Come si possono salvare le incisioni?

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Come si possono salvare le incisioni?

Sostienici

Sponsor
 

Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 27/04/2018, 14:59

Salve a tutti,
vorrei intraprendere il restauro di questo Le Grelot 71 6/8 salvando se possibile le incisioni presenti. Ho fatto in questi giorni una ricerca sul forum e di indicazioni utili per affrontare l'intero processo ne ho trovate davvero molte, di cui farò tesoro. Per la prima volta però mi trovo ad affrontare il tema del salvataggio delle incisioni. Durante questa ricerca non ho ancora letto qualche passaggio che trattasse in modo specifico il loro restauro, scusatemi perciò se mio malgrado doppio un thread già presente. Qualcuno può condividere le sue esperienze o vorrebbe fornire delle informazioni? Ecco le foto del rasoio in questione, spero possano risultare abbastanza nitide 59577595765957559574
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 27/08/2018, 11:22

Un piccolo up...dopo 250 visualizzazioni non c'è nessuno che possa dare qualche consiglio? Grazie
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Lemmy » 27/08/2018, 13:36

Non le puoi salvare. Le tue sono anche compromesse dal pitting oltre ad aver perso la brunitura ottenuta tramite processo chimico. Lucidalo e basta. Se farai un buon lavoro le vedrai ancora....ma molto più chiare.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 195
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 30/08/2018, 9:20

Lemmy ha scritto:Non le puoi salvare. Le tue sono anche compromesse dal pitting oltre ad aver perso la brunitura ottenuta tramite processo chimico. Lucidalo e basta. Se farai un buon lavoro le vedrai ancora....ma molto più chiare.

Non è proprio la notizia che speravo di ricevere ma...grazie. Davvero. Questa è la realtà con cui mi devo confrontare. Non mancherò di postare le foto a lavoro finito o di richiedere di nuovo aiuto
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Gene » 30/08/2018, 11:13

Al limite puoi creare una sorta di maschera con il nastro da elettricista e rimuovere l'ossido esterno alla serigrafia.
Avatar utente
Gene
 
Messaggi: 284
Images: 369
Iscritto il: 13/07/2013, 12:24
Località: Udine

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 30/08/2018, 11:18

Gene ha scritto:Al limite puoi creare una sorta di maschera con il nastro da elettricista e rimuovere l'ossido esterno alla serigrafia.

La mascheratura l'avevo presa in considerazione, in effetti, e alla luce di quanto indicato da Lemmy, credo che sia la via migliore
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 30/08/2018, 12:32

sandrillo ha scritto:La mascheratura l'avevo presa in considerazione ...
Potresti anche usarla al contrario, come stencil.

In una situazione del genere, il risultato finale è dubbio.
Online ho visto lavori fatti molto bene che non restaurano, ma ricreano l'incisione.

Il processo è relativamente semplice:
1. eliminare tutte le macchie ed il pitting, fino a lucidare a vivo il metallo
2. prendere una buona immagine del design da riprodurre (per esempio questa)
3. stampare il design su carta, delle dimensioni adatte alla lama
4. riportare su film plastico adesivo per creare la maschera (stencil), eliminando la parte necessaria
5. posizionare correttamente sulla lama
6. eseguire l'elettrolisi tramite la maschera

L'elettrolisi è possibile farla in vari modi.
Questo è decisamente semplice:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 30/08/2018, 13:40

Apperò! :o :shock: E qui tocca studiarsela bene :D
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Lemmy » 30/08/2018, 20:26

C'è poco da studiare....con quel procedimento,la brunitura non rimane.e poi utilizzare sale e aceto su una lama di rasoio si sa che è deleterio. Usare gli stencil?... X quanto si possa farli precisi ci sarà sempre una piccola infiltrazione...su di una superficie di neanche 2 cm... Lascia perdere.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 195
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Lemmy » 30/08/2018, 20:28

Chiedi piuttosto ad una ditta che fa lavorazioni galvaniche. Loro potranno aiutarti...ma il gioco non vale la candela. Il costo dell'operazione ti supera abbondantemente il valore del rasoio...fai te.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 195
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda giotakamine » 30/08/2018, 21:00

Ciao, concordo con Lemmy, lucidalo con attenzione e delicatezza, goditi le sbarbate che ti donerà e chiessenefrega delle scritte anche se saranno molto più chiare.
Buon restauro e buone sbarbate
Avatar utente
giotakamine
 
Messaggi: 70
Images: 70
Iscritto il: 09/08/2017, 9:13
Località: Legnano (Mi)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 30/08/2018, 21:11

Lemmy ha scritto:... con quel procedimento, la brunitura non rimane.
Utilizzare sale e aceto su una lama di rasoio si sa che è deleterio.
Usare gli stencil? Per quanto si possa farli precisi ci sarà sempre una piccola infiltrazione.
L'elettrolisi può essere superficiale o meno, dipende da quanta energia immetti e quanto la soluzione trasporta, in relazione ad un tempo definito.
Molti artigiani la applicano per marchiare le lame, e non mi sembra siano deliranti.
E lo fanno tramite stencil, soprattutto se hanno piccole produzioni, con risultati eccellenti.

Altrimenti basta usare il laser, oggigiorno abbastanza diffuso e relativamente economico.


Che poi sia utile ... o addirittura necessario ... è tutto un altro discorso. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Lemmy » 30/08/2018, 21:12

P.s. @ Sandrillo. Se vuoi fare qualche lavoro di restauro, puoi venire da me così magari ne parliamo e troviamo la soluzione x i tuoi problemi...il LemmyLab è aperto a tutti!!! E se sei di Roma è ancora più facile...contattami se hai bisogno.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 195
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Lemmy » 30/08/2018, 21:32

@ Ischiapp...nei processi di elettrolisi sai meglio di me le variabili che subentrano(acidi,materiali tensioni e correnti usate e chi più ne ha più ne metta), ma dal consigliare di fare un'applicazione di stencil con relativa ossido- riduzione, ad una persona che non sa ancora neanche semplicemente intervenire su di una lama mi sembra alquanto azzardato...e poi gli giri l'acidatura sale ed aceto?... Leggiti il post di ALTUS su Ml... oppure fai delle prove con i tuoi rasoi da restaurare. Grazie dell'attenzione. Facci sapere.
The feeling is there, body and soul hail!!! hail!!! Rock&roll!!!
Avatar utente
Lemmy
 
Messaggi: 195
Iscritto il: 31/01/2016, 15:51
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 30/08/2018, 22:32

Lemmy ha scritto:... fai delle prove con i tuoi rasoi da restaurare.
Per me se un rasoio mostra gli anni non è un problema.
Non sono un collezionista, mi basta che lo strumento sia efficiente.

Però è una tecnica fattibile, con un minimo di manualità e dopo la necessaria documentazione. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda nemovoyager » 30/08/2018, 22:38

@ischiap, la teoria di galvanotecnica da te esposta è per sommi capi corretta, MA trascuri diversi fattori fondamentali:
1) le soluzioni di reagenti da utilizzare sono e devono essere a titolo noto
2) tensione ed amperaggio devono essere stabilizzati e correttamente governati
3) la superficie da trattare deve essere preventivamente e correttamente decapata
4) la superficie da trattare deve essere perfettamente uniforme
5) lo stencil applicato deve essere ad elevata aderenza
6) a fine trattamento i residui devono essere correttamente rimossi e passivato
Se queste ‘regole’ non vengono rispettate il risultato finale è assolutamente imprevedibile.
Detto ciò sperare di ottenere una raffinata incisione usando batterie, aceto e sale (ricetta da manuale delle giovani marmotte) è quantomeno risibile.
Mi permetto anche di contestare la tua affermazione secondo cui molti artigiani (chi? Quali? Dove?) utilizzerebbero metodi così rozzi per ottenere delicate lavorazioni sulle lame. Se e dico se qualche artigiano usa la galvanotecnica per apporre marchi sicuramente ha a disposizione adeguati strumenti e reagenti.
Concordo con @lemmy nel dire: per favore non diamo consigli ‘fantasiosi’ e basati su nessuna esperienza diretta a chi chiede consigli per non fare danni. Grazie!

Buon proseguimento
Live to fly, fly to live, do or die (Iron Maiden - Aces High)
Avatar utente
nemovoyager
 
Messaggi: 129
Images: 41
Iscritto il: 12/04/2017, 11:31
Località: Udine

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 30/08/2018, 23:02

nemovoyager ha scritto:... non diamo consigli ‘fantasiosi’ e basati su nessuna esperienza diretta a chi chiede consigli per non fare danni.
Grazie del suggerimento, lo terrò in debita considerazione.
Mi scuso se ho dato impressione di essere esperto, e confermo che quanto riportato è solo visione di argomenti e video online.
Credevo che un altro punto di vista potesse essere utile alla discussione.
Ma vedo che ho frainteso.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Andy64 » 30/08/2018, 23:11

Perdonate la mia intrusione ma, visto che il processo elettrolitico è abbastanza complesso, è l'uso del sale marino col suo contenuto di cloruro che sia mortale per gli acciai, siano essi al carbonio o anche inox. Solo gli Hastelloy sono immuni a processi corrosivi dovuti al cloro, il più comune e diffuso fra gli alogeni.

Una passivazione elettrolitica va fatta da esperti e con dispositivi e prodotti appositi altrimenti si corre il rischio di ruggine e di pitting.

La ruggine, che è un processo elettrolitico in cortocircuito, si alimenta con umidità e con ossigeno dell'aria. Inibirlo, una volta innescato si fa rimuovendo meccanicamente lo strato di ruggine, scoprendo il metallo e trattandolo con sostanze o vernici anticorrosione contenenti fosfati di zinco, di alluminio di stronzio etc...oppure ricoprendo la superficie di oli o cere che impediscano il contatto con gli agenti corrosivi.

Il cloruro merita un discorso a parte per il pitting, che induce fenomeni locali di corrosione attiva (processo anodico) e che sono causa di disastri come la corrosione dell'armatura del cemento in prossimità del mare o il cedimento di serbatoi ove la verniciatura anticorrosione non sia stata efficace.

Se il discorso dell'attacco galvanico con i cottonfioc può essere folcloristico per una spatola da pochi euro, lo sconsiglierei vivissimamente per oggetti di precisone e delicati come i rasoi che costano mediamente centinaia di volte in più...


Cordialmente
Andy64
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/12/2017, 20:17

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda sandrillo » 31/08/2018, 9:32

Ringrazio tutti per i consigli, ma visto che per ragioni di lavoro sono spesso in giro con trolley al seguito, punterò sull'efficacia del taglio. E i segni del tempo che rimarranno avranno il loro perché. Ho infatti rinunciato a spendere pochi euro in più per un modello identico ma restaurato alla perfezione proprio perché mi volevo divertire facendo girare le mie mani. Ancora grazie
Avatar utente
sandrillo
 
Messaggi: 50
Images: 13
Iscritto il: 16/12/2014, 18:34
Località: Roma

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda giotakamine » 31/08/2018, 13:40

Ottima scelta @Sandrillo, recuperalo come meglio puoi e goditeloooooooo, segui il consiglio di Mastro Lemmy e passa dal Suo laboratorio
Buone sbarbate
Avatar utente
giotakamine
 
Messaggi: 70
Images: 70
Iscritto il: 09/08/2017, 9:13
Località: Legnano (Mi)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 04/12/2018, 16:03

