Motori Trent 1000 Boeing 787

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Motori Trent 1000 Boeing 787

Sostienici

Sponsor
 

Motori Trent 1000 Boeing 787

Messaggioda Aldebaran » 30/04/2018, 16:27

Buongiorno,

Possibile soluzione* si trova alla fine del thread, in fondo.

thread di riferimento qui

Pelush ha scritto:

( Aldebaran- sottointeso ) che ne pensi del deterioramento delle palette dei motori RR Trent dei Boeing 787 ?

https://www.stuff.co.nz/travel/travel-t ... 787-engine

Aldebaran ha scritto:

Ciao Pelush,

penso che tu mi abbia posto questa domanda in quanto sei un Ing. Civile che lavora in Inghilterra ed infatti fai riferimento a motori inglesi ( Rolls-Royce ).
L'articolo che mi hai segnalato non offre alcun spunto scientifico per poter fare ipotesi, purtroppo.
Indagherò meglio, e, ti pregherei, in caso di dimenticanza mia, riguardo questi temi tecnici, di segnalarmi il tuo post sul forum con un messaggio privato, cortesemente, grazie.
Al momento posso scriverti che degli incidenti si sono avuti con i Trent 900 che però sono montati sugli A380 mentre sui Boeing 787 vengono montati i Trent 1000.
L'incidente però era dovuto in un po' di olio finito nella zona calda del propulsore.
I Trent 1000, se non ricordo male, impiegano tecnologia ibrida Titanio/ Fibra di Carbonio. Il Titanio è compatibile galvanicamente con le fibre di carbonio mentre l' alluminio presenta una sostanziale differenza di potenziale elettrochimico ( creando corrosione ). La Fibra di Carbonio inoltre diminuisce del 20% il peso rispetto all'alluminio, ecco infatti giustificato l'uso da parte della Ferrari della Ghisa Leggera a sfavore dell'alluminio per parti di motore ( 2 brevetti ).
Secondo me il problema è stato creato dal Titanio perchè la sua massima temperatura di applicazione è limitata dal suo comportamento all'ossidazione. Mentre per leghe di Titanio convenzionali la temperatura massima è intorno ai 500 gradi ( dipende anche dallo spessore/geometria che al momento non conosco ), le leghe basate sugli alluminuri di titanio sono simili alle superleghe a base di nichel.
Chiederò a mio cugino di secondo grado Ermenegildo D'Ascanio ( figlio della sorella di mio nonno materno ) che vive in Abruzzo e fa anche lavori di meccanica per aerei da caccia. Lui è l'ultimo ad aver visto la fabbrica a Scerni dove mio nonno e il mio bisnonno lavoravano il legname e l'acciaio. Era solo un bambino e già lavorava per loro. Dall' Aereonautica hanno avuto sia lui che mio nonno un premio e sono stati insigniti di qualcosa che non ricordo.
Grazie, buona serata,
Andrea

bibliografia:
World Encyclopedia of Aero Engines - 5th edition" - Bill Gunston, Sutton Publishing, 2006

Possibile Soluzione*

Il Boeing 787 vola intorno ai 12.000 metri di altezza. Ad 11.000 metri deve aver incontrato una turbolenza. Ad 11.000 metri, cioè nella Troposfera, dove sono concentrati i 3/4 della massa gassosa e quasi tutto il vapore acqueo dell'atmosfera e vi sono -50 gradi centigradi di temperatura per un aereo le condizioni sono di maggior stress sotto molti punti di vista.
Come negli impianti nucleari l'acqua condensa inizialmente sotto forma di minutissime gocce, disperse omogeneamente come in una nebbia. Queste gocce non determinano apprezzabili effetti erosivi perchè si muovono alla stessa velocità dell'aria umida circostante. Successivamente però esse si depositano sulla faccia convessa delle palette fisse, formando un film continuo di liquido. Il vapore, o meglio, la nebbia lambendo ad altavelocità la paletta, strappa l'acqua del film sotto forma di grosse gocce. Sono queste le responsabili dei fenomeni di erosione: fluendo più lentamente del vapore, non riescono ad attraversare con il flusso principale il passaggio tra le palette mobili e vengono cosi da queste urtate sul dorso, provocandone l'erosione. Le leghe basate sugli alluminuri di titanio sono simili alle superleghe a base di nichel quindi con questo sistema si potrebbe risolvere il problema.


Bibliografia

Troyanovskkii, B.M.1978 Turbines for nuclear power plants 2nd edition Moscow Energiya 1978
Advances LP turbine installation at 13000MW Nuclear Power Station Unterweser. Procediings of the American Power conference 53 Jacobsen, Oeynhausen, Termuehlen
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5374
Images: 4810
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Motori Trent 1000 Boeing 787

Messaggioda Pelush » 30/04/2018, 17:17

Grazie

veramente interessante
tralaltro sembra che il problema sui 787 sia veramente epidemico, e che quesi tutti i motori Rolls Royce siano oggetto di intervento urgente per il rimpiazzo delle palette dei compressori e della ventola.

bel colpo!
Pelush
 
Messaggi: 113
Images: 14
Iscritto il: 19/04/2016, 15:18
Località: Londra (UK)

Re: Motori Trent 1000 Boeing 787

Messaggioda Aldebaran » 30/04/2018, 17:22

Ciao,

Visto che saprai l'inglese tecnico meglio di me prova a scrivere alla ditta, al limite poi ti mando un pm, proponendo alla roll royce la Nostra soluzione. Chissà che rispondono. Grazie mille, Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5374
Images: 4810
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Nuove Tecnologie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite