TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche rasoi ML

Il luogo ideale per postare i propri rasoi, e conoscerne la storia

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

g@s
Messaggi: 122
Iscritto il: 04/08/2017, 11:12
Località: Milano

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da g@s »

Preso ad un mercatino, non ho trovato informazioni storiche
7524375244
Avatar utente
ugo911
Messaggi: 169
Iscritto il: 27/01/2015, 14:35
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da ugo911 »

Jenotsun ha scritto:Salve a tutti,
ho preso questo rasoio in un mercatino. Sulla lama riesco a leggere solo Solingen e delle lettere in maiuscolo che sembrerebbero "HARRING". Ma si legge molto male. Qualche idea sul periodo di produzione? Grazie mille ;) ;)

73468
Dal manico direi 1900 - 1920
Siate realisti, chiedete l'impossibile! (Albert Camus)
Rosso
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/05/2018, 18:20
Località:

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Rosso »

Buongiorno, ho questo rasoio fra le mani ma non sono riuscito a trovare alcuna informazione a riguardo.

Qualcuno è gentilmente in grado di aiutarmi? Grazie

7538975391

Ah dimenticavo, lo stencil riporta la scritta "Best silver steel".
Presenti i numeri 27 88 e un simbolo che sembra una chiave con due bastoni pastorali incrociati... allego un'altra foto di dettaglio.
A detta di un utente del forum non è prodotto a Solingen
75390
Buggi76
Messaggi: 11
Iscritto il: 18/06/2017, 12:26
Località: Alessandria Tigri Eufrate

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Buggi76 »

Buongiorno a tutti quelli del forum , con l'ultimo arrivo che completa il settimanale , impensabile solo tre anni fa' quando ho cominciato a seguirvi ,mi son preso il disturbo di fare qualche foto , per aprire il mio cassetto alla visione di altri appassionati ; con la scusa mi permetto di chiedere informazioni riguardo due rasoi comprati da privati per corrispondenza : nello specifico si tratta di un Caudano Torino 191 6/8 vendutomi per Puma , ma che del Puma aveva solo la custodia
7594575944

e di questo 5/8 col marchio del famoso barbiere di Londra , comprato nos da un ventenne a cui lo aveva regalato lo zio , che sembra di fabbricazione recente
7593075931

Nel salutarvi rinnovo i miei complimenti a tutti quelli che contribuiscono al forum.
Avatar utente
paciccio
Messaggi: 6044
Iscritto il: 31/03/2010, 21:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza
Contatta:

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da paciccio »

per il primo posso dirti che caudano era una famosa coltelleria di torino, che si faceva personalizzare i rasoi per la vendita,
e solitamente sceglievano degli ottimi pezzi, anche quelli più "economici" erano tra i più performanti sul mercato, insomma dovendoci mette su il loro nome... sceglievano il meglio ;)

per il secondo a parte confermare la tua ipotesi della fabbricazione recente non so dirti altro, perché non ne ho mai visto uno dal vivo :)

tu di che zona sei?
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Buggi76
Messaggi: 11
Iscritto il: 18/06/2017, 12:26
Località: Alessandria Tigri Eufrate

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Buggi76 »

Ciao Paciccio , sono di Alessandria , ci eravamo sentiti in privato per le Paciccelle , credo sia stato comprato in Inghilterra e regalato , mai trovato un altro uguale in tutto il web ,compreso il sito di Truefitt & Hill , dove ora , andando a riguardare ,vedo per la prima volta nella pagina di apertura ,ma non in vendita :D :D :D :D
https://www.truefittandhill.co.uk/" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1106
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da francescox »

sul sito T&H non ho visto in vendita il rasoio in questione, ma tutti gli altri M.L. in catalogo sono prodotti da DOVO, infatti sul tang è riportato il marchio della ditta di Solingen, e la scritta Truefitt & Hill sulla lama
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Buggi76
Messaggi: 11
Iscritto il: 18/06/2017, 12:26
Località: Alessandria Tigri Eufrate

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Buggi76 »

Ciao, è in mio possesso da un paio d'anni, fin da subito ho fatto indagini per curiosità, senza trovare niente di simile, neanche sul sito T&H dove ho trovato i vari modelli di dovo che trovi ancora oggi. Giusto riguardando il sito qualche giorno fa l'ho visto nella pagina di apertura, ma non so altro, purtroppo non ho abbastanza esperienza per dirti se sia paragonabile a un dovo 5/8.
Ceres33
Messaggi: 41
Iscritto il: 14/01/2020, 21:46
Località: Ercolano

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Ceres33 »

Ciao a tutti ho acquistato questo rasoio a pochissimo, volevo sapere se qualcuno poteva darmi qualche informazione per favore, ho provato a cercare su internet senza risultato
Immagine
Avatar utente
Luc68
Messaggi: 347
Iscritto il: 13/07/2019, 13:00
Località: Crema (CR)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Luc68 »

Cosa mi potete dire di questo ?
Il venditore non ha fornito info (se non che l'ha collocato nel diciassettesimo secolo :shock: ).
Mi parrebbe invece databile attorno al 1830, no ?

Unico simbolo visibile è qulla grossa ancora.
Si può ascrivere a qualche produttore o non c'e' verso di attribuirlo ?

76339

76340

Richiederebbe un restauro come si deve, poi mi sposto nella sezione apposita per questi aspetti.
Avatar utente
altus
Messaggi: 2913
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da altus »

Sicuramente intorno al 1830, potrebbe essere un Brittain. I venditori ormai sparano datazioni a capocchia pur di vendere. Lama arrivata alla frutta, rimolata e straconsumata in punta. E' possibile farlo radere ma senza troppe pretese.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
Lemmy
Messaggi: 309
Iscritto il: 31/01/2016, 14:51
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Lemmy »

Non e' recuperabile. Peccato per il manico in corno pressato(anche il manico e' messo male) e le rondelle a petalo che essendo originali lo datano certamente nella stima fatta.
Lucidalo come puoi e mettilo nella bacheca.
Peccato.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
rtyy
Messaggi: 34
Iscritto il: 01/07/2014, 12:46
Località: So

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da rtyy »

Buongiorno,sono riuscito ad aggiudicarmi un rasoio ad un asta su ebay, ho provato a cercare sul forum ma non sono riuscito a trovare informazioni chiare sul costruttore ne qualcuno che ne possiede uno simile. Chiedo a voi se avete notizie :
76525
Nel frattempo provero' ad affilarlo e vedere come va, sperando che l'entusiasmo non mi abbia fatto prendere una sola.
grazie in anticipo
Avatar utente
altus
Messaggi: 2913
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da altus »

Prodotto da Adolfe Arbenz a Jougne (Francia) fine '800/inizio del '900. Tipico frameback a lama riportata intercambiabile di stile francese (lama piatta). Copia dei Jaques Le Coultre svizzeri (probabilmente su licenza)

Arbenz - le champion-1889-le monde illustré
Immagine
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
rtyy
Messaggi: 34
Iscritto il: 01/07/2014, 12:46
Località: So

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da rtyy »

Grazie mille !!!
Spero di riuscire a rimetterlo in moto,a me sembra essere messo abbastanza bene.
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1106
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da francescox »

si, è una copia su licenza Lecoultre, compreso l'identico cacciavite e la confezione portalama di ricambio
per evitare dazi onerosi concedeva la licenza, o al limite forniva solo le lame col proprio marchio e il telaio veniva prodotto nel paese importatore
sembra in ottime condizioni e, se affilato a dovere, darà sbarbate notevoli
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
Luc68
Messaggi: 347
Iscritto il: 13/07/2019, 13:00
Località: Crema (CR)

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Luc68 »

In un lotto con altri astucci mi è capitato questo "sarcofago matrimoniale" :lol:

Ne ho diversi di questi pezzi, ma tutti gli alti hanno le classiche decorazioni degli astucci inglesi ottocenteschi.
Questo invece, pur malridotto, mostra chiaramente decorazioni in stile (vagamente) egizio.

Anche la fattura è diversa, questo ha gli spigoli più stondati degli altri, oltre ad una svasatura ben più accentuata.

Che mi sapete dire ?

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
altus
Messaggi: 2913
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da altus »

Luc68 ha scritto:In un lotto con altri astucci mi è capitato questo "sarcofago matrimoniale" :lol:

Ne ho diversi di questi pezzi, ma tutti gli alti hanno le classiche decorazioni degli astucci inglesi ottocenteschi.
Questo invece, pur malridotto, mostra chiaramente decorazioni in stile (vagamente) egizio.

Anche la fattura è diversa, questo ha gli spigoli più stondati degli altri, oltre ad una svasatura ben più accentuata.

Che mi sapete dire ?
Che è un po' più vecchio degli altri di qualche decennio
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
shavette.torino
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/03/2015, 1:36
Località:

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da shavette.torino »

Buonasera a tutti. Avrei bisogno del votro aiuto. Tempo fa mi sono imbattuto in un lotto di rasoi. li acquistai e fino ad oggi non ci ho piu' messo mano. Ho notato che hanno una lama particolare, ovvero i due lati sono di tipologie diverse. Mandando delle foto a un amico mi disse che potrebbe trattarsi di microtome. Allego le foto magari sapete darmi qualche informazione in piu'. Sulle scatole vi e' la scritta ''razor'' quindi almeno per me il mistero si infittisce. Grazie in anticipo a tutti.


77098 77099 77100 77101 77102 77103
Avatar utente
Gene
Messaggi: 242
Iscritto il: 13/07/2013, 11:24
Località: Udine

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Gene »

E' un microtomo al 100 % , il loro profilo asimmetrico non lascia dubbi . La marca è Joseph Rodergs & Son posteriore al 1891 ( dal punzone made in England), molto probabilmente post 900 .
Affilabile ma con accorgimenti particolari , l'angolo di taglio così com'è non riuscirebbe a radere .
Avatar utente
iosonoildandy
Messaggi: 71
Iscritto il: 12/03/2015, 19:52
Località: Provincia di Firenze

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da iosonoildandy »

7760977605


Se guardate questo rasoio, tipicamente inglese, vedrete su un lato della lama delle scritte orientali, giapponesi credo...

Ma se il rasoio è un inglese secondo me anche discretamente antico, perché riporta scritte giapponesi?
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1106
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da francescox »

molti marchi di Sheffield intorno al 1830-1850 produssero questi ''Chinese Razors'': Wade & Butcher, Joseph Rodgers & Sons (come questo mi sembra...), William Greaves and sons, G. Crookes, Wostenholm

"This "Chinese Razor" was probably made for Chinese-American immigrant market during the 1850s. The symbols on the blade are not part of the Chinese language". da: Standart Guide to Razors.

fonti, ''strazors'' e ''Sharp Razor Palace'' post letti tempo fa,
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
Lemmy
Messaggi: 309
Iscritto il: 31/01/2016, 14:51
Località: Roma

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da Lemmy »

A me sembra del comune pitting... Ruggine.

Per i kangi c'e' la sezione rasoi giapponesi. Forse se posti li e' meglio.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
iosonoildandy
Messaggi: 71
Iscritto il: 12/03/2015, 19:52
Località: Provincia di Firenze

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da iosonoildandy »

Ciao lemmy non so se ti riferisci al mio intervento, ma credo che ci abbia azzeccato francescox; le scritte orientali sono evidenti e fatte con criterio, quindi le deve aver fatte un arrotino o direttamente la stessa casa produttrice.
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1106
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: TOPIC Indentificazione e richiesta notizie storiche raso

Messaggio da francescox »

@ iosonoildandy

qui trovi un esempio di rasoio con simboli ''cinesi'' di fantasia... (è la prima foto scorrendo verso il basso, dopo i volantini pubblicitari)
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Rispondi

Torna a “Notizie storiche”