Setole sintetiche vs setole naturali

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Sostienici

Sponsor
 

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda antower71 » 04/04/2019, 18:38

ischiapp ha scritto:
Bob65 ha scritto:... un tasso di buona qualità ancora è inarrivabile.
+1

Però meno efficiente.
I migliori hanno prezzi proibitivi.



Forse mi sono perso qualcosa ma con + 1 e meno efficiente .....cosa intendi?
"Ma di cosa sei fatta tu?”
“Di quello che ami.” disse lei “Più l'acciaio.

Ernest Hemingway
Avatar utente
antower71
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 582
Images: 193
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda ischiapp » 04/04/2019, 22:08

I migliori pennelli in tasso sono ancora il Golden Standard.
I sintetici stanno velocemente aumentando le prestazioni.
I rispettivi massimi non sono tanto diversi.
Ma hanno prezzi di varie volte differenti.

Altro dettaglio a favore del sintetico, la possibilità di calibrare la fibra con precisione.
Quindi ci sono più categorie, con ognuna più fibre simili ma diverse.
Ognuna ha i propri estimatori.

Per questo il sintetico lo reputo più efficiente.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18219
Images: 2722
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda HellcatOne » 05/04/2019, 1:30

Io i sintetici non li uso manco per il modellismo....

Porco è per sempre!
Razor: Fatip Originale Nickel - Edwin Jagger DE89
Soap: Tabac - Proraso Blu
Brush: Omega 81054 - Omega Proraso
Blades: Astra SS
AS: Acqua Velva - Mennen - Proraso Blu Balsamo
HellcatOne
 
Messaggi: 747
Images: 18
Iscritto il: 13/12/2017, 11:03
Località: Rovigo

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda antower71 » 05/04/2019, 5:54

M
ischiapp ha scritto:I migliori pennelli in tasso sono a............::lo reputo più efficiente.



Il tasso è un animale presente in natura, le caratteristiche del suo pelo variano molto, un venditore di singoli peli (vende a peso) in UK propone circa 20 qualità, viceversa ne ha due sintetiche.
Sui rispettivi massimi nelle categorie mi piacerebbe sapere quali sono
Sulle possibilità di settaggio, shavemac ad esempio ti da possibilità infinite.

Ora che il rapporto qualità prezzo sia nettamente a favore del sintetico, che in futuro verranno fuori n generazioni più efficienti delle attuali e soprattutto sia una scelta eticamente sostenibile sono più che d’accordo ma sul resto assolutamente no, oggi siamo molto lontani dai tassi di alta qualità per la mia esperienza.
"Ma di cosa sei fatta tu?”
“Di quello che ami.” disse lei “Più l'acciaio.

Ernest Hemingway
Avatar utente
antower71
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 582
Images: 193
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Maxabbate » 05/04/2019, 7:28

Ormai ci son più tipi di sintetico che (fantasiose) varietà di tasso. È una battaglia persa,le fibre animali saranno materiale per nostalgici.
Maxabbate
 
Messaggi: 1495
Images: 172
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda antower71 » 05/04/2019, 8:13

Ti faccio notare che è lo stesso ragionamento di chi usa le bombolette o il rasoio elettrico, in ogni caso sono gusti alcuni preferiranno i sintetici altri altri il tasso ed è giusto così, ma non puoi pensare di ridurre le qualità di tasso in due categorie perché esistono molte sfumature tra queste, in termini di spessore del pelo e morbidezza delle punte per non parlare dell’abilità di chi le selezione e le assembla.
"Ma di cosa sei fatta tu?”
“Di quello che ami.” disse lei “Più l'acciaio.

Ernest Hemingway
Avatar utente
antower71
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 582
Images: 193
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda gigetto » 05/04/2019, 8:30

Attenzione che c'è maiale e maiale, un Ippa invecchiato o un vecchio 10018 hanno il loro perchè, e se poi si guarda al prezzo....
gigetto
 
Messaggi: 3224
Images: 57
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda ischiapp » 05/04/2019, 8:50

antower71 ha scritto:M
ischiapp ha scritto:I migliori pennelli in tasso sono a............::lo reputo più efficiente.
Credo il contrario. ;)

Parlo di prestazioni.
Il tasso al naturale non offre le decine di fibre oggi disponibili.
La maggior parte sono trattate con candeggina, per sbiancare ed ammorbidire le punte.
Queste alterazioni permettono di avere le fantasiose descrizioni che leggiamo.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?t=2242

Ma proprio le alterazioni rendono meno efficiente il materiale.
Perché meno equilibrato rispetto al naturale.
Aumento la dolcezza, diminuisco la durata.
Indipendentemente dal settaggio.

Le fibre sintetiche nascono per scopi specifici.
Non per proteggere un animale e permettergli il migliore adattamento ad uno specifico ambiente.
Ma per avere pennelli da barba con caratteristiche precise, coerenti ed equilibrate alla fonte.
A secondo del parametro in analisi, ipoteticamente si può creare una fibra che superi sempre quella naturale.

Per questo parlo di efficienza.
Maggiore efficacia, minore difficoltà.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18219
Images: 2722
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Maxabbate » 05/04/2019, 9:09

antower71 ha scritto:Ti faccio notare che è lo stesso ragionamento di chi usa le bombolette o il rasoio elettrico,


La sfumatura è un po' diversa e, soprattutto, bombolette e rasoio elettrico sono cruelty free.
Maxabbate
 
Messaggi: 1495
Images: 172
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda antower71 » 05/04/2019, 11:17

Non ho mai sostenuto la superiorità del tasso vs la fibra sintetiche e trovo sterile arrampicarsi in confronti letti a destra e manca. Sono mere questioni soggettive figlie della propria etica, della propria tasca ma soprattutto del proprio piacere personale e curiosità che per quanto mi riguarda sono quelli che muovono le mie scelte d’acquisto.

Le mie idee nascono dall’uso con pennelli che ho comprato, tassi di varie fasce di prezzo e sintetici idem, ho le mie preferenze e ripeto qualcun’altro avrà le sue ugualmente rispettabili

Ma pensare che tutti i tassi subiscano trattamenti chimici e siano tutti uguali non risponde alle mia esperienza.

Per quanto riguarda la fibra sintetica trovo troppo molto romantico e consentimi ingenuo pensare che ad esempio la BASF con la quale ho rapporti commerciali, produca per un mercato in termini numerici consentimelo ridicolo varie fibre specifiche, trovo più facile pensare che sia un adattamento di un prodotto usato anche per altri scopi.
"Ma di cosa sei fatta tu?”
“Di quello che ami.” disse lei “Più l'acciaio.

Ernest Hemingway
Avatar utente
antower71
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 582
Images: 193
Iscritto il: 01/01/2016, 0:17
Località: Napoli e Roma

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda ischiapp » 05/04/2019, 13:38

antower71 ha scritto:Ma pensare che tutti i tassi subiscano trattamenti chimici e siano tutti uguali non risponde alle mia esperienza.
I vari nomi che evocano purezza (HMW, White, Blonde, ecc), ed in generale TUTTI quelli di alta fascia con punte extra morbide (gel like) sono trattati NORMALMENTE.
Come riportato nel link.

Che siano tutti uguali, ovviamente non è vero.
Né credo qualcuno possa sostenerlo dopo aver fatto un po' di esperienza.

Altrettanto ovvio che la ricerca inventa il materiale per scopi più ampi.
Poi il settore specifico si appropria del nuovo strumento, ed inizia una fase di affinamento in collaborazione con il produttore.
Basta vedere quanti prodotti commerciali ha in listino la Bayer ... ed ancora di più quanti protocolli terapeutici specifici ... con una molecola di oltre 200 anni, in costante rinnovamento!!

Poi c'è anche il discorso della percezione della realtà.
Non trovo differente piacere nell'usare il mio Bat71 Cashmere rispetto al Frank Shaving Chubby (che ho preferito al Simpson CH2 Super) oppure al Liojuny Tampa (che preferisco al Simpson M7 Manchurian).
Diverse vie (NON credo migliori!!) per raggiungere il medesimo risultato.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18219
Images: 2722
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda antonz84 » 05/04/2019, 20:01

Attualmente la manifattura dei sintetici è migliorata molto.. Per me che la mattina vado di corsa infatti é la via migliore. Ho un omega s-Brush e mi trovo benissimo.
antonz84
 
Messaggi: 13
Images: 0
Iscritto il: 19/01/2015, 6:33

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Caramon77 » 06/04/2019, 18:23

Io da tempo ho solo sintetici e mi va bene.
RASOI: Yaqi DOC, RiverLake, Fusion, Mach3.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
Caramon77
 
Messaggi: 2387
Images: 29
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda esatch » 06/04/2019, 20:36

...e direi...ho letto il tuo racconto e ancora ho i brividi se ci penso. FIne OT.
;)
esatch
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 25/10/2014, 22:05
Località: Rovigo

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Caramon77 » 07/04/2019, 10:31

Adesso se mi riesce ne scrivo uno sulla plastica e sui cetacei (vedere cronaca) così poi siamo in crisi davvero perché i sintetici sono di plastica :-)
RASOI: Yaqi DOC, RiverLake, Fusion, Mach3.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
Caramon77
 
Messaggi: 2387
Images: 29
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda CristianoPettinello » 08/04/2019, 14:06

E` una discussione interessante.
Io uso esclusivamente i pennelli sintetici per questioni etiche.
Inoltre il montaggio che faccio e` sempre in viso.
Io uso abitualmente gli Omega S-Brush e mi trovo molto bene.
Uso saltuariamente un Omega Hi-Brush, e mi trovo ottimamente bene.
L'unico pennello sintetico con cui all'inizio avevo un po' di difficolta` nel montaggio in viso e` l'Omega S-Brush S10049, per via del fatto che ha un ciuffo grosso alto e con molto nervo.
Ma ho trovato il modo di domarlo. Se lo si bagna con acqua piuttosto calda, essendo il materiale delle fibre del ciuffo termo plastico, questo diventa molto molto piu` morbido e addomesticabile, e il montaggio in viso diventa uno spettacolo.
Con la serie Hi-Brush invece non e` nemmeno necessario questo passaggio, si vede che il diametro delle fibre e` leggermente inferiore.
Comunque, per tornare in tema, io penso che il futuro dei pennelli sia il sintetico, perche` tutto il resto diverra` non piu` conveniente (allevamenti, qualita` del materiale, produzione, etc).
Sul discorso ecologia, anche se si parla di pennelli sintetici e di plastica, quindi, io penso che un pennello sintetico puo` durare davvero tantissimo, senza perdere nemmeno un pelo. Per cui direi che il problema non si pone.
Un saluto a tutti.
Cristiano
Avatar utente
CristianoPettinello
 
Messaggi: 305
Iscritto il: 20/05/2013, 23:18
Località: Padova

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Selous » 08/04/2019, 23:51

Per "questioni etiche" io preferisco i pennelli di tasso con manico in legno o metallo, perché:
- il manico in legno è biodegradabile, quello in metallo pure. Quelli in plastica o resina... Mmm... Al massimo riciclabili...
- il pelo di tasso è totalmente biodegradabile, quelli in plastica no. Al massimo riciclabili...
- i tassi sono endemici, un po' come i ratti o le zanzare, quindi utilizzarli per scopi leciti è più che giusto ed un aiuto all'economica delle zone rurali, da sempre economicamente depresse e pure martoriate dalle invasioni dei tassi

Anche il pelo di maiale va bene, del maiale non si butta niente e nelle salsicce le setole non stanno bene...
Per il cavallo, non so, non li ho mai provati...
Memento Radere Semper!
Avatar utente
Selous
 
Messaggi: 605
Images: 20
Iscritto il: 24/02/2016, 23:07

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda gigetto » 09/04/2019, 8:14

Che sappia io i tassi vengono allevati e se ne mangiano pure le (prelibate) carni. Ma non da noi
gigetto
 
Messaggi: 3224
Images: 57
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Bob65 » 09/04/2019, 9:11

Permettete un intervento.
Qui a mio avviso si sta andando un pochino fuori tema.
Perche' non parliamo della reale differenza che esiste ORA tra pennelli in sintetico e pennelli naturali?
Mi sembra che il tema del thread sia questo.
Sono molto attento anch'io ai temi socio/etico/ecologici, ma una nicchia di mercato come quella di cui stiamo parlando, quanto mai potra' incidere?
Inquiniamo e siamo poco etici solo mettendo i piedi, la mattina, giu' dal letto...!
Avatar utente
Bob65
 
Messaggi: 1459
Images: 46
Iscritto il: 20/09/2018, 12:32
Località: Ancona

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Maxabbate » 09/04/2019, 9:14

Interessante il punto di vista di Selous. Tutto è relativo.
Maxabbate
 
Messaggi: 1495
Images: 172
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda aerosun » 10/04/2019, 15:14

Come sempre, penso, sia una questione personale: tutto è relativo.

Ho iniziato l'arte del DE con un Omega 48, poi leggendo ho provato un Omega Hi-brush. Bellissimo, anche senza metterlo in ammollo prima, una schiuma che monta subito, si pulisce in un niente così anche se sei in albergo non bagni nulla.
Unico piccolo contro, una sensazione leggere di pungere montando la schiuma sul viso, ma niente di fastidioso.

Qualche giorno fa ritorno ad usare il 48: la schiuma monta praticamente nello stesso tempo, ma che massaggio al viso, morbido e carico di schiuma, anche troppo certe volte.
Certo devo lavarlo per bene e ci vuole acqua per ripulirlo dalla schiuma e va tenuto in ammollo qualche minuto (ma ottimizzo mentre faccio la doccia ;) ).

Insomma, non sono più sicuro di chi sia il migliore...
Lamette: Astra Blu su closed comb (Edwin Jagger per me) - Gillette Silver Blue + Merkur Slant Bar (39)
Sapone: TCHEON FUNG SING alla mandorla
Pennello: Omega Hi-brush
pre barba: doccia bollente
post barba: balsamo Avené
Avatar utente
aerosun
 
Messaggi: 12
Images: 0
Iscritto il: 02/09/2016, 15:29
Località: Torino

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Billo9 » 10/04/2019, 19:16

Per me vale il seguente motto: "Sapone che si ha, Pennello che monta".
Billo9
 
Messaggi: 237
Images: 12
Iscritto il: 03/03/2017, 17:10

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Sanà » 10/04/2019, 19:31

Le cose naturali, in genere (a mio parere), sono le migliori. Il materiale sintetico, specialmente parlando di pennelli (c.p.) da performance simili ai prodotti naturali eliminandone i difetti e abbassandone i costi. Penso che optare per sintetico o naturale sia lo specchio di queste (modeste) considerazioni.
A Sanà non la si fa
Avatar utente
Sanà
 
Messaggi: 614
Images: 47
Iscritto il: 03/04/2018, 21:22
Località: lunigiana

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Caramon77 » 10/04/2019, 22:09

Oggi ci sono sintetici ottimi. Per chi crede che i tassi siano infestanti e vadano accoppati consiglio la visione di certi filmati in cui da casse e casse di animaletti coltivati apposta per il pelo viene prelevato un esemplare che finirà squartato vivo e poi sempre vivo senza pelle buttato in un bidone a morire lentamente mentre l'homo sapiens sapiens passa ad altro esemplare da torturare per il nobile scopo di accarezzare le nostre facce da... intenditori.

A me far parte di una specie che PER DENARO fa questo ad altri esseri fa semplicemente schifo al punto da sperare che noi ci si estingua presto (in tal senso stiamo facendo un ottimo lavoro), ma poi ricordo di essere carnivoro, grasso ed egoista pure io e torno umile.

Non è OT le setole naturali di tasso hanno questa pregevole caratteristica "inside". Quelle di maiale sono altra cosa: 1 anima, centinaia di kg di carne e poi c'è la setola. Nel primo caso 1 anima e qualche etto di carne.

Il tasso "pure" che avevo non competeva minimamente con uno Yaqui da un terzo del prezzo, il 48 l'ho provato, davvero eccessivo per me, mentre il primo maiale che presi (Omega, ma non ricordo quale) andava bene, era "semplice" ma piacevole.

Nulla che un Sagrada non batta a mani basse.

Secondo me.
RASOI: Yaqi DOC, RiverLake, Fusion, Mach3.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
Caramon77
 
Messaggi: 2387
Images: 29
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Davide84 » 12/04/2019, 17:34

Sintetico anche per me anche se l'economico porcone Proraso mi regala sempre ottime insaponate.
A me piace la spina dorsale del Proraso, cosa che non trovo nell'ottimo Sagrada Familia, li uso alternandoli a seconda del sapone o crema che scelgo la mattina.
Non credo comprerò mai un tasso sia per questioni etiche ma soprattutto economiche, se dovessi spendere tanto (per le mie tasche) andrei senza dubbi su un sintetico.
“Chi fa un uso pessimo del tempo che gli è stato messo a disposizione spesso è tra coloro che si lamentano di avere poco tempo.”

Jean de la Bruyere
Avatar utente
Davide84
 
Messaggi: 923
Images: 168
Iscritto il: 28/11/2017, 10:03
Località: Granarolo dell'Emilia (BO)
PrecedenteProssimo

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Shalafi e 2 ospiti