Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiuto

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Sostienici

Sponsor
 

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda sonny » 13/09/2017, 14:47

Studiati benissimo il tuo face mapping!!! È importantissimo!! Impara bene anche l'inclinazione del rasoio e per il resto devi fare prove su prove!! Io solo dopo un anno di pratica sto avendo soddisfazioni!
Mancò la fortuna, non il valore........
sonny
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 17/02/2016, 12:12
Località: Castelceriolo, AL

Mi taglio

Messaggioda Ipparcos » 09/10/2017, 21:07

Ciao a tutti. Sono alla seconda rasatura con un fatip gentile close e gillette platinum. Prebarba e crema proraso bianca.
La mia è certamente inesperienza. Nella zona bassa del collo mi taglio un po'. Non premo ma semplicemente appoggio il rasoio. Poi sto facendo solo il pelo in tre passate (con la schiuma). Il risultato è che il pelo si vede ad occhio e sul tatto.
Ovviamente so che è normale, (forse), essendo le prime volte.
Mi volevo solo sfogare con voi.
Grazie
Ipparcos
 
Messaggi: 72
Images: 1
Iscritto il: 09/10/2017, 9:07

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda sonny » 10/10/2017, 8:47

Ovviamente ti devi fare molta esperienza! Ma oltre all'importanza del face mapping, lavora anche sull'angolo di appoggio della lametta/rasoio sulla pelle! Su questo fatto, il gentile è parecchio particolare! ;)
Mancò la fortuna, non il valore........
sonny
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 17/02/2016, 12:12
Località: Castelceriolo, AL

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda L.B. » 10/10/2017, 12:28

Anche il Fatip Originale open comb richiede un angolo di manovra molto aperto...
Rasoi: Dovo (shavette), Muhle R41, Fatip Classic Grande Original, Merkur Progress 500, Merkur 38c, Edwin Jagger DE89, Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna.
Saponi: Cella, Taylor, Proraso rossa, etc.
L.B.
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Ramek » 10/10/2017, 12:57

traduco per i novizi: angolo molto aperto --> manico quasi parallelo al pavimento se radi le guance dall'alto al basso
;)
Chi è più pazzo, il pazzo o chi lo segue? (Obiwan Kenobi)

Saluti
Stefano (Ramek)
Avatar utente
Ramek
 
Messaggi: 683
Images: 35
Iscritto il: 23/09/2016, 13:42
Località: Roma

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Frankie Basetta » 17/10/2017, 12:51

Ma il fatip non richiede un angolo più chiuso?
La lametta è già curvata dalla testa, quindi il manico è più inclinato verso il pavimento...io comunque considero il viso come riferimento,
con EJ e merkur il manico lo tengo a circa 45° dalla faccia (angolo molto aperto), con fatip stò tra i 35 e i 40 (angolo più chiuso).
Oltre i 45°non prende neanche la lama.
Avatar utente
Frankie Basetta
 
Messaggi: 92
Images: 15
Iscritto il: 15/09/2017, 15:00
Località: Cesate (MI)

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda ares56 » 17/10/2017, 15:18

Giusto per dare un contributo: non vi fissate con i gradi degli angoli, godetevi la rasatura con più serenità...l'angolo giusto verrà fuori semplicemente dalla qualità delle rasature, lo troverete senza neanche accorgervene ;) .
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 12608
Images: 2081
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Frankie Basetta » 17/10/2017, 17:29

Concordo, da quando ho iniziato a "sentire" la lametta è tutta un'altra cosa.
Avatar utente
Frankie Basetta
 
Messaggi: 92
Images: 15
Iscritto il: 15/09/2017, 15:00
Località: Cesate (MI)

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Hutch2000 » 13/11/2017, 17:48

Buonasera a tutti.
Volevo condividere la mia esperienza di prima rasatura con Muhle R41 e lametta personna platinum.
Rasatura di una barba di 5 giorni, bella evidente ma non folta. Pelle sicuramente riposata.

-6 ore prima spalmato glenova burro di karitè sul faccione.
-6 ore dopo montato a neve proraso verde con pennello omega48
-acqua bollente a disposizione in cui pucciare la lama
-1 passata in direzione del pelo, cercando di seguire il face mapping.
-2° passata per insistere soprattutto sui punti dolenti

Risultati:
- arrivo da 1 anno di utilizzo dell'EJ89 (prima non avevo mai utilizzato il DE)
- il muhle è parecchio piu aggressivo, la lama si sente un casino: due punti rossi su mento e baffi, e un traaackk (puntone di sangue copioso) sempre sul mento. Per il resto buonissima sbarbata. N.B. non ho brufoli di nessun tipo su nessun punto della faccia.
- qualche puntino rosso in alcune zone del collo che con l' EJ89 non c'erano mai.
- bruciore notevole con il dopobarba alcoolico (che cmq mi passavo nel giro di qualche secondo). Con EJ89 non succedeva mai.

Nel complesso sbarbata che NON mi è piaciuta.
Soprattutto:

- zona baffi non so come fare: la rasatura viene bene ma passare la lama (sia essa con R41 o EJ89) mi crea dolore tipo strappo, anche andandoci pianissimo, quasi come se mi uscisse una lacrima, volente o nolente.
- devo sempre rifinire con un multilama (hoibò) solo in alcuni punti dove proprio il DE non è per niente efficace. Sbaglierò qualcosa ma proprio non so cosa.

Devo fare molta piu' pratica con l'EJ89? Che dite?
Grazie
Hutch2000
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 13/11/2017, 10:47

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Dorfan » 13/11/2017, 18:00

@Hutch2000

Mano molto più leggera rispetto all'EJ89, l'R41 a differenza dell'EJ non perdona, profondità di taglio maggiore, esposizione lama maggiore, necessita di molta più cautela e più pratica.

Pazienza, calma ed esercizio, non spaventarti anche lui può essere domato, come tutte le belve bisogna saperlo gestire.

Buone sbarbate
La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare ciò che si ha.
Avatar utente
Dorfan
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 09/05/2017, 20:55
Località: Sassari

Novizio alle prese con la prima rasatura...

Messaggioda Sheba » 13/11/2017, 20:05

Saluti a tutti!

Apro un thread a parte per raccontarvi la mia esperienza, dare dei pareri (personali) ed espirere dubbi.
Come già detto nella presentazione per me domani sarà il giorno della prima rasatura tradizionale.
Nei box fremono le seguenti attrezzature:


1. FATIP Gentile
2. ASTRA verdi
3. CELLA Crema da barba
4. PRORASO gel riparatore (sperando di non svuotare il barattolo...)
5. Pure Badger (marcio... marca Miusco)
6. Floid


In arrivo nei prossimi giorni: creme Proraso (verde e bianca) e Palmolive, pre-barba proraso (verde e rossa).
Desiderata: creme Mondial agrumate, dopobarba vari (mi ispira soprattutto l'acqua Velva), Acqua di parma (ho ordinato dei campioncini per provarla e poi decidere).

Personalmente l'abbinamento mandorla della crema Cella e forte cipriato del Floid mi ispirano per l'inverno, ma vediamo domani... generalmente preferisco note agrumate e legnose, ma ci sarà tempo per addentrarmi nelle fragranze... per ora mi interessa vedere come reagisce la mia faccia.

Domani su questo thread pubblicherò le mie impressioni, ovviamente saranno pareri e dubbi da novizio quale sono. Con tutta l'umiltà del caso.
Sheba
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/11/2017, 19:27

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Frankie Basetta » 14/11/2017, 10:47

..Sbarbato?
Avatar utente
Frankie Basetta
 
Messaggi: 92
Images: 15
Iscritto il: 15/09/2017, 15:00
Località: Cesate (MI)

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Lizzero » 14/11/2017, 10:57

Ciao @Hutch2000,

Se hai già fatto un anno di EJ DE89 ormai dovresti conoscere discretamente i fondamentali del discorso.

Mi soffermerei a riflettere però su alcune circostanze.
La prima è che mi pare di intuire che hai fatto un'intero anno sempre con lo stesso rasoio. Peraltro abbastanza permissivo.
Questo se da un lato ti ha favorito nel padroneggiare abbastanza bene lo stumento in se e la tecnica di base, dall'altro ti ha certamente "atrofizzato" ed "appiattito" su quei movimenti, quegli angoli e quella quantità di "pressione".
E' del tutto naturale che alla prima sbarbata con un altro rasoio (secondo me qualsiasi fosse stato) hai avuto qualche intoppo. Il tuo "sistema" andava oramai di automatismo. Se poi hai fatto l'operazione proprio con lo "squalo" beh....secondo me ti è andata pure benino tutto sommato.
Da EJ DE89 ad R41 cambiano, e non di poco, angoli e pressione. Quindi devi insistere e perseverare. Con molta calma. Ti suggerirei di mollare per almeno un mese EJ e costringerti ad usare solo R41. All'inizio non avrai grandi risultati, ma poi verranno. Vacci molto ma molto leggero. Preoccupati solo di studiare il giusto angolo e di poggiare appena il rasoio limitandoti a "guidarlo" senza fare praticamente pressione. Al resto ci pensa lui.
In secondo luogo ti sconsiglio di rifinire con il multilama. Se hai sempre la "stampella" a disposizione imparerai molto più lentamente. Buttati e non temere un mese di cattivi risultati. Ne ricaverai in futuro, fidati.
Un'ultima cosa. Se puoi e se ti piace cerca di non fossilizzarti mai con un singolo attrezzo (o una singola lama, o un singolo sapone) per periodi molto lunghi. Anche solo 2 rasoi, alternati una volta l'uno una volta l'altro, sono già sufficienti. Altrimenti appena prendi in mano una cosa nuova in genere sono dolori. Se invece il tuo cervello si abitua a cambiare spesso vedrai che affronterai le novità con molto più profitto.
Spero di esserti stati utile.

Buona barba.
Il tempo è talmente importante che diventa piacevole quando lo ignoriamo.
Enzo.
Avatar utente
Lizzero
Miglior foto di Agosto
Miglior foto di Agosto
 
Messaggi: 1282
Images: 389
Iscritto il: 08/09/2016, 9:44
Località: Catania

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Ramek » 14/11/2017, 12:29

Ciao @Hutch2000, concordando con Lizzero vorrei solo aggiungere che se senti un effetto tipo strappo vuol dire sicuramente che hai sbagliato l'angolo di attacco al pelo, lama troppo perpendicolare alla pelle, devi inclinare maggiormente. Se ad esempio radi i baffi dall'alto verso il basso il manico deve essere praticamente parallelo al pavimento.
Facci sapere.
Un saluto
Chi è più pazzo, il pazzo o chi lo segue? (Obiwan Kenobi)

Saluti
Stefano (Ramek)
Avatar utente
Ramek
 
Messaggi: 683
Images: 35
Iscritto il: 23/09/2016, 13:42
Località: Roma

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Sheba » 14/11/2017, 12:56

Ciao a tutti,

oook ho fatto la mia prima sbarbata, riassunto:

1. Durante la consueta doccia bollente ho messo in ammollo il pennello in acqua calda
2. Uscito dalla doccia e tamponato velocemente mi sono messo a preparare la crema
3. Strizzato il pennello passato sulla crema per inumidirla, senza montarla in barattolo, ma facendola aderire al pennello. Poi ho prelevato con un dito una nocciolina di crema e l'ho messa nella ciotolina (di plastica, IKEA)
4. Aggiungendo un po' d'acqua ho montato la crema un po' in ciotola (non è venuta un gran che...) e poi in viso
5. Passaggio in direzione del pelo con molta riverenza...
6. Sciacquata con acqua tiepida
7. Ripassaggio col pennello (che goduria!)
8. Contropelo con molta riverenza, molta più di prima...
9. Sciacquata con acqua fredda
10. Floid come se non ci fosse un domani (a me piace sentire la faccia che brucia...)
11. Due begli schiaffoni
12. Un po' di gel riparatore sotto il mento per leggerissime escoriazioni


Ora devo dire che, grazie anche ai consigli del forum mi sono trovato bene. Ora alle 11.30 dopo circa 5 ore dal taglio non ho segni di irritazione in viso e mi sento bello rilassato con questo sottofondo di Floid che mi accompagna.

Altre considerazioni/spunti:

1. Non ho mai capito se conviene premontare la crema nel suo barattolo. A me non piace l'idea perchè non vorrei lasciarla troppo umida. Ma qui probabilmente devo solo fare un po' di pratica per montarla meglio
2. Le irritazioni ovviamente (molto leggere e poche) sono sotto il mento dove devo farmi "il polso" per seguire correttamente l'andamento della pelle
3. Non ho sentito la necessità di tirare troppo la pelle (forse anche per timore di tagliare troppo sotto pelle e avere domani mattina la faccia piena di brufoletti...). C'è da dire che ho un viso abbastanza regolare, non spigoloso.
4. Il Floid devo dire che mi sta dando una sensazione ottima! Buon profumo delicato e "caldo" e la pelle la sento mooolto morbida (forse anche merito dell'ottima crema Cella)
5. Non sento la necessità di un prebarba ora come ora mi sento la pelle più che idratata e "sana" (a parte appunto qualche micro irritazione).
6. Il rasoio mi dava ovviamente un'impressione strana visto il manico corto ma devo dire che già dopo pochi gesti era molto comodo
7. Pur non avendo esagerato con i passaggi e senza premere o insistere molto ho una pelle che non ho mai sentito in quasi 20 anni di rasature con i rasoi multilama! La sensazione è davvero unica e non è solo "suggestione". Si tratta proprio di una sensazione data non solo dall'ottimo odore del floid ma da una pelle che al tatto è incredibilmente morbida e liscia.

Io ne vado matto (e anche la moglie...). Inoltre il Floid al naso ieri non mi convinceva ma sulla pelle rasata davvero, incredibile (prossimamente confronto con gli altri)...

In conclusione: tutto bene, soddisfatto, non sono morto dissanguato. Solo poche irritazioni sotto il mento per mancanza di "polso" ma davvero poche e un inno al Floid che mi sta accompagnando discretamente durante la mia giornata di lavoro.

EDIT: Premesso che è una cosa molto soggettiva, secondo voi è il caso di partire subito con una sbarbata al giorno o per il primo periodo provare un giorno si ed uno no? Anche se è una cosa che deciderò domani mattina toccandomi il viso...

Immagine
Ultima modifica di Sheba il 14/11/2017, 16:49, modificato 1 volta in totale.
Sheba
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/11/2017, 19:27

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Dorfan » 14/11/2017, 14:30

@Sheba

Personalmente ti consiglio di iniziare a giorni alterni per far abituare la pelle al nuovo stress, il Fatip gentile è uno splendido CC che uso tutti i giorni (tranne quando devo fare rotazione con altri rasoi che se no si offendono) ma non è "gentilissimo", ho avuto anche io un periodo di training che la mia pelle mi ha imposto segnalandomelo ben chiaramente (son partito gasato tutti i giorni a far barbe preso dalla scimmia e ritrovatomi poi con la pelle ipersensibilizzata).

Lieto che il tuo primo approccio sia stato positivo, per quanto riguarda il montaggio ho abbandonano il BL per godermi direttamente il montaggio sulla faccia e il relativo massaggio del pennello sulla pelle.

Buone sbarbate

D.
La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare ciò che si ha.
Avatar utente
Dorfan
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 09/05/2017, 20:55
Località: Sassari

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Master » 14/11/2017, 16:16

Domanda forse stupida....il rasoio si può conservare con la lametta inserita o è meglio rimuoverla dopo l'uso? In quest'ultimo caso posso ripotla nella sua carta cerata?
Non discutere con un idiota...ti batterà sempre con l'esperienza
Avatar utente
Master
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 31/05/2017, 14:46

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Dorfan » 14/11/2017, 16:19

Io la levo dal rasoio, la asciugo con la carta igienica passandola senza sfregare sul filo e poi la ripongo nella sua carta cerata e non ho mai avuto problemi.

Saluti

D.
La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare ciò che si ha.
Avatar utente
Dorfan
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 09/05/2017, 20:55
Località: Sassari

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Lizzero » 14/11/2017, 16:57

Master ha scritto:....il rasoio si può conservare con la lametta inserita o è meglio rimuoverla dopo l'uso? In quest'ultimo caso posso ripotla nella sua carta cerata?


Ciao Master,
per una questione di sicurezza il rasoio andrebbe sempre disarmato.
Specie se in casa non sei da solo.
Peraltro, togliendo la lama, riesci a pulire per bene (smontandolo e/o aprendolo) il rasoio dopo ogni utilizzo prima di riporlo.
La lama non si asciuga, si tampona lievemente con della carta igienica e si ripone nella sua cartina. O almeno questo è l'insegnamento dei "maestri" che va per la maggiore.
E ti consiglio in ogni caso di tenere sempre le lame molto ben custodite, ordinate ed in posti dove non possano essere pericolose per nessun (molto in alto e su un piano stabile, specie se hai bimbi piccoli in casa).
Buona barba.
Il tempo è talmente importante che diventa piacevole quando lo ignoriamo.
Enzo.
Avatar utente
Lizzero
Miglior foto di Agosto
Miglior foto di Agosto
 
Messaggi: 1282
Images: 389
Iscritto il: 08/09/2016, 9:44
Località: Catania

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Lizzero » 14/11/2017, 17:00

Bravo Sheba.

Insisti e persisti!
Il tempo è talmente importante che diventa piacevole quando lo ignoriamo.
Enzo.
Avatar utente
Lizzero
Miglior foto di Agosto
Miglior foto di Agosto
 
Messaggi: 1282
Images: 389
Iscritto il: 08/09/2016, 9:44
Località: Catania

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Sheba » 14/11/2017, 17:46

@Lizzero e @Dorfan: Grazie!

Cercherò di resistere radendomi a giorni alterni.

Ora dopo 10 ore circa inizio a notare un po' di irritazione al collo (classiche macchiette rosa), cose già viste anche con i primi contropelo sul rasoio multilama (in quel caso mitigavo passando prima in direzione del pelo e poi contropelo, senza lavare il rasoio dunque addolcendone la passata, funzionava!).

Vediamo, la prossima volta aggiungo il prebarba e magari una crema anti irritazioni sul collo (tipo gel aloe consigliato in altri post, tra l'altro ne ho uno che usava la moglie come doposole ed è una bomba).

Comunque si tratta del minimo sindacale dato dall'inesperienza, pur avendo sangue di barbiere nelle vene :lol:

P.S.: Il Floid lo sento ancora... non pensavo... però gradevole.P.
P.P.S.: Sui punti dove sono stato più delicato (sotto mento e ai lati della bocca) inizio a sentire il pelo passando la mano in contropelo e leggerissimamente sul lato esterno delle guance, ma sicuramente ho fatto una rasatura molto migliore e più aggressiva del solito pelo/contropelo con multilama (preferivo usa e getta 2 lame).
Sheba
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/11/2017, 19:27

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda riky76 » 14/11/2017, 17:55

Lizzero ha scritto:
Master ha scritto:....il rasoio si può conservare con la lametta inserita o è meglio rimuoverla dopo l'uso? In quest'ultimo caso posso ripotla nella sua carta cerata?


Ciao Master,
per una questione di sicurezza il rasoio andrebbe sempre disarmato.
Specie se in casa non sei da solo.
Peraltro, togliendo la lama, riesci a pulire per bene (smontandolo e/o aprendolo) il rasoio dopo ogni utilizzo prima di riporlo.
La lama non si asciuga, si tampona lievemente con della carta igienica e si ripone nella sua cartina. O almeno questo è l'insegnamento dei "maestri" che va per la maggiore.
E ti consiglio in ogni caso di tenere sempre le lame molto ben custodite, ordinate ed in posti dove non possano essere pericolose per nessun (molto in alto e su un piano stabile, specie se hai bimbi piccoli in casa).
Buona barba.


io non asciugo e non tampono nemmeno, dopo averla ben sciacquata dalle impurità della rasatura semplicemente la appoggio su di un pezzo di spugnetta che ho tagliato apposta. Concordo assolutamente sul tenerle fuori dalla portata (e dalla vista) dei bambini!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
 
Messaggi: 125
Images: 17
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda riky76 » 14/11/2017, 17:58

Sheba ha scritto:Ciao a tutti,

oook ho fatto la mia prima sbarbata, riassunto:
....
3. Strizzato il pennello passato sulla crema per inumidirla, senza montarla in barattolo, ma facendola aderire al pennello. Poi ho prelevato con un dito una nocciolina di crema e l'ho messa nella ciotolina (di plastica, IKEA)
4. Aggiungendo un po' d'acqua ho montato la crema un po' in ciotola (non è venuta un gran che...) e poi in viso

....




io da anni monto direttamente in barattolo, fatto proprio oggi con il Cella che hai tu ed è venuta un'abbondanza e consistenza di schiuma davvero spettacolari, prova!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
 
Messaggi: 125
Images: 17
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda L.B. » 14/11/2017, 18:41

Forse non è sbagliato caricare direttamente dal vasetto di Cella, peró con questo sapone, che trovo un po' delicato riguardo alla conservazione, io preferisco non farlo.
Dal Cella io prelevo con un cucchiaino pulito un po' di sapone e poi lo richiudo per bene; riverso il sapone in ciotola e poi, con lo stesso cucchiaino, lo schiaccio per bene prima di cominciare a montare con il pennello.
Rasoi: Dovo (shavette), Muhle R41, Fatip Classic Grande Original, Merkur Progress 500, Merkur 38c, Edwin Jagger DE89, Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna.
Saponi: Cella, Taylor, Proraso rossa, etc.
L.B.
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20

Re: Rasatura con DE: primi passi, problemi e richieste d'aiu

Messaggioda Master » 15/11/2017, 10:41

riky76 ha scritto:
Lizzero ha scritto:
Master ha scritto:....il rasoio si può conservare con la lametta inserita o è meglio rimuoverla dopo l'uso? In quest'ultimo caso posso ripotla nella sua carta cerata?


Ciao Master,
per una questione di sicurezza il rasoio andrebbe sempre disarmato.
Specie se in casa non sei da solo.
Peraltro, togliendo la lama, riesci a pulire per bene (smontandolo e/o aprendolo) il rasoio dopo ogni utilizzo prima di riporlo.
La lama non si asciuga, si tampona lievemente con della carta igienica e si ripone nella sua cartina. O almeno questo è l'insegnamento dei "maestri" che va per la maggiore.
E ti consiglio in ogni caso di tenere sempre le lame molto ben custodite, ordinate ed in posti dove non possano essere pericolose per nessun (molto in alto e su un piano stabile, specie se hai bimbi piccoli in casa).
Buona barba.


io non asciugo e non tampono nemmeno, dopo averla ben sciacquata dalle impurità della rasatura semplicemente la appoggio su di un pezzo di spugnetta che ho tagliato apposta. Concordo assolutamente sul tenerle fuori dalla portata (e dalla vista) dei bambini!


Sul lato custodia in sicurezza sono a posto poichè ripongo tutto in un armadio in alto per evitare che dia fastidio agli altri inquilini di casa.
Ieri sera avevo inizialmente pulito tutto, lametta compresa, con acqua. Asciugato e lucidato il rasoio per essere sicuro che residui di sapone secco non ostruissero la testina per la prossima rasatura e riarmato il rasoio. Il mio dubbio nasceva dalla necessità di toccare il meno possibile la lametta al fine di evitare di rovinare il filo (tramite montaggio e smontaggio o riponendola nuovamente nella sua carta di imballaggio). Tuttavia, anche se dovrebbe essere inossidabile, mi sorge il dubbio che le goccioline di acqua residua possano causare punti di ossidazione e che quindi sia meglio asciugarla anche tramite una soffiata vigorosa e riporla in carta per evitare attacchi dell'umidità.
Ho costruito un astuccio in cartone per riporre il rasoio e la lametta e penso che inserirò qualche chicco di grano per assorbire l'eventuale umidità in eccesso, evitando di ricorre al salgemma (chimico).
Se avete qualche suggerimento ...sparate a raffica.
Non discutere con un idiota...ti batterà sempre con l'esperienza
Avatar utente
Master
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 31/05/2017, 14:46
PrecedenteProssimo

Torna a Pronto Soccorso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite