Restauro: giornale di cantiere....

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Avatar utente
oizirbaf
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
Messaggi: 41
Iscritto il: 01/08/2019, 15:19
Località:

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da oizirbaf »

Complimenti Altus per la maestria multidisciplinare che dimostri con i tuoi restauri su tutti i materiiali!
Felix qui potuit rerum cognoscere causas - Virgilio
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

Piovoso pomeriggio da astucciaio.....

Sistemato un astuccio della prima metà del XIX° (caratteristici i piccoli ganci di chiusura a uncino in ottone) per il dritto con lama francese manicato in madreperla e argento. (Trovarlo della misura adatta non è stato né facile né veloce.....)

Immagine[/url]

Immagine

e terminate le repliche dei due astucci per i gloriosi (anche se con tutti gli acciacchi dei veterani) F.A.I. della Guerra Civile Spagnola

Immagine
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
Sbarbaz
Messaggi: 1468
Iscritto il: 30/11/2019, 17:53
Località: Trento

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da Sbarbaz »

Alle volte dimentico che condivido lo spazio su questo forum con veri e propri maestri artigiani....
Scusate l'intrusione...Torno ad occuparmi dei miei giocattoli
Le nostre idee. Quelle lasciamo dietro di noi e solo esse possono spingerci in avanti.
N.Tesla
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

Non soddisfatto dalla precedente realizzazione per questa coppia di rasoi ho rimesso mano al progetto con alcuni cambi di rotta:
Astuccio in galuchat (pelle di razza) color crema con grosse placche dorsali e due rasoi a lama fissa (manici di coltelleria Premiere Empire in madreperla e vermeil, lame francesi databili verso il 1820.


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

Della grande pelle di razza (70x20cm....) la parte della testa/corpo è stata usata per l'astuccio.
Rimane tutta la coda e qualche minimo ritaglio.
Immagine
Le squame placoidi particolarmente grosse e uniformi mi hanno suggerito di usarla per un manico stile inizio XIX° complice anche l'arrivo di una lama di John Shepherd databile verso il 1820.

Shepherd & Sons
John Shepherd era un produttore di rasoi elencato nel 1774 a Redcroft. Nel 1787, l'indirizzo era Hollis Croft. Nel 1797 la società cambiò in "Shepherd & Sons" con i figli John e George. Il marchio principale era "WOLF" sotto una corona.
John Shepherd all'inizio degli anni 1820, produceva forbici, coltelli da tavola e rasoi a Westbar. Nel frattempo, George Shepherd, era un commerciante di corno e un produttore di rasoi in Solly Street. John Shepherd sembra essere andato in pensione (o è morto) alla fine degli anni 1820, così che solo George risulta elencato come produttore di rasoi in Solly Street dopo il 1825 fino al 1833. L'attività fu acquistata da John Barber, che nel 1839 si definì "successore del commercio dei veri rasoi WOLF del signor George Shepherd". Dopo la morte di Barber il marchio "WOLF" (assieme agli altri marchi di Barber) venne acquistato da Joseph Elliot.


Un manico in avorio funestato da una vistosa crepa allo spaziatore e quindi finito nel deposito dei materiali da riciclare forniva la base di lavoro, dopo essere stato "raddrizzato" (la forma era curva ma all'epoca i manici erano dritti quindi è stato risagomato) e ampiamente graffiato per migliorare la presa dell'incollaggio successivo
Immagine

Quindi incollaggio della pelle, spaziatore in avorio e non in piombo per non avere contrasti cromatici, levigatura dei bordi e fresatura delle squame che impediscono un corretto piazzamento delle rondelle
Immagine Immagine

A questo punto... mancava solo un astuccio dedicato ma il solito "magazzino varie e eventuali" mi forniva l'occorrente.
Immagine

Rimanevano tuttavia un po' di ritagli, avendo usato solo la striscia centrale con le squame grandi
Immagine
e siccome odio gli sprechi... recupero dal solito "magazzino" un altro manico fratturato
Immagine Immagine

e tuttavia mi rimangono ancora due ritagli :roll: sufficienti per un altro manico... appena ne arriverà un altro in magazzino con la solita inestetica frattura allo spaziatore :lol:
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
alexve
Messaggi: 711
Iscritto il: 04/06/2019, 9:47
Località: Venezia

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da alexve »

Lavoro curatissimo come sempre
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

Joseph Elliot "Old English" c. 1820 in avorio e pinwork con parti da ricostruire.
Sicuramente uno degli ultimi rasoi di Elliot prima dell'adozione pressoché totale da parte sua del silversteel elaborato da Faraday negli anni immediatamente successivi.

Immagine

Immagine

abituale ormai lavoro di smontaggio, consolidamento del pivot e ricostruzione delle parti mancanti, lucidatura e affilatura....

Immagine

E per inaugurarlo cosa meglio della splendida "Paciccella" in cordovan e scamosciato di cervo regalatami oggi da un amico del forum?

Immagine
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Grizzly
Messaggi: 909
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da Grizzly »

Spettacolare!
Complimenti @Altus.
Mi piacerebbe sapere come hai fatto a ricostruire quei pezzetti mancanti del manico. Dalle foto non si riesce a vedere. Grande lavoro.
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

Grizzly ha scritto:
10/02/2021, 21:07
Mi piacerebbe sapere come hai fatto a ricostruire quei pezzetti mancanti del manico. Dalle foto non si riesce a vedere. Grande lavoro.
qualche esempio dettagliato:
viewtopic.php?t=5430&f=9#p79384
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=148029#p148029
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=184338#p184338
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=251559#p251559
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=306512#p306512
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Grizzly
Messaggi: 909
Iscritto il: 29/05/2020, 6:20
Località: Monserrato

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da Grizzly »

Solo una parola: stupefacente!
Avatar utente
altus
Messaggi: 2970
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Restauro: giornale di cantiere....

Messaggio da altus »

altus ha scritto:
14/09/2020, 13:00
Settimanale a lame intercambiabili su manico lungo in avorio e pinwork della "Marshes & Shepherd" c.1830-40

80677 80676
80678 80675
Immagine

Terminato e testato con piena soddisfazione
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Rispondi

Torna a “Manutenzione & Restauro”