Pagina 1 di 1

Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 14/07/2017, 7:25
da Drummer
Ciao a tutti, come si legge dal titolo ho una curiosità da sottoporre ai " mastri affilatori" de forum.
Possiedo 4 rasoi : un T.I special coiffeur con lama da 6/8, un Timor hamburg ring lama 6/8 , entrambi hanno in comune un bevel molto alto, tagliano in maniera eccellente e sono confortevoli sul mio viso. Il T.I e' uscito di fabbrica così mentre il Timor ha " subito " un trattamento forzato ed e' diventato un ottimo rasoio.
Possiedo anche un Dovo 100 con lama da 5/8 e un Carl herder quo vadis con lama da 5/8. Anche questi tagliano benissimo ma li trovo meno confortevoli, più aggressivi ,
hanno entrambi una lama molto più sottile e un bevel quasi invisibile rispetto agli altri 2
Ora la domanda è': da cosa dipende questo? E' il bevel così alto sommato a una lama più " dura" o e' il tipo di acciaio?
Notare che il timor all'inizio era anche lui tagliente ma non confortevole , ha questo bevel simile al T.I ed e' diventato davvero un bel rasoio.
La domanda mi e' venuta in mente perché curiosando su un forum straniero si dava la preferenza appunto a bevel molto bassi in quanto un utente aveva un rasoio con bevel alto e molti gli consigliavano di sostituirlo proprio a causa di quello che loro consideravano in difetto.
Aspetto notizie
Ciao

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 14/07/2017, 9:57
da robyfg
Nel frattempo che ti risponda chi ne sa più di me ti dico che l'altezza del bevel dipende dalle geometrie del rasoio,praticamente chi lo decide non è altro che la costa del rasoio stesso,infatti se nell'affilare ci si accorge (per geometrie compromesse) che il bevel sta venendo troppo alto si pone rimedio aggiungendo del nastro (sempre sulla costa).
Al contrario invece si dovrebbe intervenire in maniera più invasiva (mola) sulla costa per consumarla un po' e quindi abbassarla.
Poi l'altezza più meno del bevel non è che ne pregiudichi il buon funzionamento,certo che se è molto basso il filo di conseguenza sarà molto "debole" e poco duraturo.

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 14/07/2017, 11:50
da andreat63
l'altezza del biselli dipende da più variabili. in genere, negli hollow di buona fattura deve essere basso e se è alto è indice di rasoio piuttosto sfruttato. i solingen vintage in genere erano lavorati molto sottili e precisi e la "lametta" ottenuta consentiva biselli sottili anche quando usurata. gli hollow francesi e Sheffield vintage detta "lametta" era in genere più spessa e di conseguenza i biselli risultano più alti anche su esemplari non usurati. a me piacciono di più le lamette spesse, detti hollow sono più sodi rispetto a quelli più sottili. l'efficacia del filo dipende molto dalla qualità dell'acciaio e delle pietre da finitura.
nel tuo caso, il filo non soddisfacente di quei rasoi dal bisello molto basso, deve essere dovuto al fatto che non sono stati impostati come si deve sulle pietre

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 14/07/2017, 13:00
da Drummer
Non saprei se sono stati impostati bene o male sulle pietre , que rasoi li ho ormai da anni e sono sempre stati così cioè un po' più " aggressivi" di altri , la rasatura risulta profonda come con gli altri ma , mentre con i 2 dalla lama 6/8 posso insistere su certi punti difficili, con quei 2 devo fare più attenzione

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 15/07/2017, 7:23
da Bruconiglio
A volte, non dico sia il tuo caso, l'aggressività del rasoio è legata a delle irregolarità del tagliente.
Prova a guardarli attentamente con una lente da giolliere (20x) e cercare le differenze fra quelli dolci e quelli aggressivi.
A conferma di quanto ti scrive Andrea, io avevo un Revisor veramente micidiale, finché non gli ho dedicato la cura che meritava, ho reimpostato tutto con molta attenzione e adesso è perfetto.

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 15/07/2017, 19:17
da Drummer
Grazie dei consigli, proverò a guardare il filo, ma la curiosità mi era venuta a causa del bevel.
Premetto che mi rado con i ml da molti anni ma non avevo mai prestato attenzione all'altezza dei bevel dei rasoi, mi sono sempre limitato ad affilarli quando necessario e basta , non ho mai reimpostato nulla nel senso che così li avevo trovati e così li ho sempre utilizzati. La domanda mi e' sorta in quanto mi e' parso di capire che un bevel basso e' preferibile, mentre io mi trovo a preferire i 2 col bevel alto, tra l'altro credo di essere uno dei pochi fortunati a possedere un timor che taglia davvero bene.
Comunque grazie 1000
Ciao

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 16/07/2017, 11:01
da oriolo
Oltre a quanto ti hanno già detto, il motivo del minor confort che provi quando usi i rasoi con bevel sottile potrebbe essere dovuto alla maggior elasticità di queste due lame.
Puoi provare - se non l'hai già fatto - a tenere una minore inclinazione sul viso.

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 16/07/2017, 12:15
da Drummer
Ciao, anche io ho pensato all'elasticità maggiore di quelle 2 lame, in effetti preferisco quelle più " grosse" dei rasoi 6/8 che ho, tra l'altro se mi taglio ( cosa molto rara ) mi succede comunque con quei 2 e mai col TI o il timor.

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 10/08/2017, 17:43
da Supermomo
Molto dipende anche dalla molatura, io per esempio mi trovo molto meglio con molature Quarter Hollow o addirittura Wedge, quando uso molature Full Hollow o Extra Hollow sento che per la mia pelle non vanno altrettanto bene.

Re: Curiosità sul bevel

MessaggioInviato: 25/08/2017, 20:02
da paciccio
magari ad incidere è anche la differenza di misura, con il 6/8" calchi meno e stressi meno la pelle ;)