TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche rasoi ML

Il luogo ideale per postare i propri rasoi, e conoscerne la storia

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Sostienici

Sponsor
 

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 20/09/2016, 11:34

Buongiorno
Sto cercando informazioni su questo rasoio preso su Ebay.
Sul forum e in rete non ho trovato praticamente nulla riguardo al periodo di attività e di conseguenza non riesco ad attribuirgli un periodo storico preciso.
Nella mia ignoranza direi prima metà novecento, assomiglia molto al Rodgers "star and cross razor" in mio possesso, ma il manico è più sottile e meno arcuato, direi più antiquato (sempre che sia l'originale).
Grazie.

Foto del venditore, con il telefonino non mi vengono altrettanto bene.

Immagine

Immagine

Immagine
Camillo68
 
Messaggi: 221
Images: 135
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 20/09/2016, 11:57

Rasoio sicuramente di inizio '900 (più o meno la stessa epoca del tuo Rodgers), manico sicuramente originale in avorio. Nesbitt probabilmente è solo il rivenditore e il rasoio è prodotto da qualche razormaker di Sheffield.

John Nesbitt Ltd, 42 Market Street, Manchester
Makers of instruments for the textile industry, such as weighing scales, yarn balances, wrap reels.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i manici in avorio del XIX° tendevano ad essere più curvi e appuntiti alle estremità di quelli usati nel XX° sec.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2937
Images: 2303
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 20/09/2016, 11:59

Grazie Altus, gentilissimo come sempre.

PS Pensavo esattamente il contrario, che più vecchi erano e più dritti erano i manici!
Pensa quanto ero fuori strada ...
Camillo68
 
Messaggi: 221
Images: 135
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 20/09/2016, 12:25

Camillo68 ha scritto:Grazie Altus, gentilissimo come sempre.

PS Pensavo esattamente il contrario, che più vecchi erano e più dritti erano i manici!
Pensa quanto ero fuori strada ...


All'inizio del XIX erano dritti ma diversi nelle terminazioni spesso squadrate, verso il 1830-40 assumono una tipica forma a fagiolino con punte ben definite,che nei decenni successivi si allarga e arrotonda leggermente allo spaziatore per poi assumere quella forma del tuo Nesbitt nel XX°. Tutto ciò molto a spanne (esempi nel mio cassetto) e valido solo per l'avorio o l'osso inglese. Per i francesi le varianti sono diverse.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2937
Images: 2303
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda robyfg » 25/09/2016, 22:20

Sapete qualcosa su questo Brogini?

4190541904
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 25/09/2016, 23:54

Ditta Valentino Brogini in Cso. Vittorio Emanuele a Roma, vendita di articoli da toeletta e coltelleria, il 14-02-1933 deposita il marchio VAL-BRO.

http://dati.acs.beniculturali.it/oad/uodMarchi/MR042409

Il rasoio è un Solingen marchiato su ordinazione con il nome del rivenditore, come era prassi comune all'epoca, soprattutto in Francia e in Italia.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2937
Images: 2303
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda robyfg » 26/09/2016, 8:42

.....quindi è un classico senza infamia e senza lode!
Grazie. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Barba64 » 26/09/2016, 15:33

robyfg ha scritto:.....quindi è un classico senza infamia e senza lode!

.... con la costa che pare un po' consumata e con la guancetta zona pivot abrasa :? :roll:
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Agosto
Miglior foto di Agosto
 
Messaggi: 787
Images: 496
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 26/09/2016, 19:25

altus ha scritto:Rasoio sicuramente di inizio '900 (più o meno la stessa epoca del tuo Rodgers), manico sicuramente originale in avorio. Nesbitt probabilmente è solo il rivenditore e il rasoio è prodotto da qualche razormaker di Sheffield.

John Nesbitt Ltd, 42 Market Street, Manchester
Makers of instruments for the textile industry, such as weighing scales, yarn balances, wrap reels.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i manici in avorio del XIX° tendevano ad essere più curvi e appuntiti alle estremità di quelli usati nel XX° sec.


Dovrei aver trovato chi era il razormaker, George Ibbertson & Son, marchio dello stradivari registrato nel 1873, ancora attiva.
Famosi come produttori di coltelli.
Camillo68
 
Messaggi: 221
Images: 135
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 26/09/2016, 21:47

Ho sbagliato a scrivere il nome, scusate: George Ibberson & Co.
Camillo68
 
Messaggi: 221
Images: 135
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda LuckyLuke » 27/09/2016, 16:08

Salve a tutti!
Qualche tempo fa ho trovato in cantina questo rasoio che purtroppo è ormai inutilizzabile a causa della lama fortemente danneggiata :cry: . L'ho cercato sul forum ma non ho trovato niente. Spero che qualcuno mi sappia dare qualche informazione storica o di vario genere su questo rasoio e l'azienda che lo produceva: la JLCA.

41940 41939
41938 41937
41936
Sulla lama riporta la scritta "FIRST Jlca CLASS"; sulla parte anteriore del codolo c'è scritto "78 JLCA Solingen"; sulla parte posteriore del codolo è incisa la scritta "BEST SILVER STEEL / EXTRA HOLLOW GROUND / SOLINGEN-GERMANY".
Mi scuso per la bassa qualità delle immagini.
Saluti, LuckyLuke.
LuckyLuke
 
Messaggi: 7
Images: 5
Iscritto il: 18/09/2016, 23:03

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda letsjumpagain » 08/10/2016, 10:51

ciao a tutti
il suocero, venuto a conoscenza della mia crescente passione, mi ha gentilmente regalato il suo vecchio rasoio (saranno venti anni che si fa crescere la barba e non la rade più completamente).
Io so nulla di questo rasoio e lui non ricorda nemmeno dove l'ha preso :)
Qualcuno sa darmi qualche notizia in più?
A me piacerebbe farlo restaurare ma veramente dei ML so poco o niente... tanto per capirci non so nemmeno se nel suo stato è possibile un restauro oppure no. Se mi dite che si può fare (sarebbe stupendo da qualche utente del forum appassionato) e a quanto si aggira la spesa ci faccio un pensiero serio.
grazie a tutti

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
letsjumpagain
 
Messaggi: 78
Images: 9
Iscritto il: 28/09/2016, 13:42
Località: Bergamo

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Alexandros » 08/10/2016, 15:10

Usando il motore di ricerca del forum (tasto in lato a destra) potrai trovare moltissime informazioni su DOVO:

viewtopic.php?f=8&t=151&p=325&hilit=dovo+dorp#p325

La lama di questo rasoio è stata accorciata di 3/4 mm rispetto alla sua altezza originaria e un restauro non è consigliabile poichè le geometrie sono compromesse e l'affilatura risulterà difficoltosa.
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1700
Images: 968
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda letsjumpagain » 09/10/2016, 9:27

Alexandros ha scritto:Usando il motore di ricerca del forum (tasto in lato a destra) potrai trovare moltissime informazioni su DOVO:

http://ilrasoio.com/viewtopic.php?f=8&t ... +dorp#p325

La lama di questo rasoio è stata accorciata di 3/4 mm rispetto alla sua altezza originaria e un restauro non è consigliabile poichè le geometrie sono compromesse e l'affilatura risulterà difficoltosa.


Grazie delle info, ora ci guardo e speriamo di recuperare qualche info
Peccato però per il restauro :(
letsjumpagain
 
Messaggi: 78
Images: 9
Iscritto il: 28/09/2016, 13:42
Località: Bergamo

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 12:23

mi sono stati recapitati per pochi eurini 3 rasoi, uno prenderà la strada a breve del mio restauratore di fiducia, mentre gli altri due sono questi qui:
425794257842577
uno è un John Barber , quindi 1830 circa ma sul secondo non vi è nessun riferimento, secondo voi in che epoca potrebbe collocarsi? coevo al John Barber?
e qui chiedo soprattutto ai maestri, che utilizzo ne fareste di entrambi? li tengo come pezzi di ricambio per i manici in osso? (anche se in corrispondenza del primo pin del manico dell'anonimo c'è una crepa....)
Grazie.
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 937
Images: 210
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 12:33

Azz questi non sono alla frutta,direttamente alla macedonia..si sono molati pure l anima di questi rasoi
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
 
Messaggi: 1192
Images: 176
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 12:45

Mastrofoco ha scritto:Azz questi non sono alla frutta,direttamente alla macedonia..si sono molati pure l anima di questi rasoi

:D
infatti.... erano compresi nel pacchetto di un trident che ha solo bisogno di un bravo restauratore altrimenti li avrei lasciati lì..... secondo me quando arrivano a questi livelli è perché li hanno utilizzati per i baffi... o sbaglio?
ma se li tenessi per recuperare i manici, essendo d'osso, è un operazione fattibile (sempre che sia fatta da gente esperta, non certo da me) o si rischia solo di romperli?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 937
Images: 210
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 12:55

Osso ben difficile,è corno..hai mai visto scheletri neri?
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
 
Messaggi: 1192
Images: 176
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 13:04

:oops: :oops: :oops: Chiedo venia, sapendo che era corno scrivevo osso perché ero convinto che fossero sinonimi in questo caso...
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 937
Images: 210
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 14:19

Annamo bene :D c'è una bella differenza tra osso,corno e avorio
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
 
Messaggi: 1192
Images: 176
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda amerigo » 20/10/2016, 19:45

:lol: :lol: :lol:
Mastro... :lol: :lol: :lol:
"Chi va e torna, fa buon viaggio"
"Imparare è come remare controcorrente: se smetti, torni indietro."
Avatar utente
amerigo
 
Messaggi: 459
Images: 51
Iscritto il: 01/07/2016, 16:24
Località: Monterotondo(RM)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda CozzaroNero » 20/10/2016, 20:44

Ahah Mastro magari uno scheletro di un grande e continuo fumatore di sigarette????

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 712
Images: 268
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Datazione Henckels

Messaggioda guancio » 30/10/2016, 21:17

Cia a tutti,
ho trovato a casa dei miei questi vecchio rasoio che vorrei restaurare.
Potete aiutarmi con la datazione e possibili riferimenti storici?

Grazie4306843067430664306443063
guancio
 
Messaggi: 10
Images: 9
Iscritto il: 03/09/2016, 21:18

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Gene » 31/10/2016, 18:33

La Henckels ( ancora attiva) era una delle più grandi ditte costruttrici di rasoi ed altri strumenti da taglio , ti consiglio di utilizzare la funzione cerca in alto ( essendo un' azienda di rilievo è presente nel database)
Per altre informazioni :
http://www2.zwilling.com/media/pdf/zwilling/kr-ko/00003024/00003024.pdf
https://www.fichier-pdf.fr/2011/09/16/help-files-permanent-archive-great-straight-info-german-manufacturing-history/help-files-permanent-archive-great-straight-info-german-manufacturing-history.pdf

La lama non è restaurabile ( ma per motivi affettivi è un'altra storia) mentre il manico è la parte più interessante essendo in madreperla ( prova a mandare foto migliori)
Avatar utente
Gene
 
Messaggi: 278
Images: 348
Iscritto il: 13/07/2013, 12:24
Località: Udine

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda icebaby » 14/11/2016, 23:11

ho questo rasoio, uno di quelli che era in possesso a mio nonno, purtroppo l'unico che mi è rimasto. Credo lo abbia acquistato quando era in Svizzera negli anni 50, ha il filo rovinato ma soprattutto per motivi affettivi lo terrò e ne vorrei tentare il ripristino. non sono affatto interessato al suo valo che immagino sia nullo, ma sarei contento di conoscerne notizie più certe.
Un sincero ringraziamento a chiunque sappia dirmi qualcosa.
437374373643735
icebaby
 
Messaggi: 1
Images: 3
Iscritto il: 14/11/2016, 21:55
PrecedenteProssimo

Torna a Notizie storiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti