Quale rasoio DE scegliere?

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Albo
Messaggi: 73
Iscritto il: 08/08/2019, 17:58
Località: Mi / Va

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Albo »

Ciao Edv, il mio suggerimento per non ripetermi lo puoi trovare il giorno 14 quando ho risposto ad altro iscritto del forum. Contornati di cio' che fa veramente la differenza. Ovviamente il lato economico ha il suo peso, alla fine ci si contorna di tante cose quando poi soppesando bene la spesa fatta ci si accorge che ci si e' riempiti sole di cose che hanno il valore di quello che costano. Il tempo, la costanza e lo sperimentare fanno un'ulteriore differenza. Certo se uniti a prodotti di livello l'ego e' anche appagato.
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da EDV »

ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 17:19
ma sono tutti rasoi che non rientrano nella media alta gamma che mi sembrava cercassi.
mi sono spiegato male... in famiglia si spinge per un alto gamma (forse per impedirmi di prenderne altri... :lol: ) io identifico la fascia dai €30 ai €70, direi medio-bassa (vedendo certi prezzi tipo Timeless) :|
ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 17:19
I modelli proposti (tatara, homelike e gc) ... Ti riferisci all'aspetto estetico (in quel caso fornisci qualche parametro perché altrimenti è cercare un ago in un pagliaio)
o cosa?
Non mi piacciono a livello estetico... anche se alcuni mi sembrano ben fatti... es: Homelike non mi dice niente di nuovo, a parte alcuni materiali, mi da l'idea del mio R89 (magari con le basette più aggressive stile Rockwel). Ma magari prendo una cantonata.
Mi piacciono i manici lavorati, mi stuzzica l'alluminio come materiale e l'angolo più chiuso dello standard potrebbe facilitarmi (?! - il che è poi tutto da dimostrare)...
ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 17:19
In pratica altri rasoi ... potrebbero essere yaqi scalopped (ed andando un pochino oltre) yaqi cobbled o fatip...
:shock: La Mellon quindi sarebbe più delicata di scalopped/cobbled, pensavo si attestasse "a metà" tra le due...
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Avatar utente
ezio79
Messaggi: 602
Iscritto il: 17/11/2019, 17:47
Località: san benedetto del tronto

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da ezio79 »

EDV ha scritto:
25/11/2020, 21:48
mi sono spiegato male... in famiglia si spinge per un alto gamma (forse per impedirmi di prenderne altri... :lol: ) io identifico la fascia dai €30 ai €70, direi medio-bassa (vedendo certi prezzi tipo Timeless) :|

Non mi piacciono a livello estetico... anche se alcuni mi sembrano ben fatti... es: Homelike non mi dice niente di nuovo, a parte alcuni materiali, mi da l'idea del mio R89 (magari con le basette più aggressive stile Rockwel). Ma magari prendo una cantonata.
Mi piacciono i manici lavorati, mi stuzzica l'alluminio come materiale e l'angolo più chiuso dello standard potrebbe facilitarmi (?! - il che è poi tutto da dimostrare)...

:shock: La Mellon quindi sarebbe più delicata di scalopped/cobbled, pensavo si attestasse "a metà" tra le due...
30€ è la normalità per un rasoio occidentale, già 60-70 siamo su una fascia premium.

che possano non piacere è lecito, che ci trovi similitudini con R89 o rockwell (che invece non piace per nulla a me) lo trovo già più difficile
start
https://homelikeshaving.ru/t-obraznye-britvy/start/
Immagine
colibrì
https://homelikeshaving.ru/t-obraznye-britvy/kolibri/
Immagine

idem per tatara (che è forse il più particolare nella sua semplicità) e GC.

L'unico manico poco lavorato è forse quello liscio del ej89, gli altri hanno quasi tutti una marcata caratterizzazione, ciascuna delle quali incontra i gusti di taluni e non di altri.

Sull'alluminio ciascuno ha le sue idee in generale, che poi vengono confermate o smentite relativamente al singolo modello o combinazione personalizzata.

Si la mellon è molto più mild di scalopped e cobbled (che io già tendo a classificare tra le teste più profonde che confortevoli).
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da EDV »

@Albo...
condivido il senso del tuo consiglio.... anche se dei modelli che consigliasti mi potrebbe interessare lo slant.
Ma quando penso ad Ikon, Fatip o Slant, mi sento ancora troppo "giovane" per osare... sbaglio?
Sui "tanti pezzi di una collezione", penso (adesso) che sia meglio avere 2 o 3 rasoi che usi regolarmente a rotazione...

Inizio OT: ...anche perchè poi c'è la rotazione delle lamette... dei prebarba.... dei saponi..... degli After Shave... Acque di colonia.... Profumi... Olii.... Balsami....

Quelli che fino a pochi mesi prima "Amore ma quanti prodotti di bellezza si possono avere???!!!!! Creme, cremine, goccie, seri, rigeneranti, disintissicanti, bastaaaaa!!!!!!" fine OT :D
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da ischiapp »

EDV ha scritto:
25/11/2020, 21:50
Allora scrivimelo ...
Credevo parlassi di AL13.
Ma forse, viste le nuove informazioni, il TI22 è più in linea.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?t=17377
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da EDV »

ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 22:06
30€ è la normalità per un rasoio occidentale, già 60-70 siamo su una fascia premium.
Ah... Ok... scusa ma io la premium la intendevo quella di ATT, Timeless o Rex per intenderci... e siamo dai €150 in su...
ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 22:06
che possano non piacere è lecito, che ci trovi similitudini con R89 o rockwell (che invece non piace per nulla a me) lo trovo già più difficile
Rokwell mi è venuto in mente per le piastre a dotazione... (anche se Rockwell regola l'aggressività e Homelike diverse tipologie: OC - CC aggressive etc... mea culpa)... e per l'R89 forse mi fregano i manici del colibrì ...
ezio79 ha scritto:
25/11/2020, 22:06
idem per tatara (che è forse il più particolare nella sua semplicità) e GC.
Il tipo di manico di Impero TGS (e ikon da cui prende il Buldog), GC, Parker etc, ma ci metto anche il FatBoy (al di là delle valutazioni tecniche e storiche dietro a quel rasoio), non mi convincono... Magari è perchè non li ho mai visti dal vivo... e tenuti in mano.
I tatara, certamente sono particolari (forse unici?), ma non mi piacciono gli spigoli tondi....
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Avatar utente
ezio79
Messaggi: 602
Iscritto il: 17/11/2019, 17:47
Località: san benedetto del tronto

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da ezio79 »

EDV ha scritto:
25/11/2020, 22:29
Ah... Ok... scusa ma io la premium la intendevo quella di ATT, Timeless o Rex per intenderci... e siamo dai €150 in su...


Rokwell mi è venuto in mente per le piastre a dotazione... (anche se Rockwell regola l'aggressività e Homelike diverse tipologie: OC - CC aggressive etc... mea culpa)... e per l'R89 forse mi fregano i manici del colibrì ...

Il tipo di manico di Impero TGS (e ikon da cui prende il Buldog), GC, Parker etc, ma ci metto anche il FatBoy (al di là delle valutazioni tecniche e storiche dietro a quel rasoio), non mi convincono... Magari è perchè non li ho mai visti dal vivo... e tenuti in mano.
I tatara, certamente sono particolari (forse unici?), ma non mi piacciono gli spigoli tondi....
non esistono fasce di prezzo precise, sei libero di ricostruire come vuoi,
i DE realmente venduti sopra i 150€ sono davvero pochi ed hanno una clientela molto ristretta,
perché oltre una certa cifra i vantaggi sono estremamente marginali, a fronte di esborsi significativi per strumenti che non è detto che finiscano per entusiasmare l'acquirente e molto probabilmente sarebbero comunque condannati ad alternarsi con molti altri (ci sono collezionisti che "usano" centinaia di rasoi ...)

Rockwell nel modello più noto usa un sistema di tre basi che si girano. Questo permette sei diversi gap, ma alterna non poco la testa (cosa che come Ti dicevo non mi piace né a livello estetico né funzionale).
HL, RR GC ect offrono il proprio prodotto con basi che differenziano il gap, ma il cliente può acquistare una sola base (ad esempio chi si rade quotidianamente e predilige una rasatura dolce di solito acquista la sola base con gap minimo) oppure può acquistare più basi o il kit completo (questo solo HL), e per completezza offrono anche basi con pettine aperto, ma più per accontentare tutti che per reale necessità (fa molta più differenza la scelta del gap nei loro progetti).

Pensa che il bulldog è per me (nelle più disparate declinazioni: lungo, corto, leggero, pesante ...) il manico più pratico che abbia usato (ed anche esteticamente è tra i miei preferiti).

Comunque oggi c'è talmente tanta offerta che se vorrai cercare troverai ciò che più Ti si confà, se idem se cerchi solo persone che confermino ciò che dentro di Te hai già deciso
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da EDV »

@ezio79
Non sono d'accordo con la tua chiosa... la prendo come una battuta.. :D
mi piace sentire opinioni diverse dalle mie...
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Albo
Messaggi: 73
Iscritto il: 08/08/2019, 17:58
Località: Mi / Va

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Albo »

EDV ha scritto:
25/11/2020, 22:07
@Albo...
condivido il senso del tuo consiglio.... anche se dei modelli che consigliasti mi potrebbe interessare lo slant.
Ma quando penso ad Ikon, Fatip o Slant, mi sento ancora troppo "giovane" per osare... sbaglio?
Sui "tanti pezzi di una collezione", penso (adesso) che sia meglio avere 2 o 3 rasoi che usi regolarmente a rotazione...

Inizio OT: ...anche perchè poi c'è la rotazione delle lamette... dei prebarba.... dei saponi..... degli After Shave... Acque di colonia.... Profumi... Olii.... Balsami....

Quelli che fino a pochi mesi prima "Amore ma quanti prodotti di bellezza si possono avere???!!!!! Creme, cremine, goccie, seri, rigeneranti, disintissicanti, bastaaaaa!!!!!!" fine OT :D
Ciao Edv, giovane per osare ?.... lascia stare. Sono tutte balle. Il miglior consiglio e' quello di non commettere errori. La cosa peggiore che puo' capitare e' contornarsi di aggeggi che valgono il loro prezzo e riescono a colmare quella che viene definita scimmia da compulsivita', la razionalita' e' finita chissa' dove.Quindi, tempo, tecnica e pazienza. Con il tempo ci affini la tecnica, con la pazienza capisci gli errori. Ho svariati rasoi ma credimi alla fine sono sempre quelli che ti danno maggior soddisfazione di essere usati, gli altri fanno solo da comparse di in una sceneggiatura scritta all'inizio buttandoci dentro di tutto. Come sempre il costo detta le regole. Come Slant, l'iconico Ikon B1. tilizzando il manico ed acquistando successivamente, puoi comprare due basette, open e closed e una sola testa per entrambi. un Muhle R89 closed offre un buon raporto qualita'/prezzo oltretutto Muhle non ha applicato rincari a differenza di Merkur e visivamente le rifiniture sono veramente belle, anche in tal caso successivamente puoi acquistare solo la testa e la basetta per Muhle R41 (anche se a mio avviso io propenderei per Ikon B1 Standard closed Comb). Ovvio che ognuno ti dia il proprio pensiero, non ci sono strade migliori, esistono percorsi piu' adeguati, alle finanze, al proprio gusto estetico. Io del resto alcuni rasoi seppur di fascia molto alta non li prendo neanche in considerazioni per lo styling non perche' non siano validi. Mentre altri fanno parte del mio armamentario ed hanno il loro perche'. Tutto molto soggettivo ed empatico.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da ischiapp »

Albo ha scritto:
26/11/2020, 14:23
Quindi, tempo, tecnica e pazienza. Con il tempo ci affini la tecnica, con la pazienza capisci gli errori.
Su questo concordo.

Ma senza provare direttamente, con cosa migliori la tecnica?
Con i video di YouTube, o le recensioni favorite ...

Ogni rasoio mi ha insegnato qualcosa.
Soprattutto quelli che ho venduto.
E sono tanti.
😅
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Tako
Messaggi: 86
Iscritto il: 23/01/2020, 14:05
Località: Milano

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Tako »

Io da neofita ho scelto la strada raccontata da @Albo

Ė vero che provando tante cose si fa esperienza ma sono convinto che si impari di più dedicandosi ad uno strumento, ad usarlo a lungo e capirlo fino in fondo. Così si avrà l’esperienza necessaria per paragonare altri strumenti e capirne le differenze.

Ognuno fa quello che vuole, ma leggo di neofiti che per iniziare comprano 2/3 rasoi e faccio fatica a capire il perché. Ho preso un EJ, provato lamette ricoperte e non, due pennelli economici Omega, i saponi Proraso e per essere sicuro di cosa tra queste poche scelte fossero quelle giuste per me ci ho messo un anno.

Ora quello che desidero è tenermi la confidenza che ho acquisito con questo rasoio e le lame ricoperte, mi concederò un bel pennello per avere anche qualcosa di prezioso in mano e farò ruotare qualche sapone in più.

Prendetevela comoda, per cambiare c’è tempo, la barba non smette di crescere :D
Grizzly
Messaggi: 831
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Grizzly »

Tako ha scritto:
26/11/2020, 21:29
....leggo di neofiti che per iniziare comprano 2/3 rasoi e faccio fatica a capire il perché. Ho preso un EJ, provato lamette ricoperte e non, due pennelli economici Omega, i saponi Proraso e per essere sicuro di cosa tra queste poche scelte fossero quelle giuste per me ci ho messo un anno......
Parlo per me e quello che va bene a me non necessariamente deve andare bene per gli altri, vivaddio.
Fatta questa doverosa premessa, dico che mi è servito molto il metodo di fare ruotare più rasoi, provandoli tutti con la stessa lama per l'intera turnazione e cambiando lama nei turni successivi.
Due i motivi, per me validi:
- ho ritenuto più importante capire il comportamento delle lame nei diversi rasoi e nelle diverse condizioni. È così, per esempio, che ora credo di capire meglio dove può andare bene una lama morbida piuttosto che una rigida, oppure dove e in quali circostanze può andare meglio una lama stainless piuttosto che una ricoperta ecc.;
- se dovessi soffermarmi su un rasoio fino a suo completo apprendimento, magari col rischio di dilungarmi con uno strumento meno adatto a me, nel momento in cui passassi a fare pratica col secondo rasoio e poi al terzo e così via, finirei per dimenticarmi del primo, complici i miei limiti di memoria.... Farli ruotare non mi da il tempo di dimenticarli.
È un metodo che su me me credo stia funzionando (vedremo col tempo) e che per altri potrebbe non essere affatto quello giusto. Chi sosterrà il contrario, parimenti, avrà le sue altrettanto ottime ragioni.
Sono consapevole di ciò, fino al punto che mai obietterei su metodi diversi dal mio.
Anche quando andavamo a scuola, non adottavamo tutti lo stesso metodo di studio.
L'importante era il risultato. Qui, credo sia uguale.
Avatar utente
Sanà
Messaggi: 1040
Iscritto il: 03/04/2018, 20:22
Località: lunigiana

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Sanà »

Tako ha scritto:
26/11/2020, 21:29
Prendetevela comoda, per cambiare c’è tempo, la barba non smette di crescere :D
E' esattamente quello che sto facendo io, ma non avrei trovato un modo così efficace" per dirlo ;)
A Sanà non la si fa
Albo
Messaggi: 73
Iscritto il: 08/08/2019, 17:58
Località: Mi / Va

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Albo »

Tako ha scritto:
26/11/2020, 21:29
Io da neofita ho scelto la strada raccontata da @Albo

Ė vero che provando tante cose si fa esperienza ma sono convinto che si impari di più dedicandosi ad uno strumento, ad usarlo a lungo e capirlo fino in fondo. Così si avrà l’esperienza necessaria per paragonare altri strumenti e capirne le differenze.

Ognuno fa quello che vuole, ma leggo di neofiti che per iniziare comprano 2/3 rasoi e faccio fatica a capire il perché. Ho preso un EJ, provato lamette ricoperte e non, due pennelli economici Omega, i saponi Proraso e per essere sicuro di cosa tra queste poche scelte fossero quelle giuste per me ci ho messo un anno.

Ora quello che desidero è tenermi la confidenza che ho acquisito con questo rasoio e le lame ricoperte, mi concederò un bel pennello per avere anche qualcosa di prezioso in mano e farò ruotare qualche sapone in più.

Prendetevela comoda, per cambiare c’è tempo, la barba non smette di crescere :D
Ciao Tako, grazie per l'apprezzamento e la condivisione. Va da se' che la soggettivita' in questo campo la faccia da padrona. Va da se' che quello che va bene per molti non vada ad altri, ma ritengo che il suo bello sia proprio questo, sempre che, portato a fattor comune possa aiutare nelle scelte in modo semplice. Ci si contorna del non so che, alcuni chiamano scimmia questa compulsivita' presente in ognuno di noi. C'e' chi da anni utilizza lo stesso rasoio magari utilizzato dal padre o dal fratello maggiore, lo utilizza in una routine dove il profumo delle essenze, la delicatezza del pennello, sono ormai comparse di quell'atto quotidiano per alcuni e' per altri settimanale o ogni due o tre giorni. C'e chi vive cio' come una perdita di tempo e chi invece ne apprezza i momenti. Alcuni ne apprezzano i momenti e li fermano in un fotogramma da condividere, curano l'esposizione, la luce, la profondita'. E' un loro momento ma anche una rappresentazione di quanto utilizzato e le immagini sono sicuramente meglio di quanto proposto dalle stesse case in ambito divulgativo/pubblicitario. Tutto quello che si trova nei vari forum di altri temi o passioni ha sempre la stessa dimosogeneita', cambiano i temi ma i riscontri e confronti hanno le stesse similitudini. Per concludere, viviamo le nostre vite non quelle di altri, le nostre passioni, le nostre scelte, i nostri errori.
MonsTTer
Messaggi: 97
Iscritto il: 23/02/2020, 13:04
Località: Milano

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da MonsTTer »

Il mio percorso è iniziato con 1 rasoio dolce, ed uno qualificato aggrssivo, giusto per capire: un Baili 177 (cc, farfalla) e un Fatip Grande OC.
Poi ho preso il Mellon, per avere un rasoio aperto non difficile.
Ora alterno Fatip e Yaqi Beast/Scalloped, e la voglia di collezionarne altri non mi è ancora venuta.
Quando mi prende lo sfizio di cambiare, ho sempre da parte Lo Storto Gentile e lo Yaqi Knight Helmet....
Avatar utente
Tako
Messaggi: 86
Iscritto il: 23/01/2020, 14:05
Località: Milano

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Tako »

Albo ha scritto:
27/11/2020, 14:33
Va da se' che la soggettivita' in questo campo la faccia da padrona...
Sono ancora di più d'accordo. Il fatto che siano rappresentate le differenze è di grande utilità. Proprio perché soggettivi gli interventi su questo come negli altri forum possono essere chiarificatori o fuorvianti. Credo che trovare delle affinità nelle persone che li scrivono sia garanzia quando si cercano consigli. Quello che scrivo sarà utile a chi in qualche modo la vede come me e forse inutili a chi a un atteggiamento diverso. Ma la cosa interessante è siano rappresentate tutte le strade possibili.
sBaffo
Messaggi: 45
Iscritto il: 25/11/2020, 0:36
Località: Bologna

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da sBaffo »

Prima del quesito, parto dalle considerazioni acui sono giunto:
- prebarba: il Proraso Verde non mi sconquiffera, preferisco olio da barba (usato l'Honest Hamish) che mi ammorbidisce meglio la pelle e la barba;
- sapone Proraso verde: riesco a montarlo decentemente e lo applico con pennello Omega 10086;
- rasoio Gillette SuperAdjustable abbinato a lamette Astra Verdi non riesco ad avere una rasatura comoletamente confortevole; ho provato i settaggi da 1 a 9 ed i risultati sono o sbarbata non profonda, o tagli e arrossamenti su collo e mento; nenache da ragazzo mi tagliavo così tanto;
- allume di Rocca che brucia la pelle per chiudere i tagli;
- dopobarba Proraso Verde;
- dopo-dopobarba: olio Honest Hamish che sembra vada d'accordissimo con la mia pelle.
Ho la pelle delicata, barba dura ma non folta, faccio la barba ogni due o tre giorni, voglio acquistare un rasoio nuovo.
Fatte queste premesse, su cosa mi dovrei orientare? Con il rasoio attuale mi sbarbavo meglio con lamette Wilkinson qualcosa, più rigide rispetto alle Astra verdi; con le Astra devo fare più e più passate. Non capisco se il rasoio va bene e le lamette no, o il contrario o tutte due. Quindi, volendo cambiare, parto prima prendendo delle lamette tipo le Feather o le Kai, per vedere se il problema risiede nel tipo di lametta? O passo ad un rasoio più aggressivo, o presunto tale, tipo un Muhle Rocca o un Dart Blackbird e mantengo le lamette Astra? O mi serve un rasoio più dolce, tipo un Merkur R38? O, come al solito, l'unica è andare per tentativi? Non vorrei riempirmi di rasoi e lamette, e vorrei riuscire a sbarbarmi senza sfigurarmi.
sBaffo
Messaggi: 45
Iscritto il: 25/11/2020, 0:36
Località: Bologna

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da sBaffo »

Aggiungo, la sbarbata più dolce e duratura, l'ho fatta con:
- olio da barba Honest Hamish come prebarba;
- sapone Proraso verde (ho ordinato il cella rosso da provare);
- Super Adjustable settato su 3 e i tre passaggi canonici;
- dopobarba Proraso verde;
- dopo-dopobarba: olio da barba di cui sopra.
Avatar utente
DavideV
Messaggi: 190
Iscritto il: 01/09/2019, 9:31
Località: Gallarate (Varese)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da DavideV »

Se posso permettermi, visto che scrivi di Rocca, Dart e Blackbird e quindi di rasoi di un certo valore (economico), io ti consiglierei un Tatara Masamune (anche Nodachi) o un Karve Christopher Bradley (ottone o acciaio) con piastra B o C o superiore
....non sono autorizzato a fornire questa informazione....
wakaouji
Messaggi: 135
Iscritto il: 12/01/2020, 7:52
Località: Cernusco sul Naviglio, 20063 MI

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da wakaouji »

azzardo timidamente che alla domanda di sBaffo mi par strano rispondere altrimenti che: un Gillette Adjustable non è solo un ottimo rasoio, e capace di essere ragionevolmente delicato, ma è anche per definizione un rasoio straordinariamente duttile e... regolabile secondo le proprie esigenze.
cambiarlo perché non si riesce a radersi in modo soddisfacente è un'asssurdità.
cambiare rasoio perché insoddisfatti della rasatura è sempre un po' discutibile, farlo con un regolabile di qualità mi pare insostenibile! altro è naturalmente se per motivi "estetici", di feeling, o psicologici (di scimmia) si desidera davvero qualcosa d'altro.

le variabili da correggere sono invece più verosimilmente tecnica (e l'esperienza che si forma solo con il tempo e la pazienza) e lamette, senza dire che l'uso ed il montaggio del "software" può avere una significativa incidenza.
cambiare lamette, provandone varie, è del tutto ragionevole, e non ci sono consiglida dare, se non di provarne davvero di diverse.
Avatar utente
DavideV
Messaggi: 190
Iscritto il: 01/09/2019, 9:31
Località: Gallarate (Varese)

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da DavideV »

E mi raccomando....il Karve con il nuovo cap (widebody) che copre completamente la lametta :D
....non sono autorizzato a fornire questa informazione....
sBaffo
Messaggi: 45
Iscritto il: 25/11/2020, 0:36
Località: Bologna

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da sBaffo »

wakaouji ha scritto:
12/12/2020, 17:37
azzardo timidamente che alla domanda di sBaffo mi par strano rispondere altrimenti che: un Gillette Adjustable non è solo un ottimo rasoio, e capace di essere ragionevolmente delicato, ma è anche per definizione un rasoio straordinariamente duttile e... regolabile secondo le proprie esigenze.
cambiarlo perché non si riesce a radersi in modo soddisfacente è un'asssurdità.
cambiare rasoio perché insoddisfatti della rasatura è sempre un po' discutibile, farlo con un regolabile di qualità mi pare insostenibile! altro è naturalmente se per motivi "estetici", di feeling, o psicologici (di scimmia) si desidera davvero qualcosa d'altro.

le variabili da correggere sono invece più verosimilmente tecnica (e l'esperienza che si forma solo con il tempo e la pazienza) e lamette, senza dire che l'uso ed il montaggio del "software" può avere una significativa incidenza.
cambiare lamette, provandone varie, è del tutto ragionevole, e non ci sono consiglida dare, se non di provarne davvero di diverse.
Come scritto voglio cambiare il rasoio e prenderne uno nuovo e mio. Ho nominato il Gillette per avere un termine di paragone fra il mio attuale ed un futuro acquisto su cui indirizzarmi, parlando di cosa non mi piace in quello attuale. Ho premesso che non ho capito se sono le lamette che non vanno d'accordo con la mia pelle; con le precedenti Wilkinson non mi procuravo così tanti arrossamenti e sfregi, con le Astra riesco a farne qualcosa di decente solo su barba di almeno tre giorni e lametta nuova.
Ora ordinerò un set di lamette per vedere se la rasatura migliora, ma comunque voglio acquistare un rasoio che soddisfi la pelle e gli occhi, un oggetto particolare (tipo il Blackbird in Titanio mi piace un sacco ma è un azzardo importante non conoscendone il risultato sulla pelle, oppure un più economico Muhle Rocca col manico in Betulla (set completo di pennello e base)).
sBaffo
Messaggi: 45
Iscritto il: 25/11/2020, 0:36
Località: Bologna

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da sBaffo »

DavideV ha scritto:
12/12/2020, 17:01
Se posso permettermi, visto che scrivi di Rocca, Dart e Blackbird e quindi di rasoi di un certo valore (economico), io ti consiglierei un Tatara Masamune (anche Nodachi) o un Karve Christopher Bradley (ottone o acciaio) con piastra B o C o superiore
Provo a fare qualche ricerca, grazie.
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 1399
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da Sbarbaz »

@sBaffo
Vedi tu ma io farei più pratica con il Gillette. Anche perché se ti fai male con quello non oso immaginare con un Muhle Rocca. Ad ogni modo puoi provare, se vuoi spendere molto, il Tatara che a detta di molti è un rasoio molto delicato. Tutto il resto è questione di mano. Vedi Edwin Jagger che può essere la soluzione finale per molti e costa poco
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
boelcke
Messaggi: 34
Iscritto il: 21/10/2020, 14:19
Località: milano

Re: Quale rasoio DE scegliere?

Messaggio da boelcke »

possiedo tre rasoi , un king c gillette , un edwin jagger de 86 ( manico nero ) e un edwin jagger 3ONE6 ( quello con manico in alluminio color argento )
tutti e tre mi regalano sbarbate ottime , al punto da non desiderare ( per ora ) di averne altri , il 3ONE6 necessita di maggior esperienza , all' inizio capitava qualche irritazione di troppo , ora e' il mio preferito , efficace e ( sempre a mio parere ) splendido , ha un costo superiore si , ma non esageratamente ( e' su per giu' simile a quello del muhle rocca manico in betulla ) ed e' un rasoio che dura tutta la vita .
Rispondi

Torna a “Pronto Soccorso - DE”