Restauro Gillette Slim Adjustable

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Restauro Gillette Slim Adjustable

Sostienici

Sponsor
 

Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda rasoazero » 04/09/2016, 11:20

Vorrei condividere la mia esperienza di restauro (se si puo' definire tale) di un gillette slim adjustable, il rasoio l'ho pagato veramente poco, in quanto piuttosto malmesso, la nichelatura del manico quasi sparita del tutto (fate conto che il manico lo avevo spazzolato prima di fare le foto) con buchi di corrosione nell'ottone, diversi altri punti con ottone a vista e la molla del selettore spezzata in 2 parti, quindi niente click, insomma un disastro. allego alcune foto dello stato originale del rasoio che ingrandite rendono meglio:


4111441115
4111641117




Seguendo alcuni video su youtube e guardando alcune foto in rete ho cercato di disassemblare il rasoio, ma non mi è riuscito causa la presenza di abbondante ossido, calcare e residui di sapone vari, alchè ho immerso il rasoio in semplice gasolio (il normale diesel x auto) per un intero w-e, la cosa è stata utile ma non risolutiva, ci son volute un paio di intercessioni con martello e morsa per dividere gli ultimi particolari...


4111841119




Ingrandendo le foto si possono vedere le parti di ossido mancanti, segue pulitura meccanica (spazzolatura, passaggio con carta vetro prima piu' grossa fino alla 2000), mi spiace non aver fatto molte foto, ne segue ad esempio una che è solo della sgrossatura delle alette:


41120




Una volta disossidate e lisciate le parti ho provveduto a sgrassarle bene con un lavaggio con sapone x piatti e acqua calda (indossando guanti) sucessivamente ho immerso ogni singolo pezzo in acido muriatico (supermercato e luogo areato) per una decina di secondi, sciacquato con acqua corrente e lasciato immerso in acqua assieme agli altri.
La nichelatura si puo' fare in casa a costo quasi zero, non entrero' nel dettaglio, eventualmente se interessa a qualcuno, dico solo che l'operazione mi è costata solo 3 franchi francesi...


4112141122
4112341124




Estratti dal bagno i pezzi non sono lucenti, tutt'altro:


41125



Per arrivare alla brillantezza voluta bisogna fare una lucidatura, io ho usato normale pasta abrasiva per auto, ma non ho insistito troppo, in quanto lo ritengo inutile, l'uso farà il resto:


41126



La molla spezzata l'ho sostituita (dopo diversi tentativi con altre cose) con un elettrodo per saldatura TIG (un piccolo tondino di acciaio inox) di cui ignoro le caratteristiche, è roba che ho trovato in uno scatolone che buttavano via in una officina che ha chiuso, insomma, qualcosa simile ad un ago da siringa, che ho appiattito col martello, ma ho lasciato tondo solo dove tocca col selettore, piegandolo e mettendolo in sede ne è uscito un click meraviglioso, forse meglio di quello originale, vedremo col tempo se reggerà ma ormai son settimane che lavora a dovere. Per la regolazione ho letto tutto quanto trovato sul forum e spessimetro alla mano ora tutto corrisponde.

Questo è il risultato finale, spero che il ferro mi duri a lungo, debbo dire che son rimasto stupito da questo rasoio, ho un parker e diversi cinesi tra cui l'acevivi, ma questo è un altro mondo... :


41127
Non datemi mai più del coglione, basta complimenti!
Avatar utente
rasoazero
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 145
Images: 31
Iscritto il: 31/08/2016, 15:21

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Lemmy » 04/09/2016, 12:04

Bellissimo lavoro!!!! Complimenti!!!! Una curiosita', che tensione hai usato per il processo di galvanizzazione e che tipo di soluzione per il bagno. grazie!!!
P.S. al posto dei vecchi franchi cosa potrei usare? :geek: saluti da Roma.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 04/09/2016, 12:42

Fantastico, sei stato bravissimo!
Io non ho mai avuto il coraggio di provare a disassemblare lo Slim di mio nonno, mi ero accontentato di ripulire in modi non invasivi le incrostazioni che impedivano un corretto funzionamento.
La ri-nichelatura che hai fatto è geniale!
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda rasoazero » 04/09/2016, 13:06

Io non ho esperienze particolari di galvanizzazione, prima del rasoio ho trattato solo un portachiavi di mia nipote e pochi altri oggettini, l'idea era riuscire a fare l'operazione usando solo materiale reperibile con semplicità o lasciar perdere, allora ho studiacchiato in rete, e tra forum di orologeria e siti vari ho capito che si puo' fare. Invece di comprare una soluzione la si puo' realizzare da se, invece di usare elettrodi inerti, si puo' sempre usare il nichel, poi ho optato per le monete, perchè spesso sono una fonte di metallo di alta purezza a prezzo ridicolo, per il nichel: http://colnect.com/it/coins/countries/c ... /14-Nichel

La soluzione la ottengo mettendo 2 elettrodi di nichel dentro ad un contenitore di vetro con acqua e acido (ho provato con acqua e aceto, ma con acqua e acido muriatico i risultati sono migliori, ma in questo caso faccio la cosa all'aperto, cercando di non fare l'aerosol...) la diluizione del muriatico sinora l'ho fatta a occhio cioè un paio di dita di acido e il resto acqua in quel barattolo, si collega il tutto e si applica tensione, per generare la soluzione uso la 12V, in quanto non è critica, raggiunta una colorazione tipo quella in foto è pronta.
Poi si immerge il pezzo ben sgrassato e lo si collega al polo negativo, il positivo va all'elettrodo di nichel che durante il processo si consumerà, io applico una tensione di 6V massimi, ma gioco al ribasso se la corrente sale oltre i 2A, ad ogni modo ho visto che i risultati migliori si hanno sui 4,5-5V, fortunatamente ho un alimentatore regolabile.
E' tutto sperimentale, quindi se fate dell'esperienza l'ideale sarebbe condividere.
Non datemi mai più del coglione, basta complimenti!
Avatar utente
rasoazero
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 145
Images: 31
Iscritto il: 31/08/2016, 15:21

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda rasoazero » 04/09/2016, 13:28

x crononauta, lo smontaggio è semplice, il problema è capire esattamente come è fatto il rasoio, e pur cercando in rete alcuni dettagli ti sono chiari solo avendolo smontato, alcune parti necessitano della forza, cosa che nei video di youtube è relativa perchè quelli sono rasoi in buone condizioni e già smontati in precedenza, senza ossido di 50 anni che inchioda i pezzi.
Non datemi mai più del coglione, basta complimenti!
Avatar utente
rasoazero
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 145
Images: 31
Iscritto il: 31/08/2016, 15:21

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda radonauta » 04/09/2016, 17:01

Beh ... Complimenti vivissimi!!!!
L’unico modo per liberarsi di una tentazione è cedervi. (Oscar Wilde)

Follow the wave of slow shave (Luca aka Radonauta )
Avatar utente
radonauta
 
Messaggi: 2080
Images: 232
Iscritto il: 20/07/2014, 23:05
Località: Milano

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Trepassate » 04/09/2016, 17:28

Eccezionale, ottima manualità.
Pasquale

Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria.
(Michelangelo Cammarata)
Avatar utente
Trepassate
 
Messaggi: 1917
Images: 253
Iscritto il: 11/02/2014, 19:23
Località: Milano

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda paciccio » 04/09/2016, 17:33

Complimenti! ottimo risultato
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5481
Images: 1689
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: "restauro" Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Aldebaran » 04/09/2016, 18:16

Complimenti ottimo tutorial! Splendido risultato!
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5367
Images: 4810
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda goya » 05/09/2016, 10:01

Bravissimo, ottimo lavoro e grazie per aver condiviso il procedimento utilizzato.
Sicuramente sarà fonte di ispirazione per molti di noi.
Avatar utente
goya
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/08/2016, 22:50
Località: Roma

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 25/01/2017, 16:59

Col bagno in acido sei riuscito ad eliminare tutti i vecchi residui di nickelatura?

Perché con spazzole e cartavetro sul manico vista la lavorazione, la vedo molto difficile
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 01/03/2017, 1:08

Signori, ho davvero bisogno di una mano per il rimontaggio!

Non riesco a capire quanto va avvitata la rotella selettrice prima di inserire la base lama
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 01/03/2017, 11:13

Uh è una bella rogna... mi sa che lo puoi scoprire solo rimontandolo e verificando i "gap" tra lametta e guardia, misurati secondo la tabella di riferimento: http://www.badgerandblade.com/forum/wiki/Double-Edged_Safety_Razors_Ranked_by_Blade_Gap.

Ma secondo me con un pochi tentativi dovresti arrivarci, perché ti posso dire che nel mio (mai smontato, quindi regolato di fabbrica) in realtà non c'è molto margine nella vite: se gli faccio superare il blocco, premendo la linguettina con uno stuzzicadente, in "basso" fa un mezzo giro circa e poi è a fine corsa; mentre "in alto" ha poco meno di un giro, tanto che arriva al massimo in posizione 8 e poi si blocca perché la base mobile va contro a quella fissa portalama. In sostanza c'è giusto un mezzo giro di margine in più o in meno.

Io partirei avvitando completamente la vita della ghiera, e poi svitandola di circa mezzo giro, monterei il tutto e verificherei gli spessori, poi ti regoli, ma più o meno dovresti esserci.
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 01/03/2017, 17:56

Ho trovato sullo stesso sito questa spiegazione

My new methods actually involve using a baseline measurement (I used a NOS slim for this) from the base of the adjuster knob to the end of the handle only, not the TTO knob. This measurement on setting 1 is 1 17/32" [+/- 1/32"] So when I go to reassemble the slims now, I simply take the adjuster plate and safety bar plate and put them together, install the spring and set aside. I then take the handle with the TTO knob, collet, and adjuster dial all installed and set the adjuster dial so that the measurement is within the range I got from the stock slim (and I suppose you could use any setting for the measurement). After the measurement is set, I take the handle assembly and carefully press it onto the head assembly pieces while keeping the adjuster dial stationary so as to retain the crucial measurement. I'll use my hands to do this just to get it partially seated then I take it to the vise and this is where I actually set the gap. I have found that when you start pressing the pieces all together, there is a buffer zone that if exceeded, the adjuster dial does not have its full range of 1-9. So what I do is use my index finger to pull down on the adjuster plate while simultaneously closing the vise jaws and I essentially eyeball the exposure on the adjuster plate (the four blade contact points that protrude through the safety bar plate). Keep in mind that you can press these pieces together until they bottom out on each other so that buffer zone has to be respected, otherwise you will get a slim with an immobile adjuster dial. When I am reassembling these, I have to eyeball the exposure and check the blade gap and continue to press together as necessary. If I press too much then I have to take the head back out but I have gotten very good at doing these:biggrin:


Potresti misurare dalla base del manico fisso (non contando quello girabile per l'apertura delle alette) fino alla rotella di regolazione (regolata al minimo 1 quanta è la distanza) grazie mille.
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 01/03/2017, 20:12

Ho fatto questa misura, ripetendola più volte per essere sicuro. Quando ho visto che ottenevo sempre le stesse misure, i risultati sono:
posizione 1 = 39,10 mm; posizione 9 = 40,10 mm.
Il tipo americano che hai trovato citava 1 17/32", che convertito in un'unità di misura meno klingoniana, fa 38,89, possiamo dire 38,90.
Siamo abbastanza vicini, ma non troppo, alla mia misura: ci ballano 0,2mm. Possono sembrare pochi, ma visto che le 9 posizioni girano in esattamente 1 mm, quei 0,2 mm in pratica fanno la differenza di circa 2 posizioni :-(
Secondo me è più precisa quest'altra tecnica: con un punteruolo ho fatto andare la ghiera oltre il fondocorsa dell'1, avvitando finché poteva. Si è andata a bloccare sul fondocorsa della filettatura tra il 5 e il 6, come puoi vedere in foto:

47564

Io onestamente per stare sul sicuro farei così: avviterei a fondo corsa la ghiera, poi inserirei la base in modo che l'ago di riferimento venisse tra il 5 e il 6; una volta montato, basta portare la ghiera sul 9 e fare oltrepassare il fondocorsa premendo la linguetta con un punteruolo, per riportare la ghiera nel "giro giusto".

Facci sapere :-)
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 01/03/2017, 22:29

Non Ho capito bene la storia di far saltare la linguetta.

Ovvero se va a fondocorsa tra il 5 ed il 6 poi svitandola dovrebbe tornare a 1 che è la posizione inferiore e non a 9 che è quella superiore.

In tutto questo devo ancora ricostruire la linguetta, quindi sarà un delirio
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 01/03/2017, 23:12

Arestheos ha scritto:Non Ho capito bene la storia di far saltare la linguetta.
Ovvero se va a fondocorsa tra il 5 ed il 6 poi svitandola dovrebbe tornare a 1 che è la posizione inferiore e non a 9 che è quella superiore.
In tutto questo devo ancora ricostruire la linguetta, quindi sarà un delirio

La questione è che c'è un blocco che ferma la rotazione tra 1 e 9. Se gli fai superare questo blocco, puoi ritornare dall'1 al 9 e continuare a scendere; viceversa per risalire.
Ho rapidamente fatto un video per spiegare la questione, l'ho fatto con mezzi di fortuna (telefono appoggiato a un portapenne :-O) ma spero chiarisca la cosa:
https://www.youtube.com/watch?v=-dotgZfV1wk

(niente, l'embedding di youtube non riesco a farlo :-O )



______________
Fatto ;)
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 02/03/2017, 2:37

Credo di aver capito adesso, sei stato gentilissimo.

Adesso mi tocca costruire la nuova molla e provare.
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 03/03/2017, 19:38

Allora a me col nottolino tutto avvitato la lunghezza è 37,2.

Per iniziare a spingere il regolatore però servono ancora quasi due giri.

Il tizio nel video usa lo spessimetro, ma non ho capito la misura che dà.

Nel frattempo ho provato a costruire la molla con filo elettrico e poi con 3 tipi di aghi da siringa.

Il 20 gauge schiacciato ha quasi le stesse dimensioni della molla originale (il 18 è troppo largo) ma una volta installato non riesce a fare presa sull'interno del nottolino, scivola via come se non ci fosse.

Sono stato ad impazzire un pomeriggio ma nulla da fare qualsiasi forma abbia dato alla molla, sono bloccato...
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 04/03/2017, 1:39

Le molle devono avere una piega particolare, se guardi il filmato di quello che smonta lo Slim, si vede.
Qua ce ne sono per il Black Beauty, non credo siano molto diverse per lo Slim:
http://straightrazorplace.com/attachments/workshop/240524d1467600454-spare-parts-adjustable-de-imag1220-1-.jpg
In pratica, se parti dall'ago della siringa, devi fare piatta la parte che resta "dentro"; lasci "tonda" la parte che deve andare in battuta nel selettore; e poi appena sopra gli dai un angolo, in modo che la parte arrotondata resti "spinta" contro i denti della ghiera.
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 04/03/2017, 2:01

Appena posso ti mando le foto delle mie sembrano uguali...

C'è proprio molto spazio tra la molla e la ghiera
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Crononauta » 04/03/2017, 13:54

E allora dacci altre due pieghe, fa' in modo che la parte tonda che si ingrana nella dentellatura della ghiera sia "in fuori", tipo una parentesi quadra per capirci. Non può non funzionare.
Massimo Bacilieri
DE: Slim Adj. '66; Rocket Fl.Tip; Merkur 11C e Progress; Fatip Classic, Gentile; EJ89;Rimei; Mühle R4; Qshave;
Sh: Sanguine Gray Handle, R5 Wood; Universal ½, int.; Parker PTB; Sedef;
ML: GD66; Colas; Filarmonica 14
Avatar utente
Crononauta
 
Messaggi: 730
Images: 104
Iscritto il: 21/02/2014, 2:17
Località: Ravenna

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 06/03/2017, 17:42

Ecco queste sono le molle di prova

Nulla da fare

Immagine
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 06/03/2017, 21:01

Allora, ho costruito la molla in un modo differente e adesso funge.

Immagine

Ne ho fatte due, con la parte inferiore tonda e piatta.

Alla fine ho scelto la piatta perché la tonda si bloccava.

Per quanto riguarda la regolazione lama c'è da dire che alla fine ho fatto ad occhio e proverò alla prima sbarbata come va.

Il portalama è storto mi è venuto una sera di slant, quindi adesso è

75/95 regolazione 9

40/50 regolazione 1
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia

Re: Restauro Gillette Slim Adjustable

Messaggioda Arestheos » 07/03/2017, 23:50

Come promesso ecco qualche foto e le prime impressioni alla rasatura.

Senza dubbio è più aggressivo di prima, mi sono rasato ad 1 ed bastato per pelo dritto e traverso, in più uno dei due lati è più esposto come dicevo, quindi l'ho usato da entrambi i lati con soddisfazione.

Le alette chiudono perfettamente ma una balla un po' (non si apre ma non è completamente immobile e serrata, in più il dado non fa più quel quadro di giro di chiusura di sicurezza ma funge comunque alla grande bloccando le ali.

Dovrei rismontarlo per renderlo meno aggressivo ma per il momento soprassiederó anche in virtù del fatto che il nottolino di chiusura inferiore non è in condizioni ottime dopo le varie crimpature ed aperture.

Senza dubbio ho imparato molte cose su come restaurarlo, e tornando indietro non farei molti errori, mi servirà da lezione per il futuro se volessi rifarlo.

Ora ecco le foto
http://pho.to/AdS9Z

Immagine
Immagine
Immagine
Arestheos
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/01/2017, 16:42
Località: Puglia
Prossimo

Torna a Manutenzione & Restauro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: micdam69 e 3 ospiti