Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Sostienici

Sponsor
 

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Bruconiglio » 20/08/2012, 15:25

Qualche anno fa ho voluto provare con il manolibera e le prime rasature sono state abbastanza difficili pur migliorando lentamente col tempo.
Quello che ha determinato il netto miglioramento delle mie rasature è stato quando ho messo in pratica alcune osservazioni che avevo fatto da bambino:
mio zio faceva il barbiere e quando andavo da lui per il taglio dei capelli dovevo aspettare il mio turno e lo osservavo lavorare sugli altri, molti andavano da lui solo per la barba.
All'epoca mi colpirono due cose:
Mio zio impiegava un tempo che mi sembrava infinito ad insaponare col pennello il viso del cliente di turno, la faccia del cliente si riempiva di schiuma, il pennello si gonfiava e grondava schiuma e lui continuava a spennellare.
Mio padre durante la rasatura faceva tante smorfie col viso (come facevo anche io all'inizio), mio zio non chiedeva mai nulla al cliente che restava fermo. Il lavoro lo faceva tutto lui da solo, con una mano usava il rasoio e con l'altra tirava il viso del cliente.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1612
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 04/10/2012, 9:04

Ciao a tutti, riprendo questo post per chiedere alcuni consigli.
Come avete letto sono all'inizio della mia esperienza con in ML.
Nelle mie prove ho notato che ad ogni passata venivano tagliati alcuni peli mentre altri rimanevano belli belli al loro posto.
Ho provato anche varie inclinazioni della lama senza particolari miglioramenti.

Di sicuro è un problema di esperienza che si risolverà con il tempo ma vorrei chiedervi qualche consiglio.

Sono abituato al DE ho una mano molto leggera, facendo appena sfiorare la pelle al DE.
Con il rasioi a mano libera come ci si deve comportare? devo applicare un po' di pressione sulla pelle o far scorrere leggero il rasoio? Fin'ora, per il timore di tagliarmi sono stato molto leggero con risultati non uniformi...

Visto che non sono riuscito a tagliare bene tutti i peli con una o due passate vi chiedo come tenete il rasoio rispetto alla direzione si scorrimento.
Ora mi spiego meglio con un disegno. Tenete la lama perpedicolare alla direzione di scorrimento, come nel primo disegno, o leggermente inclinata, come nel secondo disegno?

Immagine

nel fine settimana, unico momento che avrò per me mi dedicherò ancora alla rasatura e poi vi dirò.
Grazie
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda paciccio » 04/10/2012, 9:09

Io tengo la lama leggermente inclinata come nel secondo disegno,
soprattutto perché usando una mano sola, deve vare certi contorsionismi ;)
Per avere un buon taglio uniforme sono fondamentali due cose (a mio avviso), tenere ben tesa la pelle, ed esercitare la giusta pressione.
Qual'è la giusta pressione? è quella pressione che ti permette di portar via tutti i peli, senza tagliarti! :)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5572
Images: 1706
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 04/10/2012, 9:14

paciccio ha scritto:Io tengo la lama leggermente inclinata come nel secondo disegno,
Qual'è la giusta pressione? è quella pressione che ti permette di portar via tutti i peli, senza tagliarti! :)


proverò, proverò e proverò ancora.
Mi sembra sia l'unico modo per imparare.

Diciamo che il ML taglia (o mi da l'idea di tagliare viste le maggiori dimensioni) meno delle lamette del DE e permette di osare di più.
Diciamo però che non basta che sfiori la pelle come il DE....
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Bruconiglio » 04/10/2012, 11:56

Io direi piuttosto che può essere un problema di inclinazione:
sul DE hai un ridotto angolo di incertezza, se vai oltre la lama non è più a contatto con la pelle, per cui trovi subito l'angolo giusto.
Nel mano libera l'angolo di taglio lo dai tu e per timore di tagliarti potresti tenerlo troppo piatto sulla pelle.
Un rasoio non ben affilato e tenuto troppo piatto potrebbe, come tu dici, tagliare solo una parte dei peli.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1612
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 04/10/2012, 12:08

indubbiamente la "colpa" è mia e della mia inesperienza.
L'angolazione è certamente un punto critico della rasatura con ML, però questo lo conosco e so già che ci devo lavorare sopra.
Mi chiedevo più che altro se bisognasse esercitare anche pressione o, come con il DE, bastasse sfiorare per radere.

