Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
joe60
Messaggi: 11
Iscritto il: 22/05/2018, 9:36
Località: Frosinone

Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da joe60 »

Ho cominciato a radermi da adolescente con un rasoio DE Gillette 3 pezzi di mio padre, con cui ogni volta che mi radevo era un bagno di sangue, non ricordo il modello ma ricordo benissimo che lo buttai quando uscì il primo multilama della stessa Gillette che non radeva meglio ma almeno non mi ci sgozzavo ogni volta. Da allora per 40 anni ho continuato con i multilama, ma ultimamente visti i costi notevoli delle lame di ricambio e conosciuto il vostro sito, avevo ripreso timidamente a radermi con un TTO Gillette G1000 ritrovato tra le mie anticaglie.
Ho seguito i suggerimenti del forum riguardo l'uso di saponi; pre barba; dopo barba; pennelli e lamette, ed ho continuato a radermi per 1 anno con il G1000 e lame Astra Verde Platinum, in seguito ho cominciato a chiedere info sul forum per un nuovo rasoio DE a me adatto, finchè un bel giorno all'ennesima rasatura mi sono procurato un leggero sfregio sul mento (fortunatamente poco visibile), di cui non sono ancora riuscito a capirne le cause, ho esaminato attentamente la lama con una lente d'ingrandimento il filo della lama incriminata sembra intatto, l'unica cosa che mi resta da fare è un esame al microscopio, di cui non dispongo, e pertanto nel dubbio son tornato ad usare il multilama.

Dopo questa esperienza sono ben due anni che non ho avuto più il coraggio di riprovare con la rasatura tradizionale, prima voglio cercare di capire cosa è successo, secondo me il danno arrecatomi (consistente in un segno dritto e più giù una sorta di ghirigoro) può essere stato fatto solo dalla lama, mi ricordo che quel giorno per asciugare più rapidamente la lametta gli avevo dato una leggera passata con il Phon, questo può aver causato la rottura del filo della lama, anche se non visibile? Ricordo anche che quel giorno per la prima volta ho provato a modificare l'impugnatura del rasoio, abituato da decenni di multilama ad impostare il polso più rigido mentre con un DE è il polso che deve seguire le sinuosità del viso, ma non penso che questo possa aver provocato quel danno. Cosa ne pensate?
Avatar utente
Accutron
Messaggi: 1965
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Accutron »

Quello che racconti mi sembra molto strano..
il rasoio di sicurezza si chiama così proprio perchè deve "evitare" di farsi male..
l'unico modo possibile di sfregiarsi è quello di muovere il rasoi in modo "orizzontale" cioè con la lametta parallela al movimento..
può darsi che quando ti sei ferito hai fatto involontariamente un movimento di questo tipo.. dici che hai provato a tenere meno rigido il polso e avrai consentito un gesto sbagliato.
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16755
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da ares56 »

Vabbè, ci sta che uno si può fare un piccolo taglio anche con un rasoio di sicurezza mosso male...ma non deve farci demoralizzare più di tanto.
Non ti applicare su eventuali imperfezioni della lametta ma concentrati di più sulla tecnica, mano leggera, schiuma perfettamente montata, tiraggio della pelle (importante soprattutto nella zona mento) e vai...!
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
joe60
Messaggi: 11
Iscritto il: 22/05/2018, 9:36
Località: Frosinone

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da joe60 »

Ringrazio molto Accutron e Ares56 per i loro interventi cui prima di replicare ho riflettuto e cercato info in rete in questi giorni. Mi ha fatto molto meditare quanto sostenuto dai due utenti, in particolare Accutron circa la possibilità di farsi male con un movimento del rasoio troppo parallelo al viso, ed è probabilmente quello che è accaduto peculiarmente sulla zona mento, ove trovo una certa difficoltà a posizionare il rasoio con l'angolazione di solito consigliata di 20/30°.

Magari sulle guance trovo istintivamente più o meno la giusta angolazione non riscontrando particolari problemi, ma sulla zona mento con il rasoio ci vado istintivamente dritto, forse è l'abitudine di decenni con il multilama che è duro a morire. E' sicuro che in codesta zona che è fra quelle più critiche, per paura di farmi male preferisco usare il metodo del multilama che dalla mia esperienza ho potuto verificare che non sempre va a buon fine.

D'altra parte non è che mi posso mettere con un goniometro in faccia a cercare l'angolo giusto. Da quello che ho letto in giro, dovrebbe essere sufficiente cercare la giusta resistenza sul pelo, allora automaticamente si è trovata l'adeguata angolazione, non so quanto sia corretto ciò.

Viste le mie evidenti difficoltà con la tecnica di rasatura, molto approssimativa per evitare ulteriori danni stavo pensando all'acquisto di un rasoio più sicuro, d'altra parte come si dice “ad ogni tonsore il suo rasoio”. Ho cercato quindi info sull'aggressività di un rasoio di sicurezza, ed a quanto pare sono molteplici i fattori che determinano codesto parametro, fra i quali è importante il fattore “esposizione della lama” se non ho capito male più una la lametta è esposta ovvero più la lametta ha distanza tra il pettine ed il coprilametta, più il rasoio risulterà aggressivo ed efficace. Al contrario più la lametta è aderente al pettine più risulterà docile e gestibile.

Anche la forma della testa e del pettine concorrono alla determinazione dell'aggressività di un rasoio, sembra che un DE con testa curva sia più docile e soprattutto ha l'angolazione bella e pronta in quanto anche la lametta viene curvata e non è dritta come sulle teste e pettini piani. Ad esempio il “Blackland - Blackbird” ha una curvatura della testa che piega la lametta in modo tale da modificare l'angolo di rasatura e questo rende più confortevole la stessa, difatti non bisogna alzare il braccio come avviene per le teste piatte, tipo di tecnica che faccio fatica ad acquisire. Pertanto se esistono rasoi di questo tipo che mi permettono di continuare ad usare la medesima tecnica usata per decenni con i multilama, lo preferirei.

C'è anche il Muhle Rocca che pare non sia aggressivo quanto l'R41 Open Comb che miete vittime in tutto il globo terracqueo, che ha la particolarità di avere una testa e pettine che fanno curvare la lametta. Cito questi due rasoi non solo perchè sono realizzati in acciaio inox che è il metallo che prediligo per codesti arnesi, ma anche per il fatto della testa curva che sembrerebbe permetterne l'uso come con un multilama, forse con questa tipologia di rasoi risolvo il problema della tecnica di rasatura, ma rimane l'opzione aggressività che per i miei gusti preferirei si mantenesse sulla docilità di utilizzo. Per problemi dermatologici mi rado ogni 7/10 giorni e non mi interessa di portar via il pelo con una sola passata, considerate le mie esigenze su esposte, che rasoio mi consigliate?
Avatar utente
Danbrown
Messaggi: 486
Iscritto il: 05/03/2019, 11:14
Località:

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Danbrown »

R41 o Fatip OC.
Avatar utente
Castorino
Messaggi: 34
Iscritto il: 04/05/2020, 13:47
Località: Terra di Confine con Stato Pontificio

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Castorino »

Ciao, da novizio poco esperto della rasatura provo a darti una risposta, la richiesta di una rasatura dolce, a mio parere cozza con la tua barba di una settimana, un rasoio con la lama poco esposta fa fatica a tagliare un pelo troppo lungo, perciò, o riduci l’intervallo o prendi in considerazione un rasoio a pettine aperto.
Avatar utente
Accutron
Messaggi: 1965
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Accutron »

Joe60
Hai un mp!
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
salva9424
Messaggi: 43
Iscritto il: 17/05/2020, 16:17
Località:

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da salva9424 »

Buona sera scusate se scrivo in questa sezione spero mi indirizzino nella sezione adatta, praticamente sono un neofita reduce dal rasoio di sicurezza ma sto già pensando al mano libera ovviamente, è il mio punto fisso. Ora mi chiedo devo prima usare lo shavette e poi passare al mano libera, oppure posso passarci direttamente? Soprattutto, che rasoio comprare modello che sia indicato per il neofita grazie
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

salva9424 ha scritto:
02/04/2021, 22:26
......Ora mi chiedo devo prima usare lo shavette e poi passare al mano libera, oppure posso passarci direttamente? Soprattutto, che rasoio comprare modello che sia indicato per il neofita grazie
Tornassi indietro, comincerei col ML e poi proverei la shavette (è femmina....). Quest'ultima è più insidiosa del ML, soprattutto se armata con lame o mezze lame DE (le preferisco la shavette sistema injector pro a lama lunga).
Come rasoio a me avevano consigliato un vintage (nei mercatini si trovano a tutti i prezzi) o un Dovo/Boker 5/8 o 6/8 http://www.preattoni.it/negozio/index.p ... bera+6%2F8.
Io comprai entrambi e mai spesa fu migliore.
La cosa più importante è comprarlo shave ready, per due motivi: per avere un valido punto di riferimento di rasoio che taglia bene; perché un rasoio ben affilato ti aiuterà ad iniziare bene.
Insieme al rasoio, è d'obbligo l'acquisto di una buona coramella (ti consiglio caldamente di rivolgerti in mp a @paciccio, che le produce artigianalmente nel migliore dei modi) e lo studio di qualche video che mostra la giusta tecnica di scoramellatura.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19912
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Grizzly ha scritto:
02/04/2021, 23:08
... la shavette (è femmina ...).
Solo in tedesco. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

Quindi "la pattadese" è una "coltella"...la doppietta è una "fucila".... il revolver è un "pistolo".... 😂
O forse nella precedente vita ero crucco.....🤣
Che sia maschio o femmina, con lo/la shavette ci si può tagliare più facilmente che con un ML (qui non abbiamo dubbi sul genere....). Questo era il messaggio!
https://www.tagliacapelliuomo.it/shavette/
salva9424
Messaggi: 43
Iscritto il: 17/05/2020, 16:17
Località:

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da salva9424 »

@Grizzly; ecco la risposta che cercavo, grazie per il consiglio , allora non mi resta che ordinare il ML, (era anche quello che speravo ) la shavette essendo donna come dicevi prima, non mi ha mai attratto più di tanto. Quindi ora do un’occhiata al link che mi hai dato oppure cerco su internet vediamo cosa trovo. Invece per quanto riguarda il tag di “paciccio” lo trovo su YouTube oppure qui sul sito?
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19912
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

salva9424 ha scritto:
03/04/2021, 8:17
Invece per quanto riguarda il tag di “paciccio” ...
http://ilrasoio.com/viewforum.php?f=62
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

salva9424 ha scritto:
03/04/2021, 8:17
.....per quanto riguarda il tag di “paciccio” lo trovo su YouTube oppure qui sul sito?
Come ti ha suggerito @ischiapp, @paciccio è utente storico del forum. In materia di coramelle, e non solo, è una fonte del sapere.
Scrivigli in privato e ti darà risposte e soluzioni su misura per te.
Grizzly
Messaggi: 1031
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Le disavventure con un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

salva9424 ha scritto:
03/04/2021, 8:17
...do un’occhiata al link che mi hai dato...
Se dovessi decidere di comprare da quel sito, devi ricordare al venditore che sei iscritto al forum per avere uno sconto (10% se non ricordo male). Una garanzia ulteriore è che il rasoio arriverà realmente shave ready.
Rispondi

Torna a “Pronto Soccorso - DE”