Intrigante la discussione di Glen Mercurio (gssixgun @ SRP) sul restauro e lucidatura dei rasoi lavorati (incisioni, decorazioni, etching).
Seppur datata, oggi è stata riproposta sul gruppo FB e l'ho trovata utile perché ricca di esperienze.
https://sharprazorpalace.com/workshop/18075-new-idea-experimentation.html

Qualcuno ha mai provato questo metodo misto con abrasivi organici e creme / paste lucidanti (polishing)?
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Pillo » 04/12/2018, 16:53

in realtà si potrebbe fare, il procedimento che chiamate stencil è corretto, però non si chiama stencil, ma è una maschera da preparare col prespaziato, in pratica va fatto lo "stampo", oppure oggi ve lo possono anche incidere a laser, però sempre la matrice (disegno) va rifatta in vettoriale.

Quindi prima di lucidare, fare una foto in alta risoluzione, poi la passi ad un grafico e ti fai fare il vettoriale (se vuoi te lo faccio io)

dopo puoi procedere cosi
- lucidatura
- applichi il prespaziato che maschera le parti o da incidere o da proteggere
- cloruro ferrico (bastano pochi minuti) / o brunitore
- bicarbonato per annullare l'effetto dell'acido sull'acciaio

Oppure
dal disegno vai direttamente al laser.

Qualcuno ha mai provato questo metodo misto con abrasivi organici e creme / paste lucidanti (polishing)?

per lucidare io uso pasta iosso e carte fino alla 3000, ho finito ora un coltello in damasco che era tutto arrugginito, se vuoi ti posto un immagine del risultato finale. Per rilevare il damasco ho poi immerso la lama nel cloruro ferrico, mascherando la parte lucida con un olio adesivo.
Pillo
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Pillo » 04/12/2018, 17:35

@ischiapp non avevo visto il tuo video, quello che applica sulla spatola è prespaziato, un adesivo in pvc che si usa per fare le decalcomanie sulle autovetture/furgoni/caminon ecc ecc
in pratica usa il prespaziato come maschera, a quel punto basta passare il brunitore a pennello sulle parti da trattare, oppure si può immergere in cloruro ferrico se la lama è in carbonio.

Un altro sistema sarebbe quello di serigrafarle, ma un impianto per la tampografica costa... 100/150€ impensabile per fare un solo pezzo...

è fattibile e relativamente semplice se si usa il prespaziato. Un adesivo in prespaziato delle dimensioni di un rasoio al max lo fan pagare 2/3€
Pillo
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda ischiapp » 04/12/2018, 18:00

Pillo ha scritto:usa il prespaziato come maschera, a quel punto basta passare il brunitore a pennello oppure immergere in cloruro ferrico se la lama è in carbonio.
Detto così sembra semplice.
Ma le reazioni precedenti mi hanno scoraggiato.
Tu hai esperienza?
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15640
Images: 2388
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Come si possono salvare le incisioni?

Messaggioda Pillo » 04/12/2018, 18:12

Tu hai esperienza?
per le maschere su prespaziato si, il procedimento è fattibile e relativamente semplice, per arrivare al risultato ci sono diverse strade...

1) la più semplice è l'incisione laser

2) stampa serigrafica, su grandi numeri...

3) maschera con prespaziato, la più econimica e adatta per fare 1 pezzo

io di recente ho restaurato una lama in damasco, riportandola a lucido con le paste e carta fino alla 3000
Immagine

poi ho mascherato a pennello, usando un olio molto adesivo che non cola la parte della lama che volevo non fosse intaccata dal cloruro ferrico e poi immerso la lama per 10 minuti nel cloruro e poi nel bicarbonato per fermare il processo (altrimenti continua a mangiare il metallo)
Immagine
Immagine

p.s. per fare l'incisione, applicando la maschera di prespaziato basta anche un brunitore a freddo, così si evita il cloruro ferrico che è parecchio aggressivo.
Pillo
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Torna a Manutenzione & Restauro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti