Ho rotto il mio Thiers-Issard

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Ho rotto il mio Thiers-Issard

Sostienici

Sponsor
 

Ho rotto il mio Thiers-Issard

Messaggioda 3orsi » 12/06/2014, 7:26

Salve a tutti,

Questo e' il mio primo post, sono molto eccitato all'idea di partecipare a questo forum; mi sembra molto ben fatto, l'ambiente e' cordiale e le informazioni puntuali e precise!

Scrivo da San Francisco, quindi spero mi scuserete se i miei interventi saranno shiftati di 8-9 ore a causa del fuso orario.

Veniamo al dunque: sono un felice possessore di un Thiers Issard 5/8 "singing", con manico in corno. Questa mattina, per la prima volta, mentre mi radevo mi e' sfuggito di mano, cadendo nel lavabo. La lama si e' rotta ad un'estremità. Non mi sono ferito, ma la lama si e' rotta all'angolo in maniera non linear (of course), e adesso e' diventato uno strumento pericoloso (c'e' una sporgenza acuminata che non perdonerebbe...). Essenzialmente, un piccolo triangolo di lama (circa 2 mm x 2 mm) si e' staccato dal corpo.
Purtroppo non so ancora come fare ad allegare una foto.

Premetto che non avrei gli attrezzi per fare nulla di più' che stropping (scusate, non ricordo la parola in italiano, intendo passare la lama sulla striscia di cuoio).
Chiedo a voi esperti? Che fare? Esiste una soluzione? O e' ormai da buttare (mi dispiacerebbe davvero).

Grazie mille in anticipo per il vostro tempo, e a presto risentirci!

3Orsi
3orsi
 
Messaggi: 3
Images: 1
Iscritto il: 12/06/2014, 7:03

Re: Ho rotto il mio Tiers-Issard

Messaggioda ura » 12/06/2014, 8:01

Ciao 3orsi,

benvenuto nel Forum. E' consuetudine del Forum che il primo messaggio sia quello di presentazione da postare nell'apposita sezione.

Senza vedere una fotografia è difficile poterti dare un consiglio su come agire per rimettere eventualmente in funzione il rasoio.
Per allegare la foto vedi viewtopic.php?f=53&t=832
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 1006
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Ho rotto il mio Tiers-Issard

Messaggioda bertz » 12/06/2014, 14:07

eh si senza una foto é molto difficile se non impossibile dare giudizi

anche se tu hai detto ad una estremita' (punta o tallone?)
non disperare anticipatamente ...potrebbe bastarti un foglio di carta vetrata (potrebbe)
Avatar utente
bertz
 
Messaggi: 1034
Images: 534
Iscritto il: 14/09/2011, 22:51
Località: Ferrara

Re: Ho rotto il mio Tiers-Issard

Messaggioda 3orsi » 12/06/2014, 19:59

Grazie!

Ho postato l'immagine qui

http://ilrasoio.com/gallery/image.php?a ... &sd=d&st=0

Vado subito a presentarmi.

Grazie ancora,

3Orsi
3orsi
 
Messaggi: 3
Images: 1
Iscritto il: 12/06/2014, 7:03

Re: Ho rotto il mio Tiers-Issard

Messaggioda bertz » 12/06/2014, 20:13

visto :cry:
é molto diffusa come rottura,e solitamente avviene nel lavabo del bagno
tre possibili soluzioni :
1 ribassi tutto il filo all' altezza della rottura,ad occhio perderesti circa 1/8
2 arrotondi il piu' possibile e conseguentemente l'affilatura potrebbe essere meno semplice in quel punto,ma é la soluzione piu' facile (e per me la migliore)
3 tagli completamente la punta e lo rendi spyke
Avatar utente
bertz
 
Messaggi: 1034
Images: 534
Iscritto il: 14/09/2011, 22:51
Località: Ferrara

Re: Ho rotto il mio Thiers-Issard

Messaggioda ischiapp » 12/06/2014, 20:48

Con la soluzione tre diventa fico e cattivello. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14999
Images: 2317
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Ho rotto il mio Thiers-Issard

Messaggioda 3orsi » 12/06/2014, 22:00

Grazie per i consigli.

Tre soluzioni interessanti, se solo sapessi da dove cominciare! :-(
La seconda opzione mi sembra la meno traumatica; carta vetrata?
3orsi
 
Messaggi: 3
Images: 1
Iscritto il: 12/06/2014, 7:03

Re: Ho rotto il mio Thiers-Issard

Messaggioda bertz » 12/06/2014, 22:20

oppure pietra un po grossolana,ovviamente bagnata (come la carta)
se usi la carta non farlo con il rasoio in sospensione ,ma appoggiato su un sostegno perfettamente piano e cercando di tenere sollevato il retro del rasoio
(io uso il coperchio in vetro del fornello :lol: ) movimenti sia perpendicolari (bread knifing)http://www.youtube.com/watch?v=btrOjC0S2gM che nel verso del filo
Avatar utente
bertz
 
Messaggi: 1034
Images: 534
Iscritto il: 14/09/2011, 22:51
Località: Ferrara

Re: Ho rotto il mio Thiers-Issard

Messaggioda BLADE » 23/06/2014, 21:31

concordo con bertz la migliore soluzione è la 3 già capitato anche a me purtroppo, ma ho risolto arrotondandolo così non perde la forma originale 8-) l'unica cosa è che è un lavoro un po' complicato bisogna andare cauti con le carte e con le pietre.
Sicuramente qualche membro del forum saprà farti un egregio lavoro... se tu sei titubante. :D
Chi invidia coloro che non condividono una sua paura, tenga a mente che l'assenza di paura non è coraggio. Il vero coraggio è il controllo sulla paura.
Avatar utente
BLADE
 
Messaggi: 115
Images: 44
Iscritto il: 05/06/2012, 0:00
Località: Vercelli

Torna a Pronto Soccorso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite