la mia esperienza con le pietre sintetiche

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Sostienici

Sponsor
 

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda nemovoyager » 23/09/2017, 23:20

paciccio ha scritto:L'unico "difetto" della combinata zwilling è che il lato bianco tende ad "impastarsi" velocemente, quindi il consiglio che mi sento di darti è quello di curare particolarmente la pulizia ;)

In realtà entrmbi i lati se li usi, anzi occhio che usando il lato 3000 per impostare il bisello si impasta appena finito. Usando le zwilling è bene avere carta vetrata e piano rettificato a portata di mano perchè si intasano più o meno ad ogni rasoio (purtroppo).
Live to fly, fly to live, do or die (Iron Maiden - Aces High)
Avatar utente
nemovoyager
 
Messaggi: 120
Images: 38
Iscritto il: 12/04/2017, 11:31
Località: Udine

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 27/09/2017, 13:20

Durante l’ultimo aperitivo romano ho avuto modo di provare due pietre sintetiche shapton: la 8k kuromaku k0710 e la12k kuromaku k0705 denominazione (credo) per il mercato interno giapponese, un po’ come avviene per naniwa chosera/professional.

Con grit così alti la mia esperienza si basava su norton 8k e una tomonagura gokumyo da 20k che non prenderei come riferimento in termini paragone per la diversa fruibilità della stessa.

Il confronto tra le due 8k.
Da premettere che considero la 8k norton la mia pietra da prefinitura d’eccellenza mi consente di standardizzare il processo per poi finire con una pietra naturale, la pietra è più tenera delle altre mie sintetiche (naniwa professional), lucida abbastanza ma in genere non lascia molta traccia di acciaio, la shapton invece lucida anch’essa ma è molto più dura e aggressiva, lavora davvero tanto e con molta probabilità sia avvicina più della norton alle caratteristiche delle naniwa. Potrebbe essere un ottimo completamento alla serie naniwa professional, considerato che naniwa in questa serie salta dalla 5k direttamente alla 10k che è già una pietra da rifinitura e la serie sharpening stone mi da la sensazione di somigliare più alle norton che alle sorelle maggiori.

La 12k è una pietra da finitura, lucida moltissimo ma il filo rimane “sintetico” ,crudo ma in questi casi la questione è molto soggettiva anche se su alcune lame finisco con la suddetta tomonagura che a mio parere garantisce più confort.


Le due Shapton sono state provate su un medusa cpm s35vn in uscita da naniwa professional 5k, una lama con un acciaio molto delicato sul viso.

Ringrazio Demetrio per l’opportunità, ottimo acquisto!
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda PicklesMacCarthy » 28/09/2017, 12:26

antower71 ha scritto:lucida moltissimo ma il filo rimane “sintetico” ,crudo.

Ottima definizione Anto,in due parole hai spiegato perfettamente.Secondo me.
Confermi che le shapton sono anche molto molto "veloci"?........e costicchiano,ma questo si sa........
..La sorte corre nella tua scia colpo di coda e vola via....."Moby Dick"/BMS
Avatar utente
PicklesMacCarthy
 
Messaggi: 1736
Iscritto il: 22/03/2011, 21:34
Località: Nord Adriatico/Golfo dei Veneziani

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 28/09/2017, 13:42

Grazie,

sì sono molto veloci ma la velocità è da prendere con le molle soprattutto a grit più bassi ciò il danno è in agguato, questo può avvenire con prodotti come questo ed altri altrettanto performanti. Gestita questa particolarità sono un enorme risparmio di tempo a patto di rinunciare alla parte romantica del processo di affilatura, io personalmente ritorno "sensibile" in finitura :D

Sul costo, di solito con le sintetiche il prezzo è direttamente proporzionale al grit, una shapton 3k costa una sciocchezza in confronto alla stessa 30k. In ogni caso se lo confronti ai prezzi che praticano alcuni rivenditori di pietre naturali non saprei dirti, sono scelte molto personali.

Metto un link da amazon tanto per capire di cifre parliamo: https://www.amazon.it/gp/product/B002LV ... UTF8&psc=1
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda stf77no » 25/02/2018, 13:12

Buon giorno, vorrei acquistare la pietra 2000/5000 Boker in vendita da Preattoni , nessuno di voi l ' ha mai provata?
Diciamo che il fatto che la venda Preattoni è già abbastanza garanzia di qualità però mi piacerebbe una vostra opinione.
Preciso che comunque finirei su pietre naturali.
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 732
Images: 159
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda stf77no » 16/03/2018, 14:50

Laa fine ho comprato la pietra Boker 2000/5000, visto che intanto poi utilizzerei comunque la belga non m'interessava un grit più alto.... presto la proverò, intanto volevo procurarmi una Nagura per pulirla, ho visto che ne esistono anche di artificiali, potrebbero andare bene?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 732
Images: 159
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 16/03/2018, 22:24

l’unica che conosco è la naniwa dressing stone ed è sintetica come la tua pietra. Le nagura naturali, le asano nagura, si usano su pietra da finitura giapponesi e servono per affilare non per pulire la
pietra dai residui di metallo.
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda GrandeSlam » 16/03/2018, 23:05

stf77no ha scritto:......per pulirla.....

Perche' non una serie di diamantate formato card?
Ti saranno utili per molti altri impieghi nelle varie esperienze di affilatura.
Un saluto
Avatar utente
GrandeSlam
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 1059
Images: 510
Iscritto il: 31/01/2016, 19:06
Località: Perugia

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 17/03/2018, 6:29

Le pietre sintetiche durante l’affilatura vanno pulite spesso per la maggiore tendenza ad intasarsi, ti pare una buona idea abraderle di continuo? La diamantata va presa non per pulirla ma per lapparla, operazione che si effettua con molta meno frequenza. La dressing stone ha costo più che accessibile e lavora molto bene.
Saluti
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda GrandeSlam » 17/03/2018, 10:50

Hai ragione, abradono ;) , ma nella mia esperienza una 800 o una 1200 mesh ( poche passate leggere) funziona alla grande. La uso dopo una prima pulitura della pietra con un panno in microfibra di un certo " spessore. Trovo che la pietra lavori meglio e non mi sembra di consumarla troppo. Quando le sintetiche si intasano.....
Un saluto
Avatar utente
GrandeSlam
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 1059
Images: 510
Iscritto il: 31/01/2016, 19:06
Località: Perugia

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda stf77no » 19/03/2018, 10:55

Scusate ma l'ultima pietra artificiale che appare qui :
https://www.utensiliprofessionali.com/n ... osera.html
cioè quella piccola da 6.90 euro è la dressing stone?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 732
Images: 159
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 19/03/2018, 11:50

stf77no ha scritto:Scusate ma l'ultima pietra artificiale che appare qui :
https://www.utensiliprofessionali.com/n ... osera.html
cioè quella piccola da 6.90 euro è la dressing stone?


esattamente, durante l'affilatura sulla pietra grande si depositeranno dei residui di metallo, utilizzando la dressing stone e strofinandola sulla superficie dell'altra si attrarranno tali residui consentendoti di mantenere la pietra affilante sempre pulita. Operazione che su pietre a basso grit si effettuerà con grande frequenza, senza abradere la superficie e senza compromettere la planarità della pietra.

Saluti
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda stf77no » 19/03/2018, 11:51

grazie per la precisazione, avevo delle perplessità visto che viene chiamata solo Nagura....
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 732
Images: 159
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda antower71 » 19/03/2018, 12:05

alcuni siti continuano a chiamarla nagura, ma la stessa Naniwa da tempo ha provveduto a cambiargli il nome che generava appunto perplessità.
Avatar utente
antower71
 
Messaggi: 285
Images: 92
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: la mia esperienza con le pietre sintetiche

Messaggioda Ilgamba » 08/04/2018, 10:13

Buingiorno. Io utilizzo da un po la Norton 4000/8000 con cui mi trovo molto bene. Le pulisco durante l'affilatura con della carta smeriglio ad acqua da 400/800/1200 perché tendono facilmente a saturasi con i residui metallici. Il lavoro sulla 4000 per impostare il bevel e ottimo..quando taglia i peli del braccio....passo alla 8000 con meno passate ed ad una ozuku di finitura sotto l'acqua. Qualche bella Scoramellata ed è fatto.
taglia una meraviglia i peli in sospensione sul braccio. Scoramello sul palmo....e via
Avatar utente
Ilgamba
 
Messaggi: 26
Images: 6
Iscritto il: 14/12/2011, 23:08
Località: Napoli
Precedente

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite