L´Arte, gli Artisti e i nostri vecchi pennelli di tasso

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

L´Arte, gli Artisti e i nostri vecchi pennelli di tasso

Sostienici

Sponsor
 

L´Arte, gli Artisti e i nostri vecchi pennelli di tasso

Messaggioda SPICE » 27/10/2012, 17:44

Uno delle azioni più importanti della “rasatura clássica”può essere ottenuta solo con l'uso di un elemento essenziale: il pennello!

Senza voler aprire polemiche, ma com una certa onestá intellettuale, dobbiamo accettare che i migliori pennelli da barba sono quelli in tasso.

Eppure quando entriamo in un negozio per acquistare un pennello e siamo assaliti da centinaia di design, colori e setole rimaniamo imbambolati come dei bimbi in un negozio di giocattoli…e alla fin fine non scegliamo noi il pennello, ma si lui a noi…ci chiama da un´angolo nascosto e sorge d´immediato una relazione emotiva fortíssima a cui non sappaimo resistere, ed eccolo nel nostro sacco! Ma attenzione dobbiamo preoteggerlo contro nemici impietosi…gli Artisti!

Nella Storia dell´Arte cosi come tutt´oggi il pennello in tasso da barba é un trofeo a cui gli Artisti aspirano,

Il piú grande falsificatore del secolo XX, Han van Meegeren, che riproduceva Opere dei Maestri Olandesi del XVII secolo, utilizzava pennelli da barba in tasso…le sue falsificazioni pressoché perfette nella técnica e nelle tecnologie utilizzate gli permisero d´ingannare Adolf Hitler.

Immagine

Video sul piú grande falsario del XX secolo e su come ingannó Hitler
http://www.arttube.nl/en/video/Boijmans ... s_Meegeren


Cosa facciamo quando il nostro pennello in tasso, passati vari anni di fedele servizio é ormai alle ultime? Normalmente gli prepariamo un bel funerale nel cestino della spazzatura…e perdiamo due opportunitá!

La prima é quella di dargli una seconda vita, donandolo a un Pittore che saprá come farlo risorgere e dargli un´utilizzo che non avremmo immaginato.

La seconda é di farci un´amico per la vita: l´Artista!

Per ultimo vorrei chiamare alla vostra attenzione per un fatto: nel malauguarto caso che, come me, siate sposati com una Artista, state attenti!

La mia cara metá, come uno sciacallo, non há pazienza di aspettare che il mio fedele compagno abbia svolto il suo ciclo vitale al mio servizio, “montando” schuma da barba, e passando sul mio volto centinaia e migliaia di volte…e ogni tanto dalla mia piccola collezzione spariscono alcuni nuovi e preziosi pennelli!

Attenti ai familiari Pittori..sono crudeli e non cercano solo gli usati…! ;)
Spice must flow....
Avatar utente
SPICE
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 07/10/2012, 20:41

Re: L´Arte, gli Artisti e i nostri vecchi pennelli di tasso

Messaggioda Alexandros » 27/10/2012, 18:45

Interessanti nozioni Spice....
io pensavo che per le belle arti si usassero solo i pennelli in Martora o pelo di bue...
Facendo una rapida ricerca sul Web scopro invece che i penneli in pelo di tasso sono considerati pregiatissimi e utilizzabili per tecniche particolari come "lo spolvero"
Ho visto anche (con sommo stupore) che esistono altri animali con pelo utilizzabile per produrre pennelli per esempio lo scoiattolo e la capra!

http://www.bellearti.net/it/attrezzatur ... -serie-408

adesso che lo so cercherò di tenere il mio Silvertip lontano dalle grinfie degli artisti... :D
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1633
Images: 932
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: L´Arte, gli Artisti e i nostri vecchi pennelli di tasso

Messaggioda SPICE » 27/10/2012, 19:06

Caro Alexandros
non resisto a commentare per prima cosa che hai la fortuna di non avere uma moglie Artista... :D

I peli per pennelli da barba stanno anch´essi soffrendo una rivoluzione.

Fra Spagna e Portogallo é cominciata una guerra senza tregue per scoprire chi produrrá il primo pennello con pelo di "cerdo negro"-"porco preto", maiale nero, con un pelo accettabile e senza il caratteristico "aroma a animale"...vedremo a beve risultati!
Spice must flow....
Avatar utente
SPICE
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 07/10/2012, 20:41

Torna a La Pogonotomia nell'Arte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite