Manici fatti in casa

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Avatar utente
clabg81
Messaggi: 435
Iscritto il: 22/05/2015, 17:47
Località: cividate al piano (bg)

Manici fatti in casa

Messaggio da clabg81 »

Buonasera, volevo condividere con voi la mia realizzazione... 3 manici disegnati da me e realizzati da mio papà al tornio e poi cromati :-)

43731

montati con testina ej e su di uno di essi è sono stampigliate le mie iniziali :-)

43730

43729

Grazie
Avatar utente
Quint
Messaggi: 2036
Iscritto il: 03/07/2015, 13:27
Località: Verona

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da Quint »

Complimenti clab81! veramente!
Li hai già testati? Migliorano il rasoio?
Avatar utente
Tormes
Messaggi: 359
Iscritto il: 09/06/2016, 16:48
Località: Torino

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da Tormes »

Davvero splendidi!
Un complimento speciale al papà!
Mas vale culito de bebe en mano que ciento volando.
(CIT. runrul)
Avatar utente
clabg81
Messaggi: 435
Iscritto il: 22/05/2015, 17:47
Località: cividate al piano (bg)

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da clabg81 »

Grazie :-) appena ritirati... Nei prossimi giorni testo
geppo73
Utente Bannato
Utente Bannato
Messaggi: 336
Iscritto il: 10/03/2016, 22:54
Località: Rieti

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da geppo73 »

Molto molto belli. Complimenti!
Avatar utente
stf77no
Messaggi: 900
Iscritto il: 13/04/2016, 12:04
Località: Novara

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da stf77no »

spettacolari complimenti... e non stancarti di carpire i segreti,,, comunque è una bella occasione per stare in compagnia o comunque per fare qualche cosa con il proprio papà, cosa che non sarà possibile in eterno.
Avatar utente
clabg81
Messaggi: 435
Iscritto il: 22/05/2015, 17:47
Località: cividate al piano (bg)

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da clabg81 »

Certo grazie :-)
outlaw
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/09/2015, 0:15
Località: Firenze

Prima rimanicatura

Messaggio da outlaw »

Vedendo i restauri fatti da chi li fa veramente non dovrei nemmeno postare questo sgorbio.
Pur essendo sgraziatissimo e difficilmente guardabile sono contento di aver riportato in vita un rasoio dato per spacciato.

Questo rasoio mi è arrivato in omaggio assieme ad altri rasoi acquistati, manico rotto senza il pezzo mancante, perno basculante a vuoto, lama con chip ed evidente pitting oltre che un inizio di restauro lasciato a metà. Il dubbio è che il manico si sia rotto nel tentativo di restauro precedente.
Le condizioni non certo buone della lama mi hanno fatto desistere dal farlo rimanicare per bene da un utente del forum, non ne sarebbe valsa la pena economicamente.
Non avendo altre parti da cannibalizzare l'ho lasciato sul fondo di una scatola assieme a vario altro ciarpame per qualche tempo.

Qualche giorno fa mi hanno cambiato la lavastoviglie da incasso ormai defunta ed al suo interno c'era una specie di serpentina di plastica che mi ha fatto venire l'idea di utilizzarla allo scopo. Volevo vedere se il rimanicare poteva essere alla mia portata oppure no. Sono partito senza troppe pretese e sapendo che comunque sarebbe andata avrei avuto per le mani una lama così e così, quindi inutile investirci troppo tempo o materiali nobili.

Tagliata la plastica alla meno peggio con un seghetto da traforo, sgrossata con un cutter e poi via di carta vetrata per pareggiare i bordi.
Dato il materiale plastico con effetto simil teflon niente rondelle interne, quelle esterne ricavate dai pallini delle corde da chitarra tagliati a metà e lisciati su carta da 600, ho scelto i pallini viola perchè da ieri sono cittadino di Firenze anche all'anagrafe.
3 euro per un metro di barra da 1,5mm di ottone e 5 per un martellino da orafo.
Spesa totale sostenibile anche per un eventuale insuccesso.

Purtroppo è mancata una limetta da ferro, dopo aver tagliato la barretta di ottone avrei dovuto appianarne la testa per evitare di ribattere gli spigoli.
Inoltre ho mantenuto i pin troppo lunghi, con l'ansia di aver poco materiale da ribattere ho fatto dei mostri abnormi, delle teste sproporzionate.
La finitura dei bordi delle guancette fa pena, la lama non l'ho nemmeno toccata, una lucidata prima di rimontare non ci sarebbe stata male ma non era mia intenzione completare il rasoio in modo definitivo, volevo solo vedere se ce la potevo fare o meno.

Una volta rimanicato giù di carta per livellare la lama fino al chip, belga gialla e seven heaven.
Fresco di prima rasatura, contento di aver riportato in vita un cadavere.
Certo, da non tenere in bella mostra ma è bello sapere che c'è.

Senza le informazioni, il materiale, le guide ed i consigli presi da questo forum non avrei nemmeno iniziato, un grande grazie a tutti




46559
46560
46561
46563
46562
La caratteristica degli ignoranti ė quella di pretendere di avere ragione. Francis Bacon
Avatar utente
Bushdoctor
Messaggi: 2889
Iscritto il: 05/05/2012, 13:42
Località: Imperia

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da Bushdoctor »

Complimenti, non male come primo tentativo, chissà che non ti prenda la passione del restauro.
On the stone again
dario2101
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/03/2017, 14:12
Località:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da dario2101 »

Complimenti !
Molto belli i tuoi manici per i rasoi DE...
vorrei sapere, se è possibile, il passo del filetto . Grazie
Avatar utente
paciccio
Messaggi: 6014
Iscritto il: 31/03/2010, 21:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da paciccio »

sono quasi tutti M6
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 18858
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da ischiapp »

Quindi è diverso dallo Standard M05x0,8mm ??
https://it.wikipedia.org/wiki/Filettatura_metrica_ISO
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
paciccio
Messaggi: 6014
Iscritto il: 31/03/2010, 21:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da paciccio »

Lo standard applicato è Lo stesso quello "metrico" 5 o 6 è il diametro ;)
non avendo con me il calibro non riesco a darti una risposta certa, fino a quando non rientrerò in Italia
puoi sempre fare una prova velocissima per fugare ogni dubbio, prova ad avvitarci sopra un dado esagonale
se quello che calza è dell'8 allora è M5 se quello che va bene è un dado del 10 allora è M6 ;)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
byllot
Messaggi: 590
Iscritto il: 03/08/2015, 9:25
Località: Cornate d'Adda MB
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da byllot »

paciccio ha scritto:sono quasi tutti M6
però M6 non è il passo, è il diametro. Il passo è lo 0.8 segnato dopo e quello può variare.

Due filetti di ugual diametro ma passo differente non possono accoppiarsi.
Quando una forza irresistibile incontra un ostacolo inamovibile, succede un casino indescrivibile.

.anDRea.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 18858
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da ischiapp »

paciccio ha scritto:Lo standard applicato è lo stesso, quello "metrico"
Certo. :lol:
Intendevo che nei manici la filettatura più utilizzata (tolto FaTip) è sempre M05x0,8mm ... che è lo standard del settore.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
dario2101
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/03/2017, 14:12
Località:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da dario2101 »

Grazie a tutti gli amici per la delucidazione .... :D
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da eottavia »

Chiedo scusa se ho sbagliato il luogo dove postare ma, tutto considerato, mi sembrava il più indicato. Naturalmente gli amministratori possono spostare o cancellate questo post. Il mio problema è il seguente: ho uno Shavette a cui si è rotto il rivetto che tiene collegato il manico al portalama. Che faccio? Lo butto o c'è modo di aggiustarlo senza spendere cifre assurde?
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 18858
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da ischiapp »

Una foto vale più di mille parole. :idea:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
eottavia
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/02/2019, 13:55
Località: Rimini

Re: Manici fatti in casa

Messaggio da eottavia »

Allora, vediamo se riesco a non combinare guai con le foto:
6961969618

In una c'è il Miraki "decollato" e nell'altra (non tanto a fuoco) c'è il ribattino con la sua rondella che sono saltati via.
Consigli?
Rispondi

Torna a “Autocostruzione Manici”