Poi non mi interessa una rasatura molto profonda, mi basta che sia uniforme e che mi renda presentabile.
Se mi rado troppo profondamente (sia con i multilama che con il DE, quando vado giù pesante) alla ricrescita del pelo la pelle mi "pizzica" e saltano fuori un bel po' di brufoletti...
Infatti di rado faccio il contropelo con il DE, mi limito al pelo inclinato e mi posso ritenere soddisfatto del risultato.
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda soniceb » 04/10/2012, 12:15

Io avevo lo stesso problema e sai come s'è risolto? facendo una montata di sapone più acquosa e spalmando uno strato più sottile!
con il DF (doppio filo)* ero abituato a strati spessi di sapone, e molto densi, tipo vernice. Invece con il ML ho capito che è diverso, non so perché, vuole il sapone acquoso.

* Se diciamo ML come acronimo dell'italiano Mano Libera, parimenti dovremmo dire DF come acronimo dell'italiano Doppio Filo e non Double Edge che è in inglese. Già che ci siamo, propongo una mozione per abolire tutti i termini inglesi dalla rasatura tradizionale :) come da seguente lista:

  1. ML-Mano Libera
  2. DF-Doppio Filo
  3. DB-Dopo Barba (abolire AS)
  4. MiV-Montaggio in Viso (abolire FL)
  5. MiC-Montaggio in Ciotola (abolire BL)
  6. ecc.

;)
soniceb
 
Messaggi: 132
Iscritto il: 25/11/2011, 13:41
Località: Roma

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Bruconiglio » 04/10/2012, 15:51

Concordo 100%
;) ;) ;)
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1612
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 08/10/2012, 8:45

nel fine settimana mi sono ridedicato alla rasatura con il ML.
Il risultato è stato ancora insoddisfcente. Avevo aree molto bel rasata (sotto il mento e ai lati del collo) e altre (mento e anche le basette) con peluria residua di varia lunghezza :(

Di positivo, oltre a zone del viso ben rasate, c'è che non mi sentivo più così imbranato con il rasoio in mano e che mi sono rasato la parte sinistra della faccia con la mano sinistra senza tentennamenti nè danni.

Ora do a Aldebaran i rasoi per una revisione e poi riparto con la pratica.
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 10/10/2012, 11:15

eccomi a tediarvi nuovamente in cerca di ulteriori consigli.
Ieri sera con tutta calma mi sono dedicato alla rasatura. Acqua calda, rasoio ben affilato da Aldeberan, coramella Paccicciata, prebarba proraso, sapone cella e ovviamente rasoio a mano libera.

Devo dire che il risultato è sempre migliore di volta in volta e finalmente ho ottenuto un risultato vagamente presentabile. Certo, non è ancora a livelli accettabili ma mi sto avvicinando.

Le zone che sono rimaste un po' troppo barbute sono:
la parte centrale del mento, la mandibila, in particolare in fondo verso le orecchie e le guance e basette. Lì, nonostante la pelle tirata, bella liscia, il pelo, pelo angolato e contropelo mi sono rimasti tanti peli, accorciati, sfoltiti ma non rasati per bene.
Pensavo che si trattasse di una zona facile da radere ma è quella che mi sta dando più problemi.
Forse sono io che non tengo l'angolazione corretta anche se con 3 passate mi pare strano non averla tenuta nemmeno una volta...

Avete qualche consiglio in più da darmi?
Grazie.
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda paciccio » 10/10/2012, 13:51

hai una mano molto leggera?
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5572
Images: 1706
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 10/10/2012, 13:56

abbastanza, con il rasoio di sicurezza accarezzo appena la pelle e i peli vengono ben recisi.
Con il ML sto iniziando a "calcare" un po' di più per vedere come migliorare la resa.

Molto probabilmente è anche un problema di inclinazione della lama e di esperienza ma mi pare strano che la parte più facile da rasare sia quella che mi da meno soddisfazioni!
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda paciccio » 10/10/2012, 14:11

io avevo il problema inverso al tuo, la mano decisamente troppo pesante!
nei vari tentativi di alleggerirla un pò ho ovviamente esagerato :)
e mi sono trovato nelle tue stesse condizioni...
Per ora i ti consigliere di tenere d'occhio due fattori molto importanti, pressione, e angolo di 30° tra rasoio e guancia
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5572
Images: 1706
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 12/10/2012, 8:41

Ieri sera finalmente ho ottenuto un risultato più che apprezzabile tanto che non ho sentito il bisogno di utilizzare il DE per rendermi presentabile!

Il merito è dei vostri consigli e di un rasoio ERN che mi ha dato Andrea, affilato come una lametta. Appena cosnegnatomi il rasoio è sembrato subito affilatissimo, recideva i peli solo a sfiorarli e vibrava ad ogni singolo taglio.

Ieri sera l'ho testato e magicamente ho sono rasato quasi alla perfezione!
Spettacolare.

Forse i problemi erano dovuti anche ad uno scarso feeling con il rasoio che stavo usando, nonostante mi fosse stato dato anche quello da Andrea... Tra due giorni (tempo di far riposare la pelle) vediamo di riconfermare gli ottimi risultati ottenuti ieri sera!!
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Giuliano » 16/10/2012, 22:52

La giornata di oggi la segnero' sul calendario visto che, devo dire solo grazie a questo forum, ho fatto la mia prima barba perfetta! Pelle liscisssssima e nessuna irritazione.... ecco come: rasoio ovviamente ben afilatocon 3000,8000 e la cinese, passaggio su pasta rossa (media), passagio su pasta nera(fine), coramella a strappo by paciccio, prima lato jeans e poi cuoio.... ho insaponato ben bene e via! Tra l'altro mi sono dimenticato di mettere il prebarba che uso di solito, ma anche il contropelo e' filato liscio come l'olio! La mia impressione e' che gran parte del merito vada alla coramella di paciccio che oltre ad essere di ottima qualita' e' anche grande abbastanza per permettere un movimento fluido che per pochi istanti mi ha dato l'illusione di essere un veterano del ml! Probabilmente e' stata la prima volta che ho veramente scoramellato.
Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare questo è mio, e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato il vero fondatore della società civile. Jean-Jacques Rousseau
Giuliano
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 10/10/2012, 13:30

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 17/10/2012, 9:01

ottimo lavoro!
Con un rasoio affilato è un piacere farsi la barba e ottenere buoni risultati come è altrettanto facile farsi dei piccoli taglietti superficiali :oops:
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Giuliano » 17/10/2012, 12:48

mi sono tagliato solo due volte (forse non dovevo dirlo per scaramanzia ;) ), una cosa importante sulla quale lavorare è secondo me usare entrambe le mani, mi sto sforzando di fare pratica.
c'è qualcuno che usa solo la dx (o solo la sx)? in questo caso come è meglio procedere con la rasatura?
Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare questo è mio, e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato il vero fondatore della società civile. Jean-Jacques Rousseau
Giuliano
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 10/10/2012, 13:30

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 17/10/2012, 12:54

anche io sono all'inizio e sto tentando di imparare ad usare entrambe le mani.
Per il collo mi trovo bene ad usarne solo una ma per le guance è un problema perchè si copre la visuale con il braccio e con un rasoio ben affilato non è una cosa saggia... :roll:
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 05/11/2012, 16:09

Giuliano ha scritto:mi sono tagliato solo due volte


Ciao, che tipo di tagli ti sei fatto?
Io sto notando che, nonostante sia un mesetto (mi sembra tanto ma forse è ancora poco per dire che padroneggio bene il rasoio) che uso il ML capita che mi tagli.
Sono taglietti molto superficiali che spesso sanguiano pochissimo, giusto a "sporcare" la bianca schiuma e che si rimarginano con un po' di acqua fredda e allume se non addirittura tra una passata e l'altra.
Di solito mi accorgo quando mi taglio, sento il rasoio che si impunta e pizzica la pelle ma altre volte non me ne accorgo, non vedo nemmeno il sangue e mi trovo una sottilissima crosticina dopo aver terminato la rasatura e mi chiedo "chissà come è successo...".

Comunque tempo due giorni e la crosta se ne va senza lasciare segni.

Conto comunque con la pratica di evitare questi piccoli taglietti.
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Giuliano » 06/11/2012, 13:45

un taglio me lo sono fatto sui baffi appena sotto il naso, ma solo perchè avevo posizionato male il rasioio (era la prima rasatura)
il secondo a causa di un movimento sbagliato per la troppa fretta, ma in entrambi i casi sono stati tagli lievi.
adesso mi stò "incartando" cerando di farmi il contropelo con entrambe le mani!
il taglio nel verso del pelo mi riesce (anche se non troppo bene) con entrambe le mani, ma per il contropelo ho difficoltà :(
Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare questo è mio, e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato il vero fondatore della società civile. Jean-Jacques Rousseau
Giuliano
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 10/10/2012, 13:30

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Giuliano » 06/11/2012, 23:28

miscio ha scritto:
Sono taglietti molto superficiali che spesso sanguiano pochissimo, giusto a "sporcare" la bianca schiuma e che si rimarginano con un po' di acqua fredda e allume se non addirittura tra una passata e l'altra.
Di solito mi accorgo quando mi taglio, sento il rasoio che si impunta e pizzica la pelle ma altre volte non me ne accorgo, non vedo nemmeno il sangue e mi trovo una sottilissima crosticina dopo aver terminato la rasatura e mi chiedo "chissà come è successo...".

Comunque tempo due giorni e la crosta se ne va senza lasciare segni.

Conto comunque con la pratica di evitare questi piccoli taglietti.


Secondo me questo tipo di tagliettili procura un rasoio non perfettamente affilato e non un rasoio troppo affilato.
Il contropelo lo trovi molto irritante?
Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare questo è mio, e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato il vero fondatore della società civile. Jean-Jacques Rousseau
Giuliano
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 10/10/2012, 13:30

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda miscio » 07/11/2012, 9:29

i miei due rasoi tagliano veramente tanto, oltre che la barba e la pelle hanno assaggiato anche la coramella :roll:
Secondo me i "taglietti" che mi faccio ancora sono dovuti a un'inclinazione non corretta nel momento in cui appoggio il rasoio sulla pelle o alla pelle non ben tesa.
Devo migliorare queste due cose per avere una rasatura veramente perfetta.
miscio
 
Messaggi: 1150
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15
Località: Milano

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Giuliano » 07/11/2012, 13:40

in effetti la pelle ben tesa è una conditio sine qua non per avere una rasatura scorrevole ed inoltre ti permette di saltare quelle curve del mento altrimenti molto difficili da radere.
io ho un solo rasoio 5/8, la differenza con un 6/8 o un 7/8 si sente molto secondo voi?
Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare questo è mio, e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato il vero fondatore della società civile. Jean-Jacques Rousseau
Giuliano
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 10/10/2012, 13:30

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda paciccio » 07/11/2012, 16:52

la differenza, dipende da due fattori, peso ed ingombro, a seconda della tua tecnica possono essere dei pro o dei contro!
se ti piace fare passate lunghe il peso maggiore io lo trovo un ottimo aiuto, mentre se preferisci bassate brevi non è molto influente.
il 7/8 io lo trovo bellissimo da vedere, ma un pò ostico all'inizio nei punti più difficili, però se ti affascina, nulla ti vieta di iniziare con quello ;)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5572
Images: 1706
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Come ci si rade col rasoio a mano libera?

Messaggioda Bruconiglio » 07/11/2012, 23:09

Giuliano ha scritto:in effetti la pelle ben tesa è una conditio sine qua non per avere una rasatura scorrevole ed inoltre ti permette di saltare quelle curve del mento altrimenti molto difficili da radere.
io ho un solo rasoio 5/8, la differenza con un 6/8 o un 7/8 si sente molto secondo voi?

Personalmente le tre misure le trovo molto diverse.
Il mio TI 7/8, nonostante sia il mio preferito, lo trovo decisamente troppo ingombrante.
Ti consiglierei di continuare con il tuo per alcuni mesi, finchè non diventi padrone della tecnica, e solo dopo provare delle misure diverse per capire meglio le differenze. Un confronto fatto adesso risentirebbe troppo del "momento".
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1612
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti
PrecedenteProssimo

Torna a Pronto Soccorso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti