Eventi Consolato Giapponese Milano

Eventi Consolato Giapponese Milano

Sostienici

Sponsor
 

Eventi Consolato Giapponese Milano

Messaggioda Aldebaran » 31/01/2018, 23:37

Buonasera a Tutti,

sono felice di informare gli appartenenti alla Nostra Comunità del fatto che stiamo lavorando ad un nuovo progetto.
Nel Nostro Forum è contemplata una sezione giapponese per quanto concerne gli acciai e gli strumenti per la rasatura.
Raggiungere questo risultato sarebbe stato impossibile per me senza l'aiuto gentile e sapiente di Sergio Cavallo ( Alias Arsenico ) e sua moglie di alcuni moderatori del forum.
Loro infatti hanno scritto una e-mail in giapponese alla Ditta Hitachi e alcuni dipendenti mi hanno poi consigliato di scrivere al consolato giapponese.
Periodicamente quindi pubblicherò in questo thread gli eventi pubblicizzati presso il Consolato Nipponico. Grazie della cortese attenzione, auguro buon proseguimento,

Andrea& Lo Staff


57115571145711357112571115711057109

Mostra sulla fotografia giapponese al Museo Sant'Agostino a Genova - Inaugurazione sabato 20 gennaio 2018 alle ore 17.00

Presentazione
di Adelmo Taddei – Conservatore del Museo di Sant‘Agostino
Ospitare una mostra di fotografia in Museo è già capitato, come no. Ma certamente le peculiarità di sommesso rigore che trovo caratterizzino le fotografie che vengono esposte al primo piano del Museo di Sant‘Agostino ben si sposano con il pari rigore delle strutture razionaliste del Museo. E le espressioni mute ma colme di domande dei protagonisti degli scatti non possono non ricordarmi le figure scolpite che popolano il Museo e non possono non permettermi di pensare che la mostra „Lo sguardo sul mondo contemporaneo“ troverà una sede ideale nel Museo che volentieri, e grazie alla proposta della collega Donatella Failla, già Conservatrice del Museo D. Chiossone, la ospita.
Presenteranno la mostra la Dott.ssa Tsurui Jurina, Segretario Generale dell‘Istituto di Cultura Giapponese in Roma, la Dott.ssa Donatella Failla, già Conservatrice del Museo d‘Arte Orientale „E. Chiossone“; il Prof. Giancarlo Pinto, DSA Architettura di Genova, docente, fra altri insegnamenti, di Fotografia Applicata.

Fotografia Giapponese Settanta/Duemila
lo sguardo sul mondo contemporaneo
mostra a cura di Rei Masuda,
The National Museum of Modern Art, Tokyo

Daido MORIYAMA, Shomei TOMATSU, Nobuyoshi ARAKI, Kazuo KITAI, George HASHIGUCHI, Mitsugu OHNISHI, Tokuko USHIODA, Hiromi TSUCHIDA, Hiroh KIKAI, Masato SETO, Shuji YAMADA, Akihide TAMURA, Eiji INA, Hitoshi TSUKIJI, Toshio SHIBATA, Norio KOBAYASHI, Toshimi KAMIYA, Yutaka TAKANASHI, Kikuji KAWADA, Ryuji MIYAMOTO, Takashi HOMMA, Miyuki ICHIKAWA, Risaku SUZUKI

Inaugurazione sabato 20 gennaio 2018 ore 17

20 gennaio 2018 – 18 febbraio 2018

Museo di Sant’Agostino – Piazza di Sarzano, 35r.

mar-ven 9 -18.30 sabato e domenica 9.30 -18.30 – lunedì chiuso
Tel. 010 25 11 263; mail museosagostino@comune.genova.it

76 immagini per 23 autori, più o meno noti alle platee occidentali, tutti alle prese con la realtà in trasformazione, sia essa paesaggio, sia essa società, ovvero le due sezioni che con schiettezza ripartiscono le opere. Il volere della curatrice Masuda, il sentire degli autori, il divenire di uomini e luoghi, l’interpretazione del pubblico: il cambiamento è ineluttabile, tutto si trasforma. Figurarsi in trent’anni, figurarsi in Giappone.

La fotografia giapponese è da sempre apprezzata dalle platee internazionali. Non si tratta semplicemente della curiosità nei confronti di un mondo poco conosciuto, o della ricerca di alternative a una storia della disciplina dominata dall’Europa e dall’America, ma è il segno che la fotografia giapponese riesce a essere accettata e recepita come prodotto di artisti che esprimono la contemporaneità con un linguaggio condiviso, oltre le differenze nazionali e culturali. La mostra, 76 immagini per 25 artisti ripartiti nelle due sezioni “Società in trasformazione” e “Paesaggio in trasformazione”, intende fornire una veduta d’insieme sulla scena contemporanea giapponese a partire dal periodo tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, una stagione ricca di cambiamenti nel mondo della fotografia e che costituisce il punto di partenza delle forme espressive attuali. Una pluralità di punti di vista sui fenomeni sociali del Giappone tra la fine del boom economico e l’inizio del nuovo secolo sprigionerà dunque la comprensione dello sguardo con cui gli autori si sono confrontati con questa realtà.

Osservare il contemporaneo
di Rei Masuda
L’oggetto della mostra è la fotografia contemporanea giapponese a partire dagli anni ’70 presentata attraverso le opere degli autori più rappresentativi. Le immagini selezionate si possono suddividere, a seconda del soggetto, in figure umane e paesaggi, due categorie che naturalmente non esauriscono la varietà dell’espressione artistica: le opere di questi 23 autori non intendono rappresentare una sintesi completa della fotografia giapponese dagli anni ’70 a oggi, e nemmeno servono a ricostruire un percorso evolutivo sia pure limitatamente alle due categorie prese in considerazione. Del resto, osservando le opere esposte, ci si accorge di quanto questo stesso criterio di classificazione risulti labile. Da una riflessione complessiva sulle immagini raccolte nei due gruppi può però emergere l’aspetto della società in un’epoca e la natura dello sguardo che i fotografi le hanno rivolto, ed è questo che qui ci interessa realmente.
Non essendo una semplice registrazione meccanica del mondo né la pura espressione della soggettività dell’autore, l’immagine fotografica nasce necessariamente come sintesi dell’interazione tra l’oggetto ritratto, il fotografo e l’ambiente in cui entrambi sono immersi. Se le opere realizzate nell’arco di un trentennio e qui raccolte riusciranno a far emergere non solo le trasformazioni della società giapponese, con i suoi uomini e i suoi paesaggi, ma anche la varietà e l’inquietudine dei fotografi stessi di fronte a tali trasformazioni, vuol dire che lo sguardo è stato serio, rigoroso e alla giusta distanza.


Corso di Kintsugi Originale, la tecnica artistica giapponese di riparare gli oggetti di ceramica rotti. Le lezioni saranno tenute da Chiara Lorenzetti, restauratrice professionista ed esperta di arte giapponese.

Si tratta del'unico corso in Italia che offre la possibilità di apprendere la tecnica tradizionale e siamo pertanto molto felici di poter proporre per primi un'iniziativa del genere.

Il corso continuerà per quattro settimane, ogni sabato dal 3 al 24 febbraio e sarà ospitato da Coffice Milano, in via Emilio Caldara 1.

Per tutte le informazioni e per iscriversi basta contattare la nostra Associazione all'indirizzo info@giapponeinitalia.org o al numero 347 3545294.


57116

In•Tè Festival
Bologna torna capitale del tè.
A In – Tè Festival 2018 è di casa il Giappone.
Magiche cerimonie e tantissime le novità
sulla bevanda ambrata più amata nel mondo
Il 9-10-11 febbraio nello splendido palazzo Pallavicini a Bologna i visitatori potranno trovare il tè in tutte le sue forme.
Colori, aromi, cerimonie, racconti, opere ispirate a questa affascinante bevanda, seconda per popolarità solo all’acqua.


Buonasera,

questi sono altri eventi sponsorizzati dal Consolato Giapponese a Milano

Venerdì 23 marzo alle ore 21,00 presso l’aula magna dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore avrà luogo il concerto del soprano Miciko Takashima (cfr. locandina allegata).
Il concerto fa parte degli appuntamenti, organizzati nell’ambito dell’iniziativa :
“Corsi di Lingua e Cultura Giapponese: "Apriamo il nostro cuore verso la bellezza e l’armonia del Giappone”a cura della prof.ssa Wakako Saito.
Ed è proprio la prof.ssa Wakako a presentarci il concerto e la figura di Miciko con le seguenti parole:
Il soprano Miciko Takashima farà conoscere il Nihon-Kakyoku (canto giapponese). A Nagoya, in Giappone, Miciko ha partecipato a numerosi concerti di musica giapponese, italiana e internazionale. Nello stesso tempo, insegna musica ai bambini della scuola elementare con lo scopo di educarli ad amare la propria terra. Al padiglione italiano dell'Expo Aichi 2005, ha fatto conoscere la musica italiana a migliaia di visitatori.


SHUHEI MATSUYAMA
“SHIN-ON”

10 marzo – 22 marzo 2018

Nome della Galleria: Galleria "Arianna Sartori"
Indirizzo: Mantova - Via Ippolito Nievo, 10 - tel. 0376.324260
Titolo della mostra: Shuhei Matsuyama “Shin-on”
Mostra a cura di: Arianna Sartori
Con il patrocinio: Fondazione Italia Giappone - Roma
Date: dal 10 marzo al 22 marzo 2018
Inaugurazione: Sabato 10 marzo, ore 17.00.
Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso festivi

Dal 10 al 22 marzo 2018 la Galleria Arianna Sartori di Mantova nella sede di Via Ippolito Nievo 10, ospiterà la mostra “Shin-on” dell’artista giapponese Shuhei Matsuyama, mostra che gode del patrocinio della Fondazione Italia Giappone di Roma.
L’inaugurazione della mostra si svolgerà Sabato 10 marzo alle ore 17.00 alla presenza del Maestro.

Il suono del segno
Molte volte ho visto artisti affrontare le proprie matrici, spesso con passione, a volte con consapevolezza, alla ricerca di una mediazione tra la pura tecnica ed i propri intenti. Shuhei ha semplicemente aspettato, non ha forzato la materia lasciandosi trascinare da un metodo; è rimasto in silente attesa fino a quando ha elaborato un “pensiero positivo” ed è diventato matrice lui stesso. Nel senso che la naturalezza che gli ho visto mettere in quei semplici, ma perfetti gesti, era immediatamente riconducibile a lui; era lì, consapevole di creare se stesso, di mettere in quelle matrici tutte le sue più profonde esperienze di vita e di arte. Ho poi riprovato le stesse sensazioni guardandolo inchiostrare e stampare. Sempre carico di energia positiva e pronto a stupirsi ogni volta che il foglio, rubato il colore alla matrice, viene alzato. Quel suo ripetuto “va bene, grazie” resteranno tra i miei ricordi come una di quelle belle realtà che mi fanno ancora amare questo mestiere.
Moreno Chiodini

Il 15 gennaio 2018, Regione Lombardia ha conferito il:
Riconoscimento Pubblico al Maestro Shuhei Matsuyama, con la seguente motivazione:

Con la sua arte e le sue iniziative culturali
ha contribuito a mantenere
il forte legame di amicizia
tra Italia e Giappone.


Vi informo che questo weekend del 24 – 25 febbraio nell’incantevole e suggestiva location di Castelbrando a Cison di Valmarino (TV)
avrà luogo la manifestazione MIYABI TEN, giunta alla IV edizione.
L’evento nasce con l’obiettivo di avvicinare il mondo occidentale alle arti di origine giapponese, nonché agli aspetti culturali strettamente connessi ad esse.

“Le prime due edizioni sono state caratterizzate dalla collaborazione con il giovane maestro Masashi che ha portato una sferzata di novità e di freschezza
con il suo personale approccio al bonsai.
Con questa edizione e la precedente sono state invece condivise l’esperienza, la padronanza e la tradizione portate dal maestro Sasaki.
Quest’anno ci saranno, inoltre, il maestro Gyòzan Nakano, la maestra della cerimonia del thè Sòteru Hatakeyama, l’architetto Shinichi Kikuchi
nonché il suonatore di Shamisen Baigen Uehara” (cit. organizzatori) .

Entro oggi una descrizione dell’evento sarà presente sul sito del Consolato che ha patrocinato l’iniziativa.



In collaborazione con Kimono Service Wajaku, lunedì 26 febbraio 2018 dalle ore 16.00 fino alle 22.00, il “Kimono in EnotecaWine!” festeggia la sua terza edizione.
La maestra Mamiko Ikeda, esperta nell’arte della vestizione, curerà per voi ogni dettaglio e vi aiuterà a indossare questo tradizionalissimo indumento giapponese, ormai conosciuto ovunque.
Chi lo ha già fatto in precedenza, potrà scegliere nuove soluzioni, mentre chi ci conosce da poco o si è perso questa opportunità gli anni scorsi, avrà ora una nuova possibilità.
A seconda dell’opzione che sceglierete, potrete passeggiare per le vie del centro di Milano oppure andare a cena al ristorante o incontrare gli amici, ma certamente non passerete inosservati!
Come in occasione del nostro evento del settembre scorso (Yukata in EnotecaWine!), alle ore 18.00 e alle 20.00, la signora Yoko Morita (soprano) canterà in EnotecaWine! Passate ad ascoltare Yoko e non ve ne pentirete.

Un calice di vino o un assaggio di Sake (consigliati da EnotecaWine) sarà incluso nel costo delle seguenti tre opzioni:

1. Noleggio e vestizione del Kimono al costo di € 25. Questa soluzione vi lascerà la libertà di uscire e ritornare per l’orario di consegna.
2. Solo vestizione al costo di Euro 15. Questa soluzione vi permetterà di fare delle fotografie; si potrà uscire ma non allontanarsi dal locale e il Kimono dovrà essere restituito entro breve tempo.
3. Se avete un Kimono vostro, solo vestizione al costo di 10 Euro.

Queste le condizioni di noleggio:

· Orario del servizio: lunedì 26 febbraio 2018 dalle 16.00 alle 22.00.
· Tempo stimato per la vestizione: 15 minuti circa.
· 15 saranno il numero massimo di Kimono a disposizione (saranno disponibili anche pochi Kimono da uomo). Vige la regola del “Primo prenotato, primo servito”, fino a esaurimento.
· I Kimono noleggiati dovranno essere restituiti in EnotecaWine entro le 21.30.
· Verrà richiesta una cauzione di 25 Euro sul noleggio del Kimono, che vi verrà restituita al momento della riconsegna.
· Bisognerà prenotare il servizio con qualche giorno di anticipo, contattando WAJAKU (Mamiko Ikeda) via mail all’indirizzo kimonowajaku@gmail.com lasciando i vostri riferimenti e numero di cellulare. La Sig.ra Mamiko Ikeda (+393392235233) vi ricontatterà per conoscere i vostri colori preferiti e darvi alcuni consigli sulle scarpe più adatte da utilizzare (le scarpe infatti non sono incluse nel noleggio del kimono).
· IMPORTANTE: ricordarsi di portare con voi i contanti giusti per il pagamento del noleggio. La Sig.ra Ikeda non avrà un POS a sua disposizione e potrebbe avere difficoltà con il resto.

Accorrete numerosi!
Kiyomi e Sebastiano



お客様各位

ファッション・ウイーク最終日の2月26日(月)、今年も着物でアペリティーヴォを楽しむイベント「Kimono in EnotecaWine!」を開催致します! 当日は16時から22時まで、「着物サービス和寂」とのコラボレーションにより、ミラノで日本の誇る伝統「着物」を着ることができます。
さっそく着物姿でチェントロへ繰り出しましょう! お友達といっしょに着物でディナー、あるいは、イタリア人へのお誕生日プレゼントにも最適です! 着物を楽しむ特別な1日を過ごしてみませんか? 当日、EnotecaWineで着付けをされた方は、グラス・ワインか日本酒が1杯楽しめます。

さらに、前回のイベントでも好評だった、ソプラノ歌手・森田陽子さんをお迎えして、18時と20時にミニ・コンサートを開きますので、みなさま、この機会をぜひ、お見逃しなく!

1.着物のレンタルと着付け 25ユーロ(エノテカ・ワインがセレクトしたグラス・ワインか日本酒が1杯ついています)+デポジット25ユーロ(着物返却時に返金いたします)
2.店内で着物を気軽に楽しみたい方 15ユーロ(エノテカ・ワインがセレクトしたグラス・ワインか日本酒が1杯ついています)
3.着物をお持ちの方(エノテカ・ワインがセレクトしたグラス・ワインか日本酒が1杯がついています) 10ユーロ

レンタルのコンディションについて
●イベント開催日時:2月26日(月)16~22時まで。
●15人限定ですので、満員になり次第、予約を終了致しますのでご了承ください。男性用着物もご用意できますが、数に限りがございますので、お早めにご相談ください。
●レンタル着物は21時30分までに「エノテカ・ワイン」にてご返却いただきますようお願い致します。
●デポジット料として25ユーロをお預かりしますが、着物をご返却されたときにお返し致します。
●ご予約はイベントの数日前まで可能です。WAJAKU(池田眞美子)宛にメールでご予約をお願い致します。 kimonowajaku@gmail.com そのときに電話番号も添えてお送りください。好
みや、当日のお履き物について、池田先生 (+39 339 2235233)から直接ご連絡させていただくため。(レンタルに、お履き物や足袋は含まれておりません。ご希望の方はご相談ください) 
●当日は、お支払にカードが使えませんので、おつりのないよう現金をご用意ください。

みなさまのご参加、お待ちしております!
乾杯!


希世美&セバスティアーノ


Corsi cucina giapponese sushi-sashimi by Kyoko Higuma
http://www.corsicorsari.it/catalogo-cor ... giapponese

Mostra a Pavia 10 Marzo

La mostra verrà inaugurata questo sabato 10 marzo alle ore 18 con la presentazione del noto giornalista de La Provincia Pavese e blogger d’arte Dr. Fabrizio Guerrini. Tra l’altro è stata anche gentilmente segnalata da Pagine Zen sulla loro pagina Facebook.

Allego anche per conoscenza una breve presentazione bilingue (italiano/giapponese) preparata in occasione della mostra di Mauro Bellucci presso l’Istituto Italiano di Cultura di Osaka lo scorso settembre a cura della ESH Gallery (http://www.eshgallery.com/it/) e alcune foto scattate nello studio di Mauro Bellucci dall’amico e valente fotografo rigorosamente analogico Marco Balma.

All'associazione Yamato si pensa già al week end, ci aspettano due appuntamenti con arti, tecniche, aromi e profumi!



SABATO 17 marzo dalle 14.00 alle 19.00 corso pratico di BONSAI, dedicato a chi ha già qualche esperienza, ma necessita di suggerimenti e consigli di un'esperto. Un pomeriggio dedicato ad un'arte raffinata e con molte tecniche da apprendere, con la guida del maestro Paolo Giai.



DOMENICA 18 marzo ore 15.30 workshop: IL TE' MATCHA, per scoprire il famoso tè giapponese con la tea sommelier Stefania Gilardi.

Il programma in sintesi:

- Breve introduzione storica del tè matcha (origine e diffusione in Giappone)

- Tè Matcha da cucina e quello da cerimonia

- Gli strumenti per preparare il Tè Matcha

- Preparazione/degustazione di un Tè Matcha cerimoniale



Il mese di marzo continuerà con:

- workshop WATOJI-legatoria, il laboratorio per costruire un quaderno della tradizione nipponica: sabato 24 marzo

- conferenza "SULLE TRACCE DEL MAESTRO. Sen No Rikyu e la cerimonia del tè", l'origine della cerimonia del tè e di chi l'ha codificata, a cura della nipponista Rossella Marangoni: domenica 25 marzo



Sempre domenica 25 marzo: cena a tema ramen in collaborazione con l'Assaggio



Durante tutto il mese di marzo sarà possibile visitare la mostra 'IL GESTO MARZIALE' progetto fotografico del dojo NaKaRyu a cura di Flavio Gallozzi.

Ingresso libero: lun-merc 17/19; sab-dom 15/18



Le attività hanno i POSTI LIMITATI, è consigliata la PRENOTAZIONE



Informazioni e prenotazioni:

yamato.casale@gmail.com

tel. 3498508918

Ass. Yamato - Casale Monferrato, via Garibaldi 18

L’architettura di epoca Edo attraverso le silografie del Mondo Fluttuante



venerdì 16 marzo 2018 ore 18.00



in collaborazione con Scuderie del Quirinale

e Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone Bunkachō



ingresso libero fino a esaurimento posti

dalle 17 alle 18 è visitabile la mostra dei libri, edizione limitata, sulla vita quotidiana nella Edo premoderna. In biblioteca.



Istituto Giapponese di Cultura

via Antonio Gramsci 74 00197 Roma

info: 06 3224754 www.jfroma.it



a cura di Tatsuya Kumamoto, Consigliere per le Strategie Culturali dell’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone Bunkachō. Traduce/interviene Rossella Menegazzo curatrice della mostra HIROSHIGE Visioni dal Giappone alle Scuderie del Quirinale fino al 29 luglio 2018.



Che differenza c’è, in termini di architetture e paesaggi, tra la Edo di Hiroshige, popolata da mercanti, samurai e cortigiane e la Tokyo delle Olimpiadi 2020? Meno, molte meno di quanto si possa immaginare: le prove in un sorprendente slideshow comparativo, che traccia la storia illustrata di metropoli o scenari cangianti ma sempre fedeli a se stessi. Parola di Hiroshige, maestro delle stagioni e dell’estetica del paesaggio quotidiano.




Maria Cristina Gasperini

Relazioni Culturali

Istituto Giapponese di Cultura in Roma/The Japan Foundation

via Antonio Gramsci 74

00197 Roma

tel 06 3224754-94

fax 06 3222165

www.jfroma.it

https://www.vanityfair.it/vanityfood/ri ... i-di-tokyo

Con grande piacere vi rinnovo l'invito a partecipare all'inaugurazione della prima mostra personale in Italia del Maestro giapponese Tomosuke Nakayama dal titolo MA - L’immenso corpo del vuoto.

All’inaugurazione di giovedì 15 marzo alle ore 18:30 presso gli spazi della galleria MAG a Como in Via Vitani, 31, parteciperanno, Tomosuke Nakayama e Tomoharu Aoyama direttamente dal Giappone.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5209
Images: 4647
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Eventi Consolato Giapponese Milano

Messaggioda Aldebaran » 11/03/2018, 14:13

Buongiorno a Tutti!

siamo stati inseriti, in qualità di Forum in cui si trattano in maniera seria e dettagliata argomenti concernenti la rasatura, rasoi, pietre, strumenti e acciai giapponesi, nella mailing list del Consolato Giapponese di Milano. In questo modo, gli Enti e gli Eventi che potete vedere pubblicizzati nel thread principale ( sempre in aggiornamento ) sanno della nostra esistenza.
Ringrazio i Responsabili del Consolato Giapponese anche per averci fornito dei contatti di cui vi aggiornerò nei prossimi giorni. In questo modo avremo la possibilità di collaborare con professionisti nell'ambito delle associazione culturali e quindi crescere come Forum approfondendo anche la conoscenza della Cultura Giapponese.

Ringrazio pubblicamente Sergio Cavallo ( Alias Arsenico ) e la moglie, profondi conoscitori della lingua giapponese, per aver scritto alla Ditta Hitachi, con cui sono in contatto, in modo da essere indirizzato verso il Consolato, per quanto concerne alcune tematiche, e aver potuto cosi iniziare un percorso che ci porterà ad approfondire la Cultura Giapponese.

Grazie, auguro buon proseguimento e buona domenica,
Andrea
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5209
Images: 4647
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Eventi & Iniziative

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite