Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Sostienici

Sponsor
 

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda Aldebaran » 03/07/2016, 10:57

Buongiorno,

io personalmente,da artigiano di rasoi e amante dell'artigianato, tenendo in considerazione anche la tua stessa frase " de gustibus non disputandum est ", su questo avrei qualcosa da replicare,oggettivamente:

[...] le lame di una volta:oggetti dall'uso quotidiano a cui ci si affeziona pur non essendo raffinati[...].

in realtà basterebbe solo dare un'occhiata ai rasoi di Altus e alla sua sezione in manutenzione e restauro per vedere quanto fossero di pregevole fattura i rasoi di una volta e molto,molto raffinati, lavorati a mano oppure coniugando sapientemente lavorazione a mano e non. Una volta scelti i materiali per un rasoio, bisogna quantomeno conservarne le loro caratteristiche per poi migliorarle. In base al materiale scelto, si deve sapere se con lavorazioni "a mano" (che comunque non vogliono dir nulla perché ci si affida sempre da artigiano o operaio di una industria a strumenti e macchine per la costruzione: mole,carte vetrate,nastri abrasivi su ruote, forni,pinze,ecc ). si peggiorano le caratteristiche del pezzo o si migliorano e agire di conseguenza.

Grazie,buona domenica,

p.s. link: viewtopic.php?f=25&t=1995
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5460
Images: 5001
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda Tanky62 » 03/07/2016, 15:33

Concordo con quanto esposto da Aldebaran, i rasoi, inglesi/francesi fine 800 e primi 900 sono spesso di pregevole e lussuosa fattura, infatti ne sono rimasto così colpito che non ho potuto fare a meno di acquistarne una coppia con relativa scatola dall'ottimo Altus.
Per quanto mi riguarda, ho esposto chiaramente cosa mi ha attirato del rasoio di Daniele :" Ho preso il Modello Marcus in acciaio C70, sono rimasto affascinato dalla "brutalità" dell'oggetto, dal brutto di forgia in bella vista sulla costa, dal codolo arricciato stile ferro battuto, dal semplice manico in olivo e perchè non dirlo anche dal prezzo estremamente invitante che mi ha convinto a sperimentare questo piccolo fabbro forgiatore di Cuneo.
Il rasoio è molto rustico e trovo che il suo punto di forza estetico sia proprio il richiamo ad un attrezzo agricolo di buona memoria
Nella sua semplicità si presenta bene in una confezione di tela di Juta, rondelloni in ottone con perni grossolani ribattuti, tutto in linea con l'dea del prodotto che l'artigiano vuole presentare."
" L'Anima e' quel foglio impalpabile che ci consegnano candido su cui noi scriviamo le nostre scelte... "
Avatar utente
Tanky62
 
Messaggi: 258
Images: 71
Iscritto il: 26/02/2016, 18:32
Località: Roma

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda danielemauro » 04/07/2016, 10:39

Non posso che essere d'accordo anche io sul fatto che il livello dell'artigiano di un tempo ha raggiunto picchi di qualità eccellente nella sua produzione. Ho avuto per le mani serrature del 5-600 che quanto a fattura non hanno nulla da invidiare a produzioni a controllo numerico per precisione, tanto per fare un esempio anche al di là delle lame.
Ma per gli oggetti di uso quotidiano accanto alle produzioni di eccellenza c'è sempre stata una produzione più rurale, contadina o di valle, e a quella mi rifaccio. Senza la presunzione di fare "il meglio" ma con la consapevolezza di fare un oggetto ben caratterizzato e coerente che possa incontrare il favore di qualcuno.
Avatar utente
danielemauro
 
Messaggi: 21
Images: 1
Iscritto il: 19/09/2014, 8:02
Località: Cuneo

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda ischiapp » 04/07/2016, 12:13

Interessante filosofia, pregna di un pragmatismo che apprezzo. È un piacevole cortocircuito.
Soprattutto in un mondo che si rincorre all'insegna della Perfezione del momento, dove pochi hanno la competenza per essere utenti consapevoli di strumenti d'elite.
Ma nondimeno il possesso genera un appagante senso d'appartenenza, superando il concetto dietro l'utilizzo.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda danielemauro » 06/07/2016, 11:45

..non avrei saputo usare parole migliori. Il calore della leggera imperfezione in un oggetto puó essere una piacevole sensazione, un un rimando a pensieri e ricordi profondi. Questo senza nulla togliere al fascino della perfezione naturalmente, due anime diverse..
Avatar utente
danielemauro
 
Messaggi: 21
Images: 1
Iscritto il: 19/09/2014, 8:02
Località: Cuneo

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda Tanky62 » 06/07/2016, 16:39

Se mi posso permettere un consiglio al bravo Daniele, lascerei del tutto inalterata la finitura del rasoio Marcus, spendendo un po di tempo per far si che gli appoggi siano perfetti per l'affilatura su pietre tipica dei rasoi, sicuramente lui è abituato ad affilare coltelli a lama alzata, ma credo che nessuno di noi sia in grado di affilare in questo modo.
Ultima modifica di Tanky62 il 06/07/2016, 16:42, modificato 1 volta in totale.
" L'Anima e' quel foglio impalpabile che ci consegnano candido su cui noi scriviamo le nostre scelte... "
Avatar utente
Tanky62
 
Messaggi: 258
Images: 71
Iscritto il: 26/02/2016, 18:32
Località: Roma

Re: Piccolo Artigiano Forgiatore Damasco

Messaggioda danielemauro » 06/07/2016, 17:29

..é giusto, lo terrò da conto per i prossimi pezzi che faccio..
Avatar utente
danielemauro
 
Messaggi: 21
Images: 1
Iscritto il: 19/09/2014, 8:02
Località: Cuneo
Precedente

Torna a Damasco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti