Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Nel web ho visto di tutto sull'argomento.
Ma una guida che apprezzo è quella di Classic Shaving.
Immagine
How to Hold a Safety Razor
It is critical that a new wet shaver learns the right way to hold a safety razor. Holding the razor near the cutting head can inadvertently cause the shaver to press too hard against his face during the shave and result in accidental cuts or skin irritation. By holding the razor at the correct position, the weight of the cutting head allows the blade to track along the skin, providing the most comfortable and efficient cutting action possible.

The way to hold a razor varies slightly depending on the style of handle you choose. Most popular safety razors available today, such as Merkur, Edwin Jagger, Parker, etc., are available in both long-handled and standard models. The different handle lengths combined with the weight of the razors cutting head determine the best finger placement when holding the razor. The following are basic illustrations of how to hold the two models described in the article, Your First Razor.

Short Grip – Merkur 34C Heavy Duty Classic
The Merkur 34C is a good example of a standard model safety razor. The razor features a wider diameter handle, but has the shorter length that allows it to feel well balanced in your hand when held properly. The release knob at the bottom of the razor provides the ideal point to grip the razor securely. The best technique is to use three fingers, the index, middle, and thumb, to secure the razor at the bottom of the handle. For the downward cutting motion, as you would do for your first pass with the grain, hold the razor similarly to how you would hold a dart.

Cutting in an upward direction stroke, against the grain, requires an adjustment, however. For this position, use the thumb and index finger to secure the base of the razor near the knob and allow the barrel of the handle to rest on the middle finger. This keeps the razor stable and secure when making the more awkward upward strokes during your shave. Although the razor rests on the middle finger a bit higher up the length of the handle than you would hold it for the downward cut, the grip pressure remains at the base, near the knob where it should be.

Long Grip – Merkur 23C Long-Handle Classic
The Merkur 23C has a more traditional width handle that is longer in length than the 34c. The longer length handle allows for more grip space so the finger placement has to be slightly modified in order to maintain the right balance in your hand. Although it does not rotate, there is still a knob at the end of the razor that provides an ideal place to securely grip the razor. Unlike the short-handle razors, the best technique for gripping the long handle is to use four fingers. For the downward cutting motion, hold the razor with the thumb, middle, and ring finger applying pressure at the bottom near the knob. Allow the index finger to rest above your other fingers, against the handle, to add additional support to the razor. This provides a secure grip anchored at the base of the handle while also compensating for the additional length of the handle.

For the upward cutting motion, secure the razor with the thumb and index finger at the knob end the same way you would for the short handle. Allow the barrel of the razor to rest against the ring finger while the middle finger provides additional support towards the base. This finger position maintains the stability at the base of the handle and prevents excess pressure at the cutting head. Similar to the technique used with the upward cutting grip on the short handle razor, the fingers are extended a bit further up the length of the handle but grip pressure is maintained at the knob where it should be.

Conclusion
Knowing how to hold and maneuver a safety razor will allow a wet shaver to shave without accidental cuts or skin irritation. On a quality razor, such as the 34C or 23C, the weight of the cutting head is complimentary to the weight of the handle, allowing the shaver to comfortably hold the balanced razor at the correct position. It is important to keep your hand at the base of the razor, so you can be sure that you are not applying too much pressure against your skin. By knowing how to hold a safety razor, you can achieve the proper cutting angle, minimize cuts, and enjoy a close and comfortable shave.
In poche parole, Fisica applicata al movimento del rasoio.
Ossia la dinamica del rasoio di sicurezza.

La mia analisi parte da una novità già presente da tempo nel moderno wetshaving.
Il cambiamento della forma del manico, non più a T centrale come nei Gillette contemporanei dal Fusion in avanti.
La tecnica retrostante spiega come la nuova forma, accoppiata all'angolo preimpostato della testa, aiuti l'esecuzione.
Infatti oltre che l'angolo incidente, chiave di volta di tutto il processo, l'altro dettaglio è il controllo della pressione.

Questo tipo di presa molto arretrata serve esattamente a favorire il controllo dei due parametri cardine.
L'angolo indicente della lama, è favorito da un manico lungo e leggero. Soprattutto nelle passate contro la gravità.
Una presa del genere infatti male si accompagna a rasoi tozzi e pesanti, dato che non usa il baricentro.
Altro falso mito che ho trovato molto spesso (per non dire sempre) nella trattazione dell'argomento.
Per colpa del quale, è normale che un utente non esperto applichi un eccesso di pressione.
Soprattutto venendo dal mondo ipertecnologico dei multilama.
Nel quale tutto è progettato per favorire l'uso inconsapevole.

All'inizio può sembrare scomoda, ma la presa arretrata è il motivo della forma dei manici classici.
Con il pomello nella zona più arretrata del manico, ad aiutare il bilanciamento e l'impugnatura.
Sì perché in un colpo solo, grazie a manici adeguati, si eliminano tutti i problemi:
• ridotto il peso
• ottimizzato il bilanciamento
• reso minimo l'errore umano della pressione
• aumentato nettamente il controllo dell'angolo
Per adeguati intendo:
◦ circa 30g, per bilanciare il peso della testa
◦ circa 90mm, per avere una buona leva sull'angolo

Il tutto produce un risultato armonioso.
Il gesto si fonde con l'oggetto, che diventa estensione naturale.
Il piacevole effetto collaterale è un BBS comodo, veloce, durevole.

Anche grazie a questo, oggi il mio campione è un oggetto semplice.
Nessuno strumento mitico ed elitario, ma un insieme di pezzi scelti.
Da me, sulle basi della mia esperienza che qui condivido.
Ma di mostri sacri ne ha battuti un bel numero.
Infatti orgogliosamente l'ho battezzato PP1489.
78472
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Grizzly
Messaggi: 829
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

Thread molto interessante.
Con rasoi leggeri, per esempio in alluminio, sono in linea con questa tecnica di impugnatura.
Con rasoi più pesanti, invece, preferisco tenere il rasoio con te dita in prossimità del baricentro, in modo da avere un buon controllo dell'angolo, una buona distribuzione dei pesi e per impedirmi pressioni involontarie durante la rasatura.
Se il manico è più lungo, uso il quarto dito per appoggiarlo al terminale del manico stesso, che mi aiuta nel bilanciamento e nel controllo dell'angolo.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Grizzly ha scritto:
16/11/2020, 0:30
Se il manico è più lungo ...
Lo tengo, se con il giusto peso.
Altrimenti lo cambio e creo un ibrido, che valorizzi la testa.
Proprio grazie a queste impostazioni, oggi tutto è più semplice.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=369497#p369497
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Afgil
Messaggi: 136
Iscritto il: 03/05/2020, 17:26
Località: ROMA

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Afgil »

E invece se uno non avesse pezzi con cui giocare per quali rasoi vale questo discorso e quali no?
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Vale per tutti.
In generale, i modelli con manico in alluminio.
Ma comunque è una tecnica adattabile.
Vedi foto e leggi argomento nello spoiler.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
vertighel
Messaggi: 168
Iscritto il: 16/06/2020, 14:54
Località: Monza

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da vertighel »

Grazie delle dritte!
Di solito non mi fa impazzire quella posizione, ma sarà questione di abitudine. Sicuro ce la vedo meglio su manici non eccessivamente lunghi, sempre per gusto mio personale.
Domani la proverò!
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Credo di aver sperimentato tutto il Kamasutra del wetshaving.
Questa posizione mi permette di trasformare la direzione delle forze in gioco.
Si passa dalla pressione alla trazione del rasoio.
Con netti benefici della dinamica.
Soprattutto su pelle tesa.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
esatch
Messaggi: 715
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da esatch »

DISCLAIMER: nessun intento polemico, solo una sana curiosità ed interesse.

Ho delle perplessità.
Non tanto a livello di correttezza in merito a quanto affermi anzi, per carità, disamina notevole e sostanzialmente corretta.
Solo che io proprio non mi ci trovo: tendo ad una presa molto più avanzata e vicina al tanto bistrattato :lol: baricentro, con il mignolo in appoggio attivo in fondo.
Ma non perché sia un dogma; tendenzialmente diffido di posizioni arroccate su "si fa così e basta", per non parlare del sottile piacere che provo nell'andare controcorrente nei più svariati campi :lol:
Evidentemente, però, la mie mani e memoria muscolare preferiscono tale posizione: sono più preciso, fermo e delicato. Chirurgico.

Mi chiedo però, pur rischiando di sconfinare nell'ingenuità: perché, ad esempio, per scrivere o disegnare, una siffatta presa arretrata produce risultati quantomeno imprecisi? (io direi terribili, ma volevo essere misurato).
Oppure un bisturi, per rifarmi al "chirurgico" di cui sopra.

Seguo con interesse.
;)
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Come ho scritto in tutte le altre discussioni in cui parlo di peso e bilanciamento, non è una posizione innata o preconcetta.
La leggerezza, consigliata da questa tecnica, è un piacere acquisito.
Dopo molto cercare e patire.

Proprio perché il dogma è l'uso del baricentro.
Che per definizione impone l'uso del peso, per modulare la pressione.
Quando invece qui si utilizza solo la trazione, l'angolo incidente, il face mapping e tutte le altre tecniche di base.
Ma combinate in una modalità sinergica che aumenta reciprocamente l'efficacia di ognuna, ed anche il comfort, quindi l'efficienza.

Sicuramente utile da sperimentare.
Maggiormente per il neofita, magari al primo rasoio di sicurezza.
Ed in generale in ogni situazione ho trovato miglioramenti netti.
Soprattutto avendo una pelle particolare e sensibile.

Con la prova si evidenzia l'errore.
Dall'errore s'impara e si migliora.
Così si trova la strada migliore.
Per sé, e senza dogmi.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
darionew
Messaggi: 55
Iscritto il: 06/08/2020, 7:29
Località: Como

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da darionew »

Condivido, parola per parola, quanto scritto poco fa da @esatch.
Ho anche visto i filmati su YT di Andrea Tarenzi, che spiega la questione in maniera differente da @ischiapp e io, nella mia pur limitata esperienza personale, mi ritrovo in quel tipo di impugnatura e di prassi di rasatura con una presa più avanzata.
Detto questo, se uno si trova bene altrimenti, meglio per lui...
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Il controllo dell'angolo incidente è legato al braccio della leva applicata.
Maggiore quindi la distanza della presa dal filo della lama, maggiore la precisione.
Le usanze e le credenze sono alla base del nostro comportamento.
Questa discussione è più per evidenziare un'alternativa.
Utile per coloro che non hanno trovato la via.
Oppure per chi ne cerca una migliore.
In teoria.

Alla peggio, si torna da dove s'è venuti ...
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Afgil
Messaggi: 136
Iscritto il: 03/05/2020, 17:26
Località: ROMA

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Afgil »

Mica hai un video di qualcuno che usa questa tecnica?
Perché descriverla è un conto, vederla e capirla un altro
Avatar utente
vertighel
Messaggi: 168
Iscritto il: 16/06/2020, 14:54
Località: Monza

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da vertighel »

ischiapp ha scritto:
16/11/2020, 13:08
...
Maggiore quindi la distanza della presa dal filo della lama, maggiore la precisione.
...
Premetto che non ricordo più mezza nozione sulle leve, ma non dovrebbe essere il contrario?
Analogamente con una penna (che se tralasciamo l'angolo della lametta, come utilizzo è molto simile a un rasoio), se la tengo dalla parte del cappuccio imprimerò una minor pressione ma avrò anche meno precisione nell'utilizzo. Il contrario se invece la impugno vicino alla punta.
Avatar utente
ercolinux
Messaggi: 187
Iscritto il: 15/04/2020, 7:02
Località: Mappano (TO)

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ercolinux »

No, più ti allontani e maggiore è lo spostamento necessario da compiere modificare l'angolo di una determinata quantità quindi maggiore è la precisione che puoi applicare all'angolo.
La libertà non è che una possibilità di essere migliori (A.Camus)
Avatar utente
vertighel
Messaggi: 168
Iscritto il: 16/06/2020, 14:54
Località: Monza

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da vertighel »

Ah ok, ignoravo questo fattore! Thanks!
Avatar utente
Afgil
Messaggi: 136
Iscritto il: 03/05/2020, 17:26
Località: ROMA

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Afgil »

Ok, ma questo discorso vale solo per l'angolo statico.
Nel momento in cui uno muove poi l'oggetto, tenerlo lontano fa si che il movimento sia più impreciso. Dunque immagino che il mantenimento dell'angolo sia più difficoltoso. Inoltre immagino che il trascinamento semplice non basti, nel senso che in prima battuta dall'alto in basso e con barba non dura e corta, il solo trascinamento leggero basti a tagliare, ma poi scendere sul collo o andare di traverso e contropelo non sia così immediato da fare.

Cmq sono solo mie idee perché ancora non ho provato. Per questo chiedevo in video.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Afgil ha scritto:
16/11/2020, 13:42
... vederla e capirla un altro
La foto è lì per quello.
Afgil ha scritto:
16/11/2020, 14:49
Dunque immagino ...
All'inizio tutto è difficile, poi con la pratica siamo in grado di fare miracoli.
Io seguo il mio face mapping, non le direzioni cardinali.
Con facilità.
vertighel ha scritto:
16/11/2020, 14:13
Analogamente con una penna ...
Esempio canonico.
Ma opposto alla fattispecie in esame.

Qui il target non è applicare pressione sulla punta per scrivere.
Bensì controllare l'angolo ed esercitare trazione.
Entrambi favoriti dalla presa arretrata.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Grizzly
Messaggi: 829
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Grizzly »

Guardando alle specifiche tecniche degli strumenti da taglio con caratteristiche e destinazioni d'uso diverse, dal rude machete al sottile bisturi, passando dal comune coltello da cucina, la distribuzione dei pesi e la presa cambiano.
Quando occorre potenza di taglio, il peso e il baricentro sono spostati verso la lama (vds. l'ascia) ; quando occorre precisione e maneggevolezza, il peso è spostato verso l'impugnatura (vedi bisturi, fioretto ecc.).
Per analogia, si potrebbe dire che di fronte ad un rasoio di sicurezza leggero, per esempio in alluminio, che predilige la maneggevolezza, la presa arretrata verso il fondo del manico favorisce lo spostamento del peso verso la testa, rendendo più incisivo il taglio e rendendo più agevole la ricerca dell'angolo giusto, soprattutto quando è acuto (come sostiene @ischiapp con la sua tesi).
Anch'io trovo dei vantaggi nei rasoi leggeri e per alcuni aspetti li preferisco.
Ma anche i rasoi pesanti hanno le loro peculiarità e i loro vantaggi (contrapposti a quelli dei rasoi leggeri) tra questi la potenza di taglio (ovviamente a parità di lama, di geometrie e di baricentro) data dal peso stesso della testa e dell'intero rasoio (vedi l'esempio dell'ascia). In questo caso potrebbe essere più utile tenere il rasoio vicino al baricentro per soddisfare l'eventuale necessità di dosare il peso e di aumentare la maneggevolezza, attenuando, magari, la troppa aggressività del rasoio e rendendolo più agile nelle zone critiche da rasare.
Infine la soluzione ibrida, proposta da @ischiapp, quella con manico leggero, testa pesante e presa arretrata. In questo modo cambiano l'equilibrio e il baricentro del rasoio, spostando decisamente il peso verso la testa. Soluzione che, a mente di quando scritto all'inizio del post, favorisce soprattutto la potenza di taglio e che può essere utile con teste non troppo efficaci, come quelle classificate "mild" . E' in ragione di ciò che preferisco montare, per esempio, la testa "mellon" di Yaqi su manico in alluminio "Gladio", dietro ottimo suggerimento proprio di @ischiapp.
La morale è che ognuno di noi ha esigenze, caratteristiche e preferenze che fanno propendere per l'una o per l'altra soluzione, ma soprattutto che i rasoi sono diversi tra loro e ognuno richiede una presa diversa per essere efficiente al massimo.
Avatar utente
Afgil
Messaggi: 136
Iscritto il: 03/05/2020, 17:26
Località: ROMA

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Afgil »

ischiapp ha scritto:
16/11/2020, 15:00
Afgil ha scritto:
16/11/2020, 13:42
... vederla e capirla un altro
La foto è lì per quello.
La foto mostra la presa, un video l'atto di rasatura, incluso tiraggio, modalità di variazione angolo etc...

Se c'è sarebbe d'aiuto.
Avatar utente
darionew
Messaggi: 55
Iscritto il: 06/08/2020, 7:29
Località: Como

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da darionew »

Per una questione di "par condicio", (e visto che è stata effettuata la richiesta di video che siano in grado di mostrare in maniera "dinamica" gli sviluppi di un'impostazione - piuttosto che un'altra), mi permetto di segnalare due filmati di A. Tarenzi, che esprime esattamente l'impostazione contraria a quella predicata qui da @ischiap.

Eccoli qua:
https://www.youtube.com/watch?v=mlD9ALP ... y&index=19

https://www.youtube.com/watch?v=-vskXtF ... y&index=30

Personalmente, li trovo dei filmati onesti e che presentano in maniera chiara il suo punto di vista.
Ad ognuno eventualmente guardare e valutare con la propria testa se il tonsore da me sopra citato si stia allontanando dalla "via", o se stia proponendo qualcosa di valido (o quanto meno plausibile) sotto il profilo pratico/applicativo.
D'altra parte, per dirla tutta, la questione della "via" nella vita, almeno in questi ambiti, mi fa solo tornare in mente una canzone di De André (Via del campo...) :D
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

Grizzly ha scritto:
16/11/2020, 15:01
... i rasoi sono diversi tra loro e ognuno richiede una presa diversa per essere efficiente al massimo.
Sicuramente.
Io scelgo di modificare il rasoio.
Afgil ha scritto:
16/11/2020, 15:44
Se c'è sarebbe d'aiuto.
Come detto, lo standard è l'uso del baricentro.
darionew ha scritto:
16/11/2020, 19:43
Per una questione di "par condicio" ...
... magari trovi anche l'altra opzione. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Afgil
Messaggi: 136
Iscritto il: 03/05/2020, 17:26
Località: ROMA

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da Afgil »

ischiapp ha scritto:
16/11/2020, 20:32
Afgil ha scritto:
16/11/2020, 15:44
Se c'è sarebbe d'aiuto.
Come detto, lo standard è l'uso del baricentro.
Se ti va, puoi produrne uno tu...
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da EDV »

@ischiapp, intanto grazie del (nuovo) punto di vista ben spiegato ed articolato.
Due domandine due:
1 quindi domani mattina o cambio tipo di lametta, o arretro la presa, giusto? :D
2 con i manici non in alluminio, cioè che pesano ben più di 30 gr, risaliamo un po' con la presa o secondo te vale il discorso letto nello spoiler utilizzando la presa consigliata per il 34c?

@darionew: apprezzo AT, che ritengo posato e genuino... è anche vero che con la sua esperienza pressione ed angolo non credo siano più un problema. Insomma se è vero che usa i rasoi tradizionali da più di 30aa, molti gesti saranno gestiti in automatico... Quindi ci sta che segua la strada più tradizionale...
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19643
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da ischiapp »

EDV ha scritto:
16/11/2020, 22:10
Due domandine due ...
Per me, la presa è coerente al rasoio.
Come spiegato nello spoiler, la presa arretrata è fattibile con rasoi pesanti.
Magari usando altre dita per supporto alle prime tre.
La teoria si perfeziona nella pratica.

Qualche giorno fa ho usato il King C. Gillette in conformazione originale.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=368564#p368564
Ovviamente non ho potuto usare la presa abituale.
Ma comunque più arretrata del baricentro.
Con buoni risultati, nonostante il peso.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
EDV
Messaggi: 191
Iscritto il: 27/09/2020, 11:43
Località: Vigevano (Pv)

Re: Come impugnare il manico di un rasoio di sicurezza

Messaggio da EDV »

Oggi ho provato, ma non ti nascondo enormi difficoltà. Mi sembra di non riuscire a tenere in posizione il rasoio: mi cade in avanti verso la testa. Ci riproverò.
Intanto però la discussione mi ha aiutato a focalizzare anche questo elemento, tutt'altro che secondario...
Mhule R89 / Yaqi Mellon
Rispondi

Torna a “Tecniche di Rasatura”