Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Sostienici

Sponsor
 

Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Rampa » 11/05/2013, 13:30

Ho appena finito di radermi con il fido Puma 89 vintage, donatomi qualche mese dal mio amico barbiere, mi accarezzo la faccia soddisfatto, è liscia e bianca, anche la consorte apprezza il risultato. Ho usato una crema da barba in tubo marca Gillette, niente di straordinario, ma che profuma "di barbiere", e che contribuisce a rasature accurate. Avevo deciso di non usarla più perchè mi sembrava procurasse rossori, invece stavolta tutto è andato liscio come la seta. Ho asciugato con cura la lama del Puma, e l'ho riposto nel cassetto insieme alla coramella.

Un gesto quotidiano senza un apparente significato, un pò come lavarsi la faccia o comprare il pane dal fornaio, quello di farsi la barba ogni giorno, tuttavia quel che rende ogni giorno diverso è proprio lui: il rasoio a mano libera. Sarà per il suo aspetto lucente e a volte severo, ma con un rasoio a mano libera non puoi mai dare niente per scontato, a partire dall'affilatura, che richiede una sapiente manutenzione per tenerlo sempre in perfetta efficienza. Per carità, niente di particolarmente difficile, ma ci sono regole che devono essere seguite, altrimenti il rasoio a mano libera non è più piacere, ma spiacevole ossessione che può portare al suo abbandono.

Penso che sia il caso di chiedersi perchè proprio oggi un uomo non abbia tanto di meglio da fare che non dedicarsi ad uno strumento così primitivo come il rasoio a mano libera, in fondo c'è sempre il multilama che è pronto per pochi euro a fare lo stesso lavoro di un rasoio di 50 anni fa. Oppure ci si può lasciare crescere la barba, che è pure una scelta onorabilissima. Accarezzo la mia gola rasata di fresco, la sento liscia e liberata dai peli fin troppo ispidi, è un piacere, ed io abitualmente non uso nemmeno il dopobarba. Non c'è nessun rossore sulla pelle, guardo il vecchio Puma e sorrido pensando che si tratta proprio di un attrezzo affidabile e che non concede sconti a nessun oggetto che abbia la forma di un pelo.

Si può essere orgogliosi di una sbarbata? penso di sì, perchè il rasoio a mano libera è l'avere imparato a destreggiarlo dopo aver superato i primi momenti di vero e proprio terrore, nel vedere la lama avvicinarsi al proprio collo. Poi scopri che la tigre può essere cavalcata e che i suoi artigli non feriscono se hai imparato come prenderla, scopri che è quasi un gioco da ragazzi e che le paure finiscono in fondo ad un cassetto. Ma resta il rispetto, la consapevolezza che ricompare ad ogni uso di coramella, che l'acciaio può essere affilato fino a poter tagliare un capello al volo, e che per uno strano caso alchemico, quel filo così sottile può essere velluto sulla pelle se maneggiato in modo sapiente.

Ma vale la pena di perdere tutto questo tempo ad imparare l'uso di un attrezzo diventato vetusto come il rasoio a mano libera? basta provare a convincere un appassaionato del contrario, noterete allora un accendersi degli occhi ed un risoluto "No, io indietro non ci torno!". Che paradossi: come sarebbe a dire che indietro non torni? tu sei già tornato indietro scegliendo di usare una lama di 50 o 100 anni fa! Non te ne accorgi?

Ecco, il preferire l'uso di un vecchio rasoio rispetto ad uno tecnologico multilama tanto vantato in televisione, non è esattamente tornare indietro, ma è recuperare un ritmo e dedicare maggiore attenzione a sè stessi: questo fa bene al cuore e alla mente. Non è esattamente un chiudersi nel proprio narcisismo, ricordo che chiunque davanti ad una lama di rasoio decida di metterci la faccia, e lo fa ogni giorno, non è proprio uno sprovveduto. Ma non è nemmeno un uomo di coraggio, è semplicemente una persona che ha deciso di prendersi cura di sè stesso e di un oggetto dotato di grande fascino. Oltretutto la lama di un rasoio affilata con pietre naturali che vengono cavate da una unica regione del Belgio o della Turingia, e poi adeguatamente addolcita da una buona coramella in cuoio, non ha niente a che fare con una lametta industriale che non ha più niente di umano. Il rasoio a mano libera taglia come vuoi tu, lo adatti al tuo tipo di barba e al tuo tipo di pelle, e questo lo puoi fare adattando l'angolo della lama sulla pelle, misurandone la pressione della mano, e al tempo stesso usando la coramella più o meno tirata o con più o meno pressione. A proposito, ricordo che quella particolare coramella in nappa e porcellino si adatta molto bene alla barba del pomeriggio, e quella in cuoio spesso e liscio come la pelle di bambino va benissimo per quella del mattino. Oppure quell'altra, in cuoio rustico ottenuta da una cinghia di trasmissione di una trebbia, forse è meglio usarla subito dopo la pietra belga.

Tutto questo le lamette industriali moderne non lo sanno fare, sono veramente democratiche: un filo unico per tutte le pelli. Ma noi siamo diversi l'uno dall'altro e il farsi la barba bene o male può davvero condizionare il resto della giornata. E uno dei modi peggiori è quello di cominciare una giornata eseguendo distrattamente un gesto quotidiano come quello di farsi la barba.

Il rasoio a mano libera fa "uomo"? se per "uomo" intendiamo un essere umano dotato di senso di responsabilità e gusto del bello, assolutamente sì: il rasoio a mano libera fa indiscutibilmente "uomo". Perchè già nella scelta di un nuovo rasoio a mano libera da acquistare anche l'occhio vuole la sua parte: lama 6/8, 5/8, 7/8, 8/8, lama lunga, corta, elastica, rigida, full hollow, wedge, davvero qui la scelta è infinita e in appena 150 anni la fantasia dei produttori di rasoi a mano libera si è sbizzarrita in tutte le direzioni. Come pure il manico del rasoio, importantissimo per il bilanciamento della lama, che può essere in plastica, in corno, in celluloide, in legno, con intarsi in madreperla, in metalli preziosi, e quant'altro la creatività suggerisce per fare di un bell'oggetto, un oggetto ancora più bello.

Strani questi uomini che scelgono di affidare ad un rasoio a mano libera, un oggetto così singolare, il recupero di un ritmo considerato perduto, e che capiscono come le scorciatoie offerte dalla vita e dalla tecnologia moderna non sempre rappresentino una ragione di benessere. Il benessere è soprattutto quello di una ricerca della perfezione, non è tanto il raggiungimento di un obiettivo di perfezione, ma suo cammino verso la meta, come pure ha già detto qualche saggio filoso orientale. Forse anche lui usava un rasoio a mano libera?

E quindi la lama di rasoio danza sul nostro viso e la vedi balenare davanti allo specchio, una passata dopo l'altra, ascolti il suo "canto", che per ogni rasoio è sempre diverso, e così passata dopo passata il tuo viso resta pulito e liscio per il resto della giornata. Fino alla mattina successiva, in cui la barba cresciuta e di ridiventata ispida, necessita di una nuova rasatura. Questo gesto sembra avere acquisito tutte le caratteristiche di un rito e quasi senza rendersene conto, quell'uomo che ha deciso di imparare l'uso di un rasoio a mano libera, ha ritrovato il senso profondo del rito e del gesto umano che l'accompagna, in modo semplice, senza bisogno di far tante teorie.
Rampa
 
Messaggi: 266
Images: 25
Iscritto il: 31/03/2013, 23:46
Località: castel madama

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda altus » 11/05/2013, 13:59

I miei complimenti Rampa.... un sincero e commosso elogio del mano libera, privo di ogni inutile retorica, che "fotografa" con la precisione di un rasoio ben affilato i tanti moti del cuore che ci riuniscono qui. Leggerlo è stato una gioia. Grazie, veramente grazie per averlo scritto.
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2558
Images: 1802
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda kratos*86* » 11/05/2013, 14:35

Complimenti a rampa....per aver descritto ed espresso il mio pensiero ....anzi no meglio ancora:D
QUoto in pieno quanto scritto...io non torno indietro neanche al DE per quello che sanno offrire gli ML.

Il dedicare quel po di tempo ad un oggetto così "pericoloso" ma al tempo stesso sa essere delicato come nessun altro è qualcosa che rende fieri e soddsfatti,anche perchè il nostro corpo ringrazia :D
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"
-Dante Alighieri,Inferno

"Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza."-Oscar Wilde
Avatar utente
kratos*86*
 
Messaggi: 1320
Images: 245
Iscritto il: 20/09/2012, 16:11
Località: Cardito(NA)-Empoli (FI)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Rampa » 11/05/2013, 15:13

Grazie!
e la cosa più bella è il condividere queste esperienze con il ML. Però pensandoci bene, senza fare troppo il maschilista, se penso che ad un uomo oggi è rimasto ben poco perchè gli hanno tolto l'orgoglio sul lavoro, il significato di essere un buon cittadino e buon padre di famiglia, che il divorziato o il separato spesso deve accettare condizioni di legge umilianti per il mantenimento della ex moglie e dei figli, e che pure non gli è più concesso di fare la comunione in chiesa, che non ha abbastanza muscoli come Schwarzenegger, e che di Schwarzenegger non gliene può fregare di meno, allora ben venga qualcosa che gli ricordi i vecchi tempi, che sicuramente non erano più felici dei nostri, ma che almeno danno il senso della continuità delle azioni. Insomma, l'importante è riconquistare la propria identità, e tenersela stretta (per discutibile che sia) :D
Rampa
 
Messaggi: 266
Images: 25
Iscritto il: 31/03/2013, 23:46
Località: castel madama

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda ura » 11/05/2013, 18:25

Complimenti Rampa per le belle parole sul nostro insostituibile "amico" di rasature.
Si dice che dentro ad ogni rasoio c'è un pò dell'anima di chi l'ha realizzato.
A mio avviso entra anche un pò dell'anima di chi lo usa.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 860
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda kratos*86* » 11/05/2013, 18:43

prendo spunto da ura per dire: quante anime avranno visto i nostri rasoi?se si,cosa conservano di loro? :o

:lol: :lol: così entriamo nel paranormale :lol: :lol:
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"
-Dante Alighieri,Inferno

"Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza."-Oscar Wilde
Avatar utente
kratos*86*
 
Messaggi: 1320
Images: 245
Iscritto il: 20/09/2012, 16:11
Località: Cardito(NA)-Empoli (FI)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Aldebaran » 11/05/2013, 20:23

Si potrebbe utilizzare questo testo come introduzione al forum o alle guide sulla rasatura col manolibera,con il permesso di Rampa,si intende.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4622
Images: 3626
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda altus » 11/05/2013, 20:29

Aldebaran ha scritto:Si potrebbe utilizzare questo testo come introduzione al forum o alle guide sulla rasatura col manolibera,con il permesso di Rampa,si intende.

E' una bellissima idea :!:
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2558
Images: 1802
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Rampa » 11/05/2013, 20:45

Per me va benissimo, se non sarò famoso come Stradivari per i violini, tenterò la strada come scrittore di rasoi a mano libera :mrgreen:
Vi avverto però che sono appassionato anche di altre cose pericolosissime ad alto rischio di contagio: pipe e penne stilografiche. Siete avvertiti.
Rampa
 
Messaggi: 266
Images: 25
Iscritto il: 31/03/2013, 23:46
Località: castel madama

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Bushdoctor » 11/05/2013, 21:25

Complimenti per il racconto che ci hai regalato,racchiude molte delle sensazioni che condividiamo, grazie a questo magnifico strumento, Sua Maestà, il Mano Libera.
On the stone again
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2638
Images: 450
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Alexandros » 11/05/2013, 21:31

Ti ringrazio Rampa per queste bellissime e pienamente condivisibili considerazioni sul rasoio ML....
sono sicuramente degne della Home Page di un forum come questo.
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1579
Images: 911
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Davide1986 » 11/05/2013, 21:50

A breve finirò gli acquisti, Mancano ancora un po di pietre e finalmente prenderò il primo ML.

Spero di condividere le stesse giogie postate in questa discussione
Davide1986
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/03/2013, 22:07
Località: Pianello Val Tidone (PC) - Stradella (PV)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Gibbs » 15/05/2013, 18:01

Complimenti.
Avatar utente
Gibbs
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 14/05/2013, 22:56
Località: Palermo

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda max1ci6 » 16/05/2013, 17:28

Bellissimo messaggio , mi è venuta voglia di provare il ML :D
max1ci6
 
Messaggi: 1066
Images: 835
Iscritto il: 04/03/2013, 15:16
Località: Ancona

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda ValerioMassimo » 13/01/2014, 17:13

Condivido il pensiero. Grazie :)

VM
*The only way out of hell is right through it!*
Avatar utente
ValerioMassimo
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 01/01/2014, 23:29
Località: Oleggio (NO)

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda lafaina » 02/02/2014, 12:34

Complimenti per come hai descritto in dettaglio le sensazioni e le emozioni di noi tutti riguardo al gesto del radersi con il rito del ML.
L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
Avatar utente
lafaina
 
Messaggi: 137
Images: 17
Iscritto il: 26/01/2013, 2:11
Località: Imperia

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Jekyll » 04/02/2014, 13:11

Che cosa posso aggiungere a quanto già detto dagli altri? Nulla, ma associarmi ai complimenti...poche righe per descrivere così le tante sensazioni che il ML e ciò che gli sta intorno trasmettono a chi lo usa non è cosa da poco! Quindi ancora complimenti!
Jekyll
 
Messaggi: 253
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 12:46
Località: Milano

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda platinum » 22/02/2014, 17:39

Ma dopo la poesia comunque resta un fattore importante da considerare: rispetto ad altri sistemi ed in particolare ad uno shavette, come la mette sul confronto dei risultati/tempo/costi?
platinum
 
Messaggi: 72
Images: 1
Iscritto il: 30/12/2013, 15:56

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Jekyll » 23/02/2014, 9:45

Per quanto mi riguarda, il problema sta nella curva di apprendimento della tecnica di rasatura e di manutenzione di un ML che sono, a mio avviso, più lente rispetto alle altre metodiche. Una volta affinate e perfezionate, io credo che tempo di rasatura e risultati siano perfettamente confrontabili con uno shavette o anche con i multilama, soprattutto se si considera che (almeno nel mio caso), non ci sono più fastidiosi tagli nè, soprattutto, irritazioni dolorose. Quanto ai costi, considerando che, se uno riesce a non ammalarsi della sindrome da acquisto compulsivo che affligge molti di noi, un ML può durare, se ben tenuto, tutta la vita, credo che l'acquisto di un ML verrebbe ammortizzato negli anni e non richiederebbe altre spese aggiuntive oltre a coramella e pietre...mentre uno shavette, proprio per come è fatto, rischia, a mio modo di vedere (dopo averlo usato per alcuni anni) di rovinarsi di più e richiede l'acquisto delle lamette. Secondo me con un investimento, diciamo, di 300-350 euro, uno potrebbe radersi con un ML decoroso nuovo (poi sul Mercatino con molto meno si trovano oggetti davvero pregevoli) senza più dover acquistare nulla (a meno di danni imprevisti o di ricadute nella sindrome da shopping compulsivo di cui parlavo poco fa), sapone e pennello a parte.
Forse l'unico "svantaggio" del ML è che richiede più tempo, cura ed attenzione al termine della rasatura...ma questo, se lo si ama, non è più uno svantaggio, ma un momento gradevole che, però, rende scomoda la rasatura, se si va di fretta.
Jekyll
 
Messaggi: 253
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 12:46
Località: Milano

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Vintage rasiermesser » 23/02/2014, 21:10

Caro Rampa
piu' che poesia, e' un brano da antologia. Non fa una piega, anzi...non fa una sfilatura ;-)
N.B: anche io ho altre passioni contagiose: aggiungi al momento della rasatura la compagnia della radio: non basta ascoltare l'emittente che preferisci, l'apparecchio con cui lo ascolti puo' fare la differenza!
Ancora grazie per cio' che hai scritto. Non si puo' non essere d'accordo.
Vintage rasiermesser
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 23/02/2014, 3:05
Località: Palermo

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda paolo_62 » 06/06/2014, 14:12

Bellissimo testo, io sono tornato indietro da poco dopo anni di multilama ed è stato un piacevole riscoprire tempi e gesti della mia infanzia quando frequentavo la bottega del mio babbo (barbiere) dove si facevano barbe con telo caldo e ML.
Ed anche il profumo delle creme da barba che lascia sulla pelle oltre che la dolcezza la fragranza di dolci tempi andati, dove al centro della vita c'era la persona e la bellezza di concedersi il tempo per se stessi e gli altri e non la corsa frenetica che non porta da nessuna parte dei tempi moderni.

Grazie Rampa
Paolo
Avatar utente
paolo_62
 
Messaggi: 14
Images: 3
Iscritto il: 19/03/2014, 8:53
Località: Forlì

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda peppett » 22/07/2014, 23:37

Si può essere orgogliosi di una rasatura?

Assolutamente si!

Riscoperto la rasatura dopo mesi di "coltivazione" pilifera in forma di barba...molto di moda devo dire

Ma dopo tanto ho ripreso in mano i miei ML e non ho resistito alla tentazione di una sana e consapevole rasaura
Avatar utente
peppett
 
Messaggi: 15
Images: 1
Iscritto il: 23/05/2013, 11:34

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda Mik2991 » 30/07/2014, 8:39

Complimenti Rampa, anche se molto lungo il testo, una volt ainiziato non riuscivo più a smettere di leggere. condivido in pieno.
Mik2991
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 19/05/2013, 22:02
Località: Salerno

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda MoPaDa » 30/07/2014, 9:23

Esimi colleghi, concordo in pieno.

Poi, per me che son "diversamente bello e capellone", é una goduria scolpire il mio volto e lucidare la mia pelata con tutto il tempo che ci vuole e non col tempo che mi resta di una giornata già di per se frenetica ed incasinata ... :-))
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1081
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Re: Il Rasoio a Mano Libera - il perchè di una scelta.

Messaggioda pauli » 30/07/2014, 11:45

Rampa, quello che dici è bello e vero: mi associo alla proposta di Aldebaran
pauli
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 19/01/2014, 1:54
Località: Varese
Prossimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], olivierocromuelli e 2 ospiti