Prime rasature con lo shavette

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Prime rasature con lo shavette

Sostienici

Sponsor
 

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Caramon77 » 12/07/2018, 17:05

Se serve ho un falciasiepi elettrico. Occhio che rade profondo.
RASOI: Yaqi DOC, RiverLake, Fusion, Mach3.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
Caramon77
 
Messaggi: 2313
Images: 29
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda ofwine » 12/07/2018, 22:29

Kissaki ha scritto:Mah….non ho mai usato il Kai, ma non mi sembra uno shavette per neofiti.

E allora dovresti provarlo...
Francamente dopo essermi sbarbato una volta con il Captain il Vanta è finito definitivamente nel cassetto a prendere polvere.
A prescindere dall’ottima esperienza con le kai pro touch, quando voglio una sbarbata più cattiva piuttosto uso altre lamette injector senza guardia, ma non cambierei mai shavette.
Se li tieni entrambi in mano, né comprendi immediatamente la ragione.
ofwine
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 31/03/2018, 21:07
Località: Bolzano

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda barbabravo » 01/08/2018, 11:06

Riporto anche qui dopo aver postato nella sezione "Feather AC, Kai e similari", le mie considerazioni sulla prima sbarbata con il Kai.
viewtopic.php?f=108&t=3927&p=289755#p289755

barbabravo ha scritto:(...) Stamattina ho fatto la mia prima sbarbata con il Kai. Considerazioni da neofita: Quello che salta subito in evidenza è che le lame lunghe (Kai Captain classiche) tagliano veramente (la barba intendo), se confrontate con le normali DE non c'è paragone, le piccole sembrano giocattoli. E allora si capisce anche il costo delle lame. Tagli? si due, spariti in 5 minuti, irritazione? pochissima (molto meglio di una lametta DE "sbagliata"), sparita in mezz'ora. Profondità di taglio? nelle zone nelle quali sono andato tranquillo e liscio (collo che è la mia zona più delicata) incredibile già alla prima passata. Difficolta nell'utilizzo dello strumento? Tanta, anche se credevo peggio. Risultato finale? Non perfetto perché in zona baffi e mento non ho gestito bene lo strumento. Che dire? un altro mondo! (...)
Saluti
Avatar utente
barbabravo
 
Messaggi: 410
Images: 2
Iscritto il: 28/02/2017, 19:08
Località: Bruxelles - Londra

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda francescox » 22/08/2018, 11:24

oggi seconda rasatura con il Vanta 1/2 lama, dopo 3 rasature con Universal lama intera; se ieri avevo preso in antipatia il Vanta per difficoltà di comprensione e relativi danni (leggeri, ma ci sono stati piccoli tagli e lieve irritazione) oggi ho ottenuto una rasatura eccellente , tre passate con contropelo senza il minimo danno, un BBS quasi perfetto a pelle asciutta
cosa ho cambiato nell'approccio rispetto a ieri: ho quasi raddoppiato il tempo della rasatura, dalla preparazione di pelle e sapone, all'attenzione posta durante la rasatura, se un movimento mi portava a rischio di guai, stop, fermo e ricominciavo, cercare sempre la soluzione manuale più semplice, sicura ed efficace
e soprattutto l'allume, non lo avevo mai adoperato, ma e' fondamentale nel permettere un tiraggio ottimale della pelle, cosa fondamentale nella rasatura con shavette che evidentemente, nonostante sia stato ripetuto costantemente nei post, avevo sottovalutato
ho anche scoperto, dopo aver usato due shavette, che la tecnica presenta notevoli differenze tra l'una e l'altra
ora aspetto il Dovo e sarà un altro strumento da scoprire, lama lunga, peso minimo, con la sua tecnica, manualità, pregi e difetti
la sperimentazione continua e per adesso con estrema soddisfazione.
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 534
Images: 341
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 22/08/2018, 11:43

bel racconto e bella esperienza @francescox, hai già perfettamente chiaro come muoverti con questi bellissimi strumenti! io più progredisco più adoro usare gli shavette
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1245
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda francescox » 29/08/2018, 20:11

oggi prima rasatura con il Dovo con il manico di ulivo, arrivato ieri
era la prima rasatura con lama lunga, dopo un paio di settimane di pratica con Universal lama intera e mezza e Vanta mezza lama, ho usato la lama in dotazione
la rasatura è stata eccezionale, la migliore sinora con shavette
profondità di taglio, delicatezza della lama, affilatissima, ma più dolce e permissiva rispetto alle lame DE (personna) usate nelle altre rasature
ottimo e confortevole il controllo del rasoio, che nonostante il suo peso minimo da impressione di solidità
risultato una sbarbata profonda e allo stesso tempo delicata, nessuna irritazione, una sola scalfittura minima nel contropelo per eccessiva confidenza (mantenere sempre la massima attenzione, anche se il Dovo sembra più permissivo il morso è sempre dietro l'angolo)
a circa 12 ore dalla rasatura la ricrescita è minimamente avvertibile, ai livelli o meglio ancora di quella che ottengo con il Fatip, leggermente peggio che con il r41 e un poco più distante dai risultati del Futur @6 che su di me sembra estirpare il pelo per 24 ore...
quindi molto ma molto soddisfatto del Dovo, ora voglio vedere la durata delle lamette lunghe, poi lo proverò con le mezze DE
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 534
Images: 341
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda willoz » 30/08/2018, 8:36

Confermi quello che è stata la mia prima impressione del Dovo e che riconfermo ad ogni rasatura. A me le lame lunghe durano per 7 barbe, ma questo è soggettivo. Vero che è leggero, ma è piccolo e maneggevole e soprattutto delicato e profondo. Per me un rasoio da avere.
EJ D86, Gillette super blue, Timor TTO, Q Shave 700, Vanta mezza lama, Dovo Shavette.
willoz
 
Messaggi: 69
Images: 2
Iscritto il: 21/06/2017, 11:34

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Whitebyzantine53 » 06/09/2018, 14:39

Oggi è stato il mio battesimo con lo shavette Universal mezza lama. Sono partito molto cauto e ho avuto un po’ di problemi a maneggiarlo correttamente ma sono uscito vivo senZa tagli e con una buonissima rasatura sul volto mentre sul collo ho preferito chiudere con il fatip. Ho un po’ di difficoltà nei punti spigolosi del volto o nel sotto mento ma sulle guance e in zona baffi non ho avuto p problemi particolari. Morale? Rasatura efficace anche se ovviamente c’ho messo un po’ di tempo,quasi 45 minuti. È davvero molto invitante come mondo e lo approfondirò sempre più. Ps sono destro, mi conviene usare entrambe le mani (con la sinistra ho qualche problema) o meglio una?
Whitebyzantine53
 
Messaggi: 248
Images: 13
Iscritto il: 13/03/2018, 1:09
Località: Capua

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda francescox » 06/09/2018, 15:50

meglio impratichirsi anche con la sinistra, così quando si è presa confidenza non si è costretti a contorsioni innaturali, scomode e potenzialmente portatrici di danni
ottimo nelle prime rasature fermarsi e finire con uno strumento con cui si ha più confidenza (cosa che io non ho fatto, purtroppo ...)
se posso permettermi un consiglio, tirare sempre la pelle, tirare e tirare, l'allume sulle dita aiuta molto e sempre passate corte e leggere
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 534
Images: 341
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda ischiapp » 06/09/2018, 15:58

Concordo con francescox
Aggiungo, per velocizzare la curva d'apprendimento, fare prove a vuoto (senza lama) solo per imprimere i movimenti di entrambi le mani.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17269
Images: 2514
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Giampiero » 06/09/2018, 19:15

Dopo anni di resistenze ho ceduto. I consigli di francescox e ischiapp li sto mettendo in pratica anche se sono molto lontanodall’uso “disinvolto” :D
Avatar utente
Giampiero
 
Messaggi: 200
Images: 128
Iscritto il: 20/06/2016, 16:59
Località: Roma

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda francescox » 06/09/2018, 20:26

ci tengo a precisare che sono un novellino anche io, se mi permetto di dare consigli è perchè mi baso sulle mie esperienze e i miei errori/orrori
importante è studiarsi il più possibile delle pagine della sezione e cercare di mettere in pratica i consigli dei più esperti
lo shavette è si un rasoio difficile ed impegnativo da padroneggiare con maestria, ma se lo usano migliaia di barbieri ed utenti "semplici" proprio impossibile non deve essere ...
e poi da delle soddisfazioni incredibili
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 534
Images: 341
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Whitebyzantine53 » 06/09/2018, 22:10

Grazie come sempre per i consigli. Come lama ho usato un’astra che però qualche volta si impuntava ma credo che ovviamente sia stata colpa mia
Whitebyzantine53
 
Messaggi: 248
Images: 13
Iscritto il: 13/03/2018, 1:09
Località: Capua

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Hutch2000 » 15/09/2018, 18:45

Oggi prima esperienza con uno shavette cinese (!) con manico di ulivo, caricato con lametta personna platinum (4).
Solita preparazione con vitos rossa su barbetta di 3 gg.
Impressioni: rasata direi appena sufficiente, non ho fatto contropelo, no bruciature ma piccolo taglietto vicino al labbro.
Nel complesso la non buona rasata la attribuisco alla mia tecnica nulla con shavette, ma devo ammettere che, sotto sotto, il potenziale è altissimo... stay tuned
Hutch2000
 
Messaggi: 155
Iscritto il: 13/11/2017, 10:47

Prima Rasatura

Messaggioda michelepetrocchi » 07/10/2018, 8:50

Salve,
Ieri mi sono rasato per la prima volta con uno shavette.
A parte essermi un po' irritazione, me la sono cavata.
Però, penso di non aver sempre impugnato correttamente lo shavette, visto che sentivo la rasatura difficoltosa.
Non essendo riuscito a trovare, sul forum, tutorial o suggerimenti sulla corretta impugnatura dello shavette, potete darmene o indicarmi dove posso trovarlo sul sito?
michelepetrocchi
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/09/2018, 8:44

Re: Prima Rasatura

Messaggioda sandronic » 07/10/2018, 11:32

Ciao, qui: viewtopic.php?f=108&t=3431 trovi 75 pagine di esperienze condivise dagli utenti del Forum che riguardano prodotti, rasoi, tecniche e molto altro del mondo shevette.
Buona domenica.
Sandro
Avatar utente
sandronic
 
Messaggi: 90
Images: 4
Iscritto il: 18/08/2015, 0:12
Località: Moena (Trento)

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Woody70 » 25/04/2019, 22:54

Buona sera barbitonsori, lette tutte le 75 pagine della discussione, nel frattempo ho fatto le mie esperienze con universal mezza lama e dovo. All'inizio non sapendo cosa prendere e, avendo una predilezione per atrezzi pesanti, leggendo anche le varie discussioni, ho aquistato lo universal mezza lama, armato con la mie amate bic, la prima sbarbata che ci ho fatto è stata lunga, impacciata e non senza irritazioni, tant'è che ho terminato con il mio picccolo bastardello del fatip OC. Il giorno seguente, sempre con la stessa accoppiata, le cose sono gia migliorate anche se per terminare il contropelo sul collo che di fatto dovrei fare con movimenti orizzontali poco pratici da affrontare con shavette soprattutto all'inizio, ho usato il fatip. Per Le sbarbate successive mi sono imposto di usare esclusivamente lo shavette, cercando però dì accoppiarlo con la giusta (per me) lama. Alla fine tra le varie bic, personna, timor, bolzano, feather e astra verdi, con quest'ultima ho avuto la migliore esperienza. Ovviamente, tagli ed irritazioni a giorni alterni non sono mancati, anche il tempo richiesto andava ben olre i 10 minuti necessari con il DE, ma, la soddisfazione era davvero tanta, specialmente quando riuscivo a finire una sbarbata efficace e senza danni. Trovato la giusta combinazione fatta di prebarba con sapone di aleppo e olio, sapone cella montato in viso e lasciato più liquido, universal armato con astra verdi, allume, oleotintura lcc (grazie ancora ad ischiapp) ed as, tutto è filato discretamente anche solo usando la mano destra. Nel frattempo mi incuriosiva la meccanica di un lama lunga, così mi sono accattato il dovo manico in ulivo, bello, leggero (fin troppo, ho detto che mi piacciono massicci, ma con lama lunga...) provato sia con le sue lame che con le tondeo, ma niente, non mi ci trovo proprio, non scorre, sulla barba di un giorno si continua ad impuntare, sicuramente l'ancora acerba tecnica tende a farmi forzare per farlo scorrere ma così facendo tendo ad usare troppa pressione con conseguenti irritazioni. Ok cassettato il dovo e continuo con universal al quale nel frattempo ho cambiato il manico con uno fatto da me in noce nazionale rimastomi dopo aver rifatto le guancette a dei coltelli (che soddisfazione, il mio universal exclusive). La combo con astra mi ha dato buone soddisfazioni, POI!!! Quella maledetta curiosità che voi chiamate scimmia, mi ha portato a conoscenza della controparte nipponica dei nostri shavette, come dicevo, incuriosito di come potevano essere questi strumenti figli del sol levante mi son messo a leggere e guardare video sul tubo... "Che diamine" mi son detto "ma son più belli i nostri shavette, ma poi, sembra di farsi la barba con un coltello..." Nel mentre, cita, mi tentava sussurrandomi di quanto sono buone le lame, di quanto sono sicure, di quanto sono efficienti, di quanto è facile usare questi kamisori e bla bla blaaaaa... Ma niente, mi dico per la seconda volta "che diamine, delle due case produttrici, fanno anche la versione folder, stessa testa, stesse lame, ma poi vogliamo mettere il gesto maschio impugnando uno shavette? Mica quella diavoleria japponese, che sembra di tagliare il prosciutto, altroché rasatura...!" Con queste parole in testa ho piazzato l'ordine e dopo 24h, si perché cita non ha avuto la pazienza di aspettare che arrivasse dalla nipponica terra, il corriere mi ha recapitato un pacchetto di feather pro guard, un pacchetto di lame professional ed un bellissimo kai captain KAMISORI!, si la scimmia ha vinto ancora!!!!
Secondo voi cosa ho fatto la sera stessa? Bravi, indovinato, ho armato il kai con una lama munita di guardia e fatta la solita trafila per la preparazione mi son concesso una bella sbaLbata... Allora, devo dare atto alla scimmia (ed un po non vi nascondo che mi rode) quando diceva che questi kamisori sono intuitivi, che le lame sono molto taglienti ma gentili e lo strumento in se è fatto davvero in maniera eccelsa. Durante quella sbarbata ci ho giocato un bel po, pelo, traverso, contro pelo, rifinitura baffi, pizzetto, ritocchi, basette, addirittura la peluria tra le sopracciglia ecc. Sembrava volteggiare sul mio viso, come se quel pelo tanto ostico per il dovo, all'improvviso fosse tornato tenero e privo di nerbo di quando avevo 15anni e bastava l'asciugamani senza ammorbidente a spazzare via quei 4 peletti. Questa mattina di buon ora (le 11) tutto gasato ed ansioso di bissare lesperienza di ieri, apro l'armadietto e vedo la scatolina delle feather professional, quelle cattive, coloro che non perdonano, che trasformano, a detta di molti, un tranquillo strumento da rasatura in una sorta di spada jedi, una belva assetata di sanque umano, un nonferatu della pogonotopratica... Pensate forse che io sia rimasto indifferrente?
Naaaaaa
come potete ben immaginare, forte dell'esperienza di ieri con le pro touch e vinto dalla curiosità ho scaricato la lama gentile ed ho trasformato il tanto serafico nipponico strumento nel suo famelico alterego Mr hide. Solito iter, ma in un eccesso di fiducia, come sapone, ho usato quello di aleppo montato in ciotola che già mi aveva dato qualche soddisfazione in passato. Inizio piuttosto cauto, prima passata di pelo portata a termine, le lame si confermano per quello che ho letto, degli strumenti chirurgici, 90% del pelo stronchato senza pietà e dolcezza francamente inaspettata, ancora piu gasato e sicuro di me, procedo con un traverso, guancia sx ok rifinitura sotto il labro inferiore tra baffi e pizzetto zac un piccolo taglietto! Vabbe poco male ci sta... Poi comincio il traverso guancia dx e zaaaaaaaaaaaaaac fiume di sangue, ma proprio tanto, a nulla è servito mettere la faccia sotto l'acqua fredda, nemmeno la matita emostatica ne tanto meno l'allume, il sangue continuava a scendere copioso gucciolando sul lavabo, solo con una buona dose di carta igenica son riuscito a fermare l'emorragia... Risultato, sbarbata eccellente, ma taglio lungo tanto quanto la lametta verticalmente a sfregiarmi la guancia. Sembro capitan harlok argh!!!!!
Vabbè da domani ritorno alle tanto dolci e permissive pro guard ;)
In conclusione, non posso che confermare la bellezza e la cura nella realizzazione e nei materiali di questo kamisori, confermo altresì la dolcezza ed efficacia delle pro guard e di quanto sono "bastarde" le professional!
Queste sono le mie esperienze da novello shavettista, mi scuso per la lunghezza, ma la colpa è della lunghezza della discussione (75pagine) mentre leggevo sperimentavo, così passando i giorni, ho accumulato quanto ho scritto...
PS
NON MOLLOOOOOOOOOOOO!!!!! :D
Avatar utente
Woody70
 
Messaggi: 56
Images: 11
Iscritto il: 14/02/2019, 23:33
Località: Verbania

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda marchigiano » 26/04/2019, 0:36

Benvenuto nel club degli shavette Japan style!
Le lame proprietarie kai e Feather sono forse più utilizzate e apprezzate in ambito SE. Il costo elevato fa preferire a tanti forumedoli shavette con lame De.
Bella recensione. Le lame lunghe sono di gran lunga più confortevoli ma non azzerano i rischi di tagliarsi.
Avatar utente
marchigiano
 
Messaggi: 362
Images: 7
Iscritto il: 10/11/2015, 18:48
Località: Marca Fermana

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Woody70 » 26/04/2019, 1:16

Come ho scritto, la mia non è solo voglia di ottenere un buon risultato a costi irrisori, nel minor tempo possibile, altrimenti sarei rimasto al fatip e bic. Bensì sono spinto dalla curiosita, dalla voglia di sperimentare, di mettermi alla prova, di cercare la combinazione sempre migliore, di confrontarmi con voi, di condividere le mie esperienze............
Naaaaaaaa!
È solo scimmia...!!!
Quella maledetta, potevo starmene tranquillo, dopo un inizio travagliato, con il mio fatip, le bic appunto, cella, e vivevo felice ed indenne. Invece no, dal fatip piccolo a quello classico al R41 con una fila di lamette tutte da capire, poi gli shavette con al seguito altre lamette e le loro paturnie, per finire con questa diavoleria di kamisori alias furia gialla che come benvenuto mi lascia come capitan harlok (d'altronde in nome nomen... Kai captain...)
Vogliamo poi parlare di saponi, pre barba, post barba, mentre barba, after shave ecc ecc?
Io non mollo appunto, ma porcapaletta è un calvario fatto di qualche successo e tante sconfitte. Tanto impegno per togliere quel pelo che ci fa somigliare alla scimmia che per ripicca ci fa dissanguare economicamente e fisicamente....
Ma sapete che c'è?
In fondo la cosa me piasce e continuerò a costo di aggiungere un altro step al solito iter per la rasatura... Ossia la sacca di plasma attaccata in vena.
Dai che alla fine son sempre qui a rompervi le scatole con la mie disavventure ed i miei deliri, purtroppo per voi :D
Infondo siete la mia croce, vedi istigatori di scimmie e la mia delizia dandomi la conoscenza per arginarne gli effetti ;)
PS
Grazie per il benvenuto nel gruppo "shavette japan style" e vorrei ben vedere, il mio tributo di sangue l'ho versato, ma alla prossima lo slanzo dalla finestra e sayonara!
Avatar utente
Woody70
 
Messaggi: 56
Images: 11
Iscritto il: 14/02/2019, 23:33
Località: Verbania

Contropelo

Messaggioda Barbaincolta002 » 06/05/2019, 13:52

Salve ho 17 anni, da circa una settimana uso uno shavette con lame BIC chrome platinum.
Il problema mi si presenta quando devo fare il contropelo sul collo, in quanto la direzione di crescita della barba in quella zona va verso la nuca (dietro) quindi non ho idea di come radermi. Permetto che la prima passata la faccio tutta in giù
Barbaincolta002
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 06/05/2019, 13:46

Re: Contropelo

Messaggioda Accutron » 06/05/2019, 14:15

"Agisci con l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
Accutron
 
Messaggi: 1165
Images: 121
Iscritto il: 25/02/2018, 10:17
Località: Marche (MC)
Precedente

Torna a Shavette e altri rasoi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti