Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Brother75
Messaggi: 80
Iscritto il: 19/02/2019, 8:39
Località: Pisa

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Brother75 »

Premetto che non sono un fanatico del BBS, ma dopo aver accumulato un pò di rasature con vari strumenti, io posso dire di aver appreso il mio "face mapping" solamente con rasoi tipo shavette e kamisori (artist club).
Secondo me, essendo rasoi che "non perdonano", sono gli unici che ti "obbligano" a conoscere perfettamente il tuo viso, il modo in cui i peli crescono e di conseguenza il giusto modo di andare a raderli.
Come dicevo non sono alla ricerca della rasatura super-perfetta, ma con rasoi "non-DE" riesco ad ottenere ottimi risultati con due passaggi più qualche colpetto di rifinitura.
Rosso
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/05/2018, 18:20
Località:

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Rosso »

Nemmeno io son fanatico del BBS ma in effetti un buon face mapping è sempre preferibile anche con i DE. A maggior ragione quando utilizzo i mano libera.
Avatar utente
Geronimo
Messaggi: 203
Iscritto il: 08/09/2019, 12:56
Località: Stiava LU

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Geronimo »

Con un po di esperienza , col migliorare della tecnica...e un buon face mapping, ho imparato "sulla mia pelle" ( :D ) che mi conviene procedere così:
1a passata
-zona inferiore del collo ⬆︎
-tutto il viso/zona superiore del collo ⬇︎

2a passata
-tutto il collo ⬆︎
-parte destra del viso ⬅︎
-parte sinistra del viso ➡︎

STOP

Perdo un po in BBS , ma la pelle ci guadagna con meno arrossamenti , bruciori e peli incarniti.
Tutto ciò che ho scritto qui sopra sono solo mie opinioni...non è scienza!!
Billo9
Messaggi: 293
Iscritto il: 03/03/2017, 16:10
Località:

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Billo9 »

Avendo una barba difficile con i peli che crescono in direzioni diverse, alla fine ho rinunciato al face mapping. Uso prevalentemente lo slant che a mio avviso sorvola rispetto alla direzione dei peli.
klopp
Messaggi: 1616
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da klopp »

Ma se non seguite il Face mapping non vi sgranate sul collo in prima passata?
A me succede
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Billo9
Messaggi: 293
Iscritto il: 03/03/2017, 16:10
Località:

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Billo9 »

Fondamentalmente no. Sul collo come prima passata faccio dall'alto in basso e per la seconda il contrario.
Avatar utente
Sanà
Messaggi: 808
Iscritto il: 03/04/2018, 20:22
Località: lunigiana

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Sanà »

Anch'io però, con una sorta di diagonale, in entrambi i lati verso l'esterno.
A Sanà non la si fa
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Sbarbaz »

Il face mapping credo che sia imprescindibile per chi vuole evitare un sacco di problemi di pelle. Io per la fretta l'ho presa un po' alla leggera ma ne ho pagato le conseguenze con bruciori, arrossamenti e anche qualche ponfo. Ho dovuto fare riposare la pelle 2-3 giorni disinfettando regolarmente la cute.
Come è stato descritto nei primi post un disegno aiuta i primi tempi. Poi si va a memoria ed è tutto un altro tipo di rasatura. Il confort aumenta in maniera esponenziale.
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Sbarbaz »

Andrea Tarenzi sul suo canale parla della sua interpretazione del face mapping. Che ne pensate?
Devo dire che mi ha fatto riflettere. Mi auguro che non susciti nessun tipo di polemica ma solo una mera lettura tecnica della sua interpretazione.
https://youtu.be/niibQv0ysB4" onclick="window.open(this.href);return false;
Buona domenica.
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
esatch
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da esatch »

...io dico che è esattamente quello che ho sempre fatto, all'atto pratico, sul mio viso.
Quindi sono sostanzialmente d'accordo.
IMHO face mapping si, ma fino a un certo punto e, sempre IMHO, anche il concetto di BBS è sopravvalutato e distorto.

my 0.5 cents.

edit: peraltro, ho notato ora che ho lo stesso IDENTICO verso di crescita del Tarenzi :lol:
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16059
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da ares56 »

esatch ha scritto:....anche il concetto di BBS è sopravvalutato e distorto....
In realtà BBS è una definizione precisa...che si possano avere valutazioni diverse è un altro discorso ;) .
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Sbarbaz »

esatch ha scritto:...

edit: peraltro, ho notato ora che ho lo stesso IDENTICO verso di crescita del Tarenzi :lol:
Quasi lo stesso anch'io... :o :D
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
Avatar utente
Geronimo
Messaggi: 203
Iscritto il: 08/09/2019, 12:56
Località: Stiava LU

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Geronimo »

Credo di non dire una fesseria se dico che siamo in molti (forse la maggioranza?) ad avere il pelo che nella parte bassa del collo cresce dal pomo d'adamo verso l'alto ma digradando progressivamente verso l'esterno .
Tutto ciò che ho scritto qui sopra sono solo mie opinioni...non è scienza!!
esatch
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da esatch »

ares56 ha scritto: In realtà BBS è una definizione precisa...che si possano avere valutazioni diverse è un altro discorso ;) .
vero.
In realtà avrei dovuto dire "la ricerca del" invece del "concetto"; effettivamente ho scritto di getto.
Avatar utente
mark1976
Messaggi: 464
Iscritto il: 11/02/2018, 16:05
Località: Provincia nord di Roma

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da mark1976 »

Geronimo ha scritto:Credo di non dire una fesseria se dico che siamo in molti (forse la maggioranza?) ad avere il pelo che nella parte bassa del collo cresce dal pomo d'adamo verso l'alto ma digradando progressivamente verso l'esterno .
A me,invece,nella parte bassa del collo e sotto le orecchie cresce dall'esterno verso l'interno.ed in una piccola zona in prossimità del pomo d'Adamo,nella parte destra,cresce da sinistra verso destra,ed è la parte più delicata che tende ad irritarsi un pochino...
Non solo:ai lati del mento mi cresce in diagonale,dall'interno verso l'esterno.ma lì la pelle è più spessa e non ho problemi...
klopp
Messaggi: 1616
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da klopp »

penso che lui possa legittimamente non intestardirsi ad ottenere un bbs sul collo ma che questo, anche in casi di magrezza del collo e direzione bastarda (stesso caso mio, il mio verso del pelo è tutto in orizzontale ad uscire e sono molto magro) sia nel tempo e con un po' di pratica e sangue :D comunque raggiungibile, però non è per tutti, o per mancanza di mano o di voglia (come nel suo caso perchè ovviamente la mano c'è).

Altra cosa (io) penso che 9 su 10 chi millanta bbs fotonici o abbia barbette semplici (non è un peccato capitale ovviamente, anzi buon per loro) raggiunga in realtà un DFS. Con barbe mediterranee folte e nere, spesso con face mapping bastardi, un viso liscio in ogni senso di crescita ovunque si passi il polpastrello, senza pagare pegno in termini di tagli e irritazioni, ritengo sia tutt'altro che banale come risultato da raggiungere.
Sempre tutto rigorosamente IMHO
klopp
Messaggi: 1616
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da klopp »

ah io per primo (ancora) non l'ho raggiunto quindi tutto voglio fare tranne che il fenomeno non fraintendete :D
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 552
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Sbarbaz »

Io personalmente non so se col tempo e molta più destrezza raggiungerò il BBS senza impormelo ma chissenefrega. Al momento nonostante tutte le attenzioni dovute credo di aver capito che ho una pelle abbastanza sensibile. Quindi mi accontento di sentire la pelle liscia nel verso del pelo e traverso ma soprattutto di avere un post rasatura confortevole e nessun problema di epidermide...se questo lo ottengo seguendo scrupolosamente il face mapping bene ma se lo ottengo in altra maniera bene lo stesso.
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
klopp
Messaggi: 1616
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da klopp »

ma certo :)

io comunque, sul collo, se non seguo il face mapping la pelle mi tende a sgranarsi*. Se lo seguo, va già meglio... i problemi li ho se insisto per togliere il micropelo, a prescindere dal verso in cui taglio.

*consiglio datomi anche da un barbiere. "Segui sempre il verso del pelo in prima passata o nei punti più sensibili avrai problemi"
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19022
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da ischiapp »

Spesso leggo di face mapping particolari e difficili.
In questi casi mi chiedo come risulti la rasatura, in quella situazione, fatta da un professionista competente.
Se con due passate, quindi senza cercare il BBS, il barbiere riesce a lasciare pelle liscia e tonica ... allora è una questione di mano.

Personalmente anni fa, anche il mio barbiere (all'epoca ci andavo) aveva problemi con la mia pelle.
Non tanto per la barba, ma per la dermatite sottostante.
Ora, migliorando le conoscenze, tutto è andato a posto.
Quindi a volte non è un problema di prodotto.
Non solo, così come anche per la tecnica.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
esatch
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da esatch »

klopp ha scritto: Altra cosa (io) penso che 9 su 10 chi millanta bbs fotonici o abbia barbette semplici (non è un peccato capitale ovviamente, anzi buon per loro) raggiunga in realtà un DFS. Con barbe mediterranee folte e nere, spesso con face mapping bastardi, un viso liscio in ogni senso di crescita ovunque si passi il polpastrello, senza pagare pegno in termini di tagli e irritazioni, ritengo sia tutt'altro che banale come risultato da raggiungere.
completamente d'accordo.
Io, ad esempio, al BBS ci arrivo, se voglio, ma non lo faccio più, troppo faticoso farlo e troppo stressante per la pelle, per avere cosa? Forse un'oretta di liscio in più...
A volte ho l'impressione che la barba mi cresca anche tra una passata e l'altra :lol:

Altra storia in testa, lì BBS sempre ma con ritocchi sempre necessari.
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4059
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Lino »

Non capirò mai questa spasmodica, ossessiva ricerca del BBS.

Molto meglio, secondo me e per me, il comfort durante e, soprattutto, dopo la rasatura, compresa l'assenza di irritazioni e/o taglietti.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
klopp
Messaggi: 1616
Iscritto il: 24/11/2018, 18:19
Località: Roma (provincia)

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da klopp »

infatti il gioco, nel mio caso, sta nel raggiungerlo senza irritazioni o taglietti :D
Sempre tutto rigorosamente IMHO
Avatar utente
Geronimo
Messaggi: 203
Iscritto il: 08/09/2019, 12:56
Località: Stiava LU

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Geronimo »

La ricerca spasmodica del BBS mi portava ad irritazioni con rossori e fastidiosi bruciori nel momento dello splash.
Ora , dopo aver imparato il mio face mapping , faccio due insaponate (più una di cortesia), dove di fatto vado di "pelo" in zona collo e "pelo" più "traverso" su guance e mento. Solo raramente accenno un po di "contropelo" in zona mento dove ho barba più ispida e pelle più coriacea. Il BBS perfetto non c'è, ma mi irrito di meno e mi godo alla grande lo splash dell'after alcolico senza forti bruciori.....e poi.....anche perché.....così mi ri-rado prima :lol:
Tutto ciò che ho scritto qui sopra sono solo mie opinioni...non è scienza!!
Avatar utente
Handre84
Messaggi: 804
Iscritto il: 21/02/2018, 20:39
Località: Milano

Re: Face mapping e le direzioni delle nostre passate

Messaggio da Handre84 »

Sbarbaz ha scritto:Andrea Tarenzi sul suo canale parla della sua interpretazione del face mapping. Che ne pensate?
Penso che abbia ragione al 100%. Praticamente sempre mi trovo d'accordo con lui, nel 99% dei casi, ciò che dice funziona anche per me.
Avremo la stessa pelle? Stessa barba? Chi lo sa, forse è perché abbiamo lo stesso nome :D

In ogni caso, uno dei pochi (probabilmente ad oggi l'unico) che intende la rasatura (a 360 gradi) esattamente come la intendo io.
Non esiste una curva dove non si possa sorpassare. (Ayrton Senna)
A parità di macchina, se voglio che uno mi stia dietro, state tranquilli che ci resta. (Gilles Villeneuve)
Il secondo è il primo degli ultimi. (Enzo Ferrari)
Rispondi

Torna a “Tecniche di Rasatura”