Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Sostienici

Sponsor
 

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda robyfg » 06/05/2016, 21:04

Uffenham ha scritto:Quello che mi trattiene è l'inesperienza assoluta dello strumento.....

Ma va la va la!! :mrgreen:
Buttati e scoprirai un mondo che neanche immaginavi esistesse.
Per quel che riguarda l'inesperienza non ti preoccupare,ci siamo passati tutti,con qualche consiglio "mirato" (non da me però :mrgreen: ) e con i vari tutorial,vedrai che ci si riesce,alla fine scoprirai che poi non è così difficile come sembra.
Nel momento che deciderai di buttarti,ti consiglio di tener d'occhio il mercatino,così,senza spendere molto,prendi un qualcosa di valido e soprattutto affilato da un utente esperto del forum ,ti servirà per il futuro come riferimento per l'affilatura e non dimenticare di prendere la coramella,forse quella è necessaria più del rasoio stesso. :lol:
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Uffenham » 06/05/2016, 21:16

Da ragazzo facevo parte di un gruppo di amici ed eravamo tutti entusiasti dell'idea. Tra l'altro è per quello che ho sempre usato pennello e sapone, mio padre considerava la rasatura solo una seccatura da sbrigare nel minor tempo possibile. Uno dei miei amici si fece regalare un ML per Natale e pochi giorni dopo era in giro notevolmente incerottato :) Credo che sia stato questo episodio che mi ha scoraggiato. Certo a quell'epoca non c'era Internet né tutorial su Youtube e si buttò allo sbaraglio. Tra l'altro l'ho perso di vista, non so se poi abbia perseverato (credo di sì, nel caso potrei chiedere proprio a lui, ma ci vediamo molto di rado). Ma quello che mi preoccupa di più è proprio la scoramellatura, ho paura di rovinare tutto prima ancora di cominciare. Comunque ti ringrazio per l'incoraggiamento e credo che mi butterò ... la scimmia mi ha assalito, come dicevo :mrgreen:
Quando don Calogero ritoccò il pavimento: "Debbo proprio regalargli un paio di rasoi inglesi" pensò don Fabrizio "così non può andare avanti." Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.
Avatar utente
Uffenham
 
Messaggi: 185
Images: 5
Iscritto il: 29/03/2016, 12:10
Località: Frascati (RM)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda konlost » 06/05/2016, 21:45

Mi associo a robyfg (abbiamo piu' o meno la stessa anzianita' di ML), condivido la sua impostazione.
"Diversamente giovane" anche io: sono dlla prima meta' del secolo scorso :shock: e mi sono buttato ad inizio dicembre sul DE e meta' gennaio circa su ML. Esperienza bellissima, certo da affrontare con prudenza, ma e' "fattibile".
Sul forum hai molti punti di appoggio e vari tutorial.

Vai.....
Corrado
DE: CO.CI.NA, EJ DE89KN14, Fatip Grande, Merkur 15C, Merkur 34C, Muhle R41, Muhle R89,
Shavette: Daune, Vanta Mezza Lama, Universal Mezza Lama,
ML: Fontana 25 6/8, GENEVA 23 6/8, Friodur 472 6/8, a cui ne sono seguiti parecchi altri
konlost
 
Messaggi: 245
Images: 12
Iscritto il: 04/12/2015, 11:40
Località: Torre Pellice (TO)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Gionni Emostatico » 10/05/2016, 22:15

...il perchè di questa scelta...forse perchè i piccoli "lussi" che ci concediamo, rubando volitivamente tempo, denaro, energie alle attività "utili", sono quello che alla fine ci fa sentire uomini, e non macchinette, bestie...o servi della gleba.
L'unica occupazione esclusivamente virile che: è legale, fa bene alla salute, non è sottoposta a gabelle, profuma, non produce rumori molesti, non necessita attrezzi ingombranti.
Avatar utente
Gionni Emostatico
 
Messaggi: 52
Images: 43
Iscritto il: 19/04/2016, 13:35
Località: Toscana

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda CozzaroNero » 19/05/2016, 23:46

Anche io sono molto più che diversamente giovane e dopo due mesetti di DE la scimmia ha colpito. Due ML in breve tempo, due rasoietti ben più anziani del sottoscritto. Sono ancora ai primi tentativi, certo per il momento insoddisafacienti, ma non demordo. L'idea è fantastica :mrgreen: :mrgreen:
e poi è bello prendersi un po di tempo al mattino per una sana sbarbata.
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 799
Images: 283
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda FreeBlade » 25/05/2016, 22:20

Gran bel post, prendo giusto spunto per le risposte che darò a chi mi chiederà i perchè ho scelto di radermi con un rasoio classico. :P
Avatar utente
FreeBlade
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 25/05/2016, 22:09
Località: Verona

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Uffenham » 04/06/2016, 11:17

Ringrazio tutti. All'evento romano ci sono poi andato, ho conosciuti vari esperti e appassionati e in particolare Altus che poi mi ha dato un bel rasoio vintage con coramella di Paciccio.
Al di là delle belle considerazioni di Rampa e dei molti commenti, in particolare quello di Kalahari, per me è stato sempre chiaro che la vera rasatura fosse quella con il ML.
Se son avessi incontrato questo sito, però, non credo che avrei mai cercato di realizzare il sogno. Certamente non sarei mai passato per il DE, che era per me solo un vago ricordo d'infanzia (ce n'era uno in bagno, ma penso più che lo usasse mia mamma per le gambe che mio papà per la barba), ma con il quale mi sono trovato subito decisamente meglio rispetto al multilama, facendomi solo qualche graffio (nelle prime settimane) e qualche puntino rosso.
Con il ML vedo bene che la cosa è assai più complessa, ma sono certo che richieda solo più tempo (molto di più) per imparare.
Comunque il principio che sto applicando è: fare o non fare, niente provare. :) Per cui non mollerò.
Quando don Calogero ritoccò il pavimento: "Debbo proprio regalargli un paio di rasoi inglesi" pensò don Fabrizio "così non può andare avanti." Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.
Avatar utente
Uffenham
 
Messaggi: 185
Images: 5
Iscritto il: 29/03/2016, 12:10
Località: Frascati (RM)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Barba64 » 07/06/2016, 15:11

@Uffenham: mi fa veramente piacere leggere i tuoi buoni propositi nel campo degli ML e ritengo che tu stia iniziando nel modo migliore. A Roma sei in una "botte de fero". Perseverando vedrai che arriverai a raderti con soddisfazione.
Quanto detto mi ha fatto pensare alla mia esperienza con gli ML e proprio stamattina ho coronato questo percorso constatando l’appagamento che mi può dare una rasatura con questi rasoi. Una rasatura fatta come tante in questi 18 mesi. La differenza è stata averla fatta per la prima volta alle 6 di mattina, in un giorno di lavoro, alzandomi alla stessa ora e riservando alla rasatura il tempo normalmente dedicato ad altre faccende, oggi volutamente tralasciate, prima di uscire di casa.
Il radermi la mattina prima di andare a lavorare mi era già capitato, sempre con DE e mai con sapone, ma con olio/gel da rasatura proprio per ridurre i tempi. E comunque, anticipando anche la sveglia.
Oggi la straordinarietà per me è stato aver fatto il tutto come se fosse una normale azione quotidiana, usando un ML, pennello, sapone e dopobarba e attuando la necessaria procedura: coramella, montaggio del sapone in ciotola, insaponatura. Sentire la lama del rasoio ben affilato che scorre bene in contropelo sulla pelle rendendola subito liscia, per niente irritata, risciacquare il viso con l’acqua fresca…… una vera goduria. Per scrupolo, ho voluto passare comunque una crema idratante così da ottenere una pelle ancor più morbida. Ho rimesso velocemente in ordine tutto: pennello, ciotola, sapone, asciugato e scoramellato il rasoio e messo un filo d’olio di vaselina sulla lama prima di riporlo nella mia vetrinetta. A conclusione di quarto d’ora di puro benessere, il dopobarba finale che, con il suo profumo e la sensazione di freschezza, ha dato il giusto risalto all’ottima rasatura (per la cronaca, ho usato normalissimi prodotti da supermercato: crema Palmolive Classic, crema Nivea Men, Malizia Uomo Vetiver).
Certo, sono tutti gesti e sensazioni che ben conosciamo, alcuni in particolare per chi usa gli ML. Quello che mi ha reso felice è che sono riuscito a compiere queste azioni in sicurezza e con naturalezza, soprattutto in un orario dove il tempo è tiranno (il treno non aspetta). Insomma, l’essere riuscito a svolgere un’attività ritenuta ordinaria con il mano libera, per giunta da me affilato, per me è motivo d’orgoglio. Nessun altro tipo rasoio finora mi ha saputo dare lo stesso appagamento (kamisori a parte, dal quale “fortunatamente” non mi sento ancora attratto come dagli ML). L’apprensione che avevo agli inizi ad usare questo strumento oggettivamente pericoloso si è trasformata, con la pratica, nella consapevolezza di riuscire a prepararlo e governarlo per ottenere delle buone rasature. Come ho già avuto modo di dire in altre occasioni, magari non ottime come quelle che potrei ottenere con lame corte come Shavette o DE, ma comunque ragguardevoli. E comunque, valutando i diversi parametri praticità/benefici/compiacimento finale, per me i risultati con gli ML sono di molto “più piacevoli assai”. E oggi ne ho avuto un’ulteriore conferma.
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 829
Images: 528
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda CozzaroNero » 11/06/2016, 21:37

Perfetto Barba64 le tue sensazioni sono quello che sto ricercando.
:lol: :lol:
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 799
Images: 283
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Uffenham » 27/07/2016, 23:37

Dopo due mesi (ho iniziato domenica 29 maggio) oggi prima rasatura davvero soddisfacente. Non proprio bbs, ma comunque a 16 ore di distanza regge ancora egregiamente. Grazie a tutti su questo forum e, in particolare, a Barba64 che mi ha segnalato il primo aperitivo romano cui ho preso parte, a Robyfg per l'incoraggiamento decisivo, ad Altus per l'eccellente starting kit con rasoio inglese vintage e gli altrettanto eccellenti consigli, a Paciccio dal quale proviene la coramella e che ha risposto con grande cortesia a un mio PM.
Ho realizzato un sogno adolescenziale alla soglia della sessantina e mi considero davvero realizzato.
Ci si potrebbe chiedere perché sono tanto contento se, in fondo, col DE ottenevo lo stesso risultato. Prima di tutto la pelle è meno stressata. Non parliamo poi dei tempi dei multilama, che poi sono solo quattro mesi fa: da quando ho iniziato a radermi fino a quando ho continuato a usarli, avevo sempre dovuto limitarmi a una sola passata sulla parte bassa del collo, per evitare peli incarniti e una pelle come carta vetrata.
Ma poi, vuoi mettere la soddisfazione di usare un oggetto così appagante? ora mi manca l'affilatura, ma mi riprometto di imparare presto anche quella.
Quando don Calogero ritoccò il pavimento: "Debbo proprio regalargli un paio di rasoi inglesi" pensò don Fabrizio "così non può andare avanti." Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.
Avatar utente
Uffenham
 
Messaggi: 185
Images: 5
Iscritto il: 29/03/2016, 12:10
Località: Frascati (RM)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda massy » 30/07/2016, 12:48

Statuario, il pingue Buck Mulligan spuntò in cima alle scale, con in mano una ciotola di schiuma su cui giacevano in croce uno specchio e un rasoio. La vestaglia gialla, slacciata, era lievemente sostenuta alle sue spalle dall'aria delicata del mattino. Alzò la ciotola al cielo e intonò: -Introibo ad altare Dei.

James Joyce, Ulisse.

Ebbene sì uno dei più grandi capolavori della letteratura mondiale si apre con una sbarbata....... :D
massy
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 07/04/2016, 22:24

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Freddypasqua » 17/10/2016, 13:15

Complimenti a Rampa per aver descritto in modo così accurato le sensazioni che tutti noi proviamo quando ci accostiamo in modo così consapevole al rito della rasatura! Ottima anche L idea di aprire la sezione proprio con il post di Rampa!
Volevo condividere con voi il piccolo e sottile piacere che mi sono regalato proprio nel giorno del mio 38mo compleanno...dopo diversi anni di scimmia nell' acquisto del mio primo ML (il grifetto di mastro Livi, manico in ulivo)...immaginate...Vado? Non Vado? Mi butto? Non mi butto?.....mi sono buttato...aspetto con la sottile gioia di un bambino piccolo che aspetta L arrivo di BabboNatale L arrivo del corriere...un caro saluto a tutti
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Barbablu » 30/10/2016, 12:09

I Perché di una scelta:
1-Per il piacere di fare una sfida e superarla, scoprendo poi che la pelle sta anche meglio !
2-Perchè è piacevole essere contro il mondo tutto di corsa, senza tempo di riflettere … del genere "cogito, ergo sum" come Cartesio (Descartes)
3-Ancora maggiore piacere al pensare che si inquina ancora meno il mondo (niente plastica e nemmeno lamette da gettare), meglio ancora con saponi artigianali senza "schifezze" chimiche dentro.

Mai lo avrei pensare prima di frequentare questo Forum, così pieno di consigli, suggerimenti e persone disposte a dare un aiuto!
Cercherò di ricambiare quando potrò. Purtroppo infettato dalla scimmia e le spese sono salite ! Ma si sa, per il piacere questo ed altro.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda mariopardi » 12/01/2017, 16:56

L'unica volta che mi sono rasato e poi sono andato al mare senza problemi e' stato dopo una rasatura con un bel rasoio svedese di circa 100 anni fa....perche' ? Semplice....rasatura perfetta, niente irritazioni, niente tagli, grande soddisfazione..insomma un vero rito che regala piacere oltre ad essere l'unico del genere non inquinante...
mariopardi
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 20/01/2016, 12:34

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda calzomat » 21/02/2017, 10:07

Faccio parte di questa community da ormai 2 anni. Ho già scritto in questa discussione, ma dopo questo arco di tempo, vorrei condividere con voi la mia esperienza ad oggi. In questo periodo, ho avuto modo di provare abbastanza rasoi, sia shavette che ML, e fortunatamente ora, posseggo 6 rasoi ML (nulla in confronto ad altri utenti sia chiaro). Acciai diversi, geometrie diverse, affilature più o meno nuove, pesi diversi ecc...Ho avuto modo di provare a fare abbinamenti con rasatura al mattino e un determinato prebarba, sapone e AS, su barba di 3-4 giorni; oppure rasatura alla sera con certi prodotti e barba di 8 giorni; pelle super sensibile ed incline all'irritazione. Ho imparato a riconoscere il momento dove utilizzare un rasoio piuttosto che un altro, o un prodotto piuttosto che un altro. L'altro giorno, per sfizio, ho ripreso in mano il mio primo shavette (Dovo shavette lama lunga), ma l'amore è svanito. Lo strumento che mi insegnò la manualità e l'impostazione, per poi farmi avvicinare al ML, non mi ha assolutamente soddisfatto. Al pari della rasatura con ML, di prodotti e di orario, mi sono procurato arrossamenti, punti rossi e irritazione su collo e mento, cosa che con un ML erano mesi, se non un buon anno, che non mi accadeva. Rimarco e ribadisco, che un ML sarà sempre migliore, come confort, durante e dopo la rasatura. Vale la pena sì, imparare con strumenti alternativi (shavette), ma chi si avvicina a questo mondo, e trova difficoltà all'inizio, come ho avuto io, con un ML risolverà i suoi problemi. Pazienza e dedizione sono i due migliori alleati. Grazie.
Mi rado di rado, ma quando mi rado, mi rado...
Saluti dalla bassa modenese - Mattia
Avatar utente
calzomat
 
Messaggi: 139
Images: 55
Iscritto il: 10/02/2015, 9:32
Località: Novi di Modena

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda CRIS » 18/06/2017, 11:38

Vorrei capire..
io a 18 anni in piena tempesta ormonale avevo sempre la faccia arrossata dopo aver fatto la barba con classico gilet usa e getta per via dei brufoli.
il mio barbiere del tempo (aveva imparato l'arte da bambino prima della 2°guerra) mi dimostro' con uno shavette che non avrei più avuto arrossature e da li per più di 30 anni non uso altro. Certo ogni tanto un taglietto ci scappa ma niente di che. ora mi sono capitati 2 ml di un coltellinaio che pero' non hanno un buon filo ( uno non taglia e l'altro strappa sul viso) La curiosità mi ha portato in questa comunità ma ci sono cose che non capisco.
Per esempio per chi sostiene che il ml è più economico dello shavette, io tra pietre coramella paste spendo quanto 2 vite di lamette.
Ma leggo anche che sostenete che il ml una volta presa la mano (affilatura) sia molto più morbido e confortevole sul viso e questo se è vero , oltre alla soddisfazione di un controllo totale sulla arte antica del rasoio,mi porta ad insistere.
Un grazie A tutti per avermi insegnato il piacere del radermi, con tecniche, tempi e saponi/pennelli, perché per me la rasatura prima di Voi era come lavarmi i denti.
CRIS
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/06/2017, 11:26
Località: Quartu Sant'Elena (CA)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda altus » 19/06/2017, 17:27

serafino ha scritto:ciao buongiorno a tutti, sono nuovo in questo forum e vorrei farvi una domanda avoi esperti, per radermi io ho sempre usato un rasoio elettrico a tre lame rotanti sensortuch della philiphs e dopo passo il mach 3 fusion dato che quello elettrico non riesce proprio a radermi perfettamente, io ho una pelle abbastanza sensibile e mi rado ogni 3/4 giorni e uso la schiuma da barba proraso a spray e la malgamo con le dita, premetto che io ho un viso abbastanza scarnito, ora stavo pensando di provare un rasoio braun con un budget di circa 120 euro e ho visto il serie 5 5030s, ma ora leggendo i forum ho letto del rasoio de, ma questo tipo di rasoio se non ho capito male lo usa chi ha il mio stesso problema che si irrita facilmente, potete aiutarmi a decidere cosa acquistare?


Si invita a leggere i tutorial del forum, vederne la struttura e a non inserire messaggi a casaccio in argomenti non coerenti con le richieste. Grazie
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 3030
Images: 2406
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda robyfg » 19/06/2017, 20:02

CRIS ha scritto:Ma leggo anche che sostenete che il ml una volta presa la mano (affilatura) sia molto più morbido e confortevole sul viso e questo se è vero....

Certo che è vero,scherzi?
Avrai letto (spero) di utenti che una volta acquisita pratica e dimistichezza mai tornerebbero indietro,quindi o sono tutti matti o veramente c'è del vero in quello che dicono,fai tu!
Quindi fatti coraggio e buttati!! ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda CRIS » 21/06/2017, 16:26

ho usato il condizionale perché ovviamente per poterlo asserire devo provarlo sulla mia pelle. Detto ciò sto cercando di affilare i 2 rasoi Ml che ho ma per ora i risultati non sono buoni, spero di ricevere presto la caramella di Paciccio per capire se i rasoi hanno solo bisogno (dubito) della scoramellatura finale.
CRIS
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/06/2017, 11:26
Località: Quartu Sant'Elena (CA)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Razor » 25/07/2017, 5:16

@CRIS partire con un rasoio a mano libera non è facile non è come lo shavette che metti la lametta affilata e via. Un mano libera deve essere studiato e compreso, purtroppo non è così immediato forse per quello alcuni utenti che si cimentano in questa arte abbandonano da subito e scelgono vie più facili. Il mio suggerimento è quello di spedire il rasoi a qualche utente bravo disposto ad aiutarti e farli affilare a regola in modo che tu possa avere anche termini di comparazione con rasoi non affilati, fatto questo puoi usare la coramella e cercare di mantenere il filo il più possibile scrivo cercare perché contrariamente a quello che si pensa usare la coramella non è facile. La differenza tra lo shavette e il mano libera è abissale, la rasatura con ML può essere personalizzata usando determinate pietre puoi avere un filo aggressivo o più dolce puoi sentire i peli staccarsi dalla faccia con un magnifico suono che richiama il passato e poi ogni rasoi ha la sua musica a fare la differenza è proprio la preparazione della lama e la pazienza ripagata di una buona rasatura dopo essersi affilati il rasoio secondo le proprie esigenze..
Avatar utente
Razor
 
Messaggi: 414
Images: 102
Iscritto il: 16/04/2015, 23:12
Località: Gallipoli

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Percy » 24/10/2017, 14:29

Perché è una tecnica che una volta appresa non rappresenta più una scelta solo ideologica ispirata dal fascino della antica arte, ma effettivo valore: l'opzione migliore rispetto al risultato pratico. Una via senza ritorno. :D
Avatar utente
Percy
 
Messaggi: 295
Images: 183
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda proriso72 » 25/09/2018, 15:50

Premetto che sono un utente DE e non ho mai usato un mano libera, uso saltuariamente lo shavette ma come mi dite tutti sul forum, il mano libera è un altro pianeta...
Ho l'abitudine di sbarbarmi quotidianamente, voglio essere liscio fino a sera, di solito faccio una passata in contropelo con DE e ritocchi vari, ora, se usassi il mano libera potrei fare la stessa cosa ? Avrei dei benefici visto che dite tutti che il ML è più dolce della lametta ? Sono molto incuriosito da questo strumento e lo trovo molto elegante.
Vi prego rispondetemi
proriso72
 
Messaggi: 23
Images: 1
Iscritto il: 10/02/2016, 19:00

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda PicklesMacCarthy » 25/09/2018, 16:10

proriso72 ha scritto:se usassi il mano libera potrei fare la stessa cosa ? Avrei dei benefici visto che dite tutti che il ML è più dolce della lametta ?


Ho usato DE ,shavette ed ML: con quest'ultimo riesco ad ottenere una maggiore profondita' di rasatura a parita' di tempi impiegati (ovviamente serve un po' di pratica).
Serve piu' tempo da dedicare alla lama,vedi affilatura,per far si che tutto fili liscio.
...Perche' non c'e' niente che io detesti di piu' dell'odore di marcio delle bugie......(Col.Kurtz)
Avatar utente
PicklesMacCarthy
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 22/03/2011, 21:34
Località: Nord Adriatico/Golfo dei Veneziani

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda ischiapp » 25/09/2018, 17:07

E serve anche costanza.
È da circa un mese che ho ripreso i miei ML, dopo lungo tempo, ed ancora non è ritornata la perfezione che fino a poco tempo fa ottenevo con SE / DE.
Però, imparare ad affilare ed usare un ML credo sia un passaggio importante per chi ama la rasatura classica.
E porta benefici anche nell'uso degli altri strumenti.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 16898
Images: 2487
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda marmano » 25/09/2018, 23:24

@proriso, provo a rispondere alle tue domande da neofita ormai però ben avviato al mondo del mano libera. Alla domanda “se usassi il mano libera potrei fare la stessa cosa” mi sento di rispondere: certamente si! A patto però di prenderti il tuo tempo per imparare a padroneggiare la tecnica e lo strumento, che rispetto ad altri attrezzi da rasatura è più complicato, pur essendo comunque alla portata di tutti quelli che hanno il desiderio di imparare ad usarlo. Ci vuole una motivazione, se così si può dire, che secondo me non può semplicemente essere quella di avere “benefici” particolari nella rasatura. Infatti, e con questo rispondo alla tu seconda domanda, penso che non ci siano benefici specifici (ovviamente secondo la mia esperienza) rispetto ad altri strumenti molto validi come il DE che già usi, se non il piacere di farsi la barba con un gesto antico, usando uno strumento elegante e bello e di cui bisogna prendersi cura. Se avrai la pazienza di provare vedrai che nel giro di un po' di tempo riuscirai a trasportare nel mondo del ML tutte le tue abitudini di rasatura, ottenendo risultati analoghi.
Spero di esserti stato utile. Un saluto
Avatar utente
marmano
 
Messaggi: 41
Images: 32
Iscritto il: 18/04/2018, 19:45
Località: Trento
PrecedenteProssimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti