TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche rasoi ML

Il luogo ideale per postare i propri rasoi, e conoscerne la storia

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Sostienici

Sponsor
 

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 15/09/2016, 13:26

Basandomi solo sulle foto, per me l'asimmetria della lama è dovuta a usura o restauro dopo un danneggiamento. Se fosse volutamente asimmetrica dovresti notare una sostanziosa riduzione dello spessore del dorso in corrispondenza della riduzione di ampiezza della lama (per mantenerne una corretta geometria)
L'incisione parallela al dorso ma non al filo ne è un ulteriore indizio.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2510
Images: 1786
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda franto » 15/09/2016, 14:33

grazie Altus per la tua competenza, l'asimmetria della lama è sicuramente dovuta all'uso non corretto del rasoio. Quello che mi piacerebbe sapere è: se nel 1868 la Hogbo viene inglobata nella Sandviker producendo acciai marchiati Sandvik e questo rasoio invece riporta la scritta Hogbo Bessemer otil, questo rasoio è antecedente al 1868? Questo vorrebbe dire che la heljestrand ebbe l'intuito di creare una lama diversa dal frameback, che poi si affermò all'inizio del novecento, oppure c'era la possibilità anche nei primi anni del secolo scorso di produrre lame con la scritta Hogbo Bessemer? Chi lo sà? Boh! Certo, a me farebbe un enorme piacere sapere che la heljestrand ebbe questa intuizione, sarei il possessore di un esemplare raro.
franto
 
Messaggi: 39
Images: 11
Iscritto il: 09/09/2016, 17:13
Località: Torino

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda franto » 15/09/2016, 19:42

Scusate, nel messaggio precedente ho detto una castroneria a proposito di una possibile intuizione avuta da heljestrand, infatti da una verifica più approfondita ho potuto constatare che le lame wedge comparvero in Inghilterra intorno al 1820. Ora, l'unico appiglio che mi resta è:( visto che il rasoio riporta sul codolo " premiato a Parigi nel 1855 e che la hogbo bessemer fallì nel 1866) che il rasoio sia stato forgiato nel decennio che intercorre tra Parigi ed il fallimento.Se qualcuno può aggiungere qualcosa è cosa gradita.
franto
 
Messaggi: 39
Images: 11
Iscritto il: 09/09/2016, 17:13
Località: Torino

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 20/09/2016, 11:34

Buongiorno
Sto cercando informazioni su questo rasoio preso su Ebay.
Sul forum e in rete non ho trovato praticamente nulla riguardo al periodo di attività e di conseguenza non riesco ad attribuirgli un periodo storico preciso.
Nella mia ignoranza direi prima metà novecento, assomiglia molto al Rodgers "star and cross razor" in mio possesso, ma il manico è più sottile e meno arcuato, direi più antiquato (sempre che sia l'originale).
Grazie.

Foto del venditore, con il telefonino non mi vengono altrettanto bene.

Immagine

Immagine

Immagine
Camillo68
 
Messaggi: 107
Images: 13
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 20/09/2016, 11:57

Rasoio sicuramente di inizio '900 (più o meno la stessa epoca del tuo Rodgers), manico sicuramente originale in avorio. Nesbitt probabilmente è solo il rivenditore e il rasoio è prodotto da qualche razormaker di Sheffield.

John Nesbitt Ltd, 42 Market Street, Manchester
Makers of instruments for the textile industry, such as weighing scales, yarn balances, wrap reels.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i manici in avorio del XIX° tendevano ad essere più curvi e appuntiti alle estremità di quelli usati nel XX° sec.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2510
Images: 1786
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 20/09/2016, 11:59

Grazie Altus, gentilissimo come sempre.

PS Pensavo esattamente il contrario, che più vecchi erano e più dritti erano i manici!
Pensa quanto ero fuori strada ...
Camillo68
 
Messaggi: 107
Images: 13
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 20/09/2016, 12:25

Camillo68 ha scritto:Grazie Altus, gentilissimo come sempre.

PS Pensavo esattamente il contrario, che più vecchi erano e più dritti erano i manici!
Pensa quanto ero fuori strada ...


All'inizio del XIX erano dritti ma diversi nelle terminazioni spesso squadrate, verso il 1830-40 assumono una tipica forma a fagiolino con punte ben definite,che nei decenni successivi si allarga e arrotonda leggermente allo spaziatore per poi assumere quella forma del tuo Nesbitt nel XX°. Tutto ciò molto a spanne (esempi nel mio cassetto) e valido solo per l'avorio o l'osso inglese. Per i francesi le varianti sono diverse.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2510
Images: 1786
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda robyfg » 25/09/2016, 22:20

Sapete qualcosa su questo Brogini?

4190541904
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 2741
Images: 240
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda altus » 25/09/2016, 23:54

Ditta Valentino Brogini in Cso. Vittorio Emanuele a Roma, vendita di articoli da toeletta e coltelleria, il 14-02-1933 deposita il marchio VAL-BRO.

http://dati.acs.beniculturali.it/oad/uodMarchi/MR042409

Il rasoio è un Solingen marchiato su ordinazione con il nome del rivenditore, come era prassi comune all'epoca, soprattutto in Francia e in Italia.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2510
Images: 1786
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda robyfg » 26/09/2016, 8:42

.....quindi è un classico senza infamia e senza lode!
Grazie. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 2741
Images: 240
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Barba64 » 26/09/2016, 15:33

robyfg ha scritto:.....quindi è un classico senza infamia e senza lode!

.... con la costa che pare un po' consumata e con la guancetta zona pivot abrasa :? :roll:
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 627
Images: 377
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 26/09/2016, 19:25

altus ha scritto:Rasoio sicuramente di inizio '900 (più o meno la stessa epoca del tuo Rodgers), manico sicuramente originale in avorio. Nesbitt probabilmente è solo il rivenditore e il rasoio è prodotto da qualche razormaker di Sheffield.

John Nesbitt Ltd, 42 Market Street, Manchester
Makers of instruments for the textile industry, such as weighing scales, yarn balances, wrap reels.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i manici in avorio del XIX° tendevano ad essere più curvi e appuntiti alle estremità di quelli usati nel XX° sec.


Dovrei aver trovato chi era il razormaker, George Ibbertson & Son, marchio dello stradivari registrato nel 1873, ancora attiva.
Famosi come produttori di coltelli.
Camillo68
 
Messaggi: 107
Images: 13
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Camillo68 » 26/09/2016, 21:47

Ho sbagliato a scrivere il nome, scusate: George Ibberson & Co.
Camillo68
 
Messaggi: 107
Images: 13
Iscritto il: 27/08/2016, 17:25
Località: Genova

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda LuckyLuke » 27/09/2016, 16:08

Salve a tutti!
Qualche tempo fa ho trovato in cantina questo rasoio che purtroppo è ormai inutilizzabile a causa della lama fortemente danneggiata :cry: . L'ho cercato sul forum ma non ho trovato niente. Spero che qualcuno mi sappia dare qualche informazione storica o di vario genere su questo rasoio e l'azienda che lo produceva: la JLCA.

41940 41939
41938 41937
41936
Sulla lama riporta la scritta "FIRST Jlca CLASS"; sulla parte anteriore del codolo c'è scritto "78 JLCA Solingen"; sulla parte posteriore del codolo è incisa la scritta "BEST SILVER STEEL / EXTRA HOLLOW GROUND / SOLINGEN-GERMANY".
Mi scuso per la bassa qualità delle immagini.
Saluti, LuckyLuke.
LuckyLuke
 
Messaggi: 7
Images: 5
Iscritto il: 18/09/2016, 23:03

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda letsjumpagain » 08/10/2016, 10:51

ciao a tutti
il suocero, venuto a conoscenza della mia crescente passione, mi ha gentilmente regalato il suo vecchio rasoio (saranno venti anni che si fa crescere la barba e non la rade più completamente).
Io so nulla di questo rasoio e lui non ricorda nemmeno dove l'ha preso :)
Qualcuno sa darmi qualche notizia in più?
A me piacerebbe farlo restaurare ma veramente dei ML so poco o niente... tanto per capirci non so nemmeno se nel suo stato è possibile un restauro oppure no. Se mi dite che si può fare (sarebbe stupendo da qualche utente del forum appassionato) e a quanto si aggira la spesa ci faccio un pensiero serio.
grazie a tutti

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
letsjumpagain
 
Messaggi: 49
Images: 9
Iscritto il: 28/09/2016, 13:42
Località: Bergamo

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Alexandros » 08/10/2016, 15:10

Usando il motore di ricerca del forum (tasto in lato a destra) potrai trovare moltissime informazioni su DOVO:

viewtopic.php?f=8&t=151&p=325&hilit=dovo+dorp#p325

La lama di questo rasoio è stata accorciata di 3/4 mm rispetto alla sua altezza originaria e un restauro non è consigliabile poichè le geometrie sono compromesse e l'affilatura risulterà difficoltosa.
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1575
Images: 911
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda letsjumpagain » 09/10/2016, 9:27

Alexandros ha scritto:Usando il motore di ricerca del forum (tasto in lato a destra) potrai trovare moltissime informazioni su DOVO:

http://ilrasoio.com/viewtopic.php?f=8&t ... +dorp#p325

La lama di questo rasoio è stata accorciata di 3/4 mm rispetto alla sua altezza originaria e un restauro non è consigliabile poichè le geometrie sono compromesse e l'affilatura risulterà difficoltosa.


Grazie delle info, ora ci guardo e speriamo di recuperare qualche info
Peccato però per il restauro :(
letsjumpagain
 
Messaggi: 49
Images: 9
Iscritto il: 28/09/2016, 13:42
Località: Bergamo

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 12:23

mi sono stati recapitati per pochi eurini 3 rasoi, uno prenderà la strada a breve del mio restauratore di fiducia, mentre gli altri due sono questi qui:
425794257842577
uno è un John Barber , quindi 1830 circa ma sul secondo non vi è nessun riferimento, secondo voi in che epoca potrebbe collocarsi? coevo al John Barber?
e qui chiedo soprattutto ai maestri, che utilizzo ne fareste di entrambi? li tengo come pezzi di ricambio per i manici in osso? (anche se in corrispondenza del primo pin del manico dell'anonimo c'è una crepa....)
Grazie.
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 331
Images: 88
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 12:33

Azz questi non sono alla frutta,direttamente alla macedonia..si sono molati pure l anima di questi rasoi
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
Miglior foto di Novembre
Miglior foto di Novembre
 
Messaggi: 840
Images: 150
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 12:45

Mastrofoco ha scritto:Azz questi non sono alla frutta,direttamente alla macedonia..si sono molati pure l anima di questi rasoi

:D
infatti.... erano compresi nel pacchetto di un trident che ha solo bisogno di un bravo restauratore altrimenti li avrei lasciati lì..... secondo me quando arrivano a questi livelli è perché li hanno utilizzati per i baffi... o sbaglio?
ma se li tenessi per recuperare i manici, essendo d'osso, è un operazione fattibile (sempre che sia fatta da gente esperta, non certo da me) o si rischia solo di romperli?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 331
Images: 88
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 12:55

Osso ben difficile,è corno..hai mai visto scheletri neri?
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
Miglior foto di Novembre
Miglior foto di Novembre
 
Messaggi: 840
Images: 150
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda stf77no » 17/10/2016, 13:04

:oops: :oops: :oops: Chiedo venia, sapendo che era corno scrivevo osso perché ero convinto che fossero sinonimi in questo caso...
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 331
Images: 88
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda Mastrofoco » 17/10/2016, 14:19

Annamo bene :D c'è una bella differenza tra osso,corno e avorio
"Non sai che ci vuole scienza,ci vuol costanza ad invecchiare senza maturità"
Avatar utente
Mastrofoco
Miglior foto di Novembre
Miglior foto di Novembre
 
Messaggi: 840
Images: 150
Iscritto il: 06/10/2015, 17:03
Località: Robecco s/n (Mi)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda amerigo » 20/10/2016, 19:45

:lol: :lol: :lol:
Mastro... :lol: :lol: :lol:
"Chi va e torna, fa buon viaggio"
"Imparare è come remare controcorrente: se smetti, torni indietro."
Avatar utente
amerigo
 
Messaggi: 350
Images: 16
Iscritto il: 01/07/2016, 16:24
Località: Monterotondo(RM)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggioda CozzaroNero » 20/10/2016, 20:44

Ahah Mastro magari uno scheletro di un grande e continuo fumatore di sigarette????

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
CozzaroNero
 
Messaggi: 314
Images: 69
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)
PrecedenteProssimo

Torna a Notizie storiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite