Materiali per i manici più o meno costosi

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Materiali per i manici più o meno costosi

Sostienici

Sponsor
 

Materiali per i manici più o meno costosi

Messaggioda CozzaroNero » 12/02/2019, 0:27

Certo non sono oggetti economici, anzi ... ma noto che sul forum colleghi hanno acquistato i pennelli di Lee Sabini che costano la stessa cifra è sicuramente hanno impugnature, manici, economiche.
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda Pagno » 12/02/2019, 22:38

Ovviamente tu hai in uso i pennelli di Lee per definire i suoi manici "economici" ....(visto che poi sono più o meno le stesse resine che usa casa Simpson anche queste le definiresti economiche?)
"L'unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi." (O.Wilde)
Avatar utente
Pagno
 
Messaggi: 787
Images: 537
Iscritto il: 21/06/2015, 12:00
Località: Vicenza

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda CozzaroNero » 13/02/2019, 22:05

Certo Pagno di Simpson ne posseggo un paio, ma sempre resine sono. Quindi materiali economici.
Quando queste grandi aziende riusciranno, e non credo proprio, ad adoperare essenze lignee pregiate oppure come nel mio caso marmo egizio ... bhè forse ne potrai riparlare.
Buona serata :D
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda CozzaroNero » 14/02/2019, 0:52

Questo è un giudizio oggettivo, potrei parlare dei loro fantastici ciuffi "nodi" e qui potrei cadere in un giudizio soggettivo.
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda nortis » 14/02/2019, 14:31

In realtà le resine sono materiali più costosi dei legni, anche pregiati. Diciamo radiche particolarmente pregiate escluse (o rariiiiiissime eccezioni come lo snakewood)

A me non piacciono particolarmente, soprattutto utilizzate da sole. Sono materiali più facili da lavorare e con un risultato più costante, ma la materia prima in se non è affatto più economica del legno.

Cerco di non entrare in queste discussioni, ma si parlava di oggettività...
Avatar utente
nortis
 
Messaggi: 608
Images: 237
Iscritto il: 29/12/2014, 11:58
Località: Udine

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda CozzaroNero » 14/02/2019, 23:40

In realtà le resine sono maggiormente economiche e più facilmente lavorabili.
Certo se mi dici che uso un pezzo di robinia non stagionato, ti do ampiamente ragione. Poi sulla facilità di lavorazione :D :D :D :D
Sei sicuro dei prezzi delle resine? E' il mio campo, non professionale, da annetti
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda CozzaroNero » 14/02/2019, 23:49

Dimenticavo ho imparato a usare il tornio a 15 anni, sicuro che tu mi sappia dire che le resine siano maggiormente difficili da lavorare?
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda ischiapp » 15/02/2019, 0:10

Dura lotta eleggere il campione del settore più sopravvalutato della rasatura classica. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17524
Images: 2545
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda CozzaroNero » 15/02/2019, 0:35

bravo ischiapp,
ogni uno ha le sue preferenze e io rispetto ogni opinione differente dalla mia.
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 813
Images: 288
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Pennelli Voigt&Cop

Messaggioda nortis » 15/02/2019, 19:03

CozzaroNero ha scritto:In realtà le resine sono maggiormente economiche e più facilmente lavorabili.
Certo se mi dici che uso un pezzo di robinia non stagionato, ti do ampiamente ragione. Poi sulla facilità di lavorazione :D :D :D :D
Sei sicuro dei prezzi delle resine? E' il mio campo, non professionale, da annetti

Innanzitutto mi scuso con V&C se gli stiamo "sporcando" la discussione con questi discorsi dal dubbio fine, è esattamente la ragione per cui di solito non mi inserisco in questi discorsi e così avrei dovuto fare. Errore mio.

Ho paura che tu debba dedicare più tempo alla lettura, prima di rispondere, visto che mi stai citando cercando di farmi dire il contrario di quello che ho in realtà scritto. Ho detto che le resine sono più facili da lavorare, seppur più costose.

Esempio rapido rapido. Parallelepipedo piallato di amaranto di qualità da liuteria (controllato senza spaccature, senza imperfezioni etc.) 50x50x500: 15,50€. Stiamo parlando della maniera più costosa in assoluto di comperare legname di qualità. Piccoli formati, già piallati, al dettaglio, in volumi minimi. 1250 cm cubi. Rivolta snc

Comprando legname a tavole grezze (come ogni artigiano fa), fa crollare drammaticamente questi costi.

Resina Cristal di Antichità belsito (resina entry level, qualità bassa, lucidabilità bassa, bassa capacità di liberarsi delle bolle senza una camera a pressione... insomma, una resina con la quale io non farei un pennello) a 15,50 prendi i 500+200g che sono decisamente meno del 1,25 litri dell'amaranto. Costo al quale vanno aggiunti i pigmenti.

Ma poi, di cosa stiamo parlando? di qualsiasi pennello artigianale si voglia parlare, il costo del materiale del manico è quasi ridicolo. La prima voce di costo sarà sempre (come giusto che sia) il lavoro e la capacità di tale artigiano di lavorare quella materia. La seconda voce sarà il ciuffo, ed il materiale del manico sarà (se va bene) la terza, ma spesso quarta dietro al packaging.

Il mio post (che ripeto, ho sbagliato a fare ed eviterò in futuro) voleva sottointendere esattamente questo. Stiamo parlando di prodotti dove un artigiano mette passione, cuore ed un sacco di tempo. Non ha senso definirli prodotti di serie A e serie B perchè a te piace un materiale più dell'altro. Ripeto, a me non piace lavorare la resina, ma non mi passa per la testa di dire che un pennello in resina è di serie B perchè io li faccio in legno. Tutto qua. Se volete andare avanti a discutere fate pure.

Io, quando ho cominciato a lavorare il legno, ho cominciato anche perchè sono rimasto affascinato dai colori e venature dei pennelli V&C che mi sono sempre piaciuti molto, ma smettiamola con queste guerrette tutte italiane fra artigiani. Se uno fa pennelli in resina e ci mette passione e cuore, chi se ne frega se il suo materiale costa 2€ in più o meno al litro, se ti piace il risultato lo comperi, altrimenti lo lasci la. Meno denigrazione, più peace & love :lol:
Avatar utente
nortis
 
Messaggi: 608
Images: 237
Iscritto il: 29/12/2014, 11:58
Località: Udine

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ddd, Google [Bot] e 1 ospite