Kajima asagi

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Kajima asagi

Sostienici

Sponsor
 

Kajima asagi

Messaggioda Bruconiglio » 21/06/2013, 9:57

Kajima, si tratta di una pietra naturale giapponese che ho preso per 15 sterline da Tailors 1000 qualche mese fa che ne aveva alcune in stock.
La segnalo perché è una buona pietra ad un costo molto conveniente.
Le dimensioni sono quelle classiche da rasoio, cioè 150x40mm. Tailors la vendeva con un pezzettino aggiuntivo per lo slurri che penso abbia ottenuto sacrificandone un paio per tagliarle.
48634864
A guardarla di profilo si nota che si tratta di una bigrana di origine naturale, lo strato più spesso sta sui 4000-6000 circa e lo strato più sottile 6000-8000 circa come grana di partenza. E' una pietra dura, direi circa 4 secondo la classificazione giapponese, come molte naturali è piuttosto lenta, funziona egregiamente e lucida molto bene il filo, soprattutto se si ha la pazienza (come con tutte le giapponesi) di lavorarci molto per frantumare ed affinare le particelle abrasive.
Io la riservo all'uso con quei rasoi "difficili" che hanno la lama leggermente arcuata, perché ho iniziato a farci degli esperimenti per il costo non elevato, poi mi ci sono trovato bene e lì è rimasta.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1525
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Kajima asagi

Messaggioda beppe75 » 04/08/2013, 16:53

Ciao Bruconiglio,leggendo il tuo post ho comprato anche io la pietra in questione sia per il costo che per il fatto che nell'inserzione di ebay c'è scritto che è usata anche dal venditore e che buona affinamento per i novizi(il traduttore dice così).
2 cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana,ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi(A.Einstein)
Avatar utente
beppe75
 
Messaggi: 28
Images: 17
Iscritto il: 02/07/2013, 19:32

Re: Kajima asagi

Messaggioda Bruconiglio » 04/08/2013, 17:29

Si, ho visto che ultimamente l'ha riproposta, sempre ad un prezzo conveniente.
Io nel frattempo l'ho regalata a mio figlio che ha appena iniziato con il ML.
Ha una grana molto fine ed è molto lenta, che permette anche ad un principiante di ritoccare il filo. Sempre che si abbia l'accortezza di andare con mano molto leggera.
Facendo pressione il filo si rovina anche con le pietre molto lente.

Facci sapere come ti trovi ;)
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1525
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Kajima asagi

Messaggioda beppe75 » 05/08/2013, 21:52

Domanda,oggi ho provato a fare lo slurry ma non sono riuscito,ci son stato una decina di minuti a provare,il pezzetto a parte è lappato su tutti i lati e praticamente scivolava sulla pietra,prima di iniziare ho messo a bagno la pietra e il bout in acqua per 15\20 min come suggerito qui sul forum.
Aiuto,calcola sempre la mia inesperienza.
2 cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana,ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi(A.Einstein)
Avatar utente
beppe75
 
Messaggi: 28
Images: 17
Iscritto il: 02/07/2013, 19:32

Re: Kajima asagi

Messaggioda altus » 05/08/2013, 22:08

beppe75 ha scritto:Domanda,oggi ho provato a fare lo slurry ma non sono riuscito,ci son stato una decina di minuti a provare,il pezzetto a parte è lappato su tutti i lati e praticamente scivolava sulla pietra,prima di iniziare ho messo a bagno la pietra e il bout in acqua per 15\20 min come suggerito qui sul forum.
Aiuto,calcola sempre la mia inesperienza.

Se devi lucidare-ravvivare il filo lo slurry è controproducente visto che aumentando la "mordacità" della pietra è come se ne abbassasse il grit.
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2634
Images: 1842
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Kajima asagi

Messaggioda beppe75 » 05/08/2013, 22:14

il problema è che non sono riuscito a fare la fanghiglia perché il bout o si appiccicava o scivolava,quindi mi chiedevo se si riesce a fare la fanghiglia con la pietra lappata e il bout anche lui lappato e se deve essere più grezzo,sembrava di strofinare uno specchio bagnato su di uno specchio bagnato
2 cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana,ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi(A.Einstein)
Avatar utente
beppe75
 
Messaggi: 28
Images: 17
Iscritto il: 02/07/2013, 19:32

Re: Kajima asagi

Messaggioda Bruconiglio » 05/08/2013, 22:58

Non è una pietra su cui fare uno slurry latteo come sulla belga.
Come ti dice Altus un vero slurry sarebbe controproducente per l'uso principale di quella pietra, cioè lucidare o ravvivare il filo.
Devi riuscire a far scorrere il pezzettino senza farlo appiccicare, proprio quasi appiccicato, come senti che sta per bloccarsi devi inclinarlo impercettibilmente. Bastano poche passate per ottenere una minima quantità di particelle abrasive in sospensione. Anche se non le vedi senti che la lama scorre diversamente rispetto alla pietra semplicemente bagnata.
Poi, come tutte le giapponesi (e cinese) devi armarti di santa pazienza e ogni 30-50 passate diluire lo slurry per un paio di volte.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1525
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Kajima asagi

Messaggioda beppe75 » 05/08/2013, 23:18

Grazie mille .
2 cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana,ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi(A.Einstein)
Avatar utente
beppe75
 
Messaggi: 28
Images: 17
Iscritto il: 02/07/2013, 19:32

Re: Kajima asagi

Messaggioda Calabro » 11/05/2015, 12:12

[/quote]Se devi lucidare-ravvivare il filo lo slurry è controproducente visto che aumentando la "mordacità" della pietra è come se ne abbassasse il grit.[/quote]

Anche il lato 4k-6k?
Comunque taylor la vende anche in coppia con la dragon tongue..e li specifica che la gallese ha un grit presupposto di 9000 e la kajima 13000 (!)..
È affidabile o ha fatto una somma dei grit di entrambi i lati? :)
Ogni uomo ha la faccia che si merita
George Orwell (semi cit.)
Avatar utente
Calabro
 
Messaggi: 55
Images: 23
Iscritto il: 17/04/2015, 8:48
Località: Milano

Re: Kajima asagi

Messaggioda Bruconiglio » 12/05/2015, 16:54

Il grit delle pietre sintetiche viene dichiarato dal costruttore perché lui sa quali particelle abrasive ha utilizzato e dice anche a quale standard fa riferimento quel numero.
Il grit delle pietre naturali sono ben pochi quelli che lo misurano realmente (esistono?) e anche quei pochi lo fanno solo su un campione che non è poi quello che compri. Il grit delle natural viene normalmente dato "a sensazione" basandosi sull'effetto che ottieni.

Sembrerebbe che quei pochi che hanno misurato una belga gialla le abbiano assegnato un grit "medio" di circa 6000, chi la usa (io per esempio) ti consiglia di usarla come pietra di finitura dopo una naniwa 8000 o anche 12000. Ma ci sono anche belghe gialle (poche) inadatte alla rifinitura.

Taylor non fa eccezione alla regola e da buon venditore pecca a volte di ottimismo.

Non so se la risposta ti soddisfa, ma purtroppo per le pietre naturali è così. Non c'è nulla di standardizzato, nè il materiale abrasivo, nè la forma del cristallo, nè le dimensioni, nè il legante.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1525
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Kajima asagi

Messaggioda Calabro » 12/05/2015, 17:18

Capito ;) grazie Bruconiglio
Sempre Taylor, comunque, ha aggiunto una nota..se ho tradotto bene dice che forse la Japan Kajima potrebbe essere cinese e su altri siti anglofoni molti scrivono che non riescono a trovare differenze tra questa e la cosiddetta 12k di guanxi..
A me in realtà ora interessava proprio questo. .sapere se andava bene dopo la belga gialla..come una turingia

Ps:anche se rileggendo il tuo messaggio. .praticamente sarebbe un acquisto inutile,se anche la belga la si può usare dopo la naniwa 8k o addirittura 12k a che mi serve una cinese 12k? :)
Ogni uomo ha la faccia che si merita
George Orwell (semi cit.)
Avatar utente
Calabro
 
Messaggi: 55
Images: 23
Iscritto il: 17/04/2015, 8:48
Località: Milano

Re: Kajima asagi

Messaggioda Bruconiglio » 13/05/2015, 9:58

Anche io ho letto spesso che la Kajima potrebbe in realtà essere di origine cinese e in effetti è molto diversa dalle classiche pietre giapponesi.
Io considero alcune qualità tipiche della Kajima:
E' una buona pietra che costa poco
Non è una classica pietra giapponese ma sembra un'ardesia
Il produttore/venditore esegue una selezione e da buon giapponese ne garantisce il livello qualitativo, mentre con la cinese non sai mai cosa compri.

Non credo affatto che una cinese usata dopo una buona belga gialla ne migliori il filo o, se ci riesci, penserei piuttosto che non usi bene la belga.

Discorso diverso per le buone turingia (es. escher) che io non uso dopo la belga gialla, ma in alternativa alla belga gialla.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1525
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: Kajima asagi

Messaggioda Calabro » 14/05/2015, 11:04

Grazie Bruconiglio. Ho trovato il tuo parere diverso da altri, ma altrettanto interessante. ;)
Ogni uomo ha la faccia che si merita
George Orwell (semi cit.)
Avatar utente
Calabro
 
Messaggi: 55
Images: 23
Iscritto il: 17/04/2015, 8:48
Località: Milano

Re: Kajima asagi

Messaggioda Oratio » 30/05/2015, 12:20

Io questa pietra ce l'ho , e posso affermare che è uguale alla cinese guanaxi . sui rasoi potrebbe migliorare una belga sempre dopo 200 passate , ma io la adopero solo
su i miei scalpelli perchè è molto dura . Volevo fare una condiderazione , nonostante è stato ripetuto piu volte da persone piu autorevoli di me , per affilare un rasoio non
serve altro che una semplice , universale, dolcissima , stupenda, garantita, etc " coticule belga " l'unica vera regina di tutte le pietre, se poi devi impostare un bevel la "candia" di "Bushdoctor" e quanto di meglio ti puoi augurare , queste sono le uniche due pietre che porterei sempre con me , la cinta di cuoio tanto ce l'ho sui pantaloni .
un saluto
Oratio
 
Messaggi: 13
Images: 7
Iscritto il: 22/03/2013, 19:16

Re: Kajima asagi

Messaggioda MoPaDa » 30/05/2015, 12:34

+1 ... accoppiata vincente ... :mrgreen:
MoPaDa
È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio.
-- Albert Einstein
Avatar utente
MoPaDa
 
Messaggi: 1081
Images: 80
Iscritto il: 28/06/2014, 9:22
Località: Milano provincia N.E.

Re: Kajima asagi

Messaggioda Calabro » 01/06/2015, 16:32

+2 la belga c'è l'ho e la candia è in viaggio... oltre alla "cintura dei pantaloni" :) (grande) ho anche una Charnley Forest, quindi per ora i cinesi avanzano ;)
Ogni uomo ha la faccia che si merita
George Orwell (semi cit.)
Avatar utente
Calabro
 
Messaggi: 55
Images: 23
Iscritto il: 17/04/2015, 8:48
Località: Milano

Torna a Pietre Giapponesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite