Ariana & Evans

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Ariana & Evans

Sostienici

Sponsor
 

Ariana & Evans

Messaggioda rtafuto » 10/04/2018, 20:57

Buonasera,
non so se ho inserito bene questo messaggio, nel caso il buon Mario lo può sempre spostare.
Ho, naturalmente cercato nel forum se c'erano riferimenti alla ditta nel titolo, ma non ne ho trovato, sempre se ho cercato bene.
Ho ricevuto da Top of Chain un email pubblicitaria che mi riporta a questa ditta di saponi e AS credo canadesi, non so se qualcuno la conosce.
Metto il link: https://topofthechain.ca/product/shavin ... ving-soap/
Cosa ne pensate leggendo l'inci?
"A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire" Guglielmo di Occam
Avatar utente
rtafuto
 
Messaggi: 462
Images: 275
Iscritto il: 19/03/2015, 20:01
Località: Napoli

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Selous » 10/04/2018, 22:28

Grazie della segnalazione. Si parlava di saponi "artigianali" pochi giorni fa... 4 once, 112g, US$ 22.99: US$ 205/kg...
Gli ingredienti non paiono male, ma non sono un chimico... La glicerina non dovrebbe formarsi durante la "normale" saponificazione? Perché aggiungerla?
La domanda è retorica... Metto una faccina: :twisted:

La vacca da mungere...

Allora preferisco un sapone prodotto da chi di saponi campa da decenni e non sto a fare i soliti nomi...

Ma, poi, "Grecian Horse"? Mi da l'idea di chi non sa più cosa inventarsi... Non voglio affermare che le essenze ed i profumi siano "sempre i soliti" perché scriverei una cretinata, ma almeno un po' di fantasia INTELLIGENTE nel creare il nome di un profumo? Ma no, tanto si vende lo stesso... Ai collezionisti...

@rtafuto: Non vederla come una cosa personale, assolutamente NON è così! Sono tutti questi saponi "artigianali" che nascono come i funghi nei garage di mezzo mondo che mi lasciano perplesso... Abbiamo veramente finito di conoscere, provare ed imparare ad usare i saponi dei produttori VERI? :(
Memento Radere Semper!
Avatar utente
Selous
 
Messaggi: 415
Images: 7
Iscritto il: 24/02/2016, 23:07

Re: Ariana & Evans

Messaggioda bilos2511 » 10/04/2018, 23:30

Selous ha scritto:
Allora preferisco un sapone prodotto da chi di saponi campa da decenni e non sto a fare i soliti nomi...



Mah...sinceramente non sono d'accordo...provai al loro tempo ( e ne ho ancora ..e non li uso..oppure raramente) vari Floris, Harris, ecc...Sinceramente prima di parlare, a me piace provare un prodotto e posso certamente affermare che se stavo ai nomi blasonati come quelli descritti sopra,certi artigianali come quelli dalla Tallow And Steel per dire uno dei miei preferiti...mai avrebbero conosciuti i miei soldi...In piu mi sarei sempre rasato con un sapone che a me pare soda caustica. :lol:
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 3126
Images: 674
Iscritto il: 05/03/2014, 12:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: Ariana & Evans

Messaggioda 2e20 » 11/04/2018, 0:30

Ariana & Evans è nato come marchio retail del progetto Shaving Shop/The Club di Peter Charkalis viewtopic.php?f=31&t=9738&p=243355#p243392 (AE era stato già nominato)

Inizialmente erano saponi prodotti da artigiani vari (tra cui Oleo Soapworks), ora invece la nuova base è prodotta "in casa" da Peter stesso.
Caratteristica del marchio è di riprodurre, in collaborazione con una casa specializzata in cloni di fragranze, profumazioni note e meno note (di nicchia) sotto forma di sapone e dopobarba/skin food.
2e20
 
Messaggi: 1633
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Barbablu » 11/04/2018, 10:14

Comunque l'INCI "a naso" è bello ricco. Le fragranze per la loro storia promettono di essere essere "aggraziate" ed alcune particolari. Per chi ama resine, oud etc c'è per es. "Khalifa" (vado a memoria), ampia scelta, ed in accordo con il suo AS.
Quindi perché no ?
Provare prima di parlare... ed un paio di Combo (Sapone + AS) di quelli con le fragranza che mi ispiravano, diversi da altri miei, li ho presi.
Barbablu
 
Messaggi: 1857
Images: 156
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Gennaz » 11/04/2018, 11:01

L'inci a me personalmente lascia dubbioso. E' sicuramente ricco, non sono presenti alchimie particolari e questo è un bene, ma:
- la glicerina è molto in alto, forse per sopperire alla mancanza di tallow;
- l'olio di cocco idem, molto in alto, l'olio di ricino invece abbastanza indietro; certo sarà un sapone di rapida e facile schiumata, ma avrei preferito che i due componenti avessero posizioni invertite;
- la cera d'api, a cui non trovo altra funzione in un sapone se non quella di "addensante".

Ad ogni modo un Asia Plum in arrivo, ci aggiorniamo fra un mesetto ;)
Avatar utente
Gennaz
 
Messaggi: 148
Images: 14
Iscritto il: 09/11/2016, 20:21
Località: Pesaro

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Barbablu » 11/04/2018, 11:24

Al carissimo Matteo non sfuggono certi particolari, ma vediamo l'INCI nel "complesso":
Stearic Acid, Goats Milk, Shea Butter, Potassium Hydroxide, Kokum Butter, Glycerin, Mango Butter, Cocoa Butter, Coconut Oil, Avocado Oil, Castor Oil, Sodium Hydroxide, Lanolin, Sodium Lactate, Beeswax, Fragrance & EO’s.
- E' vegano, usa Stearico al 1° posto come quasi tutti i saponi, e di solito è vegetale derivato dalla palma
- Latte di Capra al 2° posto, che non è un componente "pizza e fichi" e dovrebbe assicurare scorrevolezza e non solo, sicuramente meglio dell'acqua che usano quasi tutti.
- ovvio che toccherà compensare un poco e la cera d'api la vedo più volentieri delle polveri minerali
- Potassa più che soda (bene)
- 2° grasso il Burro di Karitè, 3° il Kokum 4° la Glicerina, 5° il Burro di Mango, 6° Burro di Cacao , 7° Olio di Cocco (non mi sembra così alto …) 8° Olio di Avocado, 9° Olio di Ricino (credo che stia in basso per la presenza di tutti gli altri, e vedo che i saponi con Kokum hanno una certa "consistenza" grassa, come del resto l'olio di Ricino,
- Lattato di Sodio per contrastare le acque dure.

Diciamo la verità: è molto promettente, ma la parola resta alle prova in vivo.
Barbablu
 
Messaggi: 1857
Images: 156
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Gennaz » 11/04/2018, 11:50

L'olio di cocco è molto in alto rispetto all'olio di ricino, a gusto mio eh.
Che la cera d'api sia meglio di altri addensanti non ci piove, ma se non ci fosse stata per nulla al sottoscritto non sarebbe dispiaciuto. Probabilmente con gli altri grassi "solidi" non sono riusciti ad avere una consistenza adeguata.
Che sia promettente non c'è dubbio ma l'inci, mettiamola così, mi incuriosisce. Non è di quelli che già a leggerlo si può dire "mi piacerà/non fa per la mia pelle".
Ad ogni modo quando arriverà vedremo (e già che c'ero ho colto la palla al balzo per buttar dentro un Zoologist, così mi tolgo la curiosità anche su questo sapone dal prezzo a là Gialuca Vacchi :lol: ).
Avatar utente
Gennaz
 
Messaggi: 148
Images: 14
Iscritto il: 09/11/2016, 20:21
Località: Pesaro

Re: Ariana & Evans

Messaggioda bilos2511 » 11/04/2018, 12:28

Portrait in Soho dovrebbe essere ispirato a "portrait of a lady di Malle"...e Khalifa al Black Afgano....cosi dicono su reddit.Non appena arrivera a Gennaz, sono curioso cosa ci penssa sui profumi. Infatti come diceva anche 2e20 sono saponi orientati piu versi copie/ispirazioni profumi piu che al sapone in se. Probabilmente badano piu ad una formula che possa "attacare " bene il profumo..piu che ad una base meccanica perfetta.
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 3126
Images: 674
Iscritto il: 05/03/2014, 12:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Gennaz » 11/04/2018, 14:10

Avrei voluto prendere proprio il Khalifa, ma è terminato. Leggendo la piramide olfattiva avevo intuito fosse "ispirato" al Black Afgano, che peraltro è uno dei miei profumi preferiti.
Avatar utente
Gennaz
 
Messaggi: 148
Images: 14
Iscritto il: 09/11/2016, 20:21
Località: Pesaro

Re: Ariana & Evans

Messaggioda bilos2511 » 11/04/2018, 14:17

Gennaz ha scritto:Avrei voluto prendere proprio il Khalifa, ma è terminato. Leggendo la piramide olfattiva avevo intuito fosse "ispirato" al Black Afgano, che peraltro è uno dei miei profumi preferiti.

Il khalifa non l'ho mai visto online...lo avrei preso pure io.
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 3126
Images: 674
Iscritto il: 05/03/2014, 12:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Barbablu » 11/04/2018, 19:19

Quando ho ordinato i miei Khalifa era ancora disponibile, ma in confezione particolare con extra prezzo. Ora c'è solo l'AS.

Nella disquisizione dell'INCI poi tra i grassi non avevo messo il poco di lanolina … (manca solo il Tallow !)
Io ho ordinato i set "Monte Carlo" definito Acquatico Fougere, con la discussa molecola Ambroxan, etc ed il "Cacao Lussuria" dove il nome è un programma…

Che li facciano loro o li facciano fare da quelli di OleoSoapWork, con le fragranze fatte fare apposta da altri o meno, sembrano comunque prodotti non di certo fatti a casaccio: tutti da scoprire.
Barbablu
 
Messaggi: 1857
Images: 156
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Gennaz » 21/04/2018, 11:47

Ieri è arrivato il pacchetto di Top of the chain, onestamente non lo aspettavo così presto, canada post ha premuto sull'accelleratore questa volta.
Oggi subito testato Asian Plum, ero troppo curioso per metterolo in coda.

Si presenta in vaso largo di materiale plastico, come ormai d'obbligo per saponi di un certo livello, pieno per metà così da rendere agevole il caricamento.
Il colore del sapone e la sua consistenza sono molto simili al T+S Maya, forse lievemente più compatto, ma sono sottigliezze.
La fragranza è molto ben bilanciata, la prugna è forse lievemente dietro il caffè e tutto viene sostenuto dalla fava di tonka. Ottima intensità e persistenza durante la rasatura. Siamo a livelli di B&M come raffinatezza.
Cosa non mi ha impressionato: scorrevolezza e post. Non mi hanno impressionato non significa che il sapone non sia meccanicamente valido, semplicemente non è superiore ne inferiore ad altri competitors (B&M, T+S, DG). Ottimo livello insomma, ma nulla che non si sia già provato.
Cosa mi ha impressionato: la schiumosità. Una dozzina di rotazioni di RR400 e successivo montaggio in ciotola hanno prodotto schiuma per 3 passaggi e ne è avanzata tanta che avrebbe consentito almeno altre 2 rasature complete. Tutto ciò essendo stato anche un pò corto d'acqua, se mi fossi spinto fino al punto acqua corretto forse avrei avuto abbastanza schiuma da poterci fare il bagno. :lol: Sapone molto assetato, caratteristica da imputarsi a mio avviso al latte di capra come sostitutivo dell'acqua nella base.

In conclusione una riflessione, credo che ormai con i produttori nord-americani si sia raggiunto il top raggiungibile in termini di protezione/scorrevolezza e post-shave, alzare ulteriormente l'asticella sarà molto difficile, se non impossibile. Le varie formulazioni possono però comunque garantire esperienze di rasatura diverse, sebbene con risultati sovrapponibili. Ciò che invece mi fa piacere è l'evoluzione nello studio di fragranze che non siano bidimensionali, sempre più raffinate ed equilibrate. In questo io vedo l'unico possibile vettore di crescita per i saponi.
Avatar utente
Gennaz
 
Messaggi: 148
Images: 14
Iscritto il: 09/11/2016, 20:21
Località: Pesaro

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Barbablu » 26/05/2018, 12:29

Visto che si stanno diffondendo a giudicare dagli SOTD provo a fare la mia recensione, con gli aspetti generali ed un giudizio sui due provati "Monte Carlo" e "Cacao Lussuria"
Immagine
Aspetto
I vasi del sapone sono identici a quelli usati da Phoenix A.A. . Cambia solo il look delle etichette: tutte in nero con scritte bianche e nessuna figura. Idem per le boccette in vetro degli AS
La consistenza del sapone nel vaso è maggiore dei B&M, ma non è un duro come i triple milled, quindi in caricamento va fatta qualche rotazione in più con il pennello.
Prova d’uso
Io ho ordinato due prodotti della ampia linea di proposte, dove diverse fragranze sono “ispirate” a profumi di ditte note come Creed, Dior, etc.
Cacao Lussuria e Monte Carlo, giunti in 30 gg circa dal Canada grazie a TOTC gestito da Carmine Sirianni che ora rende facile a tutti noi l’accesso a prodotti artigiani Nord-Americani AS compresi. A parte le diverse fragranze, per il resto tutto le componenti base sono identiche, o almeno così pare.
INCI: posto la foto di quello del mio sapone, che è molto interessante, con solo un chelante (Lattato di Sodio) e un addensante (cera d’api) in più rispetto al mio personale concetto di purezza del sapone (grassi vari + alcali + gli elementi di fragranza per la piacevolezza). Inoltre latte di capra anziché acqua, Lanolina e molti grassi interessanti.
Immagine
Stearico, Latte di Capra, burro di Karitè, Potassa, burro di Kokum, Glicerina, burro di Mango, burro di Cacao, olio di Cocco, olio di Avocado, olio di Ricino, Soda, Lanolina, Lattato di Sodio, Cera d’Api, fragranza & oli essenziali per il profumo.
Peccato che un altro utente che ha contattato in mail direttamente il produttore Peter Charkalis abbia smentito ! Dice che le etichette sono errate per colpa di altri familiari e che l'INCI "corretto" è questo: Stearic Acid, Beef Tallow, Goats Milk, Shea Butter, Potassium Hydroxide, Kokum Butter, Mango Butter, Cocoa Butter, Glycerin, Coconut Oil, Avocado Oil, Castor Oil, Sodium Hydroxide, Lanolin, Bentonite Clay, Beeswax, Sodium Lactate, Fragrance & EO’s Quindi con Tallow (2° posto) ed anche bentonite come ulteriore addensante.
Gli AS Splash si fregiano della scritta aggiuntiva “& skin food” e questa è il loro INCI: Aloe, Glicerina, SD 40B Alcool, Idrosol di Rosa, estratto di Calendula, estratto di Trifoglio Rosso, Camomilla, foglie di Platano, Corteccia di Salice, Vit. E, Trigliceridi caprinici.
Aspetti Meccanici
Caricamento: servono alcune rotazioni in più per la maggiore consistenza del sapone rispetto al “classico” B&M, Stirling o DG …
Montaggio: È l’aspetto che mi ha lasciato più stupito… sembra un sapone “a schiuma frenata” ! Montare monta, ma non proprio subito e mai la abbondante, ridondante schiuma a panna montata-babbo Natale, etc. Ho provato con più e meno sapone, con più o meno acqua: nulla. È fatto così, si ottiene una buona “cremina” coprente, protettiva e scorrevole (questi due ultimi aspetti purché si carichi adeguatamente), non durata eccezionale prima di seccarsi.
Scorrevolezza: buona, ma non eccezionale come mi aspettavo per la presenza di latte di capra… cera d’api ed altro controbilanciano dall’altra parte ?
Protezione dalla lama in rasatura: ottima
Effetto Post Shave: ottimo. Protezione dalla lama e Post Shave sono a 5 stelle, come T+S, G&G ed i migliori assoluti, questi aspetti sono gli atout di questa linea
AS Splash: molto lenitivi, l’alcool praticamente non si sente, dopo l’uso di questi saponi ed AS la faccia sorride fresca, con pelle che si sente rilassata con effetto “gommoso” come dopo rasatura ed AS con i T+S.
Fragranze
L’intensità degli odori è direi via di mezzo e poco proiettante, compresi gli AS, diciamo 5/10. Ricordano come stile e moderazione la scuola inglese, sulla falsariga di P&B. Per me un poco in meno dei noti DR Harris. La durata è discreta di alcune ore per Cacao Lussuria, ben minore per Monte Carlo in virtù della diversa volatilità delle componenti di fragranza.
Cacao Lussuria: il produttore dichiara caffè, cacao, fava tonka, arancio amaro, vaniglia, frutta secca, note di legno e lieve di cognac e tabacco.
Al mio naso è giunto un cioccolato, con note miste di dolce e liquore che in parte mi ricorda il “tartufone”. Non ho percepito l’arancio amaro. Diciamo sicuramente gradevole, anche se da “cioccofilo” amo il cioccolato puro in alta percentuale monocrus come ValRhona e gli Amidei … Io cambierei il nome da Cacao a “Chocolate” Lussuria. Comunque è gradevole, ancora più se avete bambini dell'età giusta :lol: che gradiranno molto il profumo che emana il loro papà !
Monte Carlo: il produttore lo dichiara come Fougere Aquatico, genere di cui ho poca dimestichezza, e dichiara contenga fragranza di pepe nero, aspetti citrici, ambroxan (una delle molecole sintetiche che sostituiscono l’ambra grigia), geranio egiziano, con note di legni ambrati e muschioso patchouli.
C’è chi sul forum ha dichiarato sia ispirato a “Sauvage” di Dior che non ho avuto il piacere/dispiacere di provare.
Al mio naso è giunta una fragranza “loffia” come quelle che vengono proposte spesso oggi in estate in ogni profumeria. Sintetico, un poco citrico con un poco di altro senza alcuna personalità. Se si vendono ci saranno coloro cui piace il genere, ma a me sanno tanto di pasta con il burro o l’olio: giusto per quando si sta un po’ male. È chiaro che è una opinione molto personale. Ho 2 profumi sul questo genere moderno, regalatimi da persone del “gentil sesso” ma appunto sintetici ed a mio avviso loffi (= sbiaditi). In mezza stagione calda B&M Reserve “Cool”, come fragranza la trovo molto più decisa e gradevole, per non parlare di SMN ed altri.
Riassunto: qualità meccaniche interessanti, figlie dei loro INCI. Fragranze in stile aggraziato più inglese che Nord Americano, con molte varietà e potenza mitigata, che si sente più per se’ stessi con discrezione…
Barbablu
 
Messaggi: 1857
Images: 156
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Pagno » 26/05/2018, 14:06

Provato questa mattina ST Barts di A&E,arrivato ieri assieme al set di Khalifa.
Meccanicamente non mi sembra male, l'ho trovato scorrevole e protettivo anche se,a mio parere, non all'altezza di altri Americani.
La profumazione mi ha deluso, priva di nerbo e poco o per nulla persistente.......manco l'after, molto buono a dire il vero,ha
contribuito a rafforzarla.
Set per il periodo caldo,fà il suo lavoro e si eclissa velocemente.
Voto 6 su 10

Il Khalifa l'ho subito accantonato in attesa delle stagioni fredde.......Black Afghano non và assolutamente d'accordo con il caldo,almeno al mio naso.
"L'unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi." (O.Wilde)
Avatar utente
Pagno
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 675
Images: 449
Iscritto il: 21/06/2015, 12:00
Località: Vicenza

Re: Ariana & Evans

Messaggioda Barbablu » 26/05/2018, 23:03

Pagno ha scritto:La profumazione mi ha deluso, priva di nerbo e poco o per nulla persistente.......manco l'after, molto buono a dire il vero,ha
contribuito a rafforzarla.

Quindi in linea più o meno con "Monte Carlo" che ho definito come fragranza "loffia" ...
Barbablu
 
Messaggi: 1857
Images: 156
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Torna a Creme & Saponi da Barba

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti