 16:40
Località: Parma

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Blue Note » 21/06/2018, 9:34

Se non ti è scomodo perchè abiti lontano da Milano, perchè non lo riporti da Lorenzi e glielo fai sistemare da loro? Quale Lorenzi? C.so Magenta o Via Ponte Vetero?
Avatar utente
Blue Note
 
Messaggi: 37
Images: 10
Iscritto il: 09/01/2017, 15:07

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Supermomo » 21/06/2018, 23:44

Scusa ma di che marca è il rasoio?
Mandi Frus, da Massimo

Old Spice l'originale. Se tuo nonno non lo avesse usato, tu non esisteresti.
Avatar utente
Supermomo
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 1430
Images: 426
Iscritto il: 18/05/2013, 15:29
Località: Pordenone

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Enea » 22/06/2018, 0:34

Sono di firenze...fare un salto a milano non è dietro l'angolo...
Il rasoio comunque è boker testa spagnola 5/8...
Enea
 
Messaggi: 12
Images: 1
Iscritto il: 15/06/2018, 23:38
Località: Firenze

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Aldebaran » 22/06/2018, 22:03

Buonasera,

Enea scusami, il rasoio lo hai mica lavato con sapone per piatti? E' entrata in qualche modo in contatto, la lama intendo, con un sapone o prodotto diversi da quelli che normalmente si usano per la barba? Mi scrivi cortesemente tutto ciò che hai fatto al rasoio? Quelle macchie li sono classiche da tensioattivi. Hai usato qualche stratagemma per "disinfettarlo" ? Tipo spray profumati che possiedono alcool oppure saponi vari?
Il "pitting" sul filo invece, quando e se compare, è dovuto al vapore che si accumula proprio nelle zone più sottili e maggiormente esposte alla fatica ( tutta la zona del filo appunto ) dove i nuclei di carbonio sono in zone di minor equilibrio del reticolo. La produzione di difetti durante l'usura apportata dalla rasatura fa si che che gli atomi presenti ( di altri elementi a loro volta presenti nell'acciaio ) accumulino energia e spostino, rendendo quindi questa energia, l'atomo di carbonio. In questo modo però è l'atomo di carbonio che accumula energia e la rende. In un acciaio da utensili il contenuto di carbonio in lega è molto elevato e vi sono quindi tanti atomi di carbonio che si comportano come l'atomo descritto in precedenza. Ciò crea problemi di ossidazione e ruggine.
Fammi sapere grazie, buona serata,
Andrea
P.s. ho descritto il fenomeno a livello atomico in quanto ho iniziato il discorso parlando di vapore, che è assai più dannoso dell'acqua per gli acciai in genere per fenomeni legati all'energia libera di Gibbs.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5366
Images: 4810
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Enea » 30/06/2018, 16:05

Scusa Andrea, non avevo letto la tua cortese risposta. Non l'ho lavato con detersivo per i piatti.
Mi sembra di aver fatto un uso corretto:
L'ho scoramellato
Ho messo il prebarba
Mi sono insaponato
Ho iniziato a fare pelo e contropelo
Completata la barba ho iniziato a pulirlo ...e mi sono accorto delle macchie che erano comparse.
Però alla luce di quanto mi hai detto mi viene da pensare a verie ipotesi:
1) è stato il sapone : ho usato Mimil figaro che mi sembra più dolce e cofortevole, ma forse può dare dei problemi alla lama
2)da neofita ho aspettato troppo a pulire la lama , mi è rimasto qualche goccia di acqua prima che asciugassi ed inevitalmente si è ossidato.
3) effettivamente visto il montaggio del figaro a stucco , ho usato acqua calda per pulire il rasoio ogni volta che si riempiva si sapone ,
magari effettivamente oltre all'acqua calda ci può essere sto un po' di vapore.
Ma ora la questione pratica è : C'è non c'è la possibilità di mandare via le macchie oppure ho compromesso tutto?
Enea
 
Messaggi: 12
Images: 1
Iscritto il: 15/06/2018, 23:38
Località: Firenze

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Aldebaran » 30/06/2018, 20:34

Buonasera,

Enea, nella sezione manutenzione e restauro troverai un tutorial su come pulite anche quelle macchie.
viewtopic.php?f=25&t=5430
by Altus
leggila attentamente, mi raccomando.
Suggerirei micromesh dai 6000 grit in poi per risolvere quel problema. Cmq nella guida è scritto tutto.
Grazie, buona serata,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5366
Images: 4810
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Macchie sul rasoio

Messaggioda Enea » 22/07/2018, 12:45

Sono di nuovo in pista:
ho portato a rivedere il filo Donnini di Firenze. Hanno fatto un buon lavoro
Loro mi hanno passato la lama su una spazzola di quelle tonde da mola e mi hanno levato anche le micromacchie.
Enea
 
Messaggi: 12
Images: 1
Iscritto il: 15/06/2018, 23:38
Località: Firenze

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite