Manici in celluloide

Il luogo ideale per postare i propri rasoi, e conoscerne la storia

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Avatar utente
ugo911
Messaggi: 166
Iscritto il: 27/01/2015, 14:35
Località: Roma

Manici in celluloide

Messaggio da ugo911 »

La storia della celluloide è divertente e ricca di aneddoti e la si può tranquillamente trovare in rete ( ad esempio, come alternativa alla solita Wikipedia, https://www.ilsussidiario.net/news/emme ... ia/357921/" onclick="window.open(this.href);return false; ) .
Fu inventata verso la fine dell’800 ed utilizzata essenzialmente per sostituire l’avorio, materiale che era diventato molto costoso. Di sicuro dopo vari tentativi, brevetti, lotte giudiziarie, fallimenti, imprevisti (uno per tutti le palle da biliardo che esplodevano) ed una pletora di nomi alternativi, giunse ad una certa maturità verso gli inizi del ‘900, in contemporanea con la nascita dell’Art Noveau prima e dell’Art Decò poi.
Le caratteristiche che la resero il materiale ideale per i manici dei rasoi a mano libera, erano la possibilità di essere “lavorata” e , soprattutto colorata in modo da adeguarsi ai canoni del nuovo movimento artistico, cose che l’avorio od il corno pressato e, tantomeno, la madreperla non riuscivano ad offrire. E tutto ciò, ovviamente, ad un costo inferiore.
All’inizio della mia avventura nel mondo del ML, acquistai un rasoio il cui manico raffigurava una donna nuda, rasoio “marcato” americano ma con lama di produzione tedesca, caratteristiche queste all’epoca assai frequenti, in particolare su detta tipologia di rasoi . Divertito dall’oggetto (non credo di averlo mai usato) ho continuato a collezionarne di analoghi, avendo come principale obiettivo il manico appunto, a prescindere dallo stato della lama, spesse volte in condizioni non propriamente ottimali. Le provenienze, come già detto, vengono principalmente dagli Stati Uniti ma ne ho trovati di produzione Francese e Svedese.
I rasoi di seguito presentati sono quindi il frutto di queste ricerche e li ho raggruppati per soggetto, indicando il marchio riportato ed il numero di riferimento dello splendido libro di Doyle sui manici in celluloide (se presente).I rasoi sono descritti da sinistra vs destra
74209

Cominciamo con manici raffiguranti animali, uccelli cervi, lucertole ecc.

Immagine
Simmons hardware co Germany (#25)
Oxford rasor Germany (#24)
Oxford razor Germany (#53)
Wadsworth razor co xlnt(#54)
Smith bros hrwe Columbus(#50)
Hibbard spencer Bartlett(#18)
Hibbard spencer Bartlett(#18)

Immagine

Imperial razor(#48)
Puwe(#46)
Ost cutlery Newark n.j.(#46)
Simmons hardware co Germany(#52)
Rheinische cutlery(#49)
J.A. Hellberg eskislstuna(#29)
Diamondinen reppenhagen germany(#76)

Passiamo quindi a manici con rappresentazione di fanciulle, più o meno vestite e più o meno prosperose:

Immagine
Phenomene thiers
Hartford cutlery(#77)
Heteés valody màgnes acél(#104)
Hope cutlery Gordon & morrison germany(#13)
Simon pure cutlery(#41)
Beacon(#39)
Moshy&rahaim(#35)
Torrey worchester(#42)
Oxford razor(#38)

Ed ecco fari, mulini barche....

Immagine
J. Meyer phila (#31)
H.c. Wentworth(#23)
Simmons hdware(#55)
Wm Helliot (#84)
Antony Tadross(#86)
J. Odelga (#84)

per passare a rappresentazioni floreali

Immagine
Antony Tadross(#113)
Najab Mallok(#151)
Westfield(#81)
Joseph bey moshi(#113)
Assy Sharien
Seneca knife little valley(#43)

quindi manici ad imitazione dell'avorio e/o con incisioni

Immagine

Maple heigh howe st louis(#28)
Geneva coutlery(#136)
electric(#159)
B(#138)
Union razor cutlery(#83)
Elliot(#147)
B.w middlebrooks chicago(#118)
Lieco(#122)
Challenge razor(#115)

Per finire con manici in celluloide trasparente che venivano personalizzati con figure o foto a scelta del cliente (al solito donnine svestite, simboli massonici ....) di seguito viene rappresentato sia il fronte che il retro del manico.
Immagine
Immagine

Aerial cutlery(#131)
Novelty cutlery(#132)
Golden rule chicago(#133)
Novelty cutlery(#133)
Novelty cutlery(#132)
Siate realisti, chiedete l'impossibile! (Albert Camus)
Avatar utente
antower71
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
Messaggi: 673
Iscritto il: 31/12/2015, 23:17
Località: Napoli e Roma

Re: Manici in celluloide

Messaggio da antower71 »

Visti dal vivo ancora più belli!!
Complimenti!!!
"Ma di cosa sei fatta tu?”
“Di quello che ami.” disse lei “Più l'acciaio.

Ernest Hemingway
Avatar utente
paciccio
Messaggi: 6010
Iscritto il: 31/03/2010, 21:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza
Contatta:

Re: Manici in celluloide

Messaggio da paciccio »

Bella collezione complimenti ;)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
Supermomo
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 1516
Iscritto il: 18/05/2013, 14:29
Località: Pordenone

Re: Manici in celluloide

Messaggio da Supermomo »

bellissima e unica collezione. Molto belli.
Mandi Frus, da Massimo
Old Spice l'originale. Se tuo nonno non lo avesse usato, tu non esisteresti.
Avatar utente
FlashOne
Messaggi: 376
Iscritto il: 06/08/2019, 15:10
Località: Roma

Re: Manici in celluloide

Messaggio da FlashOne »

Anch'io, da povero ignorante, ho avuto la fortuna e il piacere di vedere dal vivo alcuni pezzi della collezione di ugo911; non credo, però, che il termine sia corretto: la sua Passione è qualcosa che va decisamente oltre il mero collezionismo.
Chapeau!
Old Fashioned half bourbon half rye
Avatar utente
Tormes
Messaggi: 359
Iscritto il: 09/06/2016, 16:48
Località: Torino

Re: Manici in celluloide

Messaggio da Tormes »

Una carrellata davvero strepitosa.
Grazie per averci mostrato la tua collezione!
Mas vale culito de bebe en mano que ciento volando.
(CIT. runrul)
Avatar utente
Luc68
Messaggi: 324
Iscritto il: 13/07/2019, 13:00
Località: Crema (CR)

Re: Manici in celluloide

Messaggio da Luc68 »

Bellissima collezione, mi unisco al coro per complimentarmi con te.
Grazie per averla condivisa, per me che sono agli inizi è estremamente istruttiva.
Rispondi

Torna a “Notizie storiche”