Pagina 1 di 1

Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 07/09/2013, 19:37
da altus
Immagine

In questo scorcio di fine estate vola ancora qualche farfalla e talora si posa sui nostri desideri...

Immagine

...stringendo delicatamente la mano la possiamo catturare e rendere realtà quello che da tempo era solo un desiderio.

Immagine

Da molto tempo mi chiedevo cosa fosse quel piccolo vuoto nel mio "cassetto", quale curiosità aspettasse per venirne riempito... e improvvisamente sulla baia è apparso un volo di farfalle, questi curiosi "rasoir papillon" o "butterfly razor" portando con loro l'eco lontana dell'epoca napoleonica.
Un fremito d'ali o un battito del cuore ha svelato il "mistero" di quel vuoto e la fortuna che sempre assiste i desideri segreti a quel punto ha messo un po' del suo perché questa farfalla venisse a posarsi dolcemente nel mio cassetto, dove esibire la sua curiosa livrea a scaglie di pesce.

Inizia ora l'avventura di quello che prevedo un lungo restauro per riportarlo al passato splendore offuscato dall'ossido di quasi due secoli, prima di riporlo pronto all'uso in uno dei miei astucci in legno a lui dedicato :D
6889

Secondo Neill Miller:
"La teoria accettata è che erano fatti dai prigionieri francesi delle guerre napoleoniche e venduti per migliorare la loro sorte - ci sono stati oltre 100.000 prigionieri francesi nella sola Gran Bretagna. Intere città sono state trasformate in "città in libertà vigilata" e alcuni dei soldati francesi divennero celebrità locali. A volte, chiatte e navi furono usate come prigioni galleggianti. Per occuparsi i prigionieri facevano qualsiasi tipo di merce da rivendere poi alla gente del posto.
I rasoi prodotto dai detenuti hanno tutti un aspetto simile - molti hanno soldati incisi sul manico, di solito in osso, non hanno i codoli come era tipico dei rasoi francesi e sono di fattura un po' rozza.
Tuttavia, sembra che i prigionieri non siano stati gli unici a produrre questi rasoi, che erano popolari nei primi anni del 1800 - molti di loro hanno marchi sull'impugnatura della lama, spesso per Thiers e denominazioni d'acciaio come 'acier fondu' o 'cast steel'. Altri hanno marchi di diverse capitali, spesso malscritte, e quindi probabilmente non prodotti nel paese da cui pretendono di provenire (forse perché i prigionieri pensavano così di ricavarne un valore aggiunto?).
Che uso pratico avevano? Nessun codolo, difficili da impugnare, quasi nessun risparmio di peso rispetto a due rasoi separati, lame identiche, quindi non per rasature diversificate, ma dovevano avere comunque un aspetto carismatico - forse l'unica ragion d'essere una novità."

64896490

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 07/09/2013, 19:45
da bertz
ti ringrazio davvero tanto per l'ultima foto che mi ha permesso di vedere il nome per intero..
ho un rasoio non a farfalla (bellissimo il tuo papillon) con quel nome appena abbozzato e difficilissimo da leggere,
ripartono le ricerche :D

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/09/2013, 17:31
da manfro66
Davvero tanti complimenti Altus, per tutto. Per l'acquisto e il modo in cui ci hai reso partecipi, entrambi davvero unici. Non vedo l'ora di vederlo a restauro compiuto!

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/09/2013, 17:50
da paciccio
manfro66 ha scritto:Non vedo l'ora di vederlo a restauro compiuto!

a Pescara lo porterai vero?

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/09/2013, 17:57
da altus
Ma come potevate avere questo dubbio? :lol: :lol: :lol:

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/09/2013, 18:26
da james
Complimenti anche da parte mia, Altus, per lo splendido acquisto e per l'interessante aneddoto sull'origine.

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 09/09/2013, 0:26
da altus
bertz ha scritto:ti ringrazio davvero tanto per l'ultima foto che mi ha permesso di vedere il nome per intero..
ho un rasoio non a farfalla (bellissimo il tuo papillon) con quel nome appena abbozzato e difficilissimo da leggere,
ripartono le ricerche :D

La cosa è molto interessante perché potrebbe trattarsi di un fabbricante inglese e non dell'"artigianato bellico" di un prigioniero. Spero tu abbia più fortuna di me nel trovarne qualche traccia ;)

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 09/09/2013, 21:27
da bertz
altus ha scritto:Spero tu abbia più fortuna di me nel trovarne qualche traccia ;)

la vedo ardua
questo é il mio esemplare con la scritta un po usurata

6570

e gli ho trovato un gemellino in rete
http://straightrazorplace.com/shave-day ... 2nd-2.html

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 09/09/2013, 21:38
da barbadura
Altus, complimenti un pezzo davvero molto bello.... :)

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 09/09/2013, 22:43
da altus
bertz ha scritto:
altus ha scritto:questo é il mio esemplare con la scritta un po usurata
6570

bertz la scritta del tuo presenta un errore ortografico "Westmenster" e charlie autore del post linkato è una fonte attendibile per quello che riguarda i rasoi antichi francesi: quindi riprenderebbe forza l'ipotesi di Miller che attribuisce questi rasoi a prigionieri di guerra francesi delle guerre napoleoniche ("marchi di diverse capitali, spesso malscritte").

"Matlock Westminster (London), with a french type scales (bone with bone spacer) from the 1800/1815 area, I'm not sure but I think it's could be made in France, the point is typical of the french barber style of the beginning of the XIX, maybe it's sells better with a prestigious english adress on it ? or, maybe some Grognard took it on the remains of en "habit rouge" during the Napoleonic wars ? Whatever the point, a very soft steel : a real pleasure to hone and to shave with...I bet it's english steel, french one is not so tender" (by charlie48horlogerie)

Matlock Westminster (London), con manicatura di tipo francese (osso con spaziatore in osso) del periodo 1800/1815, non sono sicuro ma credo che sia fatto in Francia, la punta è tipica dello stile dell'inizio del XIXsec., forse vendibile a miglior prezzo con marchiato un prestigioso indirizzo inglese? o, forse qualche "Grognard" (soldato semplice francese) lo prese sui resti di un "Vestito Rosso" (colore della divisa inglese) durante le guerre napoleoniche?
Qualunque sia il punto, è un acciaio molto morbido: un vero piacere da affilare e per radersi ... Scommetto che è acciaio inglese, quello francese non è così tenero

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 15/09/2013, 17:18
da bertz
GRANDE ,molto interessante..
neanche a farlo apposta il mio pusher oggi mi ha offerto questo

6722

é in buone condizioni e l'ossido sulla lama dovrebbe venire via facilmente..
non ero molto intenzionato all'acquisto (costicchia) e mi ha chiesto di prenderlo in visione per venderglielo o eventualmente tenerlo
...vediamo

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 25/09/2013, 19:35
da altus
Ne ho un'altro in arrivo :oops:
come la Vispa Teresa non ho potuto resistere all'ennesima tentazione di un'altra farfallina :lol: :lol: :lol:
e di un manico dipinto originale NOS :shock:
6892 7316
eccolo dopo una prima pulizia in attesa di volare di nuovo :lol:
7222

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/10/2013, 23:43
da altus
Le farfalle non sono mai troppe :D
questa ha appena spiccato il volo dalla Normandia verso Roma :lol:
7283

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 08/10/2013, 23:58
da paciccio
queste sono bisognose di cure ;)

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 10/10/2013, 17:50
da altus
... e l'estate termina con un volo di farfalle....

Immagine

Immagine Fine

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 10/10/2013, 21:39
da paciccio
questa calzava a pennello nello shave of the day ;)

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 8:54
da Mastrofoco
Riporto in voga questo vecchio post di lapidotteri..l inverno scorso ho trovato un rasoio cast steel pieno di ruggine,dopo una bella pulizia è spuntato fuori un ancora sulla lama,anche il codolo particolare e un bel manico in corno..
Ultimamente mi ritrovo in mano un papillon e sorpresasorpresa salta fuori una lama simile e sempre con un ancora simile
Quindi il mio può essere un papillon ad un ala sola?

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 9:14
da Mastrofoco
412054120441206

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 13:48
da altus
A me sembra una rimanicatura antica. La rondella grande con il nome del cutler è tipicamente inglese fine XVIII-inizio XIX, mentre la lama sembra quella di un papillon. Se lo fosse il codolo dovrebbe essere leggermente piegato (per permettere le sovrapposizioni delle lame) E siccome i papillon anche con le scritte inglesi sono quasi sicuramente di produzione francese posteriore alle guerre napoleoniche* (contrariamente a quanto si riteneva) tutto mi fa pensare a una rimanicatura.

*una recente scoperta in Francia di una cassa di manici nos dipinti e di un catalogo che riporta il papillon, fa ritenere a una moda effimera post-Restauration. Anche le divise dei militari spesso dipinte sui manici riportano a un epoca posteriore all'epoca napoleonica.

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 13:52
da Mastrofoco
Altus grazie,come sempre prezioso e gentile,a casa guardo meglio e metto foto..forse ho un altra farfalla ad una sola ala con il manico originale però con lama molto ridotta

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 21:27
da Mastrofoco
Ecco i rasoi che dicevo stamattina
41331413324133341334

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 21:46
da altus
Si il manico in osso ha la forma tipica dei papillon con la lama ridotta e rimolata. Sono sempre più convinto che sono rimanicature e riparazioni su papillon incidentati a una delle due ali, anche se dovrei vederli dal vivo per esserne certo.
Non dimentichiamo che fino a pochi decenni fa la cultura dominante era quella del recupero funzionale, non dell'usa e getta.

E non ditemi che io sono un reperto di quell'epoca.... perché è vero :lol: :lol: :lol:

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 22:42
da Mastrofoco
Se riesco a venire nella Roma te li porto volentieri..

Re: Di farfalle e desideri....

MessaggioInviato: 06/09/2016, 23:12
da Mastrofoco
Mastrofoco ha scritto:Se riesco a venire nella Roma te li porto volentieri..

Nella MIA ADORATA Roma
Scusate l errore