Switch to full style
Regole del forum
Rispondi al messaggio

Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 17:35

Ho bisogno del vostro aiuto, sono deluso triste ed incaxxato.
Ieri ho ritirato il rasoio (era di mio padre) che ho portato in una coltelleria di Verona.
Il proprietario del negozio mi dice che il rasoio è stato affilato con un angolo medio, ne tanto grande ne tanto piccolo e che lo avrebbe modificato successivamente in base alle mie esigenze.
Questo è quello che mi ha fatto vedere con le sue mani:
21827

Giunto a casa, apro la custodia per ammirare il lavoro fatto e ...... rimango un pò perplesso nel constatare che in tutta la lunghezza del filo c'e circa 1/1,5 mm di zona lucida. L'impressione è quella che sia stato affilato come si affilerebbe un coltello :(, ma sono talmente inesperto che allontano l'idea nella speranza di sbagliarmi.
Per tutto il giorno e la notte (si ho dormito poco e male) il pensiero è sul rasoio. La paura che sia rovinato è tanta... possibile? degli esperti come loro! non voglio crederci e aspetto la mattina per poterlo provare, ma in cuor mio so già che non mi raderò con "lui".
Purtroppo non mi sbagliavo e dopo qualche tentativo ho dovuto riporlo e radermi con la shavette :(, salta sul pelo, non scorre e non taglia, impossibile radersi.
Mi dico che non sono capace di radermi con un Ml, ed è sacrosanta verità, ... però.... il dubbio persiste.
Allego delle foto fatte nella speranza che possano essere di aiuto agli esperti per darmi un parere e consiglio:
2182621825218242182321822

C'è qualche esperto del forum da poter contattare nella zona di Verona ?
in alternativa sono anche disposto a spedirlo a chi si sente di poterlo sistemare.
Nell'ipotesi, spero lontana, di aver ragione, non so quanto convenga tornare alla coltelleria e lamentare il fatto.... è sempre difficile ammettere di aver sbagliato, ma mi auguro tanto di essere io a sbagliarmi.

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 18:11

Caspita Mauro, hai fatto il classico errore del pivellino, bastava informarsi prima sul forum ed avresti scoperto due cose fondamentali, la prima è, mai portare i rasoi agli arrotini e la seconda è, che i rasoi vanno affilati sulle pietre e non arrotati sulle mole.
Immagino come fosse prima che glielo portassi.
Recuperarlo non dovrebbe essere complicato, visto così dalle foto, certo il bevellone non scompare e il lavoro potrebbe rivelarsi anche rognoso, ma io farei comunque un tentativo per recuperarlo.
Ci sono diversi utenti esperti a cui ti puoi rivolgere tranquillamente, spulcia il forum e scegli quello a te più congeniale.

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 18:18

Non sono esperto in materia, però francamente mi devi scusare se mi permetto di dire che non capisco per quale motivo vi avventurate nelle botteghe più disperate e rischiose per portare un vostro gioiello/tesoro da lasciare incustodito in mani totalmente inaffidabili..... :evil: :evil: :evil:
Scusami se mi arrabbio e non ti sono per nulla di conforto ma considera il mio intervento come uno sfogo impossibile da evitare.... non ti sto offendendo che sia chiaro non è mia intenzione in nessun modo, anche perchè come te altri incauti e ingannati utenti sono rimasti fregati da alcuni cosiddetti maestri d'ascia...!!!!! :evil: :evil: :evil:
Qui siamo in uno dei migliori forum sulla rasatura con tanti utenti più o meno bravi che tra l'altro non vengono disprezzati (in alcuni forum succede e come) da chi si sente di maggiore esperienza, anzi, sono proprio loro che per primi si mostrano disponibili verso il prossimo.... ma allora dico io... perchè non chiedere aiuto a loro che tra l'altro se non ricordo male avevano pure creato un topic proprio specificando che si sarebbero messi a disposizione....!!!!! :evil: :evil: :evil: :roll:

Caro Maurovr, spero che queste mie parole non ti siano di sconforto, spero che un utente esperto in materia possa salvare e ridare vita al tuo gioiello di famiglia..... :( :( :(

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 19:43

Purtroppo non posso tornare indietro :( .... il rasoio l'ho portato nella coltelleria più famosa con oltre 50 anni di storia.... non pensavo mai più una cosa del genere.
Il forum lo leggo moltissimo, ma purtroppo non per il rasoio a mano libera.... e comunque sia avrei dovuto in effetti informarmi meglio.
A dirla fino in fondo qualcosa avevo anche letto a tal proposito, ma mai e poi mai avrei pensato che proprio "loro" facessero una cosa del genere.
Prima di decidere io a chi rivolgermi, rimango in attesa di un esperto volontario che abbia la voglia di farlo "rinascere".
Grazie

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 20:03

Mi dispiace Mauro ma è stato passato sulla mola proprio come si farebbe per sgrossare un coltello,e anche loro andrebbero riaffilati a pietra. :(
Guardando la foto del prima

21059

l' '"arrotino" ha raschiato via la parte terminale in basso del disegno impresso sulla lama ma non ha fatto altri danni degni di nota.
Certo è che se non interveniva l 'affilatura su pietra sarebbe stata più agevole.

Se me lo vuoi lasciare penserò io ad affilarlo e dargli anche una ripulita.

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 20:12

granchè danno non sembra gli abbia fatto, ha consumato qualcosa a inizio lama. certo che per riallinearlo ci sarà da consumare un po' di filo su pietre a basso grit

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

07/02/2015, 20:51

Come ti hanno già detto anche gli altri non sembra troppo malridotto, costerà un po' di tempo ma si sistema e raderà come prima.
Purtroppo alla fine avrai perso un paio di mm rispetto a prima della disavventura, che visto il valore affettivo fa veramente inc...... :twisted: ma poi passa e te lo godrai per tanti anni.
Hai fatto bene ad aprire l'argomento perché le occasioni per mettere in guardia i novizi da questo tipo di rischi non sono mai troppe.

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

12/02/2015, 22:33

Ecco il rasoio di Mauro dopo la "revisione"

220282202722029

L' arrotino fortunatamente ci è andato cauto si è limitato ad assottigliare la parte terminale della lama dalle due facce e non ha compromesso la geometria e il rapporto tra spina e filo.
Ha preso il filo abbastanza facilmente e l 'acciaio si è dimostrato di ottima qualità.

Per quanto riguarda il rasoio potrebbe trattarsi di un Thiers_Issard vista la decorazione ricorrente "Loup et Bellier" che si trova anche su quelli moderni:
http://www.classicshaving.com/media/cat ... 041a_1.jpg
I punzoni non indicano il produttore ma come in molti casi il venditore/agente/coltellinaio BERGERET e la città di appartenenza BOLBEC in alta Normandia http://en.wikipedia.org/wiki/Bolbec.
Il manico è un classico francese con le punte squadrate in celluloide con striature.
Da notare i pin e le rondelle di dimensione molto maggiori a quelle standard e sicuramente originali.
Mauro tu ci puoi dire qualcosa di più sulla provenienza di questo rasoio? Aveva anche la sua scatolina?

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

12/02/2015, 22:49

Tanto di cappello,Alex! :D
Vai tranquil Maurovr,ti e' andata grassa!

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

12/02/2015, 23:06

Tanto di cappello ...
Lavoro eccellente ... su un ottimo ML ... :mrgreen:

Re: Aiuto, affilatura presso coltelleria

12/02/2015, 23:49

Alex, non finirò mai di ringraziarti :P
Non è la prima volta che posso constatare che sei una persona non solo molto esperta, ma anche di grande disponibilità e generosità.
Il rasoio era di mio padre che ha fatto il barbiere fino al 1960, poi aprì un negozio di parrucchiere per signora.
Non ho idea di quando mio padre comperò questo rasoio.
Ho anche la scatolina, che non ti ho mandato per paura che si rovinasse nel tragitto, ma credo non sia la sua, mio padre aveva più di un rasoio che sono andati persi nel tempo... purtroppo.
La scatolina è questa, con il numero 191 invece di 107
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=114&t=6415
Rispondi al messaggio