Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Sostienici

Sponsor
 

Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 04/11/2017, 22:39

Buonasera a Tutti!

illusterò le fasi di costruzione di un rasoio in Damasco Wootz ( Medusa ).
Questo è il secondo che ci accingiamo a costruire ( qui vi sono foto e descrizioni del primo ). Vedremo che questo secondo rasoio in Damasco Wootz sarà molto particolare.
Qui vi è la descrizione teorica e tecnica del Wootz con relativa bibliografia.
Come ogni ricerca che svolgiamo in merito ai materiali per rasoi anche questa sul Wootz ha gettato nuova luce sulle caratteristiche della sua superplasticità. E' impossibile infatti stabilire a priori con delle regole generali le singole proprietà del Wootz che fanno capo alla superplasticità ma bisogna distinguere e studiare caso per caso.

Prima di tutto abbiamo creato la billetta e ne abbiamo testato la durezza: HRC media 53, valore minimo 50 e valore massimo 55.

5493754936

Abbiamo cosi attuato una ricottura di addolcimento

5493554934

posta la temperatura del forno a 650 gradi centigradi tenendola a regime per 15 minuti abbiamo fatto raffreddare il " pezzo " scendendo di 50 gradi ogni 5 minuti circa.

Da notare che parallelamente abbiamo creato un altro rasoio. Il secondo rasoio è un punto di paragone fisso, utile per confrontare gli effetti di una variabile dipendente: se abbiamo due condizioni sperimentali che differiscono solo per una variabile indipendente, allora è possibile attribuire a questa variabile le differenze trovate tra le due condizioni.

Abbiamo utilizzato due frese per tagliare le sagome dei rasoi.

5493354932

Fra qualche giorno attueremo non una forgiatura, bensi' una conificazione tramite forgiatura.

Abbiamo cambiato poi il regolatore pid al forno perché nel caso del damasco wootz bisogna controllare molto attentamente la temperatura. Come potete vedere questo è diverso da quello mostrato in precedenza ( comparazione):

5493154934

sostanzialmente quello a sinistra è munito di un amplificatore Lock-In. Un lock-in amplifier (conosciuto anche come phase-sensitive detector) è un tipo di amplificatore che può estrarre un segnale con una portante conosciuta da un ambiente estremamente rumoroso.

Abbiamo iniziato poi la lavorazione per asportazione. Da notare che le scintille sono rosse, tipico degli acciai ad alta presenza in percentuale di carbonio ( circa l'1.8 % ). Questo tipo di scintille si possono riscontrare anche nella lavorazione della ghisa e di acciai con alta percentuale di tungsteno.

549305492954928

Questa è la dima che abbiamo usato per dar forma al rasoio, che al momento è spesso più di 8 mm.

54927549265492554922

Il luccichio sui nastri indica che gli abrasivi sono stati messi a dura prova.

5492354924

Questi sono i risultati dopo le prima molature

5492154920549195491854914549155491654917

Questa è la sezione del rasoio dopo un'ora di lavoro di molatura.

54913

Al momento la lama pesa 133 grammi. Alla fine di tutto ne peserà la metà.

54912

grazie e alla prossima! Buon week end a voi e ai vostri cari,

Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda macosavuoi » 04/11/2017, 22:43

Spettacolo! Bravi!!
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 396
Images: 19
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda nemovoyager » 05/11/2017, 0:41

Una meraviglia! Qualche cosa di assolutamente affascinante e semplicemente splendido nella sua realizzazione!
Live to fly, fly to live, do or die (Iron Maiden - Aces High)
Avatar utente
nemovoyager
 
Messaggi: 77
Images: 15
Iscritto il: 12/04/2017, 11:31
Località: Udine

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Pagno » 05/11/2017, 13:18

L'ennesimo capolavoro del Magico Duo!!!
Le "LAME" MEDUSA creano una vera e propria dipendenza,almeno per quel che mi riguarda ;)
"L'unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi." (O.Wilde)
Avatar utente
Pagno
 
Messaggi: 484
Images: 316
Iscritto il: 21/06/2015, 12:00
Località: Vicenza

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 11/11/2017, 9:15

550825508355084550855508655087550885508955090
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda garzov » 11/11/2017, 14:40

/me curioso
cosa fai in queste ultime foto?
Avatar utente
garzov
 
Messaggi: 147
Images: 39
Iscritto il: 26/04/2016, 15:02
Località: Ventimiglia

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 11/11/2017, 18:59

È un rivetto del Titanic a cui sto grattanto via un pò di ferro da innestare nel codolo del rasoio. Tempo fa avevo fatto delle analisi tecniche se interessati si prega di leggere qui, grazie. Sto calcolando ora la deformazione dovuta alla pressione dell'acqua imbarcata quindi dall'interno verso l'esterno. Ci sarà un evento giovedì, poi ne scriverò. Grazie.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 11/11/2017, 21:16

Buonasera a tutti!

continua la costruzione del rasoio Wootz.
Inizio ringraziando la Ditta K Steel, quindi Vincenzo Goffredo, la moglie e Alfredo che in poco tempo ci forniscono materiali innovativi per lavorare acciai molto particolari. Nonostante simili richieste non siano facili da soddisfare e ci sia una richiesta praticamente nulla di taluni abrasivi da artigiani costruttori di lame, dato che siamo gli unici al mondo a lavorare in maniera specifica simili manufatti, i proprietari ci hanno sempre altamente soddisfatto per velocità di spedizione e qualità prodotti.

Questi nastri abrasivi per esempio sono al Corindone additivato: legante con doppio strato di resina più un terzo strato additivato con additivi refrigeranti e lubrificanti.

5510355103

lavorare acciai in genere mai utilizzati da nessuno con questi abrasivi innovativi permette di far luce sul comportamento dei materiali e trovare regole generali per fare previsioni a lungo termine, prescindendo da esperimenti particolari, come accade in Fisica.

Abbiamo continuato la lavorazione per asportazione ed utilizzato anche il filo ad elettroerosione per allargare il buco in cui verrà inserito il ferro del rivetto del Titanic. Verranno prima inserite delle boccole in ottone. Una nel suddetto buco, un'altra dove verrà inserito il pin per il manico.

551045510555106551075510855109551105511155112551135511455115

Grazie, auguro buon week end a voi e a vostri cari,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda arielina » 11/11/2017, 21:36

Complimenti , un lavoro eccellente.
Che vantaggi danno questi nasti abrasivi?
arielina
 
Messaggi: 203
Images: 84
Iscritto il: 11/01/2016, 0:20
Località: monza brianza

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda macosavuoi » 11/11/2017, 21:55

Credo che asportino materiale senza surriscaldare, dato che hanno lubrificanti in aggiunta. Ma aspetterei l'esperto per la conferma :)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 396
Images: 19
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 11/11/2017, 22:13

Si, esatto, servono per far surriscaldare il meno possibile il pezzo , ma noi l'acqua la utilizziamo ugualmente.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 14/11/2017, 23:25

Buonasera a Tutti,

queste sono le ultime ricerche condotte sul Wootz con cui sto costruendo il rasoio Medusa.
Premessa: l'acciaio Wootz appartiene alla famiglia dei " Bulk Nanostructed Materials ".
E' costituito da Nanotubi di Carbonio.
Questo però non è sufficiente. Non è mai stato detto infatti che la tipologia di Nanotubi al Carbonio (NC) che compongono il Wootz è del tipo " MWNT ". Anche il nostro rasoio Medusa rispecchia questa peculiarità.
I NanoTubi (NT) sono allotropi 1D del carbonio formati dalla chiusura su se stesso di un piano di carbonio grafitizzato ( C.G.)( invece che grafene, come accade nei nanotubi per antonomasia). Si raggruppano in nanotubi a parete singola (SWNT), formati dall'avvolgimento di un singolo piano di (C.G.), oppure a parete multipla (MWNT), composti da due o più SWNT concentrici.
La struttura dei nanotubi è identificata univocamente da una coppia di indici n e m, che identificano il vettore chirale C = na1 + ma2, quello attorno al quale avviene la chiusura su se stesso del piano di (C.G.).
Il diametro teorico di un NT vale: d = a / π (n2 + nm + m2)1/2, e spesso si confronta con il valore sperimentale ottenuto da misure microscopiche.
Si può affermare che in generale il trasporto di elettroni e fononi ( quindi del calore ) nei MWNT è di tipo diffusivo, a causa di imperfezioni presenti nel reticolo cristallino NT; in particolari circostanze può invece verificarsi il trasporto per via balistica ( interazione elettrone-fonone).
E' stato verificato che nel nostro Damasco Wootz Medusa MWNT lo strato più esterno è metallico e quello interno semiconduttivo.
In seguito all'irraggiamento con neutroni a 14MeV si è riscontrata una sensibile diminuzione della resistenza alla trazione del Wootz Medusa ( da 146.7 GPa a 0.1 ).
Come in altre occasioni, la costruzione dei rasoi Medusa è basata su ricerche di altro genere e/o fa da fondamenta ad altre scoperte.
Con l'uso delle funzioni di Bessel si gestisce il " Buckling geometrico" e il "Buckling Material "di un reattore in stato di criticità, quindi neutroni catturati e fuggiti. In questo modo si trova una relazione che esprime la probabilità di non fuga termica con un approccio differente. Infatti la definizione teorica di probabilità di non fuga termica è il rapporto tra i neutroni catturati e i neutroni catturati sommati ai fuggiti.
Le stesse funzioni di Bessel vengono utilizzate per studiare le " Exciton Polariton X-Waves" by Erasmo Recami e altri. Non posso pubblicare i documenti originali ma il futuro possessore del rasoio ha questi files. Grazie, buona notte a tutti,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Costruzione Rasoio Wootz by Medusa

Messaggioda Aldebaran » 18/11/2017, 21:23

Buonasera,

continuano i lavori...

Ultime lavorazioni prima dei trattamenti termici:

552885529155289

Notare quanto è duro l'acciaio, osservando come riduce la superficie della piccola pietra a grana 60.

55290

In queste altre foto si può vedere quanto acciaio è stato asportato dal blocco di Damasco Wootz da noi forgiato per dar origine al rasoio.

5529355292

Ecco come si presenta il rasoio a mano libera in Damasco Wootz Medusa dopo le lavorazioni

5529955300553015530255303

Si prepara il forno a 790 gradi centigradi per i trattamenti termici

55304

Si testa prima un altro pezzo di Wootz per il trattamento termico

5530555306553075530855309

Nel frattempo cerchiamo anche una soluzione per inserire la "limaia" del rivetto del Titanic nel codolo in modo che si possa notare.
Prendiamo quindi dell'altra "limaia" per fare delle prove.

553105531155312553135533355334

Trattamento termico rasoio:

Simile a questo di un altro damasco.

5532355325553245532655327553295533055331

Rinvenimento ( ne abbiamo fatti tre ):

55332

Note generali sui trattamenti termici:

1. L' estrazione della lama dal forno fa perdere circa 10 gradi centigradi quindi bisogna regolarsi di conseguenza, magari aumentando la temperatura di austenitizzazione.

2. Il preriscaldo non è utile solo per gli acciai altolegati inox e non inox ma anche per quelli non legati tipo White paper o Wootz: si consiglia di mantenere la temperatura 5 minuti.

3.Il tempo di austenitizzazione inizia quando l'intera lama ha raggiunto la temperatura di austenitizzazione nel forno regimato.

4. Un buon liquido di tempra per acciai bassolegati può essere rappresentato dalla salamoia: Miscela di acqua e sale da cucina al 10% a 45-90 gradi. Oppure olio che viscosità cinematica 5 e 25 a 40 gradi . Evitare olii esausti causa elevata tossicità.

5. La normalizzazione affina il grano, riduce il pericolo di cricche. Si deve raggiungere la temperatura rapidamente, tenerla per 5 minuti e lasciare raffreddare in aria calma. Ripetere per tre volte.

6.La distensione riduce la durezza del materiale per migliorarne la lavorabilità. Bisogna mantenere la temperatura per 30 minuti, lasciare raffreddare lentamente fino a 450 gradi a forno spento.

Ecco come si presenta il rasoio dopo i trattamenti termici esclusi i tre rinvenimenti

5533655335

Off-Topic: altre lavorazioni che stiamo facendo per fare test su alcune leghe di alluminio. In foto: motorino di un aereo modello.

55340553395533855337

Io e Franco infatti ci dilettiamo a volte anche nel modellismo e costruiamo macchine ( escluso le ruote ) per le gare di velocità in cui il modello di macchina gira intorno ad un palo a circa 250 chilometri orari.

5534155345553445534355342

grazie e buon week end a voi e ai vostri cari,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite