Rolls Razor

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rolls Razor

Sostienici

Sponsor
 

Rolls Razor

Messaggioda Andy7 » 08/10/2014, 0:00

Signori buonasera, è da tempo che mi chiedevo se valesse la pena comprarne e possederne uno, mi era balenata l'idea di provarlo.
Ha il suo fascino, mi incuriosava sapere che di voi ce l'ha e lo ha usato.
grazie per le info
NASSRASIERER PANZER DIVISIONEN

GILLETTE DE LOVER, USER AND ABUSER!
Avatar utente
Andy7
 
Messaggi: 641
Images: 6
Iscritto il: 24/05/2013, 18:55
Località: Agro Pontino

Re: Rolls Razor

Messaggioda ares56 » 08/10/2014, 15:18

"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 12431
Images: 2047
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Rolls Razor

Messaggioda Andy7 » 08/10/2014, 19:09

Vedo che non ci sono esperienze dirette in merito...
Sulla sua storia ho trovato notizie qui http://rollsrazor.altervista.org/
NASSRASIERER PANZER DIVISIONEN

GILLETTE DE LOVER, USER AND ABUSER!
Avatar utente
Andy7
 
Messaggi: 641
Images: 6
Iscritto il: 24/05/2013, 18:55
Località: Agro Pontino

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 06/10/2015, 21:44

@Andy7
Ciao, ho visto adesso il tuo post sul rasoio Rolls; per rispondere alla tua domanda, direi che si, vale la pena di prenderlo, anche perché non costa molto, essendo stato, verosimilmente, piuttosto diffuso. Dei tre modelli disponibili ( Imperial, Viscount e Wetter) ti consiglio, se vuoi usarlo, senz'altro il Viscount, che essendo l'ultimo modello prodotto è quello più facilmente reperibile in condizioni buone fino a NOS. Io per ora ho provato solo l'Imperial, ma dato che nel frattempo mi sono arrivati anche gli altri due, potrò scrivere, nel tempo, le sensazioni che ognuno è in grado di dare. Già con la dotazione di serie si ottiene un'ottima rasatura, solo un po' ruvida, cosa che non rende giustizia alle ottime lame Sheffield in dotazione. Avendone riaffilata una con belga, giapponese e strop di canguro, sono curioso di vedere ( o meglio sentire) la differenza. L'oggetto è accattivante e funzionale; attento a non lasciarti tentare da occasioni a basso prezzo: se lo strop o la pietra sono usurati, ben difficilmente troverai dei ricambi, e tutto il marchingegno non potrebbe più svolgere il suo compito. Altre informazioni su SE, Generale,Lather Catcher Club.
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 18/10/2015, 17:51

30267302683027030269
Questo è il mio Rolls Razor Imperial n°2 del 1952.
Mi hanno sempre colpito l'essenzialità, l'eleganza e la completezza di questo sistema di rasatura; ma ho sempre rimandato la prova sul campo ad un'occasione che non era ancora venuta.
Non vorrei utilizzare la sintetica e la coramella di serie per timore di rovinarle, e leggendo dei vostri progetti di affilatura e scoramellatura alla stregua di un normale ML, mi è venuta la voglia di provare.
Ma come procedere? Per avere un certo controllo dell'oggetto che a differenza di un ML è sprovvisto di manico, una volta smontata la guardia (ammirevole la semplicità del sistema di basculamento della guardia, con il dentino che scavalca la semisfera sfruttando l'elasticità della guardia stessa), potrebbe essere utile usare uno spiedino fissato al dorso della lama dallo stesso nastro che farà da spessore al passaggio sulle pietre?
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 18/10/2015, 22:27

@Luca, ciao, io mi sono trovato meglio nastrando semplicemente il dorso della lama; nel caso del rolls includendo la guardia...... . Poi utilizzo due dita per spingere la lama sulla pietra. A fine passata basta ruotare la lama e riportarla indietro, oppure ripartire da dove eri partito, se preferisci fare sempre lo stesso movimento. Idem per il passaggio su strop, ma senza nastro. Questo metodo funziona egregiamente con lame hollow ground ( come le wilkinson post 1930) mentre con le lame wedge occorrono vari strati di nastro ( secondo la mia esperienza almeno 4, ma anche di più se si vuol mantenere il sottile filo originale). Il portalama che molti rasoi hanno in dotazione in realtà è solo un aiuto per l'operazione di stropping ( e infatti nelle descrizioni che fanno gli americani, il manico con lo spacco per inserire la lama è definito "stropper"); infatti su molti portalama la lama tende a muoversi o peggio a ruotare anche di poco, fuoriuscendo maggiormente da un lato e quindi presentandosi in modo asimmetrico alla superficie della pietra, con effetto disastroso sul bisello......... .
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 18/10/2015, 23:05

Grazie Paolo,
mi fa piacere che la cosa sia meno complessa di quanto io immaginassi, in effetti smontare la guardia non serve (1), basta spostarla dalla parte opposta della pietra/coramella.

(1) pensavo servisse smontarla anche per asciugare l'acqua nei fori sul fianco lama, ma anche questo non serve, in effetti l'acqua entra ogni volta che ci si rade. ;)

PS
ma quanto è, allo stesso tempo semplice e raffinato, il manico del rasoio con il pistoncino blocca lama molleggiato? :geek: :mrgreen:
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 19/10/2015, 0:58

Si, in effetti è un rasoio affascinante; apparentemente complesso, in realtà si dimostra di una semplicità disarmante grazie alla ingegnosità con cui è stato progettato e alla cura con cui è stato realizzato. Come scritto in altro post, anche utilizzando gli "strumenti" che mette a disposizione ( purché siano in ottimo stato) si ottiene una buonissima rasatura, solo un po' ruvida...... . Se hai qualche lama di ricambio puoi divertirti a fare esperimenti con la sua attrezzatura e con le pietre più....sofisticate del ML. L'unica scocciatura è passare la lama sullo strop spingendola solo con le dita.......non la finisci mai! Con il suo "marchingegno" impieghi un attimo, ma secondo me è uno strop decisamente abrasivo....... .
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 19/10/2015, 1:07

Paolo Malinverno ha scritto: L'unica scocciatura è passare la lama sullo strop spingendola solo con le dita.......non la finisci mai!

Meglio usare una coramella su telaio a vite, giusto?
30279
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 19/10/2015, 1:21

Direi di si. Io, avendo ricevuto da poco una coramella di canguro su vetro ( quindi bella tesa) tendo ad usare quella, per conoscerla bene: il problema col canguro è che le lame sembra che si "incollino", e con le lame SE, a differenza dei ML, non hai l'aiuto del manico con l' effetto-leva! Comunque anch'io avrei usato, in assenza di ...canguri, la paciccella a vite.
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda pepito » 13/11/2015, 20:37

Ieri per la prima volta ho usato il mio Rolls acquistato sulla baia. Spedito già affilato. Sono rimasto veramente contento, contropelo veramente dolce, in più sono riuscito, avendo il manico, a radere punti che con il ML faccio un pò fatica.
E poi esteticamente è bellissimo.
Come si fa a capire il modello? Il mio ha il manico a vite e sul dorso della lama c'è scritto D 48 a sinistra del buco centrale e 5 a destra.
pepito
 
Messaggi: 74
Images: 15
Iscritto il: 04/08/2015, 23:09
Località: Sesto San Giovanni (MI)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 14/11/2015, 18:43

Ciao Pepito, il tuo rasoio è del 1948, quasi sicuramente un Empire, verso la fine del suo ciclo; dovrebbe avere le 3 greche sui coperchi e gli angoli leggermente più arrotondati dei modelli precedenti. Potrebbe essere nichelato (N°2) o più probabilmente in metallo inossidabile ( N°3). Gli altri modelli Rolls erano il Popular o Whetter antecedente e il Viscount successivo ( anni'50). Interessante il fatto che il marchio della Rolls, il Whetter, sia la statua de "l'Arrotino", opera del periodo ellenistico conservata agli Uffizi.
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda pepito » 14/11/2015, 18:55

Grazie Paolo, leggendo le tue indicazioni sono andato con la lente a vedere il simbolo dell''arrotino e ho notato che sotto di esso c'è scritto whetter ma immagino che sia riferito al simbolo e non al modello.
pepito
 
Messaggi: 74
Images: 15
Iscritto il: 04/08/2015, 23:09
Località: Sesto San Giovanni (MI)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Paolo Malinverno » 15/11/2015, 0:34

Esatto; lo puoi riscontrare dal decoro: se ha le tre greche parallele è un Empire ( e sono sicuro che le avrà........ah,ah), mentre il Popular o Whetter poteva avere o un gioco di sottili zig-zag o un effetto "ciottolato" ( molto più raro ). E poi il rasoio vero e proprio era in un unico pezzo, mentre il tuo ha il manico in due pezzi avvitati.
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: Rolls Razor

Messaggioda pepito » 15/11/2015, 18:57

Si ha le tre greche parallele ed è in metallo non nichelato. Grazie mille Paolo.
pepito
 
Messaggi: 74
Images: 15
Iscritto il: 04/08/2015, 23:09
Località: Sesto San Giovanni (MI)

Re: Rolls Razor

Messaggioda Andy7 » 04/10/2016, 14:50

A distanza di tempo qualcuno ha poi provato e sperimentato affilature con questo rolls?
Devo ricomprarlo perchè avendo la pietra rotta e altri difetti ne vorrei un modello in ottime condizioni che mi duri in eterno.
Mi è presa la "fissa" di usare un rasoio fuori dall'usuale DE che si avvicini come tecnica all'ML...
NASSRASIERER PANZER DIVISIONEN

GILLETTE DE LOVER, USER AND ABUSER!
Avatar utente
Andy7
 
Messaggi: 641
Images: 6
Iscritto il: 24/05/2013, 18:55
Località: Agro Pontino

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 04/10/2016, 19:43

Andy7
Vale sicuramente la pena di provare.
Il Rolls Razor è uno di quei rasoi “geniali” (e non sono molti) che costituiscono una svolta rispetto a quanto esisteva prima.
http://sharpologist.com/2016/09/5-vinta ... y-die.html

D'accordo sull'unicità di Mikron, Rolls e Kampfe; riguardo ai Double Ring e Toggle (aspetto collezionistiico a parte) possono essere sostituiti con i fratellini più facili da trovare, visto che un single ring e un fat boy hanno un comportamento uguale.
(Ai fantastici 5 io aggiungerei anche lo Schick injector, il Gibbs/Personna regolabile , il Gem, il Valet e il Multiplex :D )

Tornando al nostro Rolls, le mie impressioni sono le stesse di Malinverno, ci si rade molto bene con la dotazione base pietra+coramella, e se lo si trova un po' più ruvido di un ML allora si possono utilizzare altre pietre e coramelle.

Motivazione finale e mia opinione personale: i SE con lama wedge uniscono i vantaggi dei DE ai vantaggi dei ML (lama dal taglio personalizzabile, manovrabilità assoluta, sicurezza); praticamente l'opposto degli shavette che ne uniscono gli svantaggi (lama dal taglio industriale, manovrabilità limitata, minor sicurezza).
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: Rolls Razor

Messaggioda Andy7 » 04/10/2016, 23:34

Difatti sentivo questo impulso di provare una nuova avventura.
Sarei orientato nel prendermi un imperial, sembrano esserci 3 modelli; argentato, bronzo o ottone nichelato e alluminio.
Il set che ho a casa ha la pietra rotta , mi sono perso da qualche parte anche il manico, la lama è messa abbasanza bene la terrò di riserva.
Sinceramente non saprei distinguere i tre modelli in un eventiuale vendita, a meno che una buona anima non descriva nell'inserzione esattamente il modello. Mi pare che i modelli de luxe come i primi modelli senza la greca siano più rari.
NASSRASIERER PANZER DIVISIONEN

GILLETTE DE LOVER, USER AND ABUSER!
Avatar utente
Andy7
 
Messaggi: 641
Images: 6
Iscritto il: 24/05/2013, 18:55
Località: Agro Pontino

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 06/10/2016, 9:17

Andy,
dopo il tuo messaggio mi sono fatto la barba con il Rolls, era un po' di tempo che non lo usavo e mi sono dimenticato di dirti una cosa : il tempo di asciugatura post barba, tra carta, bastoncini cotonati e fohn è uguale se non leggermente superiore a quella di un ML.
Per quando si ha fretta fretta ... uno shavette o un DE, che li butti lì e te ne vai :mrgreen:
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: Rolls Razor

Messaggioda Andy7 » 06/10/2016, 10:08

Infatti non lo avevo mai preso in considerazione il rasoio perchè avevo intuito che c'era molta manutenzione e cura da dargli.
Poi non avendolo completo ho trascurato l'oggetto, se riesco a prenderne uno a uon prezzo lo prendo.
tu che modello hai?
NASSRASIERER PANZER DIVISIONEN

GILLETTE DE LOVER, USER AND ABUSER!
Avatar utente
Andy7
 
Messaggi: 641
Images: 6
Iscritto il: 24/05/2013, 18:55
Località: Agro Pontino

Re: Rolls Razor

Messaggioda Luca142857 » 06/10/2016, 10:23

Imperial n°2 del 52.
Ma come effetto di taglio mi risulta che siano tutti uguali.
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4565
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti