Scelta pennello: consigli e suggerimenti

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Scelta pennello: consigli e suggerimenti

Sostienici

Sponsor
 

Scelta pennello: consigli e suggerimenti

Messaggioda baol » 28/01/2012, 23:41

Moderatore ha scritto:SONO STATE RIUNITE ALCUNE DISCUSSIONI SUGLI ARGOMENTI "PRIMO PENNELLO" E "NUOVO PENNELLO" IN MODO DA AIUTARE CHI CERCA INFORMAZIONI SU QUALE PENNELLO ACQUISTARE


Ciao a tutti.
Vorrei acquistare il mio primo tasso, da affiancare al fido Omega 48.
Inizialmente non volevo un tasso, per una questione etica, ma ora mi sto lasciando affascinare enormemente.
Premetto che ancora non sono del tutto convinto, perciò sono molto gradite le motivazioni pro o contro l' acquisto, e le eventuali alternative al tasso.

Sarei per un Omega Silvertip (6209 per fare l' esempio), o per il Kent Bk8 (se lo trovassi in qualche negozio a Bologna), comunque non vorrei superare i 60 euro. Dimensioni direi medie, dato che sono abituato all' Omega 48. Ma visto che sarebbe il primo, i suggerimenti sono ben accetti! ;)

Attualmente uso sapone Cella (versione da chilo), e mi rado con DE, quasi sempre Merkur Slant abbinato a lamette Feather.

Datemi per favore i vostri consigli e le vostre opinioni!!!

Grazie :D

Baol
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda paciccio » 29/01/2012, 1:27

posso farti una domanda "somoda"? :)
Cosa cerchi da un pennello di tasso?
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5155
Images: 1549
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 29/01/2012, 1:41

Bhe, per montare la schiuma al Cella con l' omega 48 mi vuole un po' di tempo e fatica. Se è vero che il tasso monta il sapone con più facilità, questo è già un primo punto. Inoltre la setola non è proprio morbidissima sulla pelle: niente di insopportabile, però...
Diciamo che cerco il passaggio ad un livello superiore. Non è che sono scontento del mio pennello, vorrei solo capire se c'è di meglio e se ne vale la pena.
La molla di partenza è che vorrei un secondo pennello per lasciare che il mio riposi qualche giorno tra una rasatura e l' altra: non mi rado tutti i giorni ma a volte mi rado per 3-4 giorni di fila.
Sono una persona curiosa. :)
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda paciccio » 29/01/2012, 2:15

se ti da "fastidio" la durezza della setole del 48, allora eviterei il "pure badger" perché potrebbe risultare anche più duro e "pungente" del 48.
io mi orienterei verso un best!
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5155
Images: 1549
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 29/01/2012, 4:10

Per carità, le setole del 48 sono sopportabilissime!!! :D
Adoro il 48, mi ci trovo molto bene, e lo userò sempre. Il "però" sulla durezza delle sue setole dovevo concluderlo con "se esiste qualcosa di più morbido è meglio". Ma la risposta ha comunque colto il senso. ;)
Mi rendo conto che sono piccolezze, forse inezie che non giustificano il passaggio ad un pennello in tasso. E' il forse che mi lascia il tarlo.
Per ora mi hanno colpito l' Omega 6209 (in Silvertip) e il Mondial Crystal (sempre in Silvertip). Mi sono sembrati molto morbidi, anche se a dire il vero ho visto anche un Omega con manico in corno che era morbidissimo, ma il prezzo non rientra nel mio budget dei prossimi 20 anni.

Grazie!
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda slump » 29/01/2012, 12:52

paciccio ha scritto:posso farti una domanda "somoda"? :)
Cosa cerchi da un pennello di tasso?

Posso fartene una io?? :mrgreen:
Cos'ha in più un pennello in tasso del "mio" Omega 48 in puro cinghialone?? :D
<<Stà  mano(libera) pò ésse fèro o pò ésse piuma.. oggi è stata 'na piuma.. >>
"èr principe" & slump
Avatar utente
slump
 
Messaggi: 310
Images: 42
Iscritto il: 15/12/2010, 1:18
Località: A sud di Bergamo

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda franzkleber » 29/01/2012, 17:28

Posso dire la mia?

Ho sempre usato un omega in setola di media grandezza ed a un certo punto come tutti mi sono chiesto come funzionano i pennelli in tasso.
Ho letto tanto in rete a riguardo , tutti ne sembrano entusiasti e raccontavano di cose favolose.
Quindi ho voluto provare acquistando un pennello best badger della frank shaving , è un produttore cinese e li vendeva veramente a prezzi convenienti.
Le recensioni erano buone , anzi ottime , ed alla fine ne ho comprato uno.
Bello .....devo dire chee fa una bella figura e funziona anche bene , come dicevano nei forum è normale che all'inizio perda almeno una ventina di peli , poi basta .
Come negativo secondo me è ha che è un pochino grande , montando molto alla fine ti ritrovi con una motagna di schiuma che non ti serve a niente , però se usi crema o saponi morbidi .....se usi saponi duri è una rottura di scatole.
Secondo me se si spende non più di 30 euro vale la pena acquistarne uno .....io non spenderei mai 100 euro per un pennello in tasso , ritengo che non ne varrebbe la pena ......ovviamente sono solo mie considerazioni personalissime.
Ad ogni modo io continuo ad usare con più soddisfazione il mio in setola , anzi ne ho comprato un'altro di dimensione minore ch emi piace ancora di più!
SE UN UOMO NON E' DISPOSTO A LOTTARE PER LE SUE IDEE , O LE SUE IDEE NON VALGONO NULLA , O NON VALE NULLA LUI .
E.L. Pound
Avatar utente
franzkleber
 
Messaggi: 479
Images: 91
Iscritto il: 20/06/2010, 16:22
Località: Cesano Maderno

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 29/01/2012, 21:27

Posso farne una io? Quali sono le reali differenze tra un setola di qualità ed un tasso di qualità? È ovvio che entrambi montano la schiuma a dovere.
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda franzkleber » 29/01/2012, 23:10

Ho trovato questi documenti online .....sono molto interessanti , purtroppo no sono in italiano ma si riesce lo stesso a capire bene cosa dicono.
SE UN UOMO NON E' DISPOSTO A LOTTARE PER LE SUE IDEE , O LE SUE IDEE NON VALGONO NULLA , O NON VALE NULLA LUI .
E.L. Pound
Avatar utente
franzkleber
 
Messaggi: 479
Images: 91
Iscritto il: 20/06/2010, 16:22
Località: Cesano Maderno

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 29/01/2012, 23:54

^^^^

Grazie!!! ;)
Mi sono appena letto entrambi i documenti e mi hanno chiarito molti dubbi anche se non ho ancora deciso tra un pennello in tasso o un altro buon pennello in setola.
Di sicuro, se scelgo un tasso, cercherò un Silvertip o un Best perchè vorrei un pennello morbido.
Come si comportano i pennelli morbidi con saponi tipo Cella?
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda Aldebaran » 30/01/2012, 8:51

Si comportano bene.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4956
Images: 4261
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 30/01/2012, 13:52

Grazie mille!

Ho letto anche di alcuni modelli della Omega in setola, i codici 300**, denominati imitazione tasso.
Sembra che siano molto morbidi, però le recensioni sono contrastanti.
Qualcuno ha avuto modo di provarli o li usa abitualmente?
Sarei molto interessato, perchè l' idea che il tasso è un animale protetto mi frena molto. A questo si aggiunge la questione economica, la differenza di prezzo supera il 50%... ;)
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda franzkleber » 30/01/2012, 22:58

baol ha scritto:^^^^

Come si comportano i pennelli morbidi con saponi tipo Cella?


Con il cella vai sul sicuro , è abbastanza morbido , secondo me funzionano male con saponi più duri .....alla fine quelli in setola vanno bene praticamente su tutto .....ma sono sicuro che poi alla fine ,siccome vuoi provare di persona, proverai anche un bel tasso!! :lol: :lol:
SE UN UOMO NON E' DISPOSTO A LOTTARE PER LE SUE IDEE , O LE SUE IDEE NON VALGONO NULLA , O NON VALE NULLA LUI .
E.L. Pound
Avatar utente
franzkleber
 
Messaggi: 479
Images: 91
Iscritto il: 20/06/2010, 16:22
Località: Cesano Maderno

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda Alexandros » 30/01/2012, 23:31

baol ha scritto:Sarei molto interessato, perchè l' idea che il tasso è un animale protetto mi frena molto.


......ho scoperto che la prima causa di morte dei tassi in italia è l'investimento delle automobili causa i loro giri notturni....poveri! :cry: http://www.badger.it

Ciononostante io ti consiglio vivamente un pennello in tasso per questi 2 motivi principali:
è comunque molto più morbido e confortevole sul viso di uno in setola
ha molta capacita in più di uno in setola di trattenere acqua e di conseguenza di montare il sapone con maggiore velocità

io oltre ad un lussuoso silvertip AccAKappa ho anche un best badger di Omega da 30 euro che secondo mè è un ottima marca!
e non importa che ne prendi uno con un ciuffo alto come una casa ...sappi che una volta pieni di acqua aumentano considerevolmente il proprio volume! (non come la setola)

Prova ad andare alla Coroncina in via Indipendenza! ;)
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1633
Images: 932
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 31/01/2012, 14:20

E proprio lì sono andato! :D

Trovati un Omega 6209, un Omega 6211, e diversi Mondial, tutti in silvertip.
Sono molto tentato dagli Omega, hanno un ciuffo davvero molto morbido. Inoltre sempre attraverso di loro potrei ordinare il 626, che era il modello che cercavo inizialmente.
Anche i Mondial sembrano molto belli. Solo che non me ne intendo molto, mi baso sulle recensioni che ho letto su internet, e sopratutto sulle vostre impressioni.
I prezzi vanno comunque dai 50 ai 70 euro, diciamo che quelli che mi piacciono di più stanno sui 65 euro, poco più poco meno.
Non sono i 200-300 euro di un Plisson, ma neanche i 18-20 di un Omega in Setola di alto livello e imitazione tasso.
La mia paura, nel caso scelga un setola imitazione tasso, è di trovarmi in mano un pennello che è difficile da adoperare, cioè che mi crea dei problemi a fare la schiuma perchè troppo morbido. Non so se vale lo stesso discorso anche per i Tasso Silvertip della Omega, che sono molto morbidi. Diciamo che vorrei un pennello che sulla pelle mi dà una sensazione meno ruvida, ma sopratutto vorrei fare meno fatica a montare.
Col fido Omega 48 monto delle schiume splendide, vorrei mantenere lo stesso livello magari arrivando all' obbiettivo in 2-3 minuti, e senza dover lavorare a centrifuga sui 1500 giri minuto... :D
Altrimenti resto su Omega in setola, magari per cambiare prendo lo stesso modello ma col manico diverso (ne ho visto uno con una impugantura bellissima ;) )

Grazie a tutti per gli utili consigli e per la documentazione, siete fantastici!!!
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda Ilgamba » 06/02/2012, 18:31

...se in verità mi concedete...io alterno entrambi. Posseggo sia il 48 che un silvertip sempre Omega. In verità entrambi montano una meraviglia...( Vitos e Figaro)il 48 necessita di essere messo in acqua molto prima per renderlo maggiormente morbido a differenza del tasso che alcune volte è estremamente morbido sul viso. Io personalmente per una rasatura quotidiana uso il tasso....per una barba lunga il 48......permettetemi di condividere i miei due ultimi acquisti con Voi....un meraviglioso fontana "our best" probabile nos e una splendida coramella pieno fiore cuoio e jeans confezionatami dal mio grande dominus Paciccio......Fabrì sei un grande........
Ilgamba
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/12/2011, 23:08
Località: Napoli

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 07/02/2012, 0:47

^^^^

Altro che condividere!!!
Recensire!!! :D

Ho proprio bisogno di un parere, visto che io ho l' omega 48, e sto prendendo in considerazione l' acquisto di un omega silvertip.
Sono molto curioso di sapere le differenze tra i due: oltre alla morbidezza sul viso, l' omega silvertip non si affloscia quando è carico di sapone?
Che modello è?
Perdona le domande, ma sei la persona giusta al momento giusto... ;)

P.S.: in alternativa sto meditando un Mondial, sempre silvertip, perciò se qualcuno ne ha esperienza, le recensioni ed eventuali confronti col 48 sono molto gradite.

Thks !!!
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda Luis » 07/02/2012, 1:08

ciao, molti silvertip hanno ovviamente il pregio di essere molto morbidi, ma al tempo stesso floppy.
Della omega ho solo un pure badger che risulta floppy, quindi non so come si comportano i silver tip.
se vuoi un pennello in tasso delicato e al tempo stesso rigido ti consiglio simpson. io ho un colonel e mi trovo molto bene e il prezzo non è eccessivo per essere
un simpson
Avatar utente
Luis
 
Messaggi: 374
Images: 1
Iscritto il: 10/12/2010, 23:14
Località: Tra Latina e Frosinone

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 07/02/2012, 1:14

eh, avrei addocchiato il duke, ma in italia costa uno sproposito, per l' acquisto diretto alla simpson ci sto pensando.
Il mio problema è che di solito preferisco toccarle prima le cose che compero. Anche se i due Merkur che sto usando li ho ordinati basandomi solo sulle recensioni, e alla fine... 8-)
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda copland » 08/05/2012, 19:00

Il mio consiglio non è attendibile per ovvie ragioni.... ;)
pero' penso che avendo gia un omega 48,cercherei un pennello con caratteristiche opposte in modo da assecondare l'umore che uno ha la mattina quando si sbarba.
Non esiste il pennello migliore o il sapone piu buono ma il piacere sta nelle loro combinazioni
La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità
Nikola Tesla
Avatar utente
copland
 
Messaggi: 131
Images: 95
Iscritto il: 01/03/2011, 17:19
Località: Colleferro

Re: primo pennello in tasso: ne vale la pena e quale?

Messaggioda baol » 13/05/2012, 0:06

Grazie per il consiglio.
In realtà nel frattempo ho messo le mani su due vecchi pennelli di mio nonno, entrambi in tasso, entrambi diversi tra loro, ed ho acquistato un Simpson Duke 3 due bande.
Ora ho un ventaglio di scelte piuttosto amplio.
Sto ancora rodando i pennelli in tasso, soprattutto il Simpson che richiede una certa competenza nell' utilizzo.
Sto infatti attendendo prima di esprimere un giudizio, mentre mi sento di dire che l' omega 48 è un gran bel pennello, che non sfigura neanche di fronte ai pennelli in tasso, e costa davvero poco per quello che ti offre.
baol
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 28/07/2010, 22:23
Località: Bologna

Primo pennello: consigli e suggerimenti

Messaggioda Neor » 12/11/2012, 12:24

Salve,
non da molto ho abbandonato la classica rasatura con schiuma in bomboletta, per avvicinarmi al sapone da barba + pennello.
Ho iniziato con sapone Figaro + pennello in pura setola economico ( costava 6 euro )..il problema è che la pelle risultava un tantino irritata ( comunque la rasatura era molto più scorrevole rispetto alla schiuma )
Allora ho deciso di provare il sapone Cella, abbinato ad un pennello economico in tasso, HJM ( circa 20 euro )
Ho letto recensioni non troppo favorevoli di questo pennello..io però in negozio l'ho confrontato di persona con gli altri pennelli omega e risultava molto più morbido..
E' vero che siccome è in tasso magari economico, può risultare più irritante degli omega in setola?
Ultima modifica di ares56 il 10/07/2014, 14:49, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Sono state unificate alcune discussioni analoghe e creato un argomento per chi cerca il primo pennello.
Neor
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/11/2012, 12:19

Re: Primo pennello in tasso

Messaggioda Alexandros » 12/11/2012, 19:28

Ciao Neor
per quel che ne so, i pennelli in tasso anche se nella qualità più bassa sono comunque più morbidi rispetto a un pennello come l' Omega 48 in setola.
Io li ho entrambi (il 48 in setola e uno entry level in tasso Omega)
Direi che è proprio lo spessore del pelo che è diverso... molto più fine nel caso del tasso
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1633
Images: 932
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: Primo pennello in tasso

Messaggioda Neor » 14/11/2012, 9:17

Bene: dopo due rasature non sono tanto soddisfatto del pennello in questione..
In primis si è "gonfiato"..(il termine tecnico è floppy?)..riesco a produrre schiuma molto difficilmente..il primo giorno non ne voleva proprio sapere, produceva un po' di schiuma solo usandolo stile aratro sul viso..il secondo giorno è un po' migliorato ma la quantità di schiuma è ancora inesistente ( uso Cella )
Per controprova ho ripreso un pennello in setola ( boreal mi pare, pagato pochi euro ) e la differenza si è subito notata.
Il tasso sembra più morbido, però usato in modo deciso sembra che alla fine il mio viso sia molto più irritato rispetto al pennello in setola.
L'alternativa sarebbe montare in ciotola, il fatto è che io ho notato un cambiamento positivo rispetto alle schiume da barba proprio per l'utilizzo del pennello sul volto, che probabilmente solleva barba e cute, facilitando la rasatura.

A questo punto non so se continuare il rodaggio del tasso..ad esempio potrebbe essere utile tenerlo in ammollo per molto tempo? Preciso che l'ho già fatto prima del primo utilizzo, non so se sarebbe utile ripetere la procedura.
Oppure mi prendo il classico omega 48 di cui tutti parlano più o meno bene..a me serve un pennello delicato ma che faccia comunque un po' di schiuma!
Vicino casa mia vendono il pennello proraso, quello è l'omega 48 giusto? Ci sono differenze tra il vero omega48 e quello proraso?

Preciso anche che il pelo è più fine come mi è stato detto sopra, però le estremità mi sembrano più pungenti rispetto al porco..toccandoli alla fine sembra più morbido il tasso, però la mia pelle non è tanto d'accordo :S
Neor
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/11/2012, 12:19

Re: Primo pennello in tasso

Messaggioda Alexandros » 14/11/2012, 19:33

Ciao Neor,
partiamo da un presupposto:
hai detto che usi Cella (quello in ciotolina rossa suppongo) che è uno di quei saponi che è famoso per produrre una ricchissima e densa schiuma.
Il problema potrà essere allora o nel pennello o nella tecnica di montaggio che usi.
Il pennello in tasso MULE che usi non lo conosco ma il fatto che dopo i primi usi le setole si aprano e il ciuffo si gonfi è normalissimo. Tenerlo a mollo nell'acqua calda prima di usarlo favorisce proprio questo.
Il pelo di tasso ha la caratterisca di trattenere + acqua rispetto alla setola (oltre che a essere + sottile e morbida) e questo sveltisce il montaggio del sapone in ogni caso.
Con l' Omega 48 (che puo essere anche sponsorizzato Proraso ma è lo stesso identico) si riesce ugualmente a creare una ricca e densa schiuma, e ti consiglio di provarlo comunque dato il suo prezzo esiguo.

I consigli che ti posso dare sulla tecnica sono:
Inumidisci il viso prima di montare il sapone.
usa il pennello sulla punta e non schiacciarlo sulla ciotolina o sul viso poichè lo rovineresti inutilmente
Non usare il pennello fradicio e zuppo di acqua quando lo giri nel sapone, deve essere bagnato ma non gocciolante.
Fai un minimo di 15 giri nella ciotolina prima di passarlo sul viso (in questo modo dovrebbe essercene abbastanza per la rasatura)
Quando sei sul viso continua a girarlo finche non avrai ottenuto una bella schiuma!
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1633
Images: 932
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna
Prossimo

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti