Switch to full style
Rispondi al messaggio

PT Pennelli Talarico

05/07/2018, 22:41

Mi fa piace aprire questo topic in merito ad un bravo artigiano che collabora con il forum e anche su più alte sfere :)
È lui, Raffaele Talarico, che ho anche avuto la fortuna di incontrare nell’occasione di prendere un paio dei suoi Pennelli.
Qui siamo nel vero campo dell’artigianato. Niente tornio. Niente di prestabilito. Il manico prende forma man mano che la lavorazione procede conferendo unicità ad ogni singolo pezzo.
Sono tutti fatti in legno: noce, olmo, quercia, ciliegio e altri ancora. Da un singolo pezzo di legno nasce un manico.
Sono sicuramente molto particolari e possono piacere o meno esteticamente parlando, però non si può negarne la qualità.
I ciuffi sono principalmente dei 24 finest fan o bulbo con un discreto backbone e morbidezza in viso. Non è assolutamente floppy (a me non piacciono). Trattengono tanta acqua e montano creando tanta schiuma.
La particolarità dei manici non incide negativamente nel montaggio essendo alquanto ergonomici.
Insomma io ne sono più che soddisfatto :P
Bravo Raffaele!

Ora un paio di foto dei miei: il più chiaro è olmo e l’altro noce.

Immagine

Immagine

Re: PT Pennelli Talarico

08/07/2018, 19:40

Buongiorno,

non so se questo è lo spazio giusto per rispondere e/o presentarmi. Se non lo fosse prego i moderatori di spostarmi nel forum appropriato.
Grazie mille ad Alessandro per aver aperto questa sezione e per la sua fiducia nei miei lavori. Grazie al Forum ed ai suoi amministratori per avermi inserito nel gruppo degli artigiani collaboratori - perché è proprio così che vedo il mio operato - un prodotto artigianale fatto da una persona che ha tanta voglia di imparare e che cerca di farlo ogni giorno - nel confronto vero (a viso aperto), nel chiedere e ricevere consigli (possibilmente costruttivi) e alcune volte anche nel darli. Utilizzo seghe, raspe, lime, scalpelli, sgorbie, mazzuolo e carta vetrata. Ammetto ... il foro per il ciuffo è fatto con un ipertecnologico trapano laser al plasma fotonico :).

Quindi riassumendo: né ‚artista‘ né ‚incollaciuffi‘ ...

Eccoci qua allora - a fare pennelli :) - come mai?

Passione per la rasatura tradizionale?

Certo ...!

Anche grazie a questo Forum e alle amicizie (prima virtuali e successivamente reali - anche all‘interno dello Shaving Club Emilia) strette in questi anni. Dal restauro di ML e successivamente di Kamisori sempre alla ricerca del filo ultimativo. Ma il processo ‚creativo‘ per me finiva lì - il dubbio amletico sulla pietra sintetica o quella naturale ... non sono bravo a fare i manici dei ML (ho spezzato tante di quelle guancette sostituendo i pin ...) - forse per questo ho preferito rimanicare i Kamisori :).

La passione per il legno?

Sicuramente ...!

Lavorarlo trasmette la particolare sensazione di maneggiare una materia “viva”.

Utilizzo nei miei lavori esclusivamente legno italiano proveniente dalla Calabria (ulivo, quercia/leccio, castagno, radica, gelso) e dall’Appennino tosco-emiliano (olmo, ciliegio, pero, melo, faggio rosso, noce, prugno). I titolari delle piccole segherie dalle mie parti fanno anche i taglialegna - hanno delle storie da raccontare, su ogni albero e su ogni pezzo di legno. Vale sempre la pena ascoltare.

La ricerca della bellezza assoluta, la consapevolezza di quella soggettiva e il concetto dell’estetica?

Sempre ...!

La bellezza assoluta per definizione non è soggettiva - è un mito dell’individualismo moderno. Esistono delle ‘regole’ e dei ‘canoni’ che determinano l’armonia e la simmetria ampiamente discussi da Platone, Aristotele, Plotino, Leonardo, Kant, Eco.

La bellezza oggettiva è l'unica con la quale si possa impostare un discorso concreto. La definizione di concetti non oggettivi porta, infatti, all'influenza su di essi del gusto personale. Sebbene nella vita comune spesso si indichi con la bellezza anche il gusto estetico, si tratta di un abuso di linguaggio.

Il filosofo Plotino, ristabilendo il collegamento tra opera d'arte e regno delle idee, espone ampiamente il concetto di visione interiore, che permette di attingere da una forma ideale del bello, non esistente nel mondo reale ma soltanto nel mondo delle idee.

Quest'idea però scaturisce esclusivamente dalla mente del creatore di un opera e non può essere equiparata alla concezione platonica di bellezza assoluta - e qui si apre un mondo ...

Alla fine è il discorso che facciamo ai nostri figli ... ‘non ‘fa schifo’ - ma ‘non mi piace’.

La collaborazione con Simpson ... uno shock! :) Tanti dubbi, tante incertezze - sarò in grado? Il prodotto sarà all’altezza delle aspettative? Non sono così spavaldo - alla fine è stato Mark ad insistere e a darmi fiducia nel creare una linea esclusiva che non sarà ripetuta e riproposta. Il legno lavorato riproduce fusti e sezioni di rami seguendo le forme intrinseche del legno stesso. Il lavoro mi ha portato a seguire le sinuose forme e non a forzarle in innaturali, troppo bilanciate architetture misurabili in perfette specchiature.

La naturalezza, l’imperfezione ragionata, le asimmetrie calcolate erano la premessa e le ‘libertà’ pattuite.

Perdonatemi questo lungo post, ma mi sembrava doveroso spendere due parole (anche quattro) in prima persona dimostrando rispetto per chi si è espresso circa il mio lavoro. Potete trovarmi su FB ed IG.

Un caro saluto e buona domenica.

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

08/07/2018, 20:09

Sono fiero che un amico dall'inizio sia riuscito a stringere una così importante collaborazione! Sin dai primi lavori, segno della qualità del lavoro!!!

Complimenti Raffaele!

Re: PT Pennelli Talarico

08/07/2018, 21:19

complimenti per i tuoi lavori,molto belli e particolari.Si vede che è il frutto di una grande passione

Re: PT Pennelli Talarico

08/07/2018, 21:28

Bene, porto il mio contributo a questa discussione presentando il mio Pennello Talarico. Conoscevo questi pennelli perché da tempo conosco Raffaele, seguo su Instagram la sua pagina dedicata.
Giusto venerdì dei cari amici mi hanno fatto una doppia sorpresa: anticipando il mio compleanno di un paio di mesi e regalandomi un bellissimo Pennello Talarico.
Immagine
Devo dire che il pennello è ergonomico, asseconda la naturale inclinazione delle dita nella presa. La texture generata dalle fibre, è veramente affascinante inoltre il manico pare variare geometria a seconda del punto di vista.
Detto questo, faccio tanti auguri a Raffaele per questa sua nuova attività!

Re: PT Pennelli Talarico

08/07/2018, 22:23

Gunnari ha scritto:... il manico pare variare geometria a seconda del punto di vista.
Tra i più belli mai visti. Mi piacerebbe una bella carrellata.
Se l'andamento geometrico è omogeneo, praticamente è un esagono a facce sfalsate.
Grande lavoro di design ed incredibile precisione realizzativa.
Soprattutto considerando il lavoro soprattutto manuale.
Bello. Bello. Bello.

Complimenti ad entrambi, artigiano e proprietario.

Re: PT Pennelli Talarico

21/07/2018, 13:51

PT 32.
Finalmente provo un Talarico che tanto mi aveva incuriosito dopo aver letto della sua collaborazione con Simpson. Ebbene, trovo che Raffaele sia un artigiano molto originale, avendo creato forme che davvero non sono uguali a nessun'altra. Il manico, con le sue tante sfaccettature crea degli spigoli che incontrandosi disegnano un oggetto ergonomico che di primo acchito, soprattutto in foto, non sembra poter svolgere tale compito. Comodo e della grandezza giusta ha un nodo 24, molto morbido (non tra i miei preferiti usando perlopiù D01 Shavemac) che produce subito una schiuma corposa e soffice. Il legno di olmo con cui è costruito questo pennello ha sfumature pronunciate che risaltano l'essenza dello stesso. Credo, quindi, che Raffaele Talarico si farà molta strada in questo settore, complimenti.



Immagine

Re: PT Pennelli Talarico

30/09/2018, 22:51

6433964340643416434264343643446434564346

Buonasera,

finalmente trovo un po’ di tempo per condividere con voi qualche esperienza della mia vita da ‘pennellaro’! Oggi vorrei presentarvi la trasformazione di un pezzo di legno d’arancio. Inizialmente sembrava senza ‘speranza’ - solo per curiosità e capriccio ho pulito ed asportato la parte compromessa e ho iniziato a dargli una forma. Non volevo assolutamente rinunciare a queste sfumature che vanno dal giallo al nero passando per il rosso ed il marrone,

Dopo avergli dato una forma e averlo immerso nel bagno d’olio ero già abbastanza soddisfatto - ovviamente quel ‘solco’ mi preoccupavo non poco. Anche se impregnato e sigillato volevo comunque andare sul sicuro - quindi ho sperimentato un po’ con la resina. Sono molto soddisfatto del risultato - e contento di aver recuperato questo stupendo pezzo di legno. Cosa ne pensate?

Il pennello è in viaggio per l’Israele con un ciuffo 24 mm 2 Band ed auguro al nuovo proprietario tante sbarbate e grandi soddisfazioni.

Alla prossima

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

01/10/2018, 22:24

Sempre abituato a leggere di legni esotici, non avrei mai immaginato che il legno d'arancio avesse certe venature così accattivanti!
Complimenti, bel lavoro ed ottima scelta!

Re: PT Pennelli Talarico

02/10/2018, 5:57

Sono bellissimi! Per chi non non ha simpatia per i social, come è possibile reperire l'indirizzo di Talarico? Mi piacerebbe contattarlo. Grazie.

Re: PT Pennelli Talarico

02/10/2018, 6:33

barbadoc ha scritto:Sono bellissimi! Per chi non non ha simpatia per i social, come è possibile reperire l'indirizzo di Talarico? Mi piacerebbe contattarlo. Grazie.


Grazie mille per i complimenti - tanto fa la materia prima. Cerco ‘solo’ di dare una forma ;).

Mi puoi contattare tramite il messaggio privato qui del forum oppure via mail: pennellitalarico@gmail.com

Un caro saluto

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

03/10/2018, 20:15

64448644496445064451

Carissimi,

Anche oggi vorrei condividere con voi qualche foto di pennelli in legno d’arancio - come diceva l’amico Paciccio un legno inaspettatamente pieno di sfaccettature, sfumature, colori e fascino. Questo legno è rimasto all’aperto per una decina di anni e proviene dalla costa ionica della Calabria da un aranceto tra Crotone e Catanzaro.

Creare questi manici è stato un vero piacere, pian piano venivano fuori le varie sfumature e ho cercato di assecondare il loro andamento con le forme. Penso di esserci riuscito ... cosa ne pensate?

A presto (prometto, niente più arancio per un po’ ;) )

Buona serata

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

03/10/2018, 21:14

Chissà chi sarà il fortunato che avrà preso il primo pennello in legno d'arancio...mi auto invidio ;) battute a parte sei riuscito a creare un pennello ricco di colori e forme straordinarie. Essendo il secondo Pennello Talarico che prendo non posso che complimentarmi con te! Grazie ancora. Un caro saluto.

Re: PT Pennelli Talarico

03/10/2018, 22:01

Molto bello davvero. La tua maestria Raffaele si nota bene in queste opere.
Bravo.

Re: PT Pennelli Talarico

04/10/2018, 19:21

Grazie mille per gli apprezzamenti - mi fa veramente molto piacere!

A presto

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

04/10/2018, 22:28

Carissimi,

come promesso - niente arancio! Oggi vorrei presentarvi un lavoro fatto in legno d’ulivo. La materia prima - sempre dalla costa ionica della Calabria - proviene di un uliveto della Presila Catanzarese situato a circa 600 metri s.l.m. La cultivar è Carolea, tipica del Catanzarese. A prima vista un pezzo di legno insignificante (anche se d’ulivo c’e poco di insignificante)., ma nasconde le tipiche caratteristiche dell’ulivo. Tra le tante qualità e risorse che sono rappresentate dall’ulivo una parte consistente è rappresentata dal legno di cui è fatto e la cui lavorazione si conosce da tempo immemorabile.

La mitologia celebra le qualità del legno d’ulivo, come per esempio nel poema di Omero dedicato alle peripezie di Ulisse, l’Odissea, nel quale narra che l’eroe verrà accolto dalla sua tanto desiderata amata, Penelope, al termine del suo lungo viaggio, proprio in una camera che lo stesso aveva costruito per lei in legno d’ulivo, prima di partire per la lunga guerra di Troia.
Il legno di ulivo si presenta duro e nodoso, molto spesso contorto, compatto e difficile da scalfire ed in grado di restare a lungo impermeabile alla penetrazione dei liquidi e degli odori, il che ne fa un materiale pregiato.

Non è facile lavorare il legno d’ulivo, ma gli oggetti che vengono realizzati con questo hanno una bellezza considerevole, e hanno soprattutto la caratteristica di essere durevoli nel tempo. Il colore del legno di ulivo è giallo-bruno, con forti venature più chiare ed altre più scure, che fanno di ogni oggetto realizzato in legno di ulivo un pezzo unico.Nella lavorazione dell’ulivo vengono utilizzati i grossi rami, i tronchi e le radici, e prima di poterlo lavorare occorrono anche parecchi anni di stagionatura, che da sempre è stata fatta lasciando riposare le assi all’aria aperta protette dal sole e dall’acqua. Ovviamente non è semplice determinare il tempo di stagionatura di questo pezzo - saranno almeno 7/8 anni - mentre proviene da un grosso ramo e di un taglio di potatura.

Il pennello è stato acquistato da un cliente di Riyadh (Arabia Saudita) e questo bellissimo legno continuerà a splendere ancora per molti anni per la soddisfazione del suo proprietario.

Un caro saluto

Raffaele

64478644796448064477644766447564474

Re: PT Pennelli Talarico

05/10/2018, 7:44

Belli e particolari, molto bravo.
Poi mi piace molto la lavorazione del legno.

:o

Re: PT Pennelli Talarico

25/10/2018, 14:07

Qualche tempo fa ho contattato Raffaele perché, in occasione del mio compleanno, volevo farmi un regalo "diverso".
Così gli ho detto di prepararmi un pennello in legno nazionale (non amo molto i legnami esotici) con belle striature e colori, lasciando a lui la scelta del legno, del modello e della lavorazione: non ho voluto sapere nulla ne ricevere foto...tutta sorpresa.
Così oggi mi è giunto un pennello con manico di arancio, pieno di striature colorate che a volte si abbinano tra loro ed altre si "scontrano" in bellissimi contrasti. Sono veramente soddisfatto, e devo dire che Raffaele lavora veramente bene...si sente la passione con cui modella il blocchetto di legno.
Grazie Raffaele e un caro saluto.

Re: PT Pennelli Talarico

26/10/2018, 7:26

Grazie mille, caro Luigi - è stato un piacere e un onore!

Un caro saluto e Buon Compleanno!

Raffaele

Re: PT Pennelli Talarico

20/11/2018, 10:58

I mie complimenti per queste stupende realizzazioni, mi ricordano quel cubismo visionario delle pipe Baldo Baldi.......prima ti coccoli con un Talarico e dopo ti abbandoni alle volute di fumo di una bella radica.....edonismo epicureo

Re: PT Pennelli Talarico

30/11/2018, 8:39

Buongiorno,

dopo un periodo di assenza, nei prossimi post alcuni lavori eseguiti negli ultimi mesi.

Un caro saluto

Raffaele


6616966170

Pennello Talarico #43
Manico: Gelso
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6617166172

Pennello Talarico #38
Manico: Pero
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6617366174

Pennello Talarico #33
Manico: Prugno
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6617566176

Pennello Talarico #40
Manico: Noce
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6617766178

Pennello Talarico #25
Manico: Olmo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

Re: PT Pennelli Talarico

30/11/2018, 8:47

6617966180

Pennello Talarico #68
Manico: Gelso
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6618166182

Pennello Talarico #67
Manico: Olmo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6618366184

Pennello Talarico #69
Manico: Robinia
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6618566186

Pennello Talarico #57
Manico: Ulivo
Ciuffo: 24 mm 2 Band


6618766188

Pennello Talarico #62
Manico: Olmo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

Re: PT Pennelli Talarico

30/11/2018, 8:55

6618966190

Pennello Talarico #70
Manico: Robinia
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6619166192

Pennello Talarico #56
Manico: Ulivo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6619366194

Pennello Talarico #66
Manico: Olmo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6619566196

Pennello Talarico #64
Manico: Arancio
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6619766198

Pennello Talarico #58
Manico: Ulivo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

Re: PT Pennelli Talarico

30/11/2018, 9:07

6620766208

Pennello Talarico #64
Manico: Robinia
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6620966210

Pennello Talarico #65
Manico: Ulivo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6621166212

Pennello Talarico #63
Manico: Olmo
Ciuffo: 24 mm 2 Band

6621366214

Pennello Talarico
Manico: Ulivo
Ciuffo: 30 mm 2 Band
Rispondi al messaggio