[SCHEDA] Thiers Issard 7/8 barber's notch

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

[SCHEDA] Thiers Issard 7/8 barber's notch

Sostienici

Sponsor
 

[SCHEDA] Thiers Issard 7/8 barber's notch

Messaggioda Bruconiglio » 30/11/2013, 17:32

In questa scheda vorrei recensire un rasoio che io adoro, ma il cui apprezzamento è molto controverso. Thiers Issard, soit l'on aime soit l'on déteste.
Si tratta del Thiers Issard con lama "barber's notch" da 7/8.
85905621

Lama:
7/8 con concavità pronunciata e punta "barber's notch" acutissima e spietata.
Il rasoio si presenta veramente imponente, sia come dimensioni della lama che è un 7/8 abbondante larga e lunga, sia per le dimensioni del robusto manico adeguato alla lama. Colpisce immediatamente l'occhio anche per la vistosa e pulitissima lucidatura a specchio.
Nonostante le dimensioni il rasoio è molto ben bilanciato e "comodo" da usare. Anche grazie alla comodissima forma e profonda zigrinatura del codolo.
L'acciaio è il classico carbonsong delle recenti produzioni Thiers Issard con elevato tenore di carbonio e tempra tale da portarlo ad una durezza dichiarata di 64-65 HRC.
Sul codolo la classica punzonature Thiers Issard

Concavità:
La Thiers Issard lo dichiara "full hollow", in alcuni siti on-line la stessa lama viene definita "quarter hollow". L'ambiguità deriva dal fatto che il rasoio presenta effettivamente una molatura del tipo "full hollow", ma la parte terminale della lama (cioè quella vicino al tagliente) ha sì spessore costante ma molto più spessa dei "full hollow" di produzione tedesca. Come conseguenza i biselli sono più larghi e la lama nel suo complesso è molto rigida, quasi come un "quarter hollow".
85915635

Dorso: 
Di questo tipo di lama sono disponibili sia i modelli con dorso liscio e lucidissimo, sia con dorso decorato.

Codolo: 
Il codolo di dimensioni contenute presenta una comodissima incavatura per il pollice.
8589

Stabilizzatore:
Assente

Manico:
Il solidissimo manico è disponibile in varie versioni: corno nero lucidato a specchio 3 corno biondo (come i miei in foto) oppure legno di radica di diverse tinte colorato con un procedimento che mette in evidenza i nodi della radica.

Affilatura:
Questo è sicuramente il punto dolente di questi rasoi.
I miei due rasoi erano perfettamente affilati già di fabbrica (anche se meno affilati di quanto curino alcuni perfezionisti) con bisello ampio e regolare da entrambi i lati.
Il rasoio NON è affatto facile da affilare, richiede tempo, perizia e pietre adeguate.
In questo rasoio si combinano 3 e spesso 4 elementi, ciascuno dei quali si porta dietro una difficoltà diversa:
DUREZZA, il carbonsong di TI è durissimo e anche con le diamantate non si lascia impressionare facilmente.
BISELLI, a causa dell'elevata sezione terminale della lama i biselli sono larghi e per affilarlo bisogna asportare più materiale di quanto ci abbiano abituato i concorrenti di Solingen.
RIGIDITA', forse a causa della elevata rigidità dell'acciaio (è una mia ipotesi) la fase finale dell'affilatura richiede una mano leggerissima e molta pazienza.
GEOMETRIA
Spesso i rasoi Thiers Issard non sono perfettamente dritti e per affilarli bisogna ricorrere a trucchi vari suggeriti dall'esperienza.
858885875622
Nelle foto si può vedere come il rasoio col manico chiaro (foto a Sx) abbia un bisello largo e regolare. Il rasoio col manico nero (foto a Dx) in seguito all'affilatura di fabbrica aveva biselli altrettanto regolari, ma passandolo sulle pietre si è messa in evidenza la geometria molto irregolare della lama, che presenta una vistosa curvatura, e i biselli assumono l'aspetto della foto. Fatto che porta a pensare che in fabbrica sia stato affilato su pietre strette e senza poggiare il dorso (mola rotante e tamponi?).
La tenuta dell'affilatura è ottima se trattato adeguatamente, cioè: così come nella fase finale dell'affilatura bisogna avere la mano leggerissima, allo stesso modo nell'uso della coramella bisogna stare molto leggeri.

Utilizzo:
Come ho già detto il rasoio è molto ben bilanciato e "comodo" da usare.
La punta Barber's notch ben calibrata e incavata permette di raggiungere e recidere con precisione anche quei baffi che nascono molto vicini (quasi dentro) al naso.
La rasatura è molto profonda e spietata, senza alcuna irritazione, solo qualche imprecazione a causa della punta acutissima che non perdona distrazioni, silenziosa e confortevole, a patto di usarlo con "estrema" leggerezza.

Giudizio complessivo:
Un ottimo rasoio per esperti, assolutamente inadatto ai principianti.
Tutto in questo rasoio richiede una mano leggera ed esperta, ma sapientemente utilizzato dà grandi soddisfazioni e offre risultati ai vertici dell'eccellenza.

ps non so se si evince, ma è il mio rasoio preferito.

per la discussione:
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=9&t=3905
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1510
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Torna a Schede ML

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite