Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

"Non usare acqua calda"

Sostienici

Sponsor
 

"Non usare acqua calda"

Messaggioda FabioBS » 28/03/2016, 21:10

Questa sera mi trovavo con la mia fidanzata in un supermercato di una nota catena; mentre cercavo un nuovo spazzolino da denti mi cade l'occhio e tra i prodotti della rasatura vedo che stranamente han messo in mostra qualche pennello!
La marca è solo una (me la sono già dimenticata) e il prezzo variava dai 2 ai 7 euro. Penso che la variazione del prezzo fosse da imputare alle differenze di qualità di manico (ce ne erano diversi); pennelli in setola (quando c'è scritto setola è sempre maiale?).

La cosa che mi ha lasciato stranito è che su tutti i pennelli c'era scritto "Non usare con acqua calda" eppure io, da novizio, avevo capito che c'era da usare sempre acqua calda con i pennelli! Non è così?

Grazie per le future delucidazioni!
FabioBS
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14/03/2016, 22:07
Località: Provincia di Brescia

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ares56 » 28/03/2016, 21:52

Se per "calda" si intende "molto calda" o addirittura "bollente", il suggerimento è corretto...ma detta così è un'informazione fuorviante.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda FabioBS » 28/03/2016, 22:05

C'era proprio scritto "Non usare con acqua calda".

Appena ripasso provo a segnarmi (e non dimenticarmi magari..) la marca!

Comunque, giusto per indicazione, qual è la temperatura da non dover superare?
Ultima modifica di ares56 il 28/03/2016, 22:07, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Messaggio modificato nel rispetto delle norme sul CITA o QUOTE del Regolamento
FabioBS
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14/03/2016, 22:07
Località: Provincia di Brescia

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda CarmellaBing » 28/03/2016, 22:09

Se è troppo calda per la tua pelle allora lo è anche per il pannello :D
Avatar utente
CarmellaBing
 
Messaggi: 1285
Images: 148
Iscritto il: 06/01/2015, 21:27
Località: Franconia

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ares56 » 28/03/2016, 22:10

Non esiste un "codice termico", l'importante è che non sia troppo calda perchè potrebbe sfibrare le setole...diciamo calda da poterci tenere le mani senza scottarsi. Tutto sommato, a che temperatura dell'acqua ci laviamo i capelli?
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda kyron72 » 02/04/2016, 17:21

@carmellabing: ho risolto il problema della piega presa dal ciuffo del mio sintetico. Dopo un discreto scambio di mail con la muhle, che ha riconosciuto subito il problema, invitandomi a inviargli a mie spese il pennello, oggi, dopo averlo usato e lasciato asciugare sul supporto, gli ho fatto una "phonata" in senso contrario all'onda presente sulle setole.
È tornato come nuovo, almeno in apparenza.
Andiamo con stupore di fronte all'inconsueto, mentre avremmo ben ragione di stupirci ancora delle nostre comuni esperienze (Plotino)
Avatar utente
kyron72
 
Messaggi: 291
Images: 93
Iscritto il: 27/04/2015, 11:36
Località: Roma

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ischiapp » 08/04/2016, 15:45

HxH ha scritto:... un pennello sintetico quando si mette ad asciugare,bisogna metterlo per forza a testa in giù?
Io personalmente un pennello ad uso quotidiano non credo necessiti di supporto.
http://www.ilrasoio.com/search.php?keywords=asciug*&t=2428&sf=msgonly
Ma se hai una rotazione di più pennelli, il supporto è utile per evitare il deposito della polvere nella base del nodo.
Soprattutto vista l'alcalinità e l'umidità residua. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14682
Images: 2267
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda Peo11 » 12/06/2016, 19:35

Ciao a tutti
Ho appena acquistato il pennello del forum (2 rasature). Chi di voi mi sa dire quanto dura il rodaggio?
Grazie
Peo11
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 04/06/2016, 21:06

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ares56 » 12/06/2016, 20:44

Non c'è un termine, una volta fatto il primo rodaggio come più volte descritto diventa pronto da usare ...e nell'uso migliora.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda Principe1971 » 19/06/2016, 16:31

miei pennelli Omega in setola di maiale sono rimasti fermi per troppo tempo. Sono diventati duri, le setole si sono anche raggruppate fra di loro e grattano un po' sul viso provocandomi irritazioni. Cosa posso fare ?
Principe1971
 
Messaggi: 346
Images: 8
Iscritto il: 01/05/2014, 15:01
Località: Lecce

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ares56 » 19/06/2016, 21:03

Seguire le indicazioni: viewtopic.php?f=32&t=2204
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda FabioBS » 26/08/2016, 21:18

Ho notato che le punte di un mio pennello in tasso (parliamo dell'ultimo millimetro) sono piegati anche di 90°. È un difetto (se sì dovuto a cosa?) oppure è normale?

Allego una pseudomacro del pennello post-risciacquo :)!

Immagine
FabioBS
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14/03/2016, 22:07
Località: Provincia di Brescia

Velocizzare il rodaggio (utile + dilettevole)

Messaggioda oriolo » 05/09/2016, 14:59

Senza sprecare sapone/crema da barba in "hand lathering" mi lavo il viso e le mani con il pennello ben schiumato sulla normale saponetta da bagno o il sapone liquido normalmente usato.
8-)
Hic et nunc
Alessandro
Avatar utente
oriolo
 
Messaggi: 320
Iscritto il: 24/05/2016, 14:28
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Aiuto per tasso sintetico

Messaggioda ALEX 70 » 01/10/2016, 14:54

Buonasera, ho acquistato da Dolcimascolo uno splendido Omega con manico in legno e ciuffo in tasso sintetico (ahime' non ricordo il modello); morbidissimo, l'ho provato schiumando sulla mano, eccezionale ma una volta in face lathering punge come il porcello :o . Il mio dubbio è : anche questo pennello ha bisogno di rodaggio? Verranno anche a lui quelle splendide doppie punte che amo sul mio vecchio 48? Grazie in anticipo. ;)
Niente è più pericoloso di un'idea quando è l'unica che si ha!
Avatar utente
ALEX 70
 
Messaggi: 121
Images: 4
Iscritto il: 13/11/2013, 22:15
Località: Roma

Re: Aiuto per tasso sintetico

Messaggioda ares56 » 01/10/2016, 15:10

Premettendo che i ciuffi Hi-Brush non mi sono piaciuti, ho sperimentato con altri sintetici che in situazioni analoghe alle tue un rodaggio ripetuto ne migliora la risposta e ammorbidisce le punte.
Non penso proprio che i sintetici formino doppie punte...

PS: il mio intervento sull'ammorbidimento di un pennello sintetico non è citabile per cui lo ripropongo:

ares56 ha scritto:Allora, eccomi qua. Ieri mi è finalmente arrivato (il finalmente è solo per il desiderio di provarlo, in quanto ordinato l'11 è arrivato il 26; 15 giorni dalla Cina vanno bene) il Frank Shaving Synthetic Hair Shaving Brush with Faux Ebony Handle 23mm knot acquistato da Ian Tang.
Come ho già scritto in precedenza ho voluto rischiare questo acquisto nella speranza che la brutta esperienza (mi limito alla sola qualità ed efficacia del pennello) avuta da Balthazar sia stata solo un incidente di percorso nella produzione fin qui più che soddisfacente dei pennelli Frank Shaving. Tra l'altro ero in dubbio se continuare nella discussione iniziata da Balthazar, ma visto che in questa già se ne parla e che può diventare la discussione "generale" sul confronto tra pennelli sintetici e setole naturali ho optato per questa :wink:
Non ho acquistato esattamente lo stesso pennello di Balthazar, sia come nodo (23mm il mio, 24mm il suo) sia come fornitore (il venditore Ian Tang io e direttamente la Frank Shaving tramite il negozio eBay "heisheng1983" Balthazar). Da precisare che nella descrizione del pennello di Ian Tang non si fa alcuna menzione di un paragone con la qualità dei sintetici Muhle come invece si continua a fare sul sito heisheng1983.

Immagine

A sinistra il pennello di Balthazar, a destra il mio.

Da un primo confronto, al di là della forma del ciuffo, più fan quello di Balthazar e più a bulbo il mio, ho notato una differente colorazione delle punte ancora più evidente nelle immagini inserite in questo intervento. Certo, l'illuminazione non è la
stessa del mio, ma nella immagini di Balthazar la differenza con i Muhle fibre è evidente. Poi ho fatto un confronto visivo con un pennello in tasso silvertip naturale e con un ciuffo confrontabile:

Immagine

A sinistra il Frank Shaving Synthetic Hair 23mm, a destra il Lijun Shaving silvertip 22mm

Come si può vedere la colorazione del ciuffo di questo Synthetic Hair è abbastanza corrispondente a quella naturale. Una cosa che mi ha veramente sorpreso è stata la morbidezza delle setole e contemporaneamente la solidità del ciuffo che mi sono detto: ecco qua, Balthazar ha davvero preso un pennello difettato. :evil:
A questo punto, nonostante mi fossi già rasato la mattina, non ho potuto resistere a provare sul campo il nuovo arrivato.
Ho utilizzato lo stesso sapone della mattina, l'Old Spice Musk, e ho incominciato a montarlo in ciotola. Il risultato, come già evidenziato da Balthazar, è stato spettacolare: pochi giri e la ciotola era piena (ma piena veramente) di una schiuma perfetta (questa è una caratteristica riconosciuta a tutti i sintetici, dai syntex a quelli di nuova generazione).
Sono quindi passato, tutto contento, a stendere sul viso il sapone e.....pungeva come un porcospino!! :shock: :shock: :shock:
Sissignori, pungeva ed irritava come non hanno mai fatto i pennelli in cavallo (noti pungitori). Ho comunque finito di spalmarmi il sapone sperando in una sensazione momentanea, macchè! Dopo il risciacquo avevo il viso irritato che bruciava non poco. Quindi aveva ragione Balthazar, questo Synthetic Hair di Frank Shaving non ha nulla da dividere con i silvertip fiber Muhle.
Però, però, però...è mai possibile che un pennello che dà una sensazione di grande morbidezza, una volta chiamato ad esprimere sul campo tale caratteristica si dimostri così ispido e pungente? Allora ho fatto una cosa che tutti diciamo sia inutile con i pennelli sintetici: il rodaggio.
Ma non il rodaggio a cui normalmente sottopongo i pennelli nuovi, in questo caso ho sottoposto il Frank Shaving Synthetic Hair a cicli di ammollo in acqua moooolto calda, a lavaggi con shampoo comunque delicato, e lasciato in ammollo per alcune ore. Ieri sera sciacquata finale e messo sul suo stand ad asciugare in attesa della prova di questa mattina.

Ed eccoci a questa mattina: riprendo il pennello, all'apparenza non sembra cambiato nulla (cosa che in realtà mi aspettavo), prendo la ciotola del Valobra, comincio a caricare il pennello sul sapone e lo avvicino timoroso al viso per completare il montaggio in face lathering......una meraviglia :D :D :D .
Il massaggio è stato delicato ed avvolgente, è stata formata facilmente una schiuma densa e morbida che ha consentito una rasatura altamente efficace e senza irritazioni :D :D :D
In conclusione che dire? Forse nonostante tutto quello che si è detto sui sintetici "pronti subito" ci possono essere fibre che richiedono di essere "ammorbidite" prima di usarle sul viso, e comunque alla fine, questo Frank Shaving Synthetic Hair mi ha fatto una buona impressione (tranne il fatto che il marchio ormai è quasi del tutto andato via) evidenziando la caratteristica migliore dei sintetici, cioè la capacità schiumogena, e invogliandomi ancora di più a provare i silvertip fiber Muhle :wink:
Non so se il pennello di Balthazar sottoposto allo stesso trattamento potrà diventare un compagno di viaggio e non del cassetto, ma potrebbe valere la pena provare :wink:
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Aiuto per tasso sintetico

Messaggioda CarmellaBing » 01/10/2016, 15:11

Alcuni dicono di si, altri di no, Ischiapp con i suoi sintetici ha trovato benefici, vedi qui.
Per quel che riguarda le doppie punte, a logica, credo proprio tu te le possa dimenticare :lol: :lol:

Comunque i pennello omega sintatici non sono dei campioni di dolcezza, a prescindere dal rodaggio.
Avatar utente
CarmellaBing
 
Messaggi: 1285
Images: 148
Iscritto il: 06/01/2015, 21:27
Località: Franconia

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ALEX 70 » 01/10/2016, 15:56

Mah; davo la colpa al DR. Harris Marlborough acquistato di recente :oops: :oops: ! Grazie ragazzi! Ed io che pensavo di aver fatto l'acquisto del secolo.... :roll: :roll:
Seguiterò con il "vecchio 48" ed un porcello senza marca, buttato da mio suocero, bruttissimo a guardargli il ciuffo,( il manico in legno l'ho rismaltato io) ma schiuma una meraviglia ed è la morbidezza in persona!!! :D
Certo che quell'Omega però era proprio bello a vedersi!!! :evil: :evil:
Niente è più pericoloso di un'idea quando è l'unica che si ha!
Avatar utente
ALEX 70
 
Messaggi: 121
Images: 4
Iscritto il: 13/11/2013, 22:15
Località: Roma

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda rasoazero » 04/11/2016, 23:49

Ho letto la guida del primo post dell'argomento appena approdato quì, sono al terzo pennello in setola, tutti omega, ma nessuno puzza o lo ha mai fatto. E' cambiato qualcosa o la mia è solo fortuna?
Non datemi mai più del coglione, basta complimenti!
Avatar utente
rasoazero
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 145
Images: 31
Iscritto il: 31/08/2016, 15:21

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda L.B. » 13/11/2016, 18:02

Recentemente ho ricomprato due pennelli Omega in setola, il 48 e il 97. Nessuno dei due era caratterizzato dall'odore selvatico di un tempo. E lo stesso dicasi per il pennello Omega realizzato per Proraso, che ho avuto modo di "annusare" proprio questa mattina al supermercato... Qualcosa nella produzione Omega è sicuramente cambiata.
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
L.B.
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda proriso72 » 12/12/2016, 17:07

Ragazzi ho un domandone....
È appena arrivato il pennello in tasso LS ( A dir la verità ne sono arrivati 2) Quello che avevo ordinato e un altro più piccolo.....
Il rodaggio dovrebbe essere di 12 ore in ammollo con acqua tiepida e sapone x piatti giusto ??? Poi un bel risciacquo e sono pronti all'uso giusto ???
Attendo Vostri consigli
proriso72
 
Messaggi: 21
Images: 1
Iscritto il: 10/02/2016, 19:00

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda L.B. » 16/12/2016, 7:08

Fossi in te, non lascerei il pennello in ammollo in acqua e detergente per stoviglie per 12h!
Solo la prima volta, lascia il pennello in ammollo in sola acqua per una notte. Poi scrollalo delicatamente e fallo asciugare completamente all'aria posizionando preferibilmente con le setole rivolte verso il basso. A questo punto, fai un montaggio in ciotola con detergente per stoviglie e lascia agire i tensioattivi ivi presenti per un paio di minuti. Risciacqua accuratamente e poi o usi il pennello oppure lo asciughi di nuovo e lo riponi.
Di tanto in tanto, usa un po' di shampo + balsamo per pulirlo/ammorbidirlo. Se dopo ogni uso il pennello viene ben sciacquato e asciugato, non richiede nessun'altra azione di manutenzione ordinaria... ;)
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
L.B.
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda Barbablu » 16/12/2016, 9:23

E' dimostrato che il pennello si asciuga prima (evaporazione) con le setole in alto.

Poi li teniamo nei ns supporti (stand) con le setole verso il basso affinché con il tempo non si riempiano di polvere.
Asciugarli appesi nel supporto allunga il tempo in cui l'umidità se ne va via dalla base del pennello.
Provare per credere, magari con un bel nodo grosso e tasso che notoriamente sono lunghi ad asciugarsi.
Barbablu
 
Messaggi: 1858
Images: 157
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda L.B. » 16/12/2016, 15:24

Barbablu ha scritto:E' dimostrato che il pennello si asciuga prima (evaporazione) con le setole in alto.



Ciao,
potresti per favore aggiungere un link dove si discute dell'argomento in questione?
Per quanto mi riguarda, non ho riscontrato differenze significative del tempo di asciugatura con il pennello rivolto con le punte delle setole verso l'alto o verso il basso. Però ho notato che il pennello appoggiato su un supporto, in modo che le punte delle setole siano rivolte in basso, tende a conservarsi sensibilmente meglio nel tempo (minore quantitá di calcalcare alla base e aspetto più compatto).
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
L.B.
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda ares56 » 16/12/2016, 16:34

Il modo migliore per garantire un'asciugatura rapida e completa di un pennello è scrollarlo molto molto bene, almeno 20-30 "frustate", e poi passare delicatamente il ciuffo su un asciugamano morbido tipo microfibra. Fatto così, che poi si posizioni a testa in giù o in alto non fa grande differenza.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14068
Images: 2476
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Manutenzione del Pennello e Linee Guida

Messaggioda L.B. » 16/12/2016, 17:38

ares56 ha scritto:Il modo migliore per garantire un'asciugatura rapida e completa di un pennello è scrollarlo molto molto bene, almeno 20-30 "frustate", e poi passare delicatamente il ciuffo su un asciugamano morbido tipo microfibra. Fatto così, che poi si posizioni a testa in giù o in alto non fa grande differenza.


Ho sempre fatto come, giustamente, hai scritto.
Shavette: Dovo e Focus.
Double Edge: Muhle R41; Fatip Classic Original: Grande e Piccolo; Merkur Progress 500; Merkur 38c; Lord L6; Edwin Jagger DE89; Baili BT133; Wilkinson Classic.
Manico: Pharos stainless-steel.
Lamette: Feather, Kai, Personna, Astra.
L.B.
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 23/10/2016, 14:20
PrecedenteProssimo

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti