Topic Identificazione Rasoi DE

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Avatar utente
rorlandi
Messaggi: 131
Iscritto il: 15/10/2018, 9:33
Località: Pavia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da rorlandi »

Poco male, embryo, perché hai sottolineato un aspetto non trascurabile che sicuramente interesserà il nostro amico: l'importanza di riuscire a poco a poco a riconoscere lo "stile" delle varie parti del rasoio, del packaging, addirittura del logo... Una visita alla pagina di Mr Razor sarà illuminante e divertente... Il rasoio e la scatolina sono comunque belli, un ottimo inizio! Ciaoooo
"Il radersi sovente, diventa un piacere" (motto del rasoificio Radimi)
joker1987
Messaggi: 29
Iscritto il: 26/02/2018, 7:39
Località: Foggia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da joker1987 »

Grazie mille ad entrambi, purtroppo avevo controllato solo qui:
http://www.razoremporium.com/gillette-date-codes/" onclick="window.open(this.href);return false;
E per quanto riguarda l'assenza del made in? È normale?
Avatar utente
rorlandi
Messaggi: 131
Iscritto il: 15/10/2018, 9:33
Località: Pavia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da rorlandi »

Mi era sembrato in effetti che mancasse la scritta "made in..." e l'avevo trovato curioso... Purtroppo io non so aiutarti, aspettiamo che qualcun altro risolva il mistero :-)
"Il radersi sovente, diventa un piacere" (motto del rasoificio Radimi)
Avatar utente
rorlandi
Messaggi: 131
Iscritto il: 15/10/2018, 9:33
Località: Pavia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da rorlandi »

E se fosse la variazione made in England che appare nella seconda foto (quella con la comparazione dei vari modelli di testine) che appare in questo topic?

https://www.badgerandblade.com/forum/th ... ce.447604/" onclick="window.open(this.href);return false;

Mi riferisco alla penultima variazione della foto: stessa forma della testina, stesse posizione dei codici di datazione e del logo Gillette, niente nazione di origine.

Può essere?
"Il radersi sovente, diventa un piacere" (motto del rasoificio Radimi)
embryo
Messaggi: 18
Iscritto il: 03/01/2019, 13:53
Località: Reggio Calabria

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da embryo »

Penso proprio di sì. Anche in quello di joker mancano le barre orizzontali affiancate alla filettatura della testina, così come sono presenti le scanalature nella basetta, in corrispondenza dell'attaccatura del pettine.
joker1987
Messaggi: 29
Iscritto il: 26/02/2018, 7:39
Località: Foggia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da joker1987 »

Si sembra proprio quello! Grazie ancora :D
jmudrick
Messaggi: 1
Iscritto il: 18/02/2019, 7:29
Località:

Fata??

Messaggio da jmudrick »

Fata (?). Still no luck in finding anything about it. ImmagineImmagineImmagineImmagine
Immagine
Avatar utente
Sasulini
Messaggi: 254
Iscritto il: 09/01/2018, 22:20
Località: Reggio Calabria

Re: Fata??

Messaggio da Sasulini »

il rasoio è un double egde, se fai uan ricerca interna al forum dovresti trovare qualche riferimento perchè se non ricordo male un altro utente lo aveva.
Dovrebbe pesare sui 55 gr e con copertura silverplated. Purtroppo non so aggiungere altro.
Avatar utente
rorlandi
Messaggi: 131
Iscritto il: 15/10/2018, 9:33
Località: Pavia

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da rorlandi »

Nessuna traccia di Fata sul sito http://www.collectorsencyclopedia.com" onclick="window.open(this.href);return false;. Nel "Compendium" di Waits appare una marca FATA classificata come generica manifattura sconosciuta europea. Se, come accenato in qualche post, si tratta di produzione italiana, potrebbe forse coincidere col marchio F.A.T.A. I.R.M., presente nel database Marchi e Modelli dellArchivio di Stato e utilizzato per contraddistinguere "Articoli per rasoi di sicurezza". Se così fosse conosceremmo almeno la sede della ditta (Milano), l'anno di deposito del marchio (1945) - utile a individuare l'epoca di produzione - e il nome del titolare (Rodi Ivo. Immagino che IRM stia per Ivo Rodi Milano). Naturalmente si tratta solo di supposizioni, tutte da verificare.
"Il radersi sovente, diventa un piacere" (motto del rasoificio Radimi)
fidelitas
Messaggi: 4
Iscritto il: 07/04/2019, 18:44
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da fidelitas »

Buonasera a tutti, seguivo da tempo questo forum e relativa pagina fb, ho dei rasoi tutti anonimi senza alcuna stampigliatura o sigla che vorrei identificare, capire periodo, provenienza se e per quanto possibile. Spero possiate aiutarmi.. inizio con le foto del rasoio ''anonimo n.1''
fidelitas
Messaggi: 4
Iscritto il: 07/04/2019, 18:44
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da fidelitas »

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
fidelitas
Messaggi: 4
Iscritto il: 07/04/2019, 18:44
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da fidelitas »

il materiale sembrerebbe alluminio.. Sarà un Co.ci.na?
Avatar utente
Danbrown
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
Messaggi: 440
Iscritto il: 05/03/2019, 11:14
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da Danbrown »

joker1987 ha scritto:Buongiorno a tutti, qualche giorno fa, ho recuperato in un mercatino un Gillette tech vintage, dopo averlo lavato lucidato con una veloce passata di iosso, ho provato a datario e mi risulta che sia del 42, volevo chiedere ai più esperti se la confezione sia effettivamente quella del rasoio, visto che spesso nei mercatini fanno molta confusione. E volevo chiedervi se è del 42 è un rasoio militare? La lametta l'ho aggiunta io, in origine non era presente.
Grazie in anticipo a tutti.

68223
68224
68225
68226
E' un Gillette tech aluminum degli anni'60.
Non e' un rasoio militare, tra l'altro le armi supplivano rasoi italiani (comunque cloni Gillette)
fidelitas
Messaggi: 4
Iscritto il: 07/04/2019, 18:44
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da fidelitas »

no no, se guardi i fori di innesto della lametta sono diversi.... deve essere un simil- tech, un imitazione anonima
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16161
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da ares56 »

@ fidelitas

Il commento di Danbrown si riferisce al rasoio di joker1987 e ha ragione, come già scritto da altri: è un Tech del 3° trimestre 1967, mentre il contenitore è sicuramente più vecchio.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
bianconario
Messaggi: 4
Iscritto il: 21/03/2018, 11:27
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da bianconario »

ciao a tutti, ieri ho reperito questo kit rasatura da viaggio,però non sono riuscito ad identificare il rasoio in questione dato che non presenta sigle o codici. facendo qualche ricerca "pare" che assomigli ad un gillette single ring. Qualcuno saprebbe riconoscerlo? grazie a tutti e vi allego le foto.7123271231
gallagher
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/01/2018, 13:32
Località: Terni

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da gallagher »

sembra proprio un old type single ring..
bianconario
Messaggi: 4
Iscritto il: 21/03/2018, 11:27
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da bianconario »

se è proprio lui allora sono andato bene,gli ho rifilato 10€ al signore che gestiva il mercatino e in più c'era anche una lametta gillette blue 8-)
Avatar utente
maximiliansergeevic
Messaggi: 377
Iscritto il: 24/02/2015, 22:07
Località: Treviso

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da maximiliansergeevic »

Se fosse Gillette dovrebbe esserci stampato il logo.
Avatar utente
Danbrown
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
Messaggi: 440
Iscritto il: 05/03/2019, 11:14
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da Danbrown »

Sembra un clone single ring, probabilmente made in Germany... ne fabbricarono parecchi.
bianconario
Messaggi: 4
Iscritto il: 21/03/2018, 11:27
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da bianconario »

Infatti è tale e quale,però si differenzia dal fatto che non ha scritte. Come periodo potrebbe risalire al single ring o è più recente?
Avatar utente
Danbrown
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
Messaggi: 440
Iscritto il: 05/03/2019, 11:14
Località:

Re: Topic Identificazione Rasoi DE

Messaggio da Danbrown »

Stesso periodo o poco più recente , forse primi anni'20.
Avatar utente
oti
Messaggi: 21
Iscritto il: 30/09/2015, 22:15
Località: Lurate Caccivio (como)

Quasi un forziere dei pirati

Messaggio da oti »

Buongiorno a tutti, dopo parecchio che non scrivo mi rifaccio vivo per esporvi quello che avrei già potuto descrivere nell'estate del 2018, ma che per cause di forza maggiore dovetti rimandare. Dunque, in un Mercatopoli, situato vicino casa, incappai in una scatola (il forziere) contenente un certo quantitativo di rasoi, in maggioranza DE.

Dato che l'irrisoria cifra richiesta rasentava la circonvenzione di incapace dell'acquirente nei confronti del venditore (azione da pirata), me la accaparrai senza pensarci due volte e nemmeno verificarne il contenuto. Tornato a casa riposi la scatola nello scantinato con l'intenzione di esaminarla il giorno dopo, ma investito da improvvisi problemi famigliari, avendo altro cui pensare, me la dimenticai.
Alcuni giorni fa, cercando altro, la scatola è tornata a galla col suo «prezioso» contenuto che ho potuto così vagliare.
I rasoi sono in tutto ventitré: ventuno DE e due SE.

Nel gruppo DE spiccano due Gillette Slim Adjustable, uno in buono stato, l'altro è stato vittima di rottura del «tappo» di chiusura a fondo manico oppure di un maldestro tentativo di smontaggio, per cui pur essendo fiducioso, non sono sicuro di poterlo recuperare. Tre o quattro sono (per me) particolari, uno è di alluminio leggero e riporta la scritta «Bartali» sul copri lametta, un altro va aperto in due per la lunga, manico compreso, per potervi collocare la lametta. Uno a farfalla, quasi tutto di plastica che si apre ruotando una rotella posta in alto al manico, ci sono alcuni Gillette a farfalla, e alcuni a pettine, certi hanno inciso il nome di probabili Hotel, altri sono completamente anonimi. Riguardo i Single Edge, non avendo nessuna esperienza in merito, non saprei dire nemmeno il nulla che ho detto sui DE.

Aggiungo due foto di gruppo da angolazione diversa, in caso servisse ne posso scattare di più specifiche. ciao, sandro

Immagine

Immagine
per catturare il coniglio devi fare il verso della carota
Avatar utente
il_monco_94
Messaggi: 93
Iscritto il: 23/10/2019, 12:05
Località: Matera

Re: Quasi un forziere dei pirati

Messaggio da il_monco_94 »

Ciao , che bella botta di culo ! Bei pezzi . Quello in plastica dovrebbe essere uno shick ( non ricordo il nome del modello ) , uno dei SE è un ever ready ( è scritto all'interno ), l'altro non saprei dirti , tiro a indovinare e dico che potrebbe essere un valet , ma non ne sono sicuro . Potresti postare qualche foto di quello che si apre in due ? Non credo di averne mai visti
- Fate molto male a ridere , al mio mulo non piace la gente che ride
Avatar utente
oti
Messaggi: 21
Iscritto il: 30/09/2015, 22:15
Località: Lurate Caccivio (como)

Re: Quasi un forziere dei pirati

Messaggio da oti »

ciao monco, ti metto tre foto, dimmi se vuoi qualche altra vista particolare.

Immagine

Immagine

Immagine

Per quanto riguarda i Single Edge:
uno è effettivamente un Ever-Ready, e hai beccato anche l'altro che è un Valet Auto Strop Safety Razor. ciao, sandro
per catturare il coniglio devi fare il verso della carota
Rispondi

Torna a “Pronto Soccorso”