Apertura lama difficoltosa

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Apertura lama difficoltosa

Sostienici

Sponsor
 

Apertura lama difficoltosa

Messaggioda outlaw » 04/01/2017, 19:48

Ciao a tutti

mi è arrivato recentemente un Thiers Issard vintage con un difetto particolarmente antipatico.
L'estrazione della lama è abbastanza agevole per il primo quarto, quando tra lama e manico si superano i 90 gradi diventa particolrmente duro e difficoltoso da aprire per portare in posizione di utilizzo.
Penso il pin sia stato ribattuto "abbondantemente", spero non sia storto.
Cosa posso fare per rimediare?

Pensavo di fare un piccolo foro su un pezzo di ferro, appoggiare il manico in modo che il pin non tocchi nulla e dalla parte libera batterlo leggermene con un punteruolo.
A parte fare tanta attenzione e mani di velluto, può funzionare?

Ci sono altri metodi che non costringano a smanicare e rimanicare?

Grazie in anticipo a chiunque vorrà rispondere
La caratteristica degli ignoranti ė quella di pretendere di avere ragione. Francis Bacon
outlaw
 
Messaggi: 145
Images: 190
Iscritto il: 08/09/2015, 1:15
Località: Firenze

Re: Apertura lama difficoltosa

Messaggioda daniele_t » 04/01/2017, 23:49

Un perno storto o mal serrato può essere anche se solitamente questo ha un comportamento più lineare.
Hai provato a controllare che, vista la spiegazione, potrebbe essere un'eccessiva sfregamento da parte del codolo sul manico. Mi spiego meglio, alcuni codoli non hanno "facce" parallele ma somigliano piuttosto ad un cuneo. Quando la parte più sottile si inserisce nel manico tutto a posto così come ne esce ma se la parte più spessa oltre i 90 gradi di apertura si scontra con le guancette del manico, lo fregamento rende l'azione poco fluida.
If I have to explain, you wouldn't understand
Solo perchè qualcuno ti lancia una palla non significa che tu la debba prendere
No, try not. Do. Or do not. There is no try.
Avatar utente
daniele_t
 
Messaggi: 310
Images: 148
Iscritto il: 28/06/2016, 20:13
Località: Lecco / Monza

Re: Apertura lama difficoltosa

Messaggioda altus » 05/01/2017, 0:38

outlaw ha scritto:Pensavo di fare un piccolo foro su un pezzo di ferro, appoggiare il manico in modo che il pin non tocchi nulla e dalla parte libera batterlo leggermene con un punteruolo.
A parte fare tanta attenzione e mani di velluto, può funzionare?

Ci sono altri metodi che non costringano a smanicare e rimanicare?


Evita quel tipo di intervento, probabilmente otterresti solo di peggiorare la cosa aumentando la frizione o di rompere il manico, spingendo più in profondità una testa del pin.
L'eccesso di frizione in aumento aprendo la lama è dovuto probabilmente alla forma del manico o del codolo come ipotizza daniele_t.
La soluzione più semplice è provare con una goccia d'olio che attenui la frizione. Altrimenti va smontato e repinnato
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2603
Images: 1821
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Apertura lama difficoltosa

Messaggioda outlaw » 05/01/2017, 12:01

Grazie ad entrambi, il codolo a cuneo non l'avevo proprio valutato.
Calibro alla mano c'è una differenza di circa mezzo millimetro tra parte superiore e parte inferiore. Va da se che lo scorrimento non è lineare e non si risolve allargando o stringendo il pin.
Goccia d'olio e come per incanto la situazione è moooolto migliorata, non perfetto ma l'apertura non è più fastidiosa.
Meno male che ho chiesto prima di fare qualcosa di insensato, non risolutivo e potenzialmente dannoso.
La caratteristica degli ignoranti ė quella di pretendere di avere ragione. Francis Bacon
outlaw
 
Messaggi: 145
Images: 190
Iscritto il: 08/09/2015, 1:15
Località: Firenze

Torna a Pronto Soccorso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite