Percorso di crescita con lamette SE

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

klopp
Messaggi: 1927
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da klopp »

@ Lino facci sapere ;)
questo potrebbe anche giustificare perchè ad alcuni che si radono in due passate sembra che le protouch durino poco, in realtà durano un'infinità ma probabilmente chi preferisce un filo più incisivo le trova fin troppo dolci dopo una 15ina di rasature, cosa che chi come me si rade in 3 passate nota meno.
Maxabbate ha scritto:
17/02/2021, 11:14
Unico neo, alle volte si fa fatica a rimuoverle....
Ho provato anche lame senza guardia, ma le trovo più aggressive e mi pare inutile, visto che il risultato è già ottimo così.
sulla prima parte: a me mai successo con i miei due SE + shavette ovviamente, ma non ho il Vector ne l'ho mai provato :cry:

SUlla seconda parte: straquoto.
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Grizzly »

klopp ha scritto:
17/02/2021, 22:51
Maxabbate ha scritto:
17/02/2021, 11:14
Unico neo, alle volte si fa fatica a rimuoverle....
Ho provato anche lame senza guardia, ma le trovo più aggressive e mi pare inutile, visto che il risultato è già ottimo così.
sulla prima parte: a me mai successo con i miei due SE + shavette ovviamente, ma non ho il Vector ne l'ho mai provato :cry:
Per mia esperienza, non è un problema della lama, ma del Vector.
I prigionieri che non offrono tolleranza al movimento della lama e la particolare basetta che tende a creare una depressione tra le due superfici a contatto, concorrono, insieme all'effetto "adesivo" del sapone, a trattenere le lame (non solo le pro touch) e a rendere difficoltosa la loro estrazione.
È forse l'unico difetto del mio Vector, comunque risolvibile con un risciacquo con acqua calda che aiuta a "scollare" la lama.
Maxabbate
Messaggi: 1721
Iscritto il: 06/05/2014, 13:20
Località: Bologna

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Maxabbate »

Sì, il Vector ha i punti di ancoraggio con pochissima tolleranza, ma le Kai con la guardia ne soffrono molto di più. Alcune scatole sono perfette, altre proprio non ci entrano, altre scatole sono solo un po’ più difficoltose. Penso sia più una questione di piccole variazioni produttive delle Kai, con le Feather con la guardia mai avuto un problema.
Avatar utente
oriolo
Messaggi: 438
Iscritto il: 24/05/2016, 13:28
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da oriolo »

Considerando che sia le Feather sia le Schick escono bene dal Vector direi che il "problema" - se così si può chiamare - è delle Kai che hanno le asoline leggermente più ravvicinate.
Hic et nunc
Alessandro
Maxabbate
Messaggi: 1721
Iscritto il: 06/05/2014, 13:20
Località: Bologna

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Maxabbate »

Non tutte: alcuni box calzano a pennello. Credo sia inconstanza produttiva, questione di frazioni di millimetro.
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Grizzly »

oriolo ha scritto:
18/02/2021, 10:24
Considerando che sia le Feather sia le Schick escono bene dal Vector direi che il "problema" - se così si può chiamare - è delle Kai che hanno le asoline leggermente più ravvicinate.
Ma se metto le kai sull'Hawk o sull'Enoch, entrano ed escono che è un piacere.
A mio avviso, il Vector, gran rasoio, il più bello dei miei SE, ha tolleranze molto ridotte. Piccolo problema che si avverte meno con le feather ma, appunto, si avverte.
Niente tuttavia che non si possa risolvere con un po' di acqua calda corrente o in bacinella.
Maxabbate
Messaggi: 1721
Iscritto il: 06/05/2014, 13:20
Località: Bologna

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Maxabbate »

Sono gli ancoraggi diversi, quello del Mongoose e uguale all'Hawk e sono due "barrette" (passami la semplificazione), quello del Vector sono due "puntini", giocoforza ha tolleranze più strette, dovendo bloccare la lametta giocando su un ancoraggio di volume molto ridotto. Una foto aiuterebbe, ma adesso non ne dispongo. Ti assicuro che un paio di volte mi sono dovuto aiutare con una pinzetta.
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

Da un pò di tempo sto rimettendo alla prova le lamette Feather e Kai con guardia, che al primo approccio non mi avevano convinto, anzi ...

Attualmente sto provando una Kai Pro Touch inaugurata usando un Enoch nella quale mi sembrava non tagliasse molto tanto che, per la prima volta, per la seconda passata ho cambiato il rasoio, passando al General e potendo terminare la rasatura senza ulteriori problemi.

Anche nella seconda rasatura ho utilizzato il General, mentre nella terza ho usato l'Hawk in acciaio.

Devo dire che in tutte queste rasature con la Pro Touch non ho riscontrato il problema che mi aveva deluso maggiormente usando lamette con guardia, ovverosia il sentire, in modo estremamente fastidioso, il passaggio delle puntine della guardia sulla pelle, mentre la profondità non è mai stata eccelsa ma comunque la rasatura si è rilevata abbastanza accettabile.

Alla quarta rasatura ho utilizzato il Vector e, miracolo!, rasatura ottimale, due passaggi e pelle riposata, liscia e tonica.

Ora, si sa che molte lamette SE richiedono un 'rodaggio' di tre o quattro rasature per entrare a regime, ma sarei propenso a credere che la performance sia dovuta, più che altro, al Vector che, però, alle prese con una lametta con guardia ( il mio diario mi dice che era la prima esperienza per il rasoio Blackland ) si è rivelato un'ostrica, non lasciandola uscire se non con l'aiuto di una pinzetta, esattamente come successo all'amico Maxabbate.

Morale della favola: mai più guardie nell'eccellentissimo Vector, visto che tre indizi costituiscono una prova, come diceva il celebre avvocato Massimo Della Pena ed è un peccato perchè, almeno nel caso della Pro Touch, una lametta con guardia nel Vector si trasforma in meglio ( meno che quando la devi togliere dal rasoio ... ).
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 1569
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Sbarbaz »

Bella recensione Lino! Per il momento il mio Vector non mi ha mai dato problemi nel togliere le lame, anche quelle con guardia. In effetti le pro touch rimangono un attimo incollate ma mi basta solo fare presa ai lati corti sotto il cap e le sfilo facilmente.
Buona serata.
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
Maxabbate
Messaggi: 1721
Iscritto il: 06/05/2014, 13:20
Località: Bologna

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Maxabbate »

L’ultima volta ci ho messo due goccine di olio sui perni. È andata molto meglio.
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Grizzly »

Quando si incollano bene, tolgo le lamette immergendo la testina nella bacinella con acqua calda. Succede spesso con le kai.
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

La cosa è certamente dovuta alle tolleranze strette del rasoio ( caratteristica che, insieme ad altre, fa del Victor ciò che è considerato, un'eccellenza tra i rasoi SE ) ma è comunque una cosa poco simpatica, anche perchè con le lamette senza guardia dopo il primo/secondo utilizzo era stato facile comprendere come fare per smontare la lametta, con le Pro Touch è stato pressoché impossibile senza utilizzare la pinzetta.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Animalunga
Messaggi: 204
Iscritto il: 02/01/2018, 22:57
Località: GROTTAMMARE (Prov. AP)

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Animalunga »

Alla 10ª testa/barba con le Kai Titan Mild ho chiaramente avvertito, in zona baffi, la tendenza a iniziare a strappare. Con le Feather Professional era avvenuto alla 6ª; le avevo tenute altre due volte, solo per capire se si poteva andare avanti. Sul RR Hawk V3 A, nella mia personalissima classifica e nelle mie condizioni di utilizzo (barba e capelli ogni 3/4gg) le Titan Mild battono ai punti le Feather Pro. Dal campionario di prova di RBC,
adesso tocca alle Feather Professional Super...
Il miglior rasoio è sempre il prossimo.
klopp
Messaggi: 1927
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da klopp »

@chi ha problemi con le protouch
Provate a smontare il rasoio immediatamente dopo aver finito la rasatura, come prima cosa. Dovrebbe rendere la lametta più facilmente staccabile.
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

Potrebbe essere importante questo accorgimento suggerito da Leonardo: se la schiuma è stata densa e la barba abbastanza lunga, il risultato potrebbe essere stato proprio quello di rendere davvero difficile estrarre la lametta, specie se il tutto avesse avuto il tempo di raffreddarsi un pò per 'coagulare'.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Avatar utente
Mr.D
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2021, 10:04
Località: napoli

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Mr.D »

Lino ha scritto:
04/03/2021, 20:16
Da un pò di tempo sto rimettendo alla prova le lamette Feather e Kai con guardia, che al primo approccio non mi avevano convinto, anzi ...

Attualmente sto provando una Kai Pro Touch inaugurata usando un Enoch nella quale mi sembrava non tagliasse molto tanto che, per la prima volta, per la seconda passata ho cambiato il rasoio, passando al General e potendo terminare la rasatura senza ulteriori problemi.

Anche nella seconda rasatura ho utilizzato il General, mentre nella terza ho usato l'Hawk in acciaio.

Devo dire che in tutte queste rasature con la Pro Touch non ho riscontrato il problema che mi aveva deluso maggiormente usando lamette con guardia, ovverosia il sentire, in modo estremamente fastidioso, il passaggio delle puntine della guardia sulla pelle, mentre la profondità non è mai stata eccelsa ma comunque la rasatura si è rilevata abbastanza accettabile.

Alla quarta rasatura ho utilizzato il Vector e, miracolo!, rasatura ottimale, due passaggi e pelle riposata, liscia e tonica.

Ora, si sa che molte lamette SE richiedono un 'rodaggio' di tre o quattro rasature per entrare a regime, ma sarei propenso a credere che la performance sia dovuta, più che altro, al Vector che, però, alle prese con una lametta con guardia ( il mio diario mi dice che era la prima esperienza per il rasoio Blackland ) si è rivelato un'ostrica, non lasciandola uscire se non con l'aiuto di una pinzetta, esattamente come successo all'amico Maxabbate.

Morale della favola: mai più guardie nell'eccellentissimo Vector, visto che tre indizi costituiscono una prova, come diceva il celebre avvocato Massimo Della Pena ed è un peccato perchè, almeno nel caso della Pro Touch, una lametta con guardia nel Vector si trasforma in meglio ( meno che quando la devi togliere dal rasoio ... ).
Anche io sto riscontrando questo fastidio con le puntine della guardia che pungono e mi lasciano decine di segni.
Sara che non ho dimestichezza ma sto gia pensando di abbandonarle.
Mr.D
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

Ma che tipo di segni ti lasciano ?
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
EDV
Messaggi: 240
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da EDV »

Premetto che sono alla seconda rasatura, ma volevo condividere alcune impressioni.
Credo di soffrire un po' l"aggressività del rasoio (Yaqi SE) ma comincio anche a capirne i lati positivi.
Ho la pelle un po' stressata a fine rasatura, ma è una sensazione che sparisce di colpo dopo un'oretta dalla sbarbata lasciandomi "solo" con l'ottimo risultato ottenuto. Quando ho avuto efficenze paragonabili con i DE, spesso lo stress continuava per un po', e si riacuiva con la ricrescita... Ieri una volta passata l'irritazione iniziale, anche quando ho cominciato a sentire la ricrescita non ho subito irritazioni.
La prima sbarbata è stata fatta con lama senza guardia (Kai Pink), la seconda con (Kai Pro touch MG). È vero che si sentono un po' i dentini delle guardie, ma non ho ancora capito cosa preferisco tra i denti della lama o la lama più aggressiva e presente :D ... Sembra che il comfort sia però aumentato con la guardia.
L'efficienza è diversa, ma credo che la mia mano influisca ancora questo aspetto e il comfort.

Premesso quanto sopra, vi chiedo: Il percorso SE è in salita come con il DE agli inizi (partendo da zero)?
Se devo scegliere come proseguire (secondo quanto fatto con il DE) scelgo la lama più confortevole e "educo" la mano... Condividete? O visto che ho (pochi) mesi alle spalle di DE ha senso alternare le lame per capire quanto (e se) si addolciscono?

Altra cosa, in zona baffi, tra baffi e naso (porto i baffi a matita), sul contropelo mi si impunta il rasoio... È successo anche a voi (magari perché la lama è più rigida e lunga) ? O sbaglio semplicemente angolo io?
Mhule R89 / Yaqi Mellon / HS Al13
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

Ti consiglierei di passare alle lamette meno dolci gradualmente, quindi passare dalle lamette con guardia a quelle senza.

Sul contropelo in zona baffi non saprei dirti perchè non lo faccio, mi limito a movimenti orizzontali, in quella zona, per non tagliarmi.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19912
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da ischiapp »

EDV ha scritto:
07/04/2021, 19:38
Il percorso SE è in salita come con il DE agli inizi (partendo da zero)?
Tutto è difficile finché non diventa facile.
Quello è il momento di cercare nuove sfide.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Mr.D
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2021, 10:04
Località: napoli

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Mr.D »

Lino ha scritto:
07/04/2021, 19:33
Ma che tipo di segni ti lasciano ?
Mi ritrovo piccoli buchi circolari, sembrerebbe che la guardia affonda nella pelle, probabile la mia tecnica non eccelsa.
Ma quindi a cosa serve la guardia se senza non mi tagliavo e ora si?
Mr.D
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19912
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da ischiapp »

La guardia mitiga il tagliente.
Ma impone un diverso angolo.
Più alto, anche se di poco.

Irritazioni (o addirittura tagli) non sono legati alla lama.
Ma alla tecnica di base, ancora acerba.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=357455#p357455
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16755
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da ares56 »

Mr.D ha scritto:
08/04/2021, 8:51
Ma quindi a cosa serve la guardia se senza non mi tagliavo e ora si?
Ripeto quanto ho già scritto ma forse sfuggito: sulla base della mia esperienza, con i rasoi SE (del tipo Vector, Hawk, Rapier/Excalibur....) ritengo inutile usare lamette con guardia che, invece, dimostrano tutta la loro efficacia e sicurezza con gli shavette (Feather Artist Club, KAI Captain e relativi cloni).
Quindi se con la guardia ti trovi male, usa le lamette senza guardia... ;) .
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4915
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Lino »

Mr.D ha scritto:
08/04/2021, 8:51
Mi ritrovo piccoli buchi circolari, sembrerebbe che la guardia affonda nella pelle, probabile la mia tecnica non eccelsa.
Ma quindi a cosa serve la guardia se senza non mi tagliavo e ora si?
E' certamente un problema derivante dalla tua attuale tecnica, hai già provato lamette senza guardia ?
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Avatar utente
Mr.D
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2021, 10:04
Località: napoli

Re: Percorso di crescita con lamette SE

Messaggio da Mr.D »

Lino ha scritto:
08/04/2021, 13:47
Mr.D ha scritto:
08/04/2021, 8:51
Mi ritrovo piccoli buchi circolari, sembrerebbe che la guardia affonda nella pelle, probabile la mia tecnica non eccelsa.
Ma quindi a cosa serve la guardia se senza non mi tagliavo e ora si?
E' certamente un problema derivante dalla tua attuale tecnica, hai già provato lamette senza guardia ?

Si ho provato gia lame senza guardia e non mi sono trovato male, anzi mi ha meravigliato il risultato dopo poche rasature
Mr.D
Rispondi

Torna a “Lamette - SE”