rasoi nipponici R. Saito

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

rasoi nipponici R. Saito

Sostienici

Sponsor
 

rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda BAFFMANN » 20/11/2016, 16:13

Ciao a tutti. Volevo sapere se qualcuno di Voi è in grado di fornirmi qualche informazione sui rasoi nipponici progettati da R. Saito Kikuboshi (SK 1, SK 2, SK 3... altri modelli?). Io possiedo un SK 2 e un SK 3 e li trovo davvero fantastici. Tuttavia, mi incuriosirebbe sapere chi fosse questo visionario "forgiatore", che ha ideato degli strumenti per rasatura dalle forme così inusuali e creative, utilizzando acciai di rara qualità. Ho cercato notizie sul web, ma tutto è avvolto dal mistero... Grazie in anticipo a chi volesse rispondere. Ciao!
BAFFMANN
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 11/11/2016, 15:45
Località: Genova

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda altus » 20/11/2016, 18:13

Saito era un barbiere/parrucchiere giapponese e disegnò dei rasoi per fornire agli allievi/studenti delle scuole di barbieri/parrucchieri dei rasoi che per lui avevano la forma ottimale e la massima facilità di utilizzo.
Molti fabbricanti li hanno poi realizzati per cui spesso rasoi di forma identica hanno punzoni differenti (SK Shiki 3 o Kikuboshi, modèle 135 ad es.).
SK3 dovrebbe indicare un acciaio molto duro di fabbricazione cinese, mentre spesso i Kikuboshi erano in acciaio svedese e portavano il punzone "swedish steel".

SK1 , SK2, SK3 sono anche acciai giapponesi (ma di possibile fabbricazione cinese) .
http://www.zknives.com/knives/steels/st ... m=sk3&ss=1
http://www.steel-grades.com/Steel-Grade ... y/sk1.html
Da 1% e 1.1% di carbonio per lo SK3 , durezza >= 60 HRC
Da 1.3 e 1.5% di carbonio per lo SK1, durezza >= 60 HRC

sul marchio Kikuboshi:
https://historyrazors.wordpress.com/201 ... -takehana/
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 3077
Images: 2457
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda BAFFMANN » 28/11/2016, 18:09

Grazie infinite! E complimenti per la competenza. Io possiedo un SK2 e un SK3 e sono molto contento di entrambi. Mi piacerebbe trovare anche l'SK1, che mi hanno detto essere molto più grande degli altri due.
BAFFMANN
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 11/11/2016, 15:45
Località: Genova

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda franto » 23/04/2019, 16:16

Ciao a tutti, prima di procedere ad un eventuale acquisto, vorrei sapere dagli utenti che li adoperano o conoscono questi rasoi, in cosa si differenziano dai rasoi a lama dritta? Sono rimasto favorevolmente colpito dalla loro linea ma a parte questo non ho altri dati, per cui chiedo: per sbarbarsi si usa tutta la lama o solo la parte diciamo più inferiore? Il loro uso ( impiego) è differente dal rasoio a lama dritta, grazie.
franto
 
Messaggi: 145
Images: 153
Iscritto il: 09/09/2016, 17:13
Località: Torino

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda tulkproj » 23/04/2019, 17:50

@BAFFMANN
l'sk1 non è più grosso degli altri, ma solo più curvo (molto pdi più:)

@franto
diciamo che rasarsi non è così diverso rispetto ai vecchi inglesi con il sorriso (più facile con l'sk3 che con l'sk1), comunque si può fare.
In fase di affilatura bisogna lavorare molto con il movimento detto a "virgola", ci vuole un po' di pratica in più, ma comunque è un acciaio che si lascia affilare.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Se ti fai la barba con un rasoio affilato vuol dire che funziona, ma non significa che non potrà tagliarti la gola.
(Il Trono di Spade)
Avatar utente
tulkproj
 
Messaggi: 83
Images: 43
Iscritto il: 30/10/2017, 16:12
Località: Cassinetta di Lugagnano (MI)

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda franto » 23/04/2019, 19:24

Grazie Tulkproj, visitando ebay, japanese razor, ho notato che non sono tutti uguali, a parte Sk ci sono rasoi denominati curved ed altri smiling o saito kikuboshi e tra loro cambia la curvatura, fanno parte tutti della stessa famiglia? Saito e Saito Kikuboshi sono la stessa cosa? Grazie
franto
 
Messaggi: 145
Images: 153
Iscritto il: 09/09/2016, 17:13
Località: Torino

Re: rasoi nipponici R. Saito

Messaggioda tulkproj » 24/04/2019, 12:27

Come ha già ben esposto Altus, Saito era solo un barbiere che ha ordinato queste tipologie di rasoi, la Kikuboshi è forse stata la prima a farli, ma poi altre aziende hanno preso l'idea originale...
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Se ti fai la barba con un rasoio affilato vuol dire che funziona, ma non significa che non potrà tagliarti la gola.
(Il Trono di Spade)
Avatar utente
tulkproj
 
Messaggi: 83
Images: 43
Iscritto il: 30/10/2017, 16:12
Località: Cassinetta di Lugagnano (MI)

Torna a 日本/日本国 - Nippon-koku - Giappone

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite