Microchip sul bevel

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Microchip sul bevel

Sostienici

Sponsor
 

Microchip sul bevel

Messaggioda MoPaDa » 24/11/2014, 9:35

Ciao a tutti.
Giovedì, approfittando dell'arrivo della turingia, ho preventivamente rinfrescato il filo del mio Famex che cominciava a non essere più performante/confortevole come la prima volta che l'ho usato.

Domenica mattina, mi sono rasato, ma la rasatura non è stata confortevolissima e pertanto ho pensato bene (... o male ... :) ) di passarlo prima sulla belga e poi sulla turingia spessorando il dorso con uno strato di nastro isolante, per salvaguardare il dorso stesso ed eventualmente creare il doppio bevel.

Dopo una quarantina di passate sulla belga il filo sembrava già abbastanza lucido e regolare (controllato al microscopio portatile) con la formazione abbozzata di un bevel secondario.

A questo punto sono passato alla turingia: due minuti di passaggi "avanti indietro / corti e veloci" per lato e poi qualche passaggio a X.
Osservandolo al microscopio, nonché testandolo con l'unghia/pollice sembrava andare tutto bene, ma non ero ancora completamente soddisfatto.
Allora nuovamente venti passate a X su belga (abbastanza leggere) ed altrettante su turingia (sempre a X ... leggere).

Al tatto a questo punto c'ero; osservandolo al microscopio sembrava tutto ok, ma da un'analisi più attenta del filo (osservandolo quasi anteriormente) ho visto un impercettibile microchip (solo visibile al microscopio) a forma di U abbastanza squadrato; tutto il resto oserei dire che è "perfetto".

A questo punto mi sono fermato.
Sono cascato in un fenomeno di "overhonig" oppure no?
Come approcciare all'eliminazione di questo microchip?

Secondo me, visto che è un solo punto isolato, non toccherei nulla; proverei a radermi e, dopo controllerei al microscopio e se osservo ulteriori microchip ... in questo caso è possibile che il bevel sia troppo sottile e pertanto essere in overhoning.

Se invece il bevel resiste e la rasatura è confortevole/efficace (circa come la prima volta) allora mi viene da dire che, non avendolo mai "rinfrescato" su pietra e controllato al microscopio in questi mesi è possibile che la rottura del bevel, causata dalla barba, è occorsa in un punto in cui il filo del rasoio era già "vulnerabile".

Capisco che senza una foto della condizione del bevel e del microchip è un po un casino ... :ugeek:

Al momento cercherò di capire come affrontare la cosa attendendo che mi arrivi il mio nuovo microscopio USB ( http://www.amazon.it/gp/product/B00E7OX ... ge_o00_s00 ) :mrgreen:

Naturalmente, per ora, non interverrò ;) ma per com'è la situazione:
1) non penso di resettare il bevel ripartendo da una 1000/3000;
2) mi verrebbe di passare il rasoio solo sulla belga (unicot - sempre nastro sul dorso) per vedere semplicemente di far sparire il microchip stando però molto attendo alla pressione al fine di non aumentare troppo l'altezza del bevel e cercando di accentuare/formare meglio il doppio bevel (per irrobustire il filo);
3) se l'operazione riuscisse, passerei alla turingia per le fasi di "lucidatura", ma solo con passaggi a X (magari un centinaio).

Appena mi arriva il microUSB farò degli snapshot così d'analizzare la situazione col supporto di qualche immagine.

Intanto grazie ... :mrgreen:
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1080
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Re: Microchip sul bevel

Messaggioda bertz » 24/11/2014, 15:39

ti presento il mio Ern Luxury

19674

come vedi ha molto di piu' di un microchip,ma questo rasoio mi ha sempre meravigliato per come rade ..microchip o meno

e quindi sono sempre stato restio (anche se tentato) dall' eliminarlo...e quando lo ritrovo piu' quel filo
quindi sono passati i mesi e gli anni ma lui é sempre li , non ha mai disturbato le mie rasature ed oramai non la considero
neanche piu' un imperfezione
Avatar utente
bertz
 
Messaggi: 1034
Images: 534
Iscritto il: 14/09/2011, 22:51
Località: Ferrara

Re: Microchip sul bevel

Messaggioda MoPaDa » 24/11/2014, 16:06

:D

Grazie.
In effetti non credo che ne vada della bontà della rasatura (anche se il punto è più verso il centro).
E' solo probabilmente un perfezionismo "eccessivo" ;)

In ogni modo, essendo un "pivellino" nell'affilare potrebbe essere un facile "case study" su cui ragionare ed eventualmente esercitarmi :mrgreen: ... (più semplice di quello che ho dovuto affrontare sistemando il mio wedge dal doppio sorriso sghembo ... a geometria variabile ... :lol: )

Mi riprometto comunque di postare, appena ne avrò il mezzo e la possibilità, delle foto così da corredare lo scritto con immagini che spesso sono più esaustive di mille parole.


Grazie.
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1080
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Re: Microchip sul bevel

Messaggioda altus » 24/11/2014, 16:12

Io non uso i microscopi ma la pelle della faccia: è una verifica molto più attendibile sulle condizioni del filo :lol:
se una intaccatura del filo non è rilevabile a occhio nudo, a 40x o con l'unghia del pollice, è quasi certo che è ininfluente nell'utilizzo del rasoio per cui andare a eliminarlo significa solo aggiungere ulteriore usura.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2855
Images: 2016
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Microchip sul bevel

Messaggioda MoPaDa » 24/11/2014, 16:16

:D ... già ... con l'unghia non si sente, col 40x si vede, però cercandolo tanto è piccolo (... e di cose piccole me ne intendo :lol: ) ... sulla pelle, questa sera vi racconto ... :mrgreen:
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1080
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Re: Microchip sul bevel

Messaggioda MoPaDa » 24/11/2014, 20:35

Ok.
Prova fatta ... però prima di radermi ho fatto dieci passate per lato su coramella lato jeans con pasta verde 0,5 micron e 30 passate complessive su Paciccella.

Il microchip è praticamente scomparso (controllato con micro 40x).

Pur non essendo un buon giorno per radermi, considerata la minima ricrescita della mia barba, ho fatto comunque tre passate e direi che il rasoio non è doclissimo come quando l'ho preso (affilato da ura), ma direi che sono vicino al 90%.
Sostanzialmente soddisfatto anche se nel mento ho causato un leggero arrossamento (dovuto all'insistenza nel radere).

Pelo, contropelo e traverso senza inceppamenti.
Un pochino "ruvidino", ma per essere stato "ripreso" da me sulle pietre direi che sono proprio sulla buona strada e per la non-barba che avevo da tagliare ... oserei dire che è un successone :mrgreen:

Ho ancora molto da imparare, ma con un ML così tutto è più facile.
Ora devo capire "come addolcirlo" però questa è un'altra fasenda :D
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1080
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Torna a Pronto Soccorso